Leonardo.it


Truman Capote: a sangue freddo
Truman Capote è stato uno scrittore, uno sceneggiatore,un drammaturgo, un esponente di spicco del jet set, una delle personalità più originali e acute del suo tempo.
Questo film non vuole mostrarci la sua biografia, dalla difficile infanzia fino alla morte, passando dai successi all'alcolismo, questo film ci restituisce l'anima di un uomo, con le sue luci, le sue ombre e le tante contraddizioni con cui si deve convivere.
La bellissima sceneggiatura di Dan Futterman si concentra sulla genesi di "A sangue freddo".
1959, Truman Capote ritaglia dall'ultima pagina del New York Times la notizia del brutale omicidio della famiglia Cutters, facoltosi coltivatori del Kansas. La sua idea è quella di indagare le reazioni della piccola comunità agricola di fronte ad un delitto tanto efferato. L'incontro con i due criminali, Perry Smith e Dick Hickock, fa intuire a Capote le potenzialità della storia; non più un semplice articolo ma un libro innovativo, il primo "no-fiction novel", in cui usare le tecniche del romanzo per raccontare fatti reali, dove mostrare lo scontro tra due Americhe, quella sicura e protetta dei Cutters e quella violenta e amorale dei suoi assassini.
Anche il film mostra due Americhe diametralmente opposte: quella moderna e chiassosa di New York e quella bucolica e rurale del Kansas; nella prima Capote è una star, con i suoi modi eccentrici e i vestiti eleganti, nella seconda è un alieno, a cui nessuno vuol rivolgere la parola. Dovrà limitarsi a guardare da lontano mentre Harper Leigh, autrice di "Il buio oltre la siepe" e sua amica d'infanzia, prende contatto con la gente del posto.
Questo suo essere diverso gli permette di provare empatia per Perry: "E' come se io e Perry fossimo cresciuti nella stessa casa. E un giorno lui è uscito dalla porta sul retro e io da quella davanti".
Il desiderio di aiutarlo, di non mostrarlo come un mostro bensì come un essere umano, è autentico. Ma più il libro prende corpo ed aumenta d'importanza, ("Qualche volta, quando penso a quanto potrebbe essere grande, mi manca il respiro"), più Perry diventa uno strumento da usare e da sfruttare. E alla fine Capote non vede l'ora che venga giustiziato, per poter finalmente terminare il suo lavoro. Questo sentimento lo devasta, si rende conto di essere un approfittatore e di essere completamente sincero solo verso la sua arte.
E' bellissima la scena in cui Perry mostra a Capote la notizia della lettura pubblica che il romanziere ha dato a New York per presentare la prima parte del libro. Perry si sente tradito, più volte Truman gli aveva assicurato di non aver ancora seriamente incominciato la stesura del testo. Lo scrittore rimane imperturbabile ma la telecamera sfuoca appena il suo viso, dentro Capote ci dev'essere l'inferno: se Perry non vorrà più collaborare, il suo libro sarà finito.
E' questo movimento quasi impercettibile della camera che ci restituisce l'animo del protagonista, il regista ha lavorato per sottrazione, per dare rilievo alle sfumature più impercettibili della vicenda, sottolinea solo alcuni momenti fondamentali ma la responsabilità di farci vivere la deriva dello scrittore è lasciata tutta all'interpretazione di Philip Seymour Hoffman e l'attore supera se stesso, non è solo perfetto nelle movenze, nel tono particolarissimo della voce di Capote, è la profondità delle sensazioni che sa esprimere a colpire al cuore lo spettatore, non gigioneggia, quasi non si muove eppure esprime tutto il mondo interiore di Capote.

La frase: "E' come se io e Perry fossimo cresciuti nella stessa casa. E un giorno lui è uscito dalla porta sul retro e io da quella davanti".

Elisa Giulidori

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Life - Non oltrepassare il limite | LEGO Batman Il Film (NO 3D) | Captain Fantastic | Autopsy | The Most Beautiful Day - Il giorno più bello | Knight of Cups | Aquarius | Cimitero azzurro | Manchester by the Sea | Oceania (NO 3D) | Un tirchio quasi perfetto | Vieni a Vivere a Napoli! | Agnus Dei | Ben-Hur (NO 3D) | Il pugile del duce | Sing Street | 7 minuti | Quando hai 17 anni | Vi presento Toni Erdmann | I Cancelli del Cielo | Sully | Rings | Drive | Il terzo uomo | The Ring 2 | Loving (V.O.) | Life - Non oltrepassare il limite (V.O.) | Pino Daniele - Il tempo resterà | Life, Animated | A United Kingdom - L'amore che ha cambiato la storia | Smetto quando voglio | Le Stagioni di Louise | Non è un paese per giovani | Truman - Un vero amico è per sempre | La tartaruga rossa | Elle | Citizenfour | Moda Mia | La forza del destino - Verdi | Veloce come il vento | Collateral Beauty | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Crazy for Football | Il cittadino illustre | I Am Not Your Negro | La pazza gioia | La legge della notte | La verità negata | La La Land | Bandidos e Balentes: Il codice non scritto | Incarnate - Non potrai nasconderti | Il medico di campagna | Aeffetto Domino | Paterson | Life (2015) (V.O.) | Arrival | Moonlight | La cura dal benessere | The Founder | Un bacio | Lion - La strada verso casa | Gabo - Il mondo di Garcia Marquez | Figli della libertà | Nahid | Beata ignoranza | Fai bei sogni | Kong: Skull Island (NO 3D) | The Metropolitan Opera di New York: Idomeneo | Rara - Una strana famiglia | Caro Lucio ti scrivo | Arrival (V.O.) | Io, Claude Monet | Barriere | Chi salverà le rose? | Jackie | La Battaglia Di Hacksaw Ridge | A Good American | Animali notturni | Ballerina | 150 milligrammi | Porto il velo adoro i Queen | Slam - Tutto per una ragazza | La bella e la bestia | Phantom Boy | Royal Opera House: La bella addormentata | La vendetta di un uomo tranquillo | Silence (V.O.) | Questione di Karma | La bella e la bestia (NO 3D) | Café Society | SFashion | La bella e la bestia (V.O.) | The Ring 3 | Logan - The Wolverine (NO 3D) | Suffragette | Cerro Torre | Il figlio di Saul | Il diritto di contare | Gomorroide | The Great Wall (NO 3D) | Victoria (V.O.) | I colori dell'anima - Modigliani | Domani | Footprints - Il Cammino della Vita | La mia vita da Zucchina | Barriere (V.O.) | L'ora legale | Malala | Kong: Skull Island | Non c'è più religione | Omicidio all'Italiana | Una storia semplice | Passeri | Dopo l'amore | Rosso Istanbul | Weekend (V.O.) | Vedete, sono uno di voi | Allied - Un'ombra nascosta | Cinquanta sfumature di nero (V.O.) | Victoria | Bleed - Più forte del destino | John Wick - Capitolo 2 | Smetto quando voglio - Masterclass | Il Clan | Florence | La verità, vi spiego, sull'amore | Anime nere | L'arbitro | Loving | Che vuoi che sia | Lascia stare i santi | Francofonia - Il Louvre sotto occupazione | American Pastoral | Il Tesoro | La ragazza senza nome | La macchinazione | Alla ricerca di un senso | Woman in Gold | Il diritto di contare (V.O.) | In viaggio con Jacqueline | Logan - The Wolverine (V.O.) | David Lynch: The Art Life | Moonlight (V.O.) | Persepolis | Ozzy cucciolo coraggioso | Il Padre d'Italia | Allied - Un'ombra nascosta (V.O.) | E' solo la fine del mondo | Dammi una Mano | Miriam si sveglia a mezzanotte | Piuma | Saint Amour | La luce sugli oceani | Mister Universo | Un re allo sbando | Elle (V.O.) | T2 Trainspotting | Un Padre, Una Figlia | Il cliente | The hours | Dawson City: Il tempo tra i ghiacci | Per amor vostro | Lettera a tre mogli | Per mio figlio | Cinquanta sfumature di nero | Mamma o Papà? | La cena di Natale | Neruda |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Orecchie (2016), un film di Alessandro Aronadio con Daniele Parisi, Francesca Antonelli, Silvana Bosi.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: