Daunbailò

Una sorta di pellicola cult la cui reperibilità era ormai, a più di quindici anni dall'uscita, piuttosto complicata. Qualche VHS registrato da vecchie messe in onda notturne passato di mano in mano ed ormai ai limiti della vedibilità, ma nulla di più. La Mediafilm ora, sfruttando l'onda lunga del successo benignano, ma soprattutto con il lodevole intento di far conoscere anche al nuovo pubblico una piccola gemma, riporta in sala "Daumbailò" (acronimo di "Down by Law") di Jim Jarmush ("Ghost Dog").
Una storia imperniata essenzialmente su tre personaggi: Zack (Tom Waits / "Dracula"), DJ disoccupato appena defenestrato dalla sua donna, Laurette (Ellen Barkin), Jack (John Lurie / "New Rose Hotel") un protettore incastrato da uno dei suoi clienti e "Bob" (Roberto Benigni / "Pinocchio") ufficialmente un turista italiano, in realtà un baro.
Si capisce immediatamente il ruolo di perdenti nati dei due americani, due persone lontane anni luce tra loro, costrette a condividere un'amicizia forzosa dovuta alla situazione. Il collante? L'italiano pazzoide, Benigni appunto, che vive la reclusione con quel pizzico di follia e di sana ingenuità che li aiuterà ad evadere non solo dalla prigione ma anche da un destino grigio. Ma appena fuori la natura dei protagonisti riprende il sopravvento portandoli all'inevitabile separazione. Ad un bivio isolato, smarrita la benefica presenza del marziano italiano, le loro strade si dividono.

La fotografia cruda ed asciutta di Jarmush, con un bianco e nero che contribuisce ad enfatizzarne il realismo, ci restituisce una Louisiana molto lontana dalle patinate produzioni hollywoodiane, triste e bellissima al tempo stesso. Proprio in questo risiede la forza del film che partendo dai toni bui e crepuscolari dell'inizio ci porta lentamente ed oniricamente verso la luce della nuova alba in cui i Jack e Zack si separano.
Scandita dalle musiche degli stessi attori (Tom Waits ha composto parte della colonna sonora che si trova nell'album "Rain Dogs"), la pellicola sembra però sorretta più dalla forza dei singoli protagonisti che dall'impianto scenico totale.
Un film che ogni cinefilo dovrebbe comunque vedere per evitare di farsi ingabbiare dagli stereotipi della produzione di massa.
Da segnalare l'inglese da ristorante dell'attore toscano: un'esilarante serie di strampalati strafalcioni linguistici che rappresentano uno dei punti di forza del film. Il "Wish you where here" finale di Benigni, all'epoca, faceva scoppiare sonore risate nelle sale.
Anche qui una parte per Nicoletta Braschi. Immancabile.
A proposito nello slang americano "down by law" significa "tutto a posto".

Teresa Lavanga

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Crucifixion - Il Male è Stato Invocato | Se la strada potesse parlare | Cold war | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Tonya | Compromessi sposi | Bohemian Rhapsody | 7 uomini a mollo | Vice - L'uomo nell'ombra | A Star Is Born | The Lego Movie 2: Una Nuova Avventura (NO 3D) | Ex-Otago - Siamo come Genova | Non ci resta che vincere | Santiago, Italia | 10 giorni senza mamma | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Arrivederci Saigon | Bumblebee (NO 3D) | Copperman | La donna elettrica | Il gioco delle coppie | Roma | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità (V.O.) | Creed II | Troppa grazia | La paranza dei bambini | Dragon Trainer 2 (NO 3D) | Remi | Roma (V.O.) | A Star Is Born (V.O.) | Ralph Spacca Internet (NO 3D) | Se la strada potesse parlare (V.O.) | A si biri | Don Chisciotte - ROH 18/19 | I nomi del signor Sulcic | Old Man & the Gun | Ladri di biciclette | Mirai | Il filo nascosto | Non ci resta che il crimine | Dragon Trainer | Zanna Bianca (NO 3D) | Ognuno ha diritto di amare - Touch Me Not | Maria, Regina di Scozia | Capri-Revolution | I Misteri di Ichnos - La Strega di Belvì | Aquaman | Cold war (V.O.) | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Vice - L'uomo nell'ombra (V.O.) | Suspiria (V.O.) | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto (NO 3D) | Lucky | La vita in un attimo | Il Corriere - The Mule | Ora e sempre riprendiamoci la vita | Il popolo migratore | La douleur | Il Corriere - The Mule (V.O.) | Il ritorno di Mary Poppins | Ricomincio da me | Rex - Un Cucciolo a Palazzo | Leonardo - Cinquecento | Tramonto | Il mio Capolavoro | Il primo re | Le nostre battaglie | L'esorcismo di Hannah Grace | Ben Is Back | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (NO 3D) | Un valzer tra gli scaffali | Aquaman (NO 3D) | Stalker | Glass | Nelle tue mani | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto (V.O.) | La favorita (V.O.) | Mia e il Leone Bianco | Alita: Angelo della battaglia | Green book | L'agenzia dei bugiardi | Una notte di 12 anni | Il testimone invisibile | The Gandhi Murder | Macchine mortali (NO 3D) | Il professore cambia scuola | The Children Act - Il verdetto | Green book (V.O.) | Ti presento Sofia | Kedi - La Città dei Gatti | L'incredibile viaggio del Fachiro | Ognuno ha diritto di amare - Touch Me Not (V.O.) | BlacKkKlansman (V.O.) | Moschettieri del Re - La penultima missione | La Strega Rossella e Bastoncino | Spider-Man: Un Nuovo Universo (NO 3D) | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto | Alita: Angelo della battaglia (NO 3D) | 1938 - Diversi | Un Affare di Famiglia (V.O.) | La favorita | Un'Avventura | Hunter Killer - Caccia negli abissi | Mary Poppins | The Third Murder | Capitan Mutanda: Il film (NO 3D) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per La notte è piccola per noi - Director's Cut (2018), un film di Gianfrancesco Lazotti con Michela Andreozzi, Francesca Antonelli, Cristiana Capotondi.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: