FilmUP.com > Recensioni > Brimstone
HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Brimstone

La recensione del film a cura della Redazione di FilmUP.com

di Rosanna Donato03 settembre 2016Voto: 7.0
 

  • Foto dal film Brimstone
  • Foto dal film Brimstone
  • Foto dal film Brimstone
  • Foto dal film Brimstone
  • Foto dal film Brimstone
  • Foto dal film Brimstone
“Brimstone” è il nuovo film di Martin Koolhoven con protagonista Dakota Fanning, la quale è affiancata dalla star di “Game of Thrones” Kit Harington e da Guy Pearce (“Equals”) nel ruolo di un temuto reverendo. Presentata in concorso alla 73. Mostra internazionale del Cinema di Venezia, la pellicola racconta la storia di Liz (Dakota Fanning), una giovane madre muta che conduce una vita apparentemente tranquilla insieme alla famiglia. Sulle sue tracce arriva Il Reverendo (Pearce), un misterioso e macabro religioso che cerca vendetta e farà di tutto pur di ottenerla (solo in seguito scopriremo quale sia il conto in sospeso con la donna).

Il Brimstone di Koolhoven, che ha ottenuto un forte successo di critica durante l’anteprima, potrebbe essere considerato uno dei lavori più riusciti presenti alla Mostra del Cinema, prova che la manifestazione propone ogni anno pellicole di qualità. A colpire è la struttura della narrazione, in quanto la trama viene narrata a partire dalla fine, per poi spiegare quanto è successo in precedenza attraverso una divisione netta in ‘capitoli’.
Scene forti, inquietanti e travolgenti permettono allo spettatore di mantenere la concentrazione e l’interesse, per tutte le due ore e mezza di proiezione, su una storia che parla di religione, violenza fisica e psicologica, vendetta, sofferenza e coraggio, dote che caratterizza la figura di Liz.
Il regista riesce a creare un qualcosa di nuovo e originale, dove il connubio tra western, thriller e horror è sapientemente calibrato e capace di sorprendere gli occhi di chi assiste. Non solo dramma, c’è anche spazio per tenerezza e amore in un film che sembra non lasciare alcuna speranza di sopravvivenza o via d’uscita per la protagonista.
Insomma, un mix di generi che rende la pellicola, il cui ritmo della narrazione - come avrete già immaginato - è lento, ancora più godibile e coinvolgente dal lato umano. Dalle riprese in primo piano, che sottolineano la bravura e le competenze tecniche del regista, emerge la volontà di Koolhoven di mettere in evidenza i particolari del volto, di dare maggiore importanza all’espressività degli attori coinvolti, tutti perfettamente in parte. A emergere è senza dubbio una matura Dakota, che - nonostante nel progetto impersoni una donna muta - è riuscita a dare il giusto spessore al suo personaggio.
Infine, è d’obbligo menzionare l’interpretazione dell’intramontabile Guy Pearce.

Brimstone, nonostante sia un po’ piatto, è un’opera da vivere con il cuore, capace di far provare emozioni vere, sincere e in grado di tenere il pubblico in continua suspance emotiva. E’ un progetto che colpisce nel profondo l’animo umano.
Lo spettatore, infatti, sarà trasportato in un vortice di perversione e ossessioni che sono proprie della vita del reverendo, un uomo che compie gesti atroci in nome di Dio per salvare dalla perdizione le persone che ama (se non è pazzia questa..). Ogni personaggio, anche se secondario come quello di Carice van Houten e Kit Harington, ha un ruolo fondamentale nella vicenda: ognuno di essi permette al pubblico di comprendere la relazione che lega Liz (Joanna) e colui che le vuole fare del male e il suo cambiamento nel tempo.
Il regista pone l’attenzione su un problema che esiste da sempre: la condizione della donna, che spesso è obbligata a lasciarsi sottomettere dall’uomo (vedi la madre di Liz e lei stessa). Ma anche sul rapporto con la religione e, più precisamente, con Dio, che a volte può assumere risvolti inaspettati. Certamente di colpi di scena ne sono presenti molti. Non di quelli che ti sorprendono all’improvviso: alcune situazioni lasceranno perplessi gli spettatori per la forza e la crudeltà presenti nelle scene stesse, dove spesso usare la violenza sembra essere l’unica possibilità per ottenere quel po' di felicità.
Per tutti questi aspetti, il film è consigliato a un pubblico adulto.


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
La Llorona - Le lacrime del male | Il Re Leone (NO 3D) | La vita invisibile di Eurídice Gusmão (V.O.) | Easy rider - Liberta' e paura | Charlie says | Rocketman | Fast & Furious - Hobbs & Shaw | Be happy - La mindfulness a scuola | 5 è il numero perfetto | Nureyev - The White Crow | Il colpo del cane | Tesnota | Easy rider - Liberta' e paura (V.O.) | Dilili a Parigi | Selfie di famiglia | Blinded by the Light - Travolto dalla musica | Pets - Vita da animali (NO 3D) | Non essere cattivo | L'ultima ora | The Rider - il sogno di un cowboy (V.O.) | Effetto Domino | American Animals (V.O.) | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Il Re Leone | Solo cose belle | Oro verde - C'era una volta in Colombia | Eat Local - A cena con i vampiri | It - Capitolo due | Domino | Martin Eden | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | Attacco al potere 3 - Angel Has Fallen | La mia vita con John F. Donovan | Toy Story 4 (NO 3D) | Aspettando la Bardot | Strange But True | Mademoiselle | Tolkien | Burning - L'Amore Brucia | Van Gogh e il Giappone | Serenity - L'isola dell'inganno | L'amour flou - Come separarsi e restare amici | La fattoria dei nostri sogni | Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre | Il Signor Diavolo | Pets 2: Vita da animali (NO 3D) | Rambo V: Last Blood | Edison - L'uomo che Illuminò il Mondo | Enter the Void | Baby Gang | E Poi c'è Katherine | Lan xin da ju yuan | Dolor y Gloria | Tutta la vita davanti | Il Regno | Chiara Ferragni - Unposted | Tutta un'altra vita | Il traditore | Ema | It - Capitolo uno | L'ospite | Antropocene - L'epoca umana | The Rider - il sogno di un cowboy | Sarah & Saleem - Là dove nulla è possibile | Nureyev - The White Crow (V.O.) | Mio fratello rincorre i dinosauri | E Poi c'è Katherine (V.O.) | La mafia non è più quella di una volta | Vox Lux | I migliori anni della nostra vita | La fattoria dei nostri sogni (V.O.) | Il Regno (V.O.) | It - Capitolo due (V.O.) | Good Boys - Quei cattivi ragazzi | I migliori anni della nostra vita (V.O.) | Genitori quasi perfetti | I fratelli Sisters | Il Re Leone (V.O.) | Grandi bugie tra amici | Seberg | C'era una volta...a Hollywood |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Io, Leonardo (2019), un film di Jesus Garces Lambert con Luca Argentero, ,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: