HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

11 minut











Che il grande colpo ti faccia saltare occhi e orecchie, in ottanta minuti, ad incastro. Basta così.
Perché il ritorno alla regia del maestro Jerzy Skolimowski, a cinque anni da Essential Killing, pone già alle radici le basi di una detonazione annunciata, suggerisce (o urla) che dal primo secondo all'ultimo il meccanismo non si arresterà, come a dichiarare preventivamente che conviene lasciarsi travolgere senza troppi pensieri, senza stare a puntare il dito nella speranza di poter dettare o dilatare i tempi.
La trama è una tela intrisa di prospettivismo: l'idea, che non è certo nuova (come se fosse il caso di porsi il problema dell'originalità), è quella di offrire un ventaglio di vicende apparentemente scollegate, delimitandole in un arco temporale ben preciso (questi fatali undici minuti) e puntando ad irrobustirne la tensione narrativa fino ad un deragliamento finale che tenga insieme tutti i fili proposti (un deragliamento che paradossalmente dovrebbe fungere da stazione o da approdo sicuro più che da incidente).
Così si spazia da pornostar e produttori maiali a gelosia coniugale e tradimenti, da corse disperate in ambulanza a pedofili riabilitati socialmente alla vendita di hot dog, tutto in funzione di un fine più alto: la scrittura e la realizzazione è quasi di servizio ad un sistema (azzardato, sempre e comunque) che mira non tanto all'intrattenimento nudo e crudo, anche perché è difficile credere che a Skolimowski importi, bensì a produrre un tonfo così assordante da aprire un varco, uno spaccato, una breccia alla fortezza del nostro personale, sconfinato solipsismo.
Così abbiamo scoperto che al maestro polacco il determinismo piace proprio in tutto e per tutto, è quasi un fil rouge che guida lo spettatore attraverso un mondo di grigiume in cui le pulsioni, se esistono, non sono che consequenzialmente votate alla strage. Ed ecco il centro della riflessione: l'idea madre che fa esplodere la pellicola (in tutti i sensi, perché in ogni suo aspetto, anche sonoro, è proprio prepotente) è che tutta l'estetica del nostro mondo possa essere ricondotta al crollo, alla caduta o più precisamente alla catastrofe.
Il film sembra indicare che tutta la grande macchina umana, tutto il grande giocattolo urbano e sociale che ospita quotidianamente le vite di tutti noi, sia un'invenzione che deve necessariamente inglobare in sé l'idea della propria distruzione o auto-distruzione.
La nota forse stonata è che Skolimowki getta qua e là, senza la dovuta convinzione (forse a ragion veduta) le esche di una forza pseudo-occulta superiore a cui spera abbocchino un po' tutti. Ma il complottismo scientifico o la deriva mistica non hanno granché da spartire con il muscoloso labirinto che in “11 Minut” viene costruito.
Ed è vero, come si è vociferato a più riprese dopo le anteprime stampa, che i personaggi e le loro vicende personali hanno toni grotteschi e poco sviluppati (per farla breve non esiste alcun tipo di introspezione, i loro mondi interiori sono azzoppati, tutto per favorire il tecnicismo ad effetto) ma sembra altrettanto evidente che l'autore non abbia vissuto la questione come un problema e che il film non senta affatto la mancanza di drammucci da camera.
In fondo, come si può esigere della poesia da un lavoro che va proprio ad illustrarne la totale assenza? Come ci si può aspettare ascesi da una bomba ad orologeria? Quando scade il tempo, quando passano gli undici minuti, salta in aria tutto e basta. Anche questa è una forma di ricerca estetica, più attuale che mai. Interrogare Heiner Müller per conferma.

La frase:
- "In quel punto c'era una porta"
- "Quale porta?"
- "La porta d'uscita".

a cura di Riccardo Favaro

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Ocean's 8 | Due piccoli italiani | Io sono Tempesta | C'est la vie - Prendila come viene | A-X-L - Un'amicizia extraordinaria | Venom | Un nemico che ti vuole bene | Tutti in piedi | The Post | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | LEGO Batman Il Film (NO 3D) | Il complicato mondo di Nathalie | Omicidio al Cairo | Johnny English la rinascita (NO 3D) | Kedi - La Città dei Gatti | Smallfoot: Il mio amico delle nevi | Johnny English colpisce ancora | Loving Vincent | Soldado | Perez. | Opera senza autore | Una storia senza nome | Il saluto - La storia che nessuno ha mai raccontato | La libertà non deve morire in mare | Halloween - La notte delle streghe (V.O.) | A Star Is Born (V.O.) | La melodie | Sei ancora qui - I Still See You | The Equalizer 2 - Senza perdono | Don't Worry | Estate 1993 | L'albero dei frutti selvatici | Final Portrait - L'Arte di essere Amici | Ella & John - The Leisure Seeker | Habemus Papam | L'atelier (V.O.) | Girl | BlacKkKlansman | Piazza Vittorio | La Banda Grossi | La Casa dei Libri (V.O.) | Morto tra una settimana... o ti ridiamo i soldi | Girl (V.O.) | Ride | Bling Ring | Isis, tomorrow. The lost souls of Mosul | BlacKkKlansman (V.O.) | La Casa dei Libri | Mamma mia! Ci risiamo | Ti Porto Io | E' nata una stella | Gotti - Il primo padrino | Ladri di biciclette | La ragazza dei tulipani | Parigi a Piedi Nudi | Tito e gli Alieni | Logan - The Wolverine (NO 3D) | Tonya | Toglimi un dubbio | L'isola dei cani | Zanna Bianca (NO 3D) | A Star Is Born | Titanic (NO 3D) | Il sacrificio del cervo sacro (V.O.) | 22 luglio | Sulla mia pelle | Halloween | L'atelier | Dogman | Nobili bugie | La profezia dell'armadillo | Michelangelo - Infinito | Il prigioniero coreano | Gotti - Il primo padrino (V.O.) | Come un gatto in tangenziale | Resta con me | Venom (NO 3D) | Il complicato mondo di Nathalie (V.O.) | Smallfoot: Il mio amico delle nevi (NO 3D) | The last exorcism - Liberaci dal male | Il bene mio | Boxe Capitale | La casa di famiglia | Il Banchiere Anarchico | Morto Stalin se ne fa un altro | The Nun: La Vocazione del Male | Ricchi di fantasia | Ora e sempre riprendiamoci la vita | Il sacrificio del cervo sacro | The fighters - Addestramento di vita | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | The Protector | Mission Impossible: Fallout (NO 3D) | Il Grande Dittatore | La stanza delle meraviglie | Mirai | The Predator | L'uomo che uccise Don Chisciotte (V.O.) | Ozzy cucciolo coraggioso | Mary Shelley - Un amore immortale | Don't Worry (V.O.) | Transfert | Miss Sloane - Giochi di potere | Halloween - La notte delle streghe | Marina Abramovic: The Artist Is Present | 1938 - Diversi | Prigioniero Della Mia Libertà | La truffa dei Logan | Lucky | Sembra mio figlio | A Voce Alta - La Forza della Parola | Mary Shelley - Un amore immortale (V.O.) | The Predator (NO 3D) | The Happy Prince | The Wife - Vivere nell'ombra (V.O.) | Il maestro di violino | Il giovane Karl Marx | La fuitina sbagliata | Un Affare di Famiglia | The Wife - Vivere nell'ombra | L'apparizione | Country for Old Men | Opera senza autore (V.O.) | Bergman 100 - La vita, i segreti, il genio | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | La Settima Musa | L'uomo che uccise Don Chisciotte | Lion - La strada verso casa | Un marito a metà | Mr. Long | La terra dell'abbastanza | Venom (V.O.) | Si muore tutti democristiani | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | Alla salute | Predators | Chiudi gli occhi - All i see you | Non è vero ma ci credo | Papa Francesco - Un uomo di parola |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per First Man - Il primo uomo (2018), un film di Damien Chazelle con Ryan Gosling, Claire Foy, Jason Clarke.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: