Leonardo.it


American Pycho
La nuova pellicola di Mary Harron "American Psycho", tratta dall'omonimo best seller di Bret Easton Ellis, uscito nel 1991 e subito al centro di un caso internazionale per la violenza dei suoi contenuti, è una minuziosa descrizione del clima di yuppismo imperante degli anni '80. A differenza del libro, particolarmente lucido e preciso nella descrizione delle assurde violenze compiute dal protagonista, la sceneggiatura del film, della stessa regista e di Elizabeth Guinevere Turner, è molto più soft. L'attenzione si posa sulle manie di Patrick Bateman (Christian Bale) ossessionato dal voler essere il più bello, il più ricco, il più in vista di tutta Wall Street. Le sue maggiori preoccupazioni sono quelle di apparire sempre in forma perfetta, sfoggiando il miglior abito di alta sartoria italiana, Versace o Armani, di aver il miglior biglietto da visita, con carta filigranata, scritta in rilievo e di un bianco non ben definibile, di cenare sempre nei locali più esclusivi della città.
Questa sua apparente normalità, nasconde, però, una verità sconcertante: il suo desiderio di possesso si spinge tanto da volere anche il sangue delle donne che frequenta, degli amici che invidia. Bateman è un perfido, ha "tutte le caratteristiche di un essere umano, capelli, occhi, mani, ma non un solo sentimento umano, se non l'arrivismo, la voglia di successo". Egli passa dall'essere super controllato, quasi freddo, distaccato ad un omicida spietato che adora ricoprirsi del sangue delle sue vittime, anche se, per non sporcare i suoi magnifici abiti e il suo costosissimo e super tecnologico loft indossa un impermeabile e poggia a terra dei giornali! Ma è proprio questo suo "vizio", la cosa che lo rende particolare, che lo allontana da quella sua voglia di conformismo, da quell'anonimità che altrimenti lo fagociterebbe.
La sua lucidità maniacale lo porta a girare con i guanti di pelle sempre in tasca, a conoscere pezzo per pezzo le canzoni dei suoi artisti preferiti, a distinguere le varie sfumature di bianco di un biglietto da visita, a conoscere con precisione la vita e le "opere" dei maggiori serial killer di tutti i tempi. Tutta questa meticolosità, ad un certo punto, però, cede: quello che abbiamo visto, quegli omicidi, quella violenza, tutto quel sangue, è accaduto davvero o sono solo insane fantasie di un uomo stressato dalla voglia di successo?

"American Psycho" è un film in cui la visione femminile della regista traspare molte volte dalla descrizione dei prodotti di bellezza, a quella degli abiti e dei profumi usati dal protagonista. La colonna sonora, che si avvale delle bellissime musiche originali dei Genesis, di Phil Collins, di Huey Lewis and the News, sottolinea anzi enfatizza ancora di più lo spirito di quel particolare momento storico in cui a dettare legge erano il denaro e l'apparire.
"American Psycho" è una pellicola estremamente curata nei dettagli, sotto ogni punto di vista: lo scenografo Gideon Ponte ha recuperato vecchi videoregistratori e Walkman originali, la costumista Isis Mussenden ha ricreato l'abbigliamento di quel periodo rivolgendosi ai principali stilisti che proprio in quegli anni iniziarono l'ascesa all'olimpo della moda (Versace, Gaultier, Yamamoto, Kenzo).
In conclusione, si può dire che "American Psycho" altro non è che una descrizione agghiacciante, ma non troppo lontana, di una realtà che forse ancora oggi ci appartiene.

Teresa Lavanga

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, DVD, Recensione, Opinioni











I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Loro chi? | Il caso Spotlight | S Is for Stanley | Torno da mia madre | I magnifici 7 (V.O.) | Elvis & Nixon | The Eichmann Show | Heart of a Dog | Nel corso del tempo | David Bowie Is - The Exhibition | Una Diecimilalire | Lo and Behold - Internet: il futuro è oggi | Solo gli amanti sopravvivono | In nome di mia figlia | Abel - Il figlio del vento | Quasi amici - Intouchables | Noah (NO 3D) | Les Souvenirs | Trafficanti | La vita è facile ad occhi chiusi | Troppo napoletano | Il fiume ha sempre ragione | Land Of Mine - Sotto La Sabbia | Café Society | Il Clan | Il Piano di Maggie - A cosa servono gli uomini | The assasination | Perfetti sconosciuti | My Bakery in Brooklyn - Un pasticcio in cucina | Jason Bourne (V.O.) | Fiore | Alla ricerca di Dory (V.O.) | Zona d'ombra - Una scomoda verità | L'effetto acquatico - Un colpo di fulmine a prima svista | Sotto Assedio - White House Down | Frantz | Ben-Hur (NO 3D) | Un amore all'altezza | Suffragette | L'estate addosso | Come pietra paziente | Wax - We are the X | La teoria svedese dell'amore | La Canzone Del Mare | The Assassin | Mai stati uniti | Leonardo da Vinci - Il genio a Milano | Suicide Squad (NO 3D) | El abrazo de la serpiente | Al posto tuo | La bicicletta verde | Angry Birds - Il Film (NO 3D) | Anime nere | Il cielo sopra Berlino | La pazza gioia | Assolo | Alla ricerca di Dory | Mia madre fa l'attrice | Le confessioni | Condotta | La vita possibile | Independence Day: rigenerazione | Lolo - Giù le mani da mia madre | Ben-Hur | One More Time with Feeling (NO 3D) | Man in the Dark | Tommaso | Il Clan (V.O.) | Veloce come il vento | Un Padre, Una Figlia | I Cancelli del Cielo | Questi giorni | Tom à la ferme (V.O.) | L'era glaciale: In rotta di collisione (NO 3D) | La casa delle estati lontane | Independence Day: rigenerazione (NO 3D) | Mr. Gaga | Il diritto di uccidere | L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo | Il Drago Invisibile (NO 3D) | Indivisibili | Piuma | I magnifici 7 | Sole alto | Brooklyn | L'uomo che vide l'infinito | La mossa del pinguino | Marina | The Beatles: Eight Days a Week - The Touring Years | Cinque tequila | La memoria dell'acqua | Florida | Per amor vostro | Lo chiamavano Jeeg Robot | Alla ricerca di Dory (NO 3D) | Una notte con la Regina | Escobar | Tra la terra e il cielo | Nemiche per la pelle | Io prima di te | Giorno di festa | Prima di lunedì | Bridget Jones's Baby | Star Trek Beyond (NO 3D) | Il labirinto del silenzio | La famiglia Fang | Il Piano di Maggie - A cosa servono gli uomini (V.O.) | Blair Witch | Jason Bourne | Se permetti non parlarmi di bambini! | Anomalisa | Ma ma - Tutto andrà bene |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Lo and Behold - Internet: il futuro è oggi (2016), un film di Werner Herzog con Lawrence Krauss, Kevin Mitnick, Elon Musk.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: