Apnea
"Un uomo sta per annegare, e nei secondi interminabili che lo separano dalla fine, costui racconta la sua indagine fatale. Il suo migliore amico era morto, lasciandosi alle spalle non solo le tracce di una vita segreta e oscura, ma il sospetto di una morte tutt'altro che 'normale'".
Con queste parole, il documentarista Roberto Dordit riassume "Apnea", suo primo lungometraggio di fiction che, prodotto nel 2004 dalla Indigo Film e dichiarato di interesse culturale e nazionale dal Ministero per i Beni Culturali, soltanto ora raggiunge le sale cinematografiche grazie all'Istituto Luce e, a quanto pare, all'importante sostegno di Nanni Moretti.
Protagonista della vicenda è Paolo, ex schermidore che, ora giornalista sportivo per un piccolo giornale, si trova a voler far luce, ad ogni costo, sulla morte per infarto del suo amico Franz, ex campione di scherma poi diventato imprenditore, la cui vita, però, non era molto limpida.
Ma quello che sulla carta potrebbe sembrare il solito dramma tricolore a sfondo sociale è in realtà molto di più, infatti, attraverso lenti ritmi di narrazione, Dordit ci coinvolge nelle indagini condotte dal protagonista, interpretato dal sempre lodevole Claudio Santamaria ("Romanzo criminale"), portandoci progressivamente alla scoperta dello sporco mondo degli industriali della concia, mentre fanno la loro entrata in scena il ricco Giordano, con il volto di Elio De Capitani ("Il caimano"), ed i due figli: la scapestrata Chiara ed il piccolo Leo, affetto da una forma di autismo, rispettivamente con le fattezze di Michela Noonan ("Strani attacchi di passione") e dell'esordiente Daniele Mauro.
Siamo quindi dalle parti di un interessante esperimento, in quanto l'ennesimo tentativo di denuncia su celluloide nei confronti di uno degli aspetti negativi dell'Italia - in questo caso si parla di morte sul posto di lavoro - viene questa volta portato in scena seguendo i dettami del giallo, o, comunque, del film di genere, tanto che, al di là del fatto che ci troviamo più vicini ad un'opera d'impegno che ad un prodotto popolare, si avverte perfino una certa influenza argentiana (come non pensare all'autore de "L'uccello dalle piume di cristallo" nel momento in cui viene mostrato il disegno del cadavere in un fiume?).
E, se appare evidente una minuziosa attenzione per l'estetica delle immagini, all'interno di cui nessun colore dei costumi e delle scenografie sembra essere posto per puro caso, a rendere ancor più grigia la triste atmosfera, pervasa da una totale mancanza di speranza, contribuiscono da un lato le belle musiche dell'accoppiata Paolo Buonvino-Pasquale Laino, e dall'altro la contrastata fotografia di Tommaso Borgstrom ("Te lo leggo negli occhi"), la quale fa calare molto volentieri le ombre sui volti dei protagonisti.
D'altra parte, il regista conclude: "'Apnea' è un film di genere, il noir, perché usufruisce dei suoi codici con un duplice intento: innescare il coinvolgimento dello spettatore attraverso una storia a sviluppo verticale, e svelare l'ambiguità dei personaggi scartocciando via via i loro clichè di partenza".

La frase: "Trenta, trenta secondi che non respiro, e quanti ne devono passare ancora".

Francesco Lomuscio

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.




I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Pallottole in libertà | I morti non muoiono | La signora della porta accanto | L'ospite | Il primo re | The Quake - Il terremoto del secolo | Seguimi | Il Re Leone (NO 3D) | Il ritratto negato | Goldstone - Dove i mondi si scontrano | Bangla | Copia originale | Birba - Micio combinaguai | Arrivederci Professore | Old Man & the Gun | Toy Story 4 (NO 3D) | Toy Story 4 | Se la strada potesse parlare | Crawl - Intrappolati | Solo cose belle | Il Re Leone (V.O.) | La tartaruga rossa | Aladdin (NO 3D) | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | Tutti Pazzi a Tel Aviv (V.O.) | Edison - L'uomo che Illuminò il Mondo | La Donna scimmia | Un Affare di Famiglia | Pets 2: Vita da animali (NO 3D) | Genitori quasi perfetti | Men in Black: International | La rivincita delle sfigate | Hotel Artemis | Wolf Call - Minaccia in alto mare | Bohemian Rhapsody | Charlie says | Fast & Furious - Hobbs & Shaw | Sir - Cenerentola a Mumbai | La profezia dell'armadillo | Avengers: Endgame (NO 3D) | La prima vacanza non si scorda mai | Il Re Leone | The deep | Dolcissime | Tutti lo sanno | Roma | Una famiglia al tappeto | Men in Black: International (NO 3D) | La donna dello scrittore | Kin | First Man - Il primo uomo | Il professore e il pazzo | Il mangiatore di pietre | Sofia | Nureyev - The White Crow | Sangue nella bocca | Green book | Il traditore | Il Signor Diavolo | Men in Black: International (V.O.) | Una giusta causa | L'amour flou - Come separarsi e restare amici | Il Corriere - The Mule | La mia vita con John F. Donovan | Dolor y Gloria | Tutte le mie notti | Santiago, Italia | Tutti Pazzi a Tel Aviv | L'uomo fedele | Once | Rapina a Stoccolma | A spasso con Willy | Cafarnao - Caos e miracoli | Tesnota | Annabelle 3 | 1960 | Submergence | Isabelle - L'ultima evocazione | Due amici | Serenity - L'isola dell'inganno | Selfie | Ma cosa ci dice il cervello | Nevermind | Diamantino - Il calciatore più forte del mondo | Domino | Peterloo (V.O.) | A Star Is Born | Pop Black Posta | Spider-Man: Far From Home (NO 3D) | Peterloo | Cold war | The Nest - Il nido |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Mowgli - Il Figlio della Giungla (2019), un film di Andy Serkis con Rohan Chand, Matthew Rhys,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: