30 giorni di buio
I trenta giorni di tenebre che ogni inverno avvolgono l’isolata cittadina di Barrow, in Alaska, quale periodo di caccia all’uomo per una stirpe di astuti vampiri succhiasangue.
Un’idea sicuramente interessante che ha consentito alla miniserie in tre libri a fumetti “30 days of night”, firmata da Steve Niles e Ben Templesmith, di essere salutata come revival dell’horror in vignette disegnate e di finire su grande schermo sotto la produzione della Ghost House Pictures di Sam Raimi e Robert Tapert, artefici del maxi-classico del gore “La casa” (1981).
Un’idea che, sotto la regia di David Slade, alla sua seconda fatica dopo il pluripremiato thriller “Hard Candy” (2005), finisce per trasformarsi in un racconto di celluloide costruito su una lunga attesa simile in un certo senso a quella che fu alla base di “Fog” (1980) di John Carpenter, sfociante poi in un classico assedio post-“La notte dei morti viventi” (1968), con Josh Hartnett (“Pearl Harbor”) e Melissa George (“Turistas”) in mezzo al gruppo di sopravvissuti impegnati nella difesa, tra spargimenti di sangue ed ottimi effetti speciali per mano della Weta Workshop de “Il Signore degli anelli”.
E, come c’era da aspettarsi, i redivivi dai canini affilati in questione sono molto più vicini, nell’iconografia, a quelli propinatici dalla trilogia “Blade” che ai primi discendenti del conte Dracula, tanto più che, nonostante le abbondanti dosi di liquido rosso disperse sulle bianche scenografie innevate di Paul D. Austerberry (“Resident evil: Apocalypse”), l’impressione generale è quella di trovarsi in territorio cinematografico action contaminato di splatter.
Mentre la curatissima fotografia di Jo Willems (”London”) illumina funereamente il tutto, però, appare evidente una certa piattezza registica che, al di là di occasionali momenti distribuiti nel corso degli ultimissimi minuti di visione, lascia emergere la carenza dell’elemento essenziale del genere: la capacità di coinvolgimento emotivo, continuamente camuffata dietro il maldestro ricorso al vecchio stratagemma dell’alternanza dei piani sonori senza riuscire neppure a spaventare nessuno.
Alla fine, costretti anche a vedere l’eccezionale Ben Foster (“The punisher”) rilegato in un ruolo secondario, viene soltanto una gran voglia di recuperare il “Vampires” (1998) del succitato Carpenter, il quale, in quanto a mix di action-movie e signori della notte, era tutta un’altra cosa.

La frase: "Mi piace la carne cruda, è un problema? I miei gusti non ti vanno bene?".

Francesco Lomuscio

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Once | Domino | Copia originale | La Donna scimmia | Se la strada potesse parlare | Dolor y Gloria | Solo cose belle | Tutti Pazzi a Tel Aviv | Men in Black: International (V.O.) | Nevermind | Aladdin (NO 3D) | La signora della porta accanto | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | Edison - L'uomo che Illuminò il Mondo | Il primo re | Toy Story 4 (NO 3D) | Wolf Call - Minaccia in alto mare | Pop Black Posta | Annabelle 3 | Sofia | Diamantino - Il calciatore più forte del mondo | La tartaruga rossa | Peterloo | Santiago, Italia | Sangue nella bocca | Dolcissime | Tutte le mie notti | Submergence | Ma cosa ci dice il cervello | Bohemian Rhapsody | La mia vita con John F. Donovan | Pallottole in libertà | Charlie says | Fast & Furious - Hobbs & Shaw | I morti non muoiono | Spider-Man: Far From Home (NO 3D) | Rapina a Stoccolma | L'uomo fedele | Hotel Artemis | Kin | A Star Is Born | Isabelle - L'ultima evocazione | Goldstone - Dove i mondi si scontrano | Due amici | Arrivederci Professore | Un Affare di Famiglia | The Nest - Il nido | Il traditore | L'ospite | Una famiglia al tappeto | Men in Black: International | Il mangiatore di pietre | Old Man & the Gun | Il professore e il pazzo | Men in Black: International (NO 3D) | Il Re Leone (V.O.) | Roma | The Quake - Il terremoto del secolo | Tutti Pazzi a Tel Aviv (V.O.) | La profezia dell'armadillo | Seguimi | La rivincita delle sfigate | First Man - Il primo uomo | Cold war | Selfie | 1960 | Green book | Il Re Leone (NO 3D) | Pets 2: Vita da animali (NO 3D) | Peterloo (V.O.) | Il Corriere - The Mule | The deep | Una giusta causa | Il ritratto negato | L'amour flou - Come separarsi e restare amici | Bangla | Toy Story 4 | Tesnota | Cafarnao - Caos e miracoli | Il Re Leone | Il Signor Diavolo | Birba - Micio combinaguai | Avengers: Endgame (NO 3D) | Nureyev - The White Crow | Genitori quasi perfetti | Crawl - Intrappolati | La prima vacanza non si scorda mai | A spasso con Willy | La donna dello scrittore | Sir - Cenerentola a Mumbai | Serenity - L'isola dell'inganno | Tutti lo sanno |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Mowgli - Il Figlio della Giungla (2019), un film di Andy Serkis con Rohan Chand, Matthew Rhys,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: