Leonardo.it


Ogni cosa é illuminata
Tratto dall'omonimo romanzo di Jonathan Safran Foer, appartenente alla terza generazione di scrittori che hanno ricordato la Shoah, Everything is illuminated è la storia di un viaggio in Ucraina alla ricerca del passato, un viaggio nella memoria. Il punto di partenza è una vecchia fotografia del nonno dello stesso Jonathan, ed un nome misterioso: Trachimbrod. Si tratta di una parola per molti priva di senso, ma che richiama ad uno dei tanti luoghi dell'Europa orientale che non esistono più: uno shtetl, cioè un villaggio abitato soltanto da ebrei. Durante il suo viaggio Jonathan incontra Alex, giovane ucraino appassionato dai divertimenti occidentali, ed il nonno dello stesso Alex, uno strano individuo che dice di essere cieco pur non essendolo davvero.

Il film di Schrieber può quindi dividersi in due parti, anche se non sono chiaramente identificabili: non c'è una cesura netta. Nella prima parte possiamo vedere il contatto tra la sensibilità statunitense di Jonathan e la sensibilità di Alex (che però non è etnicamente ucraino: è un russo di Odessa!). Le differenze culturali portano a situazioni ricche di ironia e di umorismo. Poi, mentre il viaggio procede alla ricerca del passato del nonno di Jonathan, si attua uno slittamento così graduale da essere pressocché impercettibile. I due giovani si addentrano lentamente nel territorio della ricerca storica, fino a giungere ad una verità tanto terribile quanto incancellabile nella sua necessità di essere raccontata. In questo senso il protagonista, interpretato con grande acume da Elija Wood, non sembra un personaggio ben definito, ma quasi uno strumento della memoria, non dotato di caratteristiche proprie. Parafrasando una frase del film, la verità non è a Trachimbrod per Jonathan, ma Jonathan è a Trachimbrod per la verità, proprio perché essa trascende dalla semplice umana necessità, per quanto alta possa essere. Un particolare a cui bisogna fare attenzione è la dialettica tra luce-oscurità (piuttosto evidente) ed il contrasto tra vista e cecità. Quest'ultima in realtà ha a che fare con la facoltà umana di guardare solo esteriormente, perché si tratta piuttosto della capacità di ricordare, di vedere con gli occhi del passato. Per questo il nonno di Alex dice di essere cieco, perché nega consapevolmente a se stesso questa possibilità, sperando di mantenere un avvenimento lacerante in una zona della sua mente in cui questo non sia in grado di nuocergli. Pura utopia. Allo stesso tempo, la mania di Jonathan di conservare gli indizi della sua esistenza con parossistica meticolosità è di per se insufficiente a ricostruire la memoria incompleta, senza una capacità interna di vedere (e gli enormi occhiali che adornano il viso di Wood non sono casuali), e solo questa consapevolezza potrà permettergli di essere illuminato.

Pur parlando di temi di grande importanza, Everything is illuminated è un film godibile, con aspetti umoristici e a tratti commoventi che non vanno sottovalutati né passati sotto silenzio. La pellicola di Liev Schreiber (consigliata davvero a tutti) è uno dei film più belli che parlano di Shoah, proprio perché richiedono allo spettatore un coinvolgimento attivo nella "rigida ricerca" di Jonathan, e non una semplice attività di testimonianza, come in Schindler's list o nel Pianista, film pur sempre di grande rilevanza, nel loro genere.

La frase: "Ho paura di dimenticare"

Mauro Corso

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.
















I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
L'ora legale | 7 minuti | Un bacio | Fallen | Qua la zampa! | Aquarius | Cinquanta sfumature di nero | Your Name | A German Life | Palombella rossa | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (V.O.) | Animali notturni | Proprio lui? | E' solo la fine del mondo | Saint Amour | I Cancelli del Cielo | Truman - Un vero amico è per sempre | Sei vie per Santiago: Walking the Camino | Arrival | Resident Evil: The Final Chapter (NO 3D) | La La Land | Funne - le ragazze che sognavano il mare | Mamma o Papà? | Il figlio di Saul | Anime nere | A United Kingdom - L'amore che ha cambiato la storia | 4021 | David Lynch: The Art Life | Cinquanta sbavature di nero | Barriere | La ragazza senza nome | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Il cliente | Oceania (NO 3D) | Jackie | Frantz | Io, Claude Monet | La stoffa dei sogni | Les Ogres | Life, Animated | Un re allo sbando (V.O.) | I volti della Via Francigena | xXx - Il ritorno di Xander Cage (NO 3D) | Fuocoammare | Paterson (V.O.) | Riparare i viventi | Collateral Beauty | Animali notturni (V.O.) | LEGO Batman Il Film (NO 3D) | Agnus Dei | The Birth of A Nation - Il risveglio di un popolo | Moonlight | Neruda | Sing Street | T2 Trainspotting (V.O.) | Moonlight (V.O.) | La pelle dell'orso | A United Kingdom - L'amore che ha cambiato la storia (V.O.) | Manchester by the Sea | Doraemon Il Film - Nobita e la nascita del Giappone | Mine | Resident Evil: The Final Chapter (V.O.) | A spasso con Bob | La cena di Natale | Un'estate in Provenza | Il più grande sogno | Café Society | Silence | Manchester by the Sea (V.O.) | Allied - Un'ombra nascosta | Sing (NO 3D) | La marcia dei pinguini - Il richiamo | Dopo l'amore | Resident Evil: The Final Chapter | Lo chiamavano Jeeg Robot | Il disprezzo | Florence | Amarcord | Se permetti non parlarmi di bambini! | Microbo & Gasolina | Incarnate - Non potrai nasconderti | Smetto quando voglio - Masterclass | Fiore | Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali (NO 3D) | Crazy for Football | La verità negata | 150 milligrammi | The Founder | La La Land (V.O.) | LEGO Batman Il Film | Silence (V.O.) | La mia vita da Zucchina | Captain Fantastic (V.O.) | Sleepless - Il Giustiziere | La Battaglia Di Hacksaw Ridge (V.O.) | Lion - La strada verso casa | Autobahn - Fuori controllo | Monte | Paterson | The Great Wall | Captain Fantastic | Il disprezzo (V.O.) | Beata ignoranza | Per mio figlio | Austerlitz | The Great Wall (NO 3D) | T2 Trainspotting | La ragazza del mondo | Jackie (V.O.) | Il cittadino illustre | Nebbia in agosto | Snowden | Lascia stare i santi | Ballerina | Passengers (NO 3D) | Robinu' | A Girl Walks Home Alone at Night | Amore e inganni | La ragazza del treno | Un re allo sbando | La Battaglia Di Hacksaw Ridge | Mister Felicità | The Great Wall (V.O.) | Split | Alps | Morte a Venezia | Io, Daniel Blake |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Omicidio all'Italiana (2017), un film di Maccio Capatonda con Maccio Capatonda, Herbert Ballerina, Ivo Avido.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: