Falling
I funerali, come del resto i matrimoni, hanno una funzione aggregatrice più unica che rara.
Coloro che avevano perso i contatti si rivedono, si riconoscono e tirano le fila di tanti anni di lontananza. È un occasione più unica che rara per rivalutare il passato, per confrontare le speranze di una volta con i successi o gli insuccessi del presente. Lo spunto per Falling, della regista austriaca Barbara Albert, è la morte di un professore molto amato, che raccoglie attorno al proprio feretro cinque ex studentesse, Nina, Brigitte, Alex, Nicole e Carmen.

In questo modo emergono vecchie contraddizioni, rivalità irrisolte e la miseria di oggi dinanzi alle utopie di un tempo. Nessuna delle donne, ormai trentenni, ha realizzato il proprio sogno eppure ciascuna di esse cerca di mantenere una facciata di dignità e di orgoglio, celando alle altre le proprie speranza interrotte. Non sono dunque i dialoghi ad essere esplicativi per lo spettatore, ma il loro atteggiamento, il loro ricercare l'oblio dai problemi quotidiani con l'alcool, la danza forsennata ed il sesso. Momenti di divertimento infelice, parzialmente mitigato dalla coscienza di essersi ritrovate, almeno per un istante. Ma i sogni di libertà sono adesso solo le fragili parole su una lavagna e per una delle donne l'unica libertà è guardare i muri di una prigione, dopo una breve libera uscita.

Barbara Albert, pur utilizzando un motore narrativo molto consolidato, non riesce a far volare alto il proprio film, e quello che avrebbe potuto essere un "Grande freddo" al femminile non è altro che l'ennesima pellicola sulle speranze di un gruppo di trentenni tradite da loro stesse e dalla crudeltà del mondo. Le scene di danza hanno una valenza a volta catartica e a volte grottesca, ma diventano presto una forma di autocompiacimento della propria miseria. Anche l'atto liberatorio di gettare il velo da sposa nel fuoco resta sospeso, senza lasciare né sollievo né rimpianto. I dialoghi non incidono, non graffiano e spesso mancano del tutto. Una delle protagoniste dice "Quando in un gruppo c'è un attimo di silenzio vuol dire che è passato un angelo, è un detto rumeno". In Fallen passano troppi angeli, e questo non è un bene.

La frase: "Per fortuna abbiamo te, l'unica che ci può spiegare il mondo".

Mauro Corso

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Pepe Mujica, una vita suprema | Non succede, ma se succede... (V.O.) | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Antropocene - L'epoca umana | Domani è un altro giorno | Tutti lo sanno | Ma cosa ci dice il cervello | It - Capitolo due | Solo cose belle | Dolor y Gloria | Arrivederci Professore | Il Pianeta In Mare | Le verità (V.O.) | At the Matinée | The Front Runner - Il Vizio del Potere | Non ci resta che vincere (V.O.) | Ad Astra (V.O.) | Gemini Man | Roger Waters Us + Them | Attacco al potere 3 - Angel Has Fallen | Sir - Cenerentola a Mumbai | Mio fratello rincorre i dinosauri | Manta Ray (V.O.) | Virgin Mountain | C'era una volta...a Hollywood | Rambo: Last Blood | Psicomagia - Un'arte per guarire | Joker | Il Bambino è il Maestro - Il Metodo Montessori | Le verità (2017) | L'uomo che volle vivere 120 anni | Weathering With You | 5 è il numero perfetto | Il traditore | La donna elettrica | Quel giorno d'estate | Momenti di trascurabile felicità | Mademoiselle | Yesterday | Fiore gemello | Appena un minuto | Gloria Bell | La Scomparsa di mia Madre | Serenity - L'isola dell'inganno | Apocalypse Now | A spasso col panda | Il Sindaco del Rione Sanità | Il Piccolo Yeti | Il professore e il pazzo | Nureyev - The White Crow | Bentornato Presidente! | La vita invisibile di Eurídice Gusmão (V.O.) | La fattoria dei nostri sogni | L'amour flou - Come separarsi e restare amici | Burning - L'Amore Brucia | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | Shaun, Vita da Pecora - Farmageddon Il Film | E Poi c'è Katherine | Cyrano mon amour | Io, Leonardo | Fast & Furious - Hobbs & Shaw | Tuttapposto | Il vizio della speranza | Brave ragazze | Gemini Man (NO 3D) | Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar (NO 3D) | Effetto Domino | Thanks! | La mafia non è più quella di una volta | I migliori anni della nostra vita | Lou Von Salomé | Dora e la città perduta | Non succede, ma se succede... | Martin Eden | Nato a Xibet | Ti Porto Io | Zen sul ghiaccio sottile | Ad Astra | Hole - L'Abisso | Apocalypse Now - Final Cut | Gemini Man (V.O.) | Non si può morire ballando | Manta Ray | Il Re Leone (NO 3D) | I Figli del Fiume Giallo | Vivere | Il Signor Diavolo | Cold war | Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre | Apocalypse Now - Final Cut (V.O.) | Rosa | Tolkien (V.O.) | Aquile randagie | The Rider - il sogno di un cowboy | Sergio e Sergej - Il professore e il cosmonauta | Drive me Home | Le verità | Tutta un'altra vita | La mafia uccide solo d'estate | Joker (V.O.) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per La Regina di Casetta (2018), un film di Francesco Fei con Gregoria Giorgi, ,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: