FilmUP.com > Recensioni > Bohemian Rhapsody
HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Bohemian Rhapsody

La recensione del film a cura della Redazione di FilmUP.com

di Francesco Lomuscio20 novembre 2018Voto: 8.0
 

  • Foto dal film Bohemian Rhapsody
  • Foto dal film Bohemian Rhapsody
  • Foto dal film Bohemian Rhapsody
  • Foto dal film Bohemian Rhapsody
  • Foto dal film Bohemian Rhapsody
  • Foto dal film Bohemian Rhapsody
I titoli di coda scorrono sulle note di “Don’t stop me now”, mentre è “Somebody to love” ad accompagnare quelli di testa, con l’immediata entrata in scena di colui che, all’anagrafe Farrokh Bulsara e scomparso nel 1991 a soli quarantacinque anni, il mondo delle note ricorderà sempre come Freddie Mercury.
Colui di cui seguiamo la ricostruzione in finzione della vita a partire dalla Londra del 1970, prima ancora di vederlo fare conoscenza con il batterista Roger Taylor e il chitarrista Brian May, ovvero il Ben Hardy di “Mary Shelley – Un amore immortale” e un Gwilym Lee da candidatura all’Oscar quanto il protagonista Rami Malek, camaleontico nel rievocare la fisicità del carismatico frontman di quella che, con l’aggiunta del bassista John Deacon qui dalle fattezze di Joe Mazzello, è divenuta la band dei Queen.

Del resto, tra un Aidan Gillen nei panni del John Reid già manager di Elton John e un irriconoscibile Mike Myers in quelli dell’immaginario discografico Ray Foster, che non manca di aprire con il quartetto una accesa e contrastante discussione relativa a quanto un pezzo atipico e fuori dagli schemi come “Bohemian rhapsody” possa trasformarsi in un successo, è un cast decisamente lodevole a popolare le oltre due ore e dieci di visione in cui, oltretutto, Lucy Boynton incarna la Mary Austin alla quale Mercury dedicò “Love of my life”.
Perché, man mano che viene posto in evidenza il suo attaccamento nei confronti dei gatti e che si approda all’emersione dello spettro dell’AIDS, è in maniera progressiva che l’omosessualità dell’indimenticato Freddie esce allo scoperto, tra più o meno burrascoso rapporto con il manager personale Paul Prenter e l’amicizia (e non solo) di Jim Hutton, rispettivamente interpretati da Allen Leech e Aaron McCusker.
Tutti eventi che, al timone di regia, l’x-meniano Bryan Singer gestisce a dovere nello sfruttare, contemporaneamente, il ricco campionario musicale queeniano, dalla “Fat bottomed girls” che scandisce le immagini del tour negli Stati Uniti alla “Another one bites the dust” atta ad introdurre il periodo della discesa nella droga, nei vizi e nel vortice degli amanti gay occasionali.
Senza dimenticare “Under pressure”, la complicata realizzazione dell’album “A night at the Opera”, l’esibizione al Madison Square Garden di “We will rock you”, pezzo che apprendiamo essere stato pensato per far cantare gli spettatori, e una frecciatina all’America, paese definito di puritani in pubblico e depravati in privato quando si rifiuta di mandare in onda il videoclip di “I want to break free”.
Fino alla trascinante coda conclusiva della ricostruzione del Live Aid, a metà anni Ottanta, dinanzi alla quale, in mezzo a “Radio Ga Ga” e “We are the champions”, risulta decisamente difficile non sprofondare nella commozione nella consapevolezza di aver assistito al coinvolgente resoconto in fotogrammi di un uomo di successo che, come nella maggior parte dei casi accade, rimaneva senza nessuno attorno, circondato quasi sempre e in maniera esclusiva da chi intendeva sfruttarne la popolarità.

A tal proposito, non poco emblematica è la breve inquadratura in cui gli occhiali a specchio, rappresentazione, in un certo senso, della ricchezza raggiunta dalla sua figura, ne riflettono l’immagine completamente solo.
Inquadratura che, insieme all’ottimo montaggio di John Ottman, rientra, senza dubbio, tra i validi elementi che bastano a convincerci di avere per le mani uno dei più riusciti lavori singeriani, nonché uno dei migliori biopic musicali di sempre.


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
L'altro volto della speranza | Una giusta causa | After | Attacco a Mumbai - Una vera storia di coraggio | Libero | Forse è solo mal di mare | Red Joan (V.O.) | Pokémon: Detective Pikachu | I Figli del Fiume Giallo | La paranza dei bambini | Dilili a Parigi | Il Vegetariano | L'uomo fedele (V.O.) | La donna elettrica | 12 | Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock 'n Roll | Che fare quando il mondo è in fiamme? | Lucania - Terra Sangue e Magia | Il viaggio di Yao | Le invisibili (V.O.) | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Parlami di te | Ricordi? | Non sono un assassino | Red Joan | Quello che veramente importa | The Brink - Sull'Orlo dell'Abisso (V.O.) | Pokémon: Detective Pikachu (V.O.) | Cafarnao - Caos e miracoli | La conseguenza | Il campione | Solo cose belle | Un valzer tra gli scaffali | Pet Sematary | Border - Creature di confine | John McEnroe - L'impero della perfezione | Nelle tue mani | After (V.O.) | Dolceroma | Captain Marvel (NO 3D) | John McEnroe - L'impero della perfezione (V.O.) | Croce e Delizia | Non sposate le mie figlie 2 | Aladdin (NO 3D) | Il disprezzo | Wonder Park | L'uomo che comprò la luna | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Attenti a quelle due | Se son rose | I villeggianti | Non ci resta che il crimine | Le Fidèle | Il professore e il pazzo | In questo mondo | Directions - Tutto In Una Notte A Sofia | Il gioco delle coppie | La promessa dell'alba | Beautiful Things | Interruption | Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro | John Wick 3: Parabellum (V.O.) | I fratelli Sisters | C'è tempo | Green book | Sporchi da Morire | Le meraviglie | Il Corpo della Sposa - Flesh Out | Panico | A spasso con Willy | I fratelli Sisters (V.O.) | A Voce Alta - La Forza della Parola | Summer | Wajib - Invito al matrimonio (V.O.) | Maria, Regina di Scozia | Unfriended: Dark Web | Non ci Resta che Ridere | Book Club - Tutto può succedere | Stanlio e Ollio (V.O.) | Avengers: Endgame | Dafne | Domani è un altro giorno | Diec - Il Miracolo di Illegio | Cafarnao - Caos e miracoli (V.O.) | Peterloo | Tonya | Gloria Bell | Avengers: Endgame (NO 3D) | Ti Porto Io | Stanlio e Ollio | La Regina di Casetta | Fur - Un ritratto immaginario di Diane Arbus | Tutti Pazzi a Tel Aviv | Mò Vi Mento - Lira di Achille | Un Viaggio Indimenticabile | Bangla | Il coraggio della verità | Noi | La stanza delle meraviglie | Avengers: Endgame (V.O.) | The Brink - Sull'Orlo dell'Abisso | Copia originale | Le invisibili | Dolor y Gloria | Attenti a quelle due (V.O.) | Rapiscimi | Che fare quando il mondo è in fiamme? (V.O.) | John Wick 3: Parabellum | Porco Rosso | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Quando eravamo fratelli (V.O.) | Peppermint - L'Angelo della Vendetta | Old Man & the Gun | Border - Creature di confine (V.O.) | Le Grand Bal | Unfriended | Dumbo (NO 3D) | La favorita | Pokémon: Detective Pikachu (NO 3D) | Ted Bundy - Fascino criminale | Dolor y Gloria (V.O.) | La Forma dell'Acqua - The Shape of Water | La Llorona - Le lacrime del male | Wonder Park (NO 3D) | Tre volti | Conversazioni Atomiche | Sarah & Saleem - Là dove nulla è possibile | La douleur | Quando eravamo fratelli | Il colpevole - The Guilty | Cyrano mon amour | Tintoretto - Un Ribelle A Venezia | Ancora un giorno | Bentornato Presidente! | L'uomo fedele | Si muore tutti democristiani | Renzo Piano: l'architetto della luce | La Caduta dell'Impero Americano | Ma cosa ci dice il cervello | Momenti di trascurabile felicità | Mountain | We the Animals | Il grande spirito | Styx | Irrational Man | Il Corriere - The Mule | Chesil Beach - Il segreto di una notte |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Aladdin (2019), un film di Guy Ritchie con Will Smith, Billy Magnussen, Naomi Scott.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: