Changeling
Il 10 marzo 1928, a Los Angeles, Christine Collins (Angelina Jolie), una madre single, che lavora in un centralino, deve tornare al lavoro per qualche ora di straordinario. Saluta il figlio di nove anni, Walter, ed esce. Al suo ritorno Walter è sparito. La ricerca tra i vicini si rivela inutile, via via più angosciante. La donna denuncia la scomparsa alla polizia: nonostante le ricerche di Walter non vi è più traccia, quasi non fosse mai esistito. La polizia, sotto i riflettori per la sua inefficienza e per la crociata del reverendo Gustav Briegleb (John Malkovich) che, per radio, ne denuncia la corruzione e i metodi criminali, dopo qualche mese risolve il caso: il capitano Jones (Jeffrey Donovan), che segue le indagini, conduce Christine al treno dove, sotto gli occhi della stampa e dei fotografi, dovrebbe avvenire il ricongiungimento della madre con il figlio. Solo che Christine non lo riconosce: quel bambino paffuto, che dice di essere suo figlio, per lei non è Walter.
Clint Eastwood ci ha abituato ad aspettarci sempre molto: ogni suo film è un tassello di grande cinema, quello destinato a durare e a lasciare un segno nell’animo dello spettatore. L’eccezionalità è sempre nei suoi lavori e con "The Exchange" Eastwood forse supera (di nuovo) se stesso, ricrea e fa risorgere un mondo e un’epoca, la Los Angeles di fine anni Venti, in un continuo alternarsi di luci e ombre, accompagnate da una musica malinconica, composta dallo stesso regista.
Una Los Angeles al di là di ogni stereotipo romantico, in cui dilagava la corruzione proprio nelle fila di chi doveva proteggere la cittadinanza, in cui non si esitava ad abusare del potere, per intimidire, per perseguire i propri fini e in cui le donne (e i bambini) non avevano possibilità di difendersi.
Ispirato ad una vicenda realmente accaduta, un buco nero nella storia della città, che J. Michael Straczynski, giornalista e sceneggiatore, ha salvato dall’oblio, "The Exchange" ha dovuto appoggiarsi, per poter essere distribuito, non solo alla Malpaso di Eastwood, ma anche a produttori come Brian Grazer e Ron Howard, passando dalla Warner all’Universal. Eastwood ha la capacità di toccare nervi scoperti, di scavare nel passato dell’America, in un’eco dell’oggi.
I temi che gli stanno a cuore sono sempre gli stessi, riletti, ribaditi, sottolineati: i deboli, le infanzie spezzate, la corruzione, la ricerca ostinata della verità, anche a costo di rimanerne scottati, la giustizia - intesa non come vendetta ma come unico senso possibile all’esistenza - il rapporto dell’individuo con il potere, la pena di morte, l’oggettivazione del paziente nel sistema sanitario (qui ne abbiamo un saggio nell’internamento di Christine in manicomio).
Eastwood concentra quasi con ossessione il suo sguardo su una figura di donna che, da sola, animata dal senso materno e dalla sete di giustizia, riesce a tenere testa, con dignità e compostezza, pagando per la sua scelta un caro prezzo, ad un’intera società malata, ad istituzioni ben più forti di lei. C’è tanto cinema, di tutti i tempi e generi, in questo ennesimo capolavoro di Eastwood, quasi una summa che riempie gli occhi e fa uscire dal cinema soddisfatti e commossi. Ci sono echi che rimandano all’intera sua filmografia: non solo "Mystic River", ma anche "Million Dollar Baby", "Un mondo perfetto", "Potere assoluto"...
Clint, il pessimista, ha ancora la forza di indignarsi, di stupirsi di fronte al Male assoluto presente negli uomini: soprattutto non ha perso la voce per dirci che bisogna comunque lottare, anche a costo di perdere.
Cast tutto all’altezza, perfettamente in parte, con Angelina Jolie forse nel suo ruolo più intenso, una Christine sconvolgente, terribile forza della natura.

La frase: "Non bisogna mai iniziare una battaglia. Ma se si comincia bisogna andare fino in fondo".

Giulia Baldacci

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Otto e mezzo | Giovani ribelli - Kill Your Darlings | Tonya | Il senso della bellezza | Uno di famiglia | Friedkin Uncut - Un diavolo di regista | Overlord | Come vincere la guerra | Universitari - Molto più che amici | Summer | Un piccolo favore | Luis e gli alieni | A Star Is Born | Pets - Vita da animali (NO 3D) | Una storia senza nome | Transfert | Il Drago Invisibile (NO 3D) | Tutti lo sanno | Mamma mia! Ci risiamo | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald | Il mistero della casa del tempo | Il bene mio | Disobedience | Hell Fest | Lo schiaccianoci e i quattro regni | Final Portrait - L'Arte di essere Amici | Gli Incredibili 2 | Teen Titans Go! Il film | Cosa fai a Capodanno? | Sulla mia pelle | Il ragazzo più felice del mondo | Angel face | Guarda in Alto | Ferdinand (NO 3D) | La fuitina sbagliata | Smallfoot: Il mio amico delle nevi (NO 3D) | Chesil Beach - Il segreto di una notte | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (NO 3D) | Tutti in piedi | L'ape Maia - Le olimpiadi di miele | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Ora e sempre riprendiamoci la vita | Coco (NO 3D) | First Man - Il primo uomo | Smallfoot: Il mio amico delle nevi | Lo schiaccianoci e i quattro regni (NO 3D) | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (V.O.) | Sao Jorge | Widows - Eredità criminale (V.O.) | Styx | Resta con me | Zanna Bianca (NO 3D) | Un Affare di Famiglia | In guerra | Lo schiaccianoci 3D (NO 3D) | Mini Cuccioli - Le quattro stagioni | Otzi e il mistero del tempo | In guerra (V.O.) | Zanna Bianca | A Voce Alta - La Forza della Parola | Johnny English colpisce ancora | Non dimenticarmi | Widows - Eredità criminale | Animali Fantastici e Dove Trovarli (NO 3D) | Piccoli Brividi 2: I Fantasmi Di Halloween | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | Almost nothing - Cern: la scoperta del futuro | Soldado | E' arrivato il Broncio | La Banda Grossi | Museo - Folle Rapina A Città Del Messico | Euforia | Animali Fantastici e Dove Trovarli | First Man - Il primo uomo (V.O.) | Dog Days | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | 7 sconosciuti a El Royale | Malerba | Disobedience (V.O.) | Mary Shelley - Un amore immortale | La donna dello scrittore | Bernini | A-X-L - Un'amicizia extraordinaria | Hunter Killer - Caccia negli abissi | L'uomo che uccise Don Chisciotte | L'uomo che uccise Don Chisciotte (V.O.) | Dogman | Io non sono qui | Lissa ammetsajjel | Senza lasciare traccia (2016) | L'Intrepido | Red Zone - 22 miglia di fuoco | Ti presento Sofia | Menocchio | The Children Act - Il verdetto | Halloween | A Star Is Born (V.O.) | I Villani | Ricchi di fantasia | The Reunion | La verità, vi spiego, sull'amore | Un Affare di Famiglia (V.O.) | The Wife - Vivere nell'ombra | Paulina | Cern - La scoperta del futuro | Girl | Nureyev | Senza lasciare traccia | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | Red Land (Rosso Istria) | La Casa dei Libri | Chesil Beach - Il segreto di una notte (V.O.) | Il presidente | La diseducazione di Cameron Post (V.O.) | Tutti lo sanno (V.O.) | Venom (NO 3D) | BlacKkKlansman | Nessuno come noi | Zen sul ghiaccio sottile | #Ops - L'Evento | La bella e la bestia | Millennium - Quello che non uccide | Achille Tarallo | Notti magiche | La ragazza con l'orecchino di perla (2003) | Il potere dei soldi | Vinilici | Senza lasciare traccia (V.O.) | Baffo & Biscotto - Missione Spaziale | L'albero dei frutti selvatici | Non è un paese per giovani |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Alpha - Un'amicizia forte come la vita (2018), un film di Albert Hughes con Kodi Smit-McPhee, Leonor Varela, Natassia Malthe.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: