Leonardo.it


Belfagor - Il fantasma del Louvre
Nel museo più famoso del mondo è ritornato Belfagor. Nelle sale del Louvre svolazza e passeggia lo spirito di una mummia egizia, dotata di poteri malefici. Dai tunnel ai sotterranei, dai ripostigli ai laboratori super tecnologici del Museo, Belfagor volteggia, invincibile e senza paura. Ma è anche un'anima perduta: il suo viaggio verso la terra dei morti è stato interrotto e il dolore per questo lo rende terrificante e vendicativo. Si appropria del corpo cosi di una giovane donna, Lisa, nel tentativo di ritrovare tutti gli elementi necessari al passaggio finale.

Sembra impossibile, ma guardando questo film si fa pressante il desiderio di tornare al bianco e nero e ritrovare le atmosfere misteriose ed inquietanti della serie televisiva, realizzata nel '65 da Claude Barma. Con la comparsa del fantasma in scena, fiammeggiante scheletro digitale che "sfarfalla" qua e là, accompagnato da una ossessiva musica dai ritmi africani, l'idea di trovarsi davanti ad un buon remake si frantuma. La tensione, basata solo sul ricordo della serie televisiva, crolla miseramente sbattendo per tutto il resto della storia contro la banalità e la ridondante inutilità della pellicola.

La rivisitazione del mito di Belfagor - mito moderno e per di più televisivo, ma pur sempre mito - compiuta dal quarantunenne regista francese Jean-Paul Salomé, è totalmente priva del mistero del suo predecessore. Riportare l'idea di un fantasma che si distacca dal corpo mummificato e senza nome di un principe egizio per vendicarsi, non è solo poco originale ma anche priva di attrattive. Salomè arriva persino a modificare gli eventi della serie televisiva, inventando stralci di pellicola in bianco e nero per legittimare l'esistenza del suo fantasma. Ma anche lui cede alla nostalgia lasciando tornare sulla scena, attraverso alcuni brevissimi fotogrammi, prima il Belfagor originale e in seguito l'eroina della serie TV, Juliette Gréco.

Le continue reminiscenze e citazioni affondano ancor più lo stanco spettatore nel baratro della noia. Serrault e le sue "ironiche" battute sulla "Maschera di Ferro" del fantasma, la povera cantante Dalida, lontana e incomprensibile come l'Egitto, e il British Museum, non riescono mai a fermare lo scempio della storia di Barma. E neppure Sophie Marceau ci riesce, obbligata a saltare da una parete all'altra del manicomio dov'è rinchiusa, dimenticandosi di essere "posseduta" da un fantasma egizio e non da una scimmia. Per tacere dello stesso Belfagor costretto troppo spesso a scivolare sui pavimenti del museo con delle rotelle, quando non si dilegua "in digitale".
Non è finita qui: a tutto ciò si aggiunge anche il doppiaggio, con errori di pronuncia di nomi storici come Janis Joplin.

Valeria Chiari

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, DVD, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: intervista














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Jumanji: Benvenuti nella Giungla (NO 3D) | Safari | La ruota delle meraviglie | Capitan Mutanda: Il film (NO 3D) | Napoli velata | Star Wars: Gli ultimi Jedi (NO 3D) | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Il senso della bellezza | Due sotto il burqa | Gatta Cenerentola | Walk with Me | The Broken Key | Ammore e malavita | L'ora più buia | In guerra per amore | L'ora più buia (V.O.) | My Generation | Suburbicon (V.O.) | Il ragazzo invisibile - Seconda generazione | Dickens - L'uomo che inventò il Natale | Ferdinand (NO 3D) | Suburbicon | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Come un gatto in tangenziale | Tre manifesti a Ebbing, Missouri (V.O.) | Manifesto | Ritorno in Borgogna | La febbre del sabato sera (V.O.) | Smetto quando voglio - Ad Honorem | The Greatest Showman (V.O.) | Tutti i soldi del mondo | Morto Stalin se ne fa un altro | Passeri (V.O.) | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | Il vegetale | Poesia senza fine | La poltrona del padre | Wonder (V.O.) | L'Insulto | Casablanca | Lasciati Andare | Essere Gigione - L'incredibile storia di Luigi Ciaravola | L'arte viva di Julian Schnabel | Billy Lynn: Un giorno da eroe | The Midnight Man | Wonder | Bastille Day - Il colpo del secolo | Benedetta Follia | La corazzata Potemkin | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no | 50 Primavere | Sami Blood | Il Premio | Corpo e anima | Alla ricerca di Van Gogh | A Ciambra | Un sacchetto di biglie | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Lion - La strada verso casa | The Rocky Horror Picture Show | Noi Siamo Tutto | Un tirchio quasi perfetto | Kong: Skull Island (NO 3D) | Detroit | La principessa e l'aquila | Coco (NO 3D) | Veleno | L'Atalante | Lady Macbeth | Coco | Anime nere | Jumanji: Benvenuti nella Giungla | Loveless | La Convocazione | Insidious: L'ultima chiave | Morto Stalin se ne fa un altro (V.O.) | Assassinio sull'Orient Express | Natale da Chef | Star Wars: Gli ultimi Jedi | Geostorm (NO 3D) | Belle Dormant - Bella Addormentata | Amori che non sanno stare al mondo | Oltre i confini del male - Insidious 2 | The Square | Il diritto di contare | Upwelling - La risalita delle acqua profonde | Leo da Vinci - Missione Monna Lisa | Ella & John - The Leisure Seeker | La Tenerezza | L'uomo di neve | Libere, disobbedienti, innamorate - In Between | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Poveri ma ricchissimi | The Greatest Showman | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | Mr. Ove | The Paris Opera |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Made in Italy (2017), un film di Luciano Ligabue con Stefano Accorsi, Kasia Smutniak, Fausto Maria Sciarappa.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: