Changeling
Il 10 marzo 1928, a Los Angeles, Christine Collins (Angelina Jolie), una madre single, che lavora in un centralino, deve tornare al lavoro per qualche ora di straordinario. Saluta il figlio di nove anni, Walter, ed esce. Al suo ritorno Walter è sparito. La ricerca tra i vicini si rivela inutile, via via più angosciante. La donna denuncia la scomparsa alla polizia: nonostante le ricerche di Walter non vi è più traccia, quasi non fosse mai esistito. La polizia, sotto i riflettori per la sua inefficienza e per la crociata del reverendo Gustav Briegleb (John Malkovich) che, per radio, ne denuncia la corruzione e i metodi criminali, dopo qualche mese risolve il caso: il capitano Jones (Jeffrey Donovan), che segue le indagini, conduce Christine al treno dove, sotto gli occhi della stampa e dei fotografi, dovrebbe avvenire il ricongiungimento della madre con il figlio. Solo che Christine non lo riconosce: quel bambino paffuto, che dice di essere suo figlio, per lei non è Walter.
Clint Eastwood ci ha abituato ad aspettarci sempre molto: ogni suo film è un tassello di grande cinema, quello destinato a durare e a lasciare un segno nell’animo dello spettatore. L’eccezionalità è sempre nei suoi lavori e con "The Exchange" Eastwood forse supera (di nuovo) se stesso, ricrea e fa risorgere un mondo e un’epoca, la Los Angeles di fine anni Venti, in un continuo alternarsi di luci e ombre, accompagnate da una musica malinconica, composta dallo stesso regista.
Una Los Angeles al di là di ogni stereotipo romantico, in cui dilagava la corruzione proprio nelle fila di chi doveva proteggere la cittadinanza, in cui non si esitava ad abusare del potere, per intimidire, per perseguire i propri fini e in cui le donne (e i bambini) non avevano possibilità di difendersi.
Ispirato ad una vicenda realmente accaduta, un buco nero nella storia della città, che J. Michael Straczynski, giornalista e sceneggiatore, ha salvato dall’oblio, "The Exchange" ha dovuto appoggiarsi, per poter essere distribuito, non solo alla Malpaso di Eastwood, ma anche a produttori come Brian Grazer e Ron Howard, passando dalla Warner all’Universal. Eastwood ha la capacità di toccare nervi scoperti, di scavare nel passato dell’America, in un’eco dell’oggi.
I temi che gli stanno a cuore sono sempre gli stessi, riletti, ribaditi, sottolineati: i deboli, le infanzie spezzate, la corruzione, la ricerca ostinata della verità, anche a costo di rimanerne scottati, la giustizia - intesa non come vendetta ma come unico senso possibile all’esistenza - il rapporto dell’individuo con il potere, la pena di morte, l’oggettivazione del paziente nel sistema sanitario (qui ne abbiamo un saggio nell’internamento di Christine in manicomio).
Eastwood concentra quasi con ossessione il suo sguardo su una figura di donna che, da sola, animata dal senso materno e dalla sete di giustizia, riesce a tenere testa, con dignità e compostezza, pagando per la sua scelta un caro prezzo, ad un’intera società malata, ad istituzioni ben più forti di lei. C’è tanto cinema, di tutti i tempi e generi, in questo ennesimo capolavoro di Eastwood, quasi una summa che riempie gli occhi e fa uscire dal cinema soddisfatti e commossi. Ci sono echi che rimandano all’intera sua filmografia: non solo "Mystic River", ma anche "Million Dollar Baby", "Un mondo perfetto", "Potere assoluto"...
Clint, il pessimista, ha ancora la forza di indignarsi, di stupirsi di fronte al Male assoluto presente negli uomini: soprattutto non ha perso la voce per dirci che bisogna comunque lottare, anche a costo di perdere.
Cast tutto all’altezza, perfettamente in parte, con Angelina Jolie forse nel suo ruolo più intenso, una Christine sconvolgente, terribile forza della natura.

La frase: "Non bisogna mai iniziare una battaglia. Ma se si comincia bisogna andare fino in fondo".

Giulia Baldacci

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Un'Avventura | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità (V.O.) | Alita: Angelo della battaglia | Ride (di Jacopo Rondinelli) | La ragazza dei tulipani | L'uomo che uccise Don Chisciotte | La Casa di Jack | Mia e il Leone Bianco | Il Corriere - The Mule (V.O.) | La vita in un attimo | A si biri | Chesil Beach - Il segreto di una notte | I nomi del signor Sulcic | Spider-Man: Un Nuovo Universo (NO 3D) | Senza lasciare traccia (2016) | L'arte viva di Julian Schnabel | BlacKkKlansman (V.O.) | Cosa dirà la gente | La melodie | Capri-Revolution | Maria, Regina di Scozia | Il primo re | The Children Act - Il verdetto | Vice - L'uomo nell'ombra (V.O.) | Ognuno ha diritto di amare - Touch Me Not (V.O.) | Ognuno ha diritto di amare - Touch Me Not | Suspiria | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto | Ti presento Sofia | Vice - L'uomo nell'ombra | Veleno | Leonardo - Cinquecento | Uno di famiglia | Chi scriverà la nostra storia | Caravaggio - L'anima e il sangue | L'apparizione | Non ci resta che il crimine | Il gioco delle coppie | Green book (V.O.) | Non ci resta che vincere | Roma | Roma (V.O.) | Cold war | Alla ricerca di Vivian Maier | Alita: Angelo della battaglia (V.O.) | Il professore cambia scuola | Lontano da qui | 7 uomini a mollo (V.O.) | Creed II | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Compromessi sposi | Ex-Otago - Siamo come Genova | Ralph Spacca Internet (NO 3D) | Crucifixion - Il Male è Stato Invocato | Westwood: Punk, Icon, Activist | Bumblebee (NO 3D) | Se la strada potesse parlare (V.O.) | L'agenzia dei bugiardi | La douleur | Glass | 10 giorni senza mamma | Disobedience | Conta su di me | Tramonto | Ben Is Back | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Santiago, Italia | La Settima Musa | Tutti lo sanno | Alita: Angelo della battaglia (NO 3D) | Il gioco delle coppie (V.O.) | L'esorcismo di Hannah Grace | Le nostre battaglie | Il ritorno di Mary Poppins | La paranza dei bambini | Maria, Regina di Scozia (V.O.) | Moschettieri del Re - La penultima missione | Cold war (V.O.) | Il testimone invisibile | I segreti di Wind River | La donna elettrica | Old Man & the Gun | Dragon Trainer | 9 dita | Salvador Dalì - La ricerca dell'immortalità | Bohemian Rhapsody | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto (NO 3D) | La favorita (V.O.) | Se la strada potesse parlare | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (NO 3D) | City of Lies - L'ora della verità | Senza lasciare traccia | Rex - Un Cucciolo a Palazzo | La terra dell'abbastanza | Green book | Mamma + Mamma | La prima pietra | La favorita | Finché c'è prosecco c'è speranza | Copperman | L'intrusa | The Gandhi Murder | First Man - Il primo uomo | Tonya | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Colette | Aquaman | Se son rose | BlacKkKlansman | Ricomincio da me | The Reunion | Euforia | Benvenuti a Marwen | Troppa grazia | Zen sul ghiaccio sottile | Il mio Capolavoro | A Star Is Born | Remi | Il Corriere - The Mule | Ladri di biciclette | Aquaman (NO 3D) | Un valzer tra gli scaffali | Mountain |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Mowgli - Il Figlio della Giungla (2019), un film di Andy Serkis con Rohan Chand, Matthew Rhys,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: