Leonardo.it

HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Elles











"Elles", a partire dal titolo, è un film tutto al femminile: tre protagoniste, una regista, una sceneggiatrice e una produttrice. Non si tratta però di una commedia alla "Sex and the city", al femminile per sfizio, ma di una storia dura e inquietante, che mantiene tutta l’ambiguità del ruolo che ha il sesso nella vita di una donna, giovane o matura che sia.
Ann (Juliette Binoche) è una giornalista affermata che vive in una bella casa a Parigi, ha un marito con cui parla poco e due figli che non la stanno molto a sentire. Passa la gran parte del suo tempo a scrivere: è impegnata in un articolo di quattro pagine dedicato alla prostituzione giovanile in Francia; il "solo" materiale che ha sono le testimonianze di Charlotte (Anaïs Demoustier) e Alicja (Joanna Kulig) che intervista per tutta la durata del film e che, oltre a esserle utili dal punto di vista lavorativo, la aiutano a scontrarsi con altre realtà femminili e a rimettere in discussione tutto quello che ha e in cui crede.
L’operato della regista Malgoska Szumowska sta perfettamente dentro l’estetica "tipo" dei film francesi degli anni ’00: inquadrature piuttosto lunghe, camera a mano, assenza pressoché totale di commento musicale, fotografia (di Michal Englert) fatta di luci morbide e colori tenui ma vivi. È attraverso questi elementi che la sceneggiatura di Tine Byrckel diventa immagine e riesce a sottoporre alla nostra sempre altissima attenzione le storie delle tre protagoniste. Non si tratta però sempre di storie che ci piacciono, anzi, per buona parte della durata di "Elles", una sensazione di oppressione e di disgusto prende il sopravvento.
Il tema della prostituzione giovanile è solo il punto di partenza per lo sviluppo di una trama che ha al suo interno decine di fili, tutti ugualmente significativi: bisogna seguire ognuno di essi per capire il film fino in fondo, dalla condizione della giornalista affermata, a quella della famiglia benestante costruita sull’apparenza.
Vale la pena di spendere due parole anche sul tipo di racconto che le autrici adottano per presentarci le storie di Ann, Charlotte e Alicja: senza alcun ausilio da parte di didascalie, piccole scritte sullo schermo o altro, gli eventi ci vengono proposti in ordine cronologico sparso; questa formula si dimostra vincente e ravviva la struttura della pellicola, proponendo un racconto che si va a ricomporre man mano che la storia va avanti (o torna indietro).
"Elles" non è un film facile da guardare e da interpretare; emoziona e scuote, spesso in negativo. Offre spunti di riflessione interessanti, interroga chi guarda e gli chiede un giudizio, visto che le autrici con il loro operato non si permettono di farlo.

La frase:
- "Non lo trovi umiliante?"
- "No".

a cura di Fabiola Fortuna

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Florida | I Cancelli del Cielo | The Rolling Stones. Havana Moon in Cuba | Condotta | Trafficanti | Truth - Il prezzo della verità | Tommaso | Il Clan | Ben-Hur (NO 3D) | Independence Day: rigenerazione (NO 3D) | Giorno di festa | Alla ricerca di Nemo (NO 3D) | Prima di lunedì | New York Academy | Una Diecimilalire | La teoria svedese dell'amore | Mai stati uniti | Lo chiamavano Jeeg Robot | S Is for Stanley | Cinema Komunisto | Ben-Hur | La Sposa Turca | Troppo napoletano | El abrazo de la serpiente | Un Padre, Una Figlia | I Sogni Del Lago Salato | I magnifici 7 (V.O.) | Se permetti non parlarmi di bambini! | The Beatles A Hard Day's Night | Il fiume ha sempre ragione | Loro chi? | Jason Bourne | L'estate addosso | Frantz | The Assassin | La Canzone Del Mare | Café Society | Fiore | Lolo - Giù le mani da mia madre | La pazza gioia | Suicide Squad (NO 3D) | Pranzo di ferragosto | Il diritto di uccidere | The assasination | I banchieri di Dio | Assolo | La mossa del pinguino | L'uomo che vide l'infinito | Taxi Teheran | Questi giorni | Come Saltano I Pesci | La famiglia Fang | Mia madre fa l'attrice | Elvis & Nixon | Man in the Dark | Alla ricerca di Dory (NO 3D) | Fuocoammare | L'era glaciale: In rotta di collisione (NO 3D) | Bridget Jones's Baby | Escobar | Il sole dentro | Volevo solo vivere | Il Piano di Maggie - A cosa servono gli uomini | Anime nere | La vita possibile | Ma loute | L'effetto acquatico - Un colpo di fulmine a prima svista | Noah (NO 3D) | Heart of a Dog | Abel - Il figlio del vento | Io prima di te | Al posto tuo | Lo and Behold - Internet: il futuro è oggi | The Beatles: Eight Days a Week - The Touring Years | Perfetti sconosciuti | Sotto Assedio - White House Down | Malala | Spira Mirabilis | X-Men: Apocalisse (NO 3D) | Il Drago Invisibile (NO 3D) | Weekend | Blair Witch | La corte | The Nice Guys | Demolition - Amare e Vivere | Torno da mia madre | Angry Birds - Il Film (NO 3D) | Alla ricerca di Dory | Soffio | I magnifici 7 | Alla ricerca di Dory (V.O.) | Indivisibili |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Racconto d’inverno (2016), un film di Rob Ashford, Kenneth Branagh con Judi Dench, Kenneth Branagh, Tom Bateman.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: