FilmUP.com > Recensioni > Cattivissimo me 3
HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Cattivissimo me 3

La recensione del film a cura della Redazione di FilmUP.com

di 15 giugno 2017Voto: 7.0
 

  • Foto dal film Cattivissimo me 3
  • Foto dal film Cattivissimo me 3
  • Foto dal film Cattivissimo me 3
  • Foto dal film Cattivissimo me 3
  • Foto dal film Cattivissimo me 3
  • Foto dal film Cattivissimo me 3
Cosa accumuna Gru, Lucy, Margo, Edith e Agnes? I protagonisti di Cattivissimo Me 1 e 2 sono diventati una vera famiglia.
Ma cosa succede quando irrompe nella loro vita, ormai scombussolata dal licenziamento dei due agenti dall’azienda per cui lavorano, un fratello che vuole seguire le orme criminali del padre morto per onorarlo?
È in “Cattivissimo me 3” infatti, che appare per la prima volta nell’esistenza del protagonista il fratello gemello Dru, un uomo dalla folta chioma bionda che mantiene tutti i lineamenti caratterizzanti del cattivo per eccellenza, Gru. Quest’ultimo, inizialmente euforico all’idea di conoscere il nuovo membro della famiglia, è restio a fidarsi di lui e a vederlo come una persona a lui cara, anche perché fin da subito prova invidia per la sua ricchezza, i suoi capelli e il legame che stringe con le figlie (è chiaro fin da subito, infatti, che uno dei temi principali sia il valore della famiglia e cosa si è disposti a fare per proteggerla). Proprio per questo, alla sua richiesta di insegnargli ad essere cattivo, lui si dice favorevole. In realtà il suo piano è un altro e riguarda il recupero di un oggetto rubato da un altro ‘super’ cattivo che agisce in un modo del tutto nuovo e particolare.

In linea con i due precedenti film - “Cattivissimo Me” e “Cattivissimo me 2” - e diretto da Kyle Balda, Pierre Coffin e Eric Guillon, “Cattivissimo Me 3” diverte, affascina e fa riflettere, ma allo stesso tempo presenta degli aspetti negativi.
Innanzi tutto crediamo sia troppo lungo per mantenere l’attenzione dello spettatore per tutta la sua durata, anche visto il ritmo narrativo altalenante che caratterizza l’intero film d’animazione. Si passa da momenti di puro divertimento e azione ad altri meno coinvolgenti, che appiattiscono di gran lunga la pellicola.
Eppure l’umorismo di cui è colmo il progetto consente al pubblico di passare sopra a questi piccoli dettagli, soprattutto perché il ritmo di cui sopra - incisivo solo in parte - permette di apprezzare ogni singola scena e di farne tesoro. Quante volte abbiamo visto sul grande schermo film che propongono una grande mole di situazioni - tutte diverse e difficili da seguire a causa di un andamento a dir poco serrato - che non lasciano al piccolo spettatore la possibilità di godere a pieno della scena? Troppe, ma per fortuna non è il caso di “Cattivissimo Me 3”.

Il film d’animazione, nonostante perda nel finale un po’ di quell’umorismo volto unicamente ad intrattenere i più piccoli e le loro famiglie - nasconde delle idee buone seppur talvolta banali.
La verve comica di cui parliamo è fatta di battute esilaranti, che emanano un senso di assoluta leggerezza, ma soprattutto delle espressioni facciali e dei comportamenti - a volte ridicoli - degli stessi personaggi. Conosciamo bene le caratteristiche principali di essi in quanto ben delineate - abbiamo imparato ad apprezzarle nel primo e secondo film - e anche quelle di Dru non sono da meno: è uguale al fratello gemello, ma con una chioma bionda invidiabile e uno stile molto diverso da Gru.
Sono tornati anche i Minions i quali - a differenza delle pellicole precedenti nelle quali avevano un ruolo importante nella riuscita della missione centrale - ora hanno una parte superflua, quasi inutile ai fini del racconto. È come se facessero parte di una storia a sé stante, se non in qualche piccolissima occasione.
Eppure, con i loro battibecchi incomprensibili e le loro trovate sempre fuori luogo, riescono a far ridere il pubblico, regalandogli anche una performance canora esilarante.
Inoltre, torniamo a rivivere i mitici Anni ’80 attraverso una colonna sonora graffiante e i colpi a suon di ballo del cattivo di turno, anche lui ben delineato a livello fisico, ma più ‘stravagante’ rispetto ai precedenti “villain”.


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Ricomincio da me | Una notte di 12 anni (V.O.) | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (V.O.) | 1938 - Diversi | Santiago, Italia | The Children Act - Il verdetto | Mountain | Senza lasciare traccia | Un sacchetto di biglie | Tutti lo sanno | Maria, Regina di Scozia | Ti presento Sofia | Bohemian Rhapsody | Banksy Does New York | Aquaman | Lazzaro Felice | Bohemian Rhapsody (V.O.) | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (NO 3D) | La douleur (V.O.) | Colette | Suspiria | Green book | Glass | Il testimone invisibile | Voglio mangiare il tuo pancreas | Gli Invisibili | Una notte di 12 anni | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Io sono Tempesta | Il saluto - La storia che nessuno ha mai raccontato | Red Land (Rosso Istria) | Tre volti | Tutti in piedi | Summer | A Star Is Born | Suspiria (V.O.) | Maria, Regina di Scozia (V.O.) | Widows - Eredità criminale | La donna dello scrittore | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Ben Is Back | Non ci resta che il crimine | Separati ma non troppo | 7 uomini a mollo | Attenti al gorilla | Robin Hood - L'origine della leggenda | Vice - L'uomo nell'ombra | Gli uccelli | In guerra | Capri-Revolution | Troppa grazia | City of Lies - L'ora della verità | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | La profezia dell'armadillo | La donna elettrica (V.O.) | Old Man & the Gun | Una storia senza nome | Non ci resta che vincere | Un marito a metà | La douleur | Exit Through the Gift Shop | Tonya | La donna elettrica | A Beautiful Day | Il Grinch (NO 3D) | Roma (V.O.) | Moschettieri del Re - La penultima missione | Nelle tue mani | Il complicato mondo di Nathalie | Lontano da qui | Amici come prima | Non ci resta che piangere | La Befana vien di notte | Away from her - Lontano da lei | Spider-Man: Un Nuovo Universo (NO 3D) | Lady Bird | La diseducazione di Cameron Post | La melodie | Il maestro di violino | Euforia | Cold war | Michelangelo - Infinito | La Strega Rossella e Bastoncino | Mathera - L'Ascolto dei Sassi | Mia e il Leone Bianco | Il gioco delle coppie (V.O.) | Ralph Spacca Internet | Museo - Folle Rapina A Città Del Messico | First Man - Il primo uomo | Chesil Beach - Il segreto di una notte | Ralph Spacca Internet (NO 3D) | M.i.a. - La cattiva ragazza della musica | Un Affare di Famiglia | Notti magiche | Bumblebee (NO 3D) | Disobedience | Bohemian Rhapsody - Sing along | Il gioco delle coppie | La favorita (V.O.) | Suburbicon | Il vizio della speranza | Vice - L'uomo nell'ombra (V.O.) | Non ci indurre in tentazione | Roma | Un piccolo favore | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Cold war (V.O.) | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità (V.O.) | Alpha - Un'amicizia forte come la vita (NO 3D) | Dove bisogna stare | Old Man & the Gun (V.O.) | Mary Shelley - Un amore immortale | Aquaman (NO 3D) | 1945 | The Wife - Vivere nell'ombra | L'agenzia dei bugiardi | Il mio Capolavoro | Suspiria (1977) | Benvenuti a Marwen | La signora dello zoo di Varsavia | BlacKkKlansman | Il cerchio | Glass (V.O.) | Il ritorno di Mary Poppins | Lo schiaccianoci e i quattro regni (NO 3D) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per La notte è piccola per noi - Director's Cut (2018), un film di Gianfrancesco Lazotti con Michela Andreozzi, Francesca Antonelli, Cristiana Capotondi.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: