FilmUP.com > Forum > Attualità - L'errore della sinistra italiana
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > L'errore della sinistra italiana   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 Pagina successiva )
Autore L'errore della sinistra italiana
misterx76

Reg.: 12 Gen 2004
Messaggi: 2312
Da: carsoli (AQ)
Inviato: 02-02-2004 23:09  
Come avrai (spero) capito dalle mie risposte precedenti mi trovi completamente daccordo su tutto
_________________
...due volte già cadeste senza cavarne frutto, badate un 3° fulmine vi annienterà del tutto!!!

  Visualizza il profilo di misterx76  Invia un messaggio privato a misterx76    Rispondi riportando il messaggio originario
pibedeoro

Reg.: 26 Giu 2003
Messaggi: 1866
Da: Carrara (MS)
Inviato: 05-02-2004 09:06  
quote:
In data 2004-02-02 22:21, Quilty scrive:
I voti in parlamento sulle guerre o sulla distribuzione di armi ai paesi che violano i diritti umani forse dovrebbero essere criteri un filino più importanti della coerenza tra abbigliamento e ideali di un politico o sul dibattito sulle sue scarpe.

Chi vota per le destre sa che da il suo consenso ad ogni azione militare di guerra.



Ma fammi il piacere, ti rendi conto di cosa hai scritto? Innanzitutto quando c'era la guerra in Jugoslavia e in Kossovo c'era la sinistra al potere e noi in guerra ci siamo andati, per non parlare delle altre democrazie di sinistra che sono esistite o che esistono nel mondo... La Cina per esempio, oppure Cuba dove si parla di democrazia?... Erano solo esempi, ridurci a parlare delle giacche di Bertinotti è sbagliato e sono d'accordo ma anche scimmiottare come dici te dicendo cose assurde è altrettanto sbagliato...
_________________
Non può piovere per sempre

  Visualizza il profilo di pibedeoro  Invia un messaggio privato a pibedeoro  Email pibedeoro    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 05-02-2004 10:28  
quote:
In data 2004-02-05 09:06, pibedeoro scrive:
quote:
In data 2004-02-02 22:21, Quilty scrive:
I voti in parlamento sulle guerre o sulla distribuzione di armi ai paesi che violano i diritti umani forse dovrebbero essere criteri un filino più importanti della coerenza tra abbigliamento e ideali di un politico o sul dibattito sulle sue scarpe.

Chi vota per le destre sa che da il suo consenso ad ogni azione militare di guerra.



Ma fammi il piacere, ti rendi conto di cosa hai scritto? Innanzitutto quando c'era la guerra in Jugoslavia e in Kossovo c'era la sinistra al potere e noi in guerra ci siamo andati, per non parlare delle altre democrazie di sinistra che sono esistite o che esistono nel mondo... La Cina per esempio, oppure Cuba dove si parla di democrazia?... Erano solo esempi, ridurci a parlare delle giacche di Bertinotti è sbagliato e sono d'accordo ma anche scimmiottare come dici te dicendo cose assurde è altrettanto sbagliato...




le cose assurde le affermi tu.
Come al solito parli a avnvera perchè disinformato.
Il partito di Bertinotti è stato l'unico,assieme ai Verdi ,a votare contro la guerra assurda in Kossovo. Fu l'unico a scendere in piazza con tanto di protesta(che giunse pure davanti alle basi di Aviano da dove partivano gli aerei della morte).

Informati prima di sparare assurdità.
Non capisco poi cosa c'entrino la Cina e Cuba,che di certo non possono essere considerate democrazie poichè in Cina è ammmesso solo un partito e a Cuba regna Castro.
Ma come al solito parli a vanvera.
Nulla di nuovo.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
misterx76

Reg.: 12 Gen 2004
Messaggi: 2312
Da: carsoli (AQ)
Inviato: 05-02-2004 11:23  
"...Spero soltanto si stare tra gli uomini che l'ignoranza non la spunterà che smetteremo di essere complici che cambieremo chi deciderà..." P.Bertoli
_________________
...due volte già cadeste senza cavarne frutto, badate un 3° fulmine vi annienterà del tutto!!!

  Visualizza il profilo di misterx76  Invia un messaggio privato a misterx76    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 05-02-2004 11:24  
Io credo che pibedeoro si riferisse soprattutto al luogo comeune che te affermavia e cioùè che il voto a desrta voglia dire sempre appoggio alla guerra.Questa uguaglianza è di un appiattimento dialettico enorme.
Comuqnue si può stare su un livello di dibattito meno aggressivo, dopo un solo post già vi alterate tanto?
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 05-02-2004 12:30  
Non c'è nulla di sorprendente nell'affermare un dato di fatto,cioè che le destre(la destra ultra-liberista di Berlusconi,la destra populista di Bossi e quella sociale con scorie di fascismo di Fini) abbiano sempre votato in favore delle guerre.
Sia di tutte quelle irachene,che di quella assurda in Afghanistan che di quelle dei Balcani.

e' un dato di fatto. Le destre si sono sempre schierate in favore del coinvolgimento italiano in qualsiasi territorio di guerra. Nessun appiattimento,nessun nuogo comune.In parlamento hanno dato il loro voto favorevole alle operazioni militari: in Iraq,in Afghanistan e in kossovo. Sempre e comunque,invocando addirittura un "senso di responsabilità",come se farsi coinvolgere in una guerra fosse un'azione responsabile!!!!!

Nessun luogo comune quindi.Nessun appiattimento dialettico.
Solo la triste,tristissima realtà delle destre italiane.



[ Questo messaggio è stato modificato da: Quilty il 05-02-2004 alle 12:39 ]

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Jakkma

Reg.: 07 Mag 2003
Messaggi: 1168
Da: Busto Arsizio (VA)
Inviato: 05-02-2004 13:44  
E' vero. La destra è sempre concorde, magari trattenendo il vomito (come fanno a convivere Bossi e Fini, dico io?). Invece le sinistre non fanno altro che litigare e accapigliarsi, proprio come con il fascismo di Mussolini. Se le sinistre non fossero state occupate a litigare, avrebbero battuto Mussolini con una mano sola: nei primi tempi della sua venuta alla ribalta, il fascismo non piaceva a nessuno e aveva pochissimi consensi. Solo dopo fu l'unico che potesse garantire "l'ordine": è un po' la scusa anche di adesso. Infatti, stiamo andando nella stessa direzione.
_________________
La storia è maestra, ma nessuno impara quasi mai niente. -Marco Travaglio-
L'indipendenza è una bella cosa; purtroppo, non ci sono uomini liberi. -Peter Gomez-

  Visualizza il profilo di Jakkma  Invia un messaggio privato a Jakkma    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 05-02-2004 14:34  
quote:
In data 2004-02-05 12:30, Quilty scrive:
Non c'è nulla di sorprendente nell'affermare un dato di fatto,cioè che le destre(la destra ultra-liberista di Berlusconi,la destra populista di Bossi e quella sociale con scorie di fascismo di Fini) abbiano sempre votato in favore delle guerre.
Sia di tutte quelle irachene,che di quella assurda in Afghanistan che di quelle dei Balcani.

e' un dato di fatto. Le destre si sono sempre schierate in favore del coinvolgimento italiano in qualsiasi territorio di guerra. Nessun appiattimento,nessun nuogo comune.In parlamento hanno dato il loro voto favorevole alle operazioni militari: in Iraq,in Afghanistan e in kossovo. Sempre e comunque,invocando addirittura un "senso di responsabilità",come se farsi coinvolgere in una guerra fosse un'azione responsabile!!!!!

Nessun luogo comune quindi.Nessun appiattimento dialettico.
Solo la triste,tristissima realtà delle destre italiane.



[ Questo messaggio è stato modificato da: Quilty il 05-02-2004 alle 12:39 ]



Se invece leggessi il programma della destra vera(e non del centro destra), e quindi Fiamma e Forza Nuova, vedrestoi come siano contarie all'intervento in molti dei recenti conflitti.
O quella non è detsra?


Spesso identificate Fini,Berlusconi e comapny a quella destra,
adeso che invece su un grande tema hanno idee diverse, allora non c'entrano più l'una coll'altra?
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 05-02-2004 14:48  
quote:
In data 2004-02-05 14:34, gatsby scrive:
quote:
In data 2004-02-05 12:30, Quilty scrive:
Non c'è nulla di sorprendente nell'affermare un dato di fatto,cioè che le destre(la destra ultra-liberista di Berlusconi,la destra populista di Bossi e quella sociale con scorie di fascismo di Fini) abbiano sempre votato in favore delle guerre.
Sia di tutte quelle irachene,che di quella assurda in Afghanistan che di quelle dei Balcani.

e' un dato di fatto. Le destre si sono sempre schierate in favore del coinvolgimento italiano in qualsiasi territorio di guerra. Nessun appiattimento,nessun nuogo comune.In parlamento hanno dato il loro voto favorevole alle operazioni militari: in Iraq,in Afghanistan e in kossovo. Sempre e comunque,invocando addirittura un "senso di responsabilità",come se farsi coinvolgere in una guerra fosse un'azione responsabile!!!!!

Nessun luogo comune quindi.Nessun appiattimento dialettico.
Solo la triste,tristissima realtà delle destre italiane.



[ Questo messaggio è stato modificato da: Quilty il 05-02-2004 alle 12:39 ]



Se invece leggessi il programma della destra vera(e non del centro destra), e quindi Fiamma e Forza Nuova, vedrestoi come siano contarie all'intervento in molti dei recenti conflitti.
O quella non è detsra?


Spesso identificate Fini,Berlusconi e comapny a quella destra,
adeso che invece su un grande tema hanno idee diverse, allora non c'entrano più l'una coll'altra?




Hai ragione,so benissimo che la destra radicale di Forza nuova o la fiamma tricolore è contraria alla guerra.
Io mi riferivo alla coalizione di Berlusconi,al polo o casa delle libertà,di cui non fa parte quella destra. Non so nemmeno se sia rappresentata in parlamento (la fiamma tricolore ha almeno un parlamentare,chiedo?).

Io mi riferivo ovviamente a gruppi parlamentari,si potrebbe inserire anche Pannella e la sua assurda lista nel gruppo dei guerrafondai,ma non mi risulta che nemmeno la lista di quel vecchiaccio abbia un parlamentare .

Non capisco poi perchè la destra a cui fa riferimento Gatsby continui con questa idea del fascismo e di Mussolini. Le tematiche che propone sono molto simili a quelle di Rifondazione ,sono a difesa dell'art.18 ad esempio, hanno molti punti in comune sullo stato sociale...ma c'è bisogno di essere fascisti convinti per mettere in pratica tutto questo...andare a Predappio sulla tomba del duce o avere nostalgia del Nonno di Alessandra? sono cose che non capirò mai.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 05-02-2004 15:19  
quote:
In data 2004-02-05 13:44, Jakkma scrive:
E' vero. La destra è sempre concorde, magari trattenendo il vomito (come fanno a convivere Bossi e Fini, dico io?). Invece le sinistre non fanno altro che litigare e accapigliarsi, proprio come con il fascismo di Mussolini. Se le sinistre non fossero state occupate a litigare, avrebbero battuto Mussolini con una mano sola: nei primi tempi della sua venuta alla ribalta, il fascismo non piaceva a nessuno e aveva pochissimi consensi. Solo dopo fu l'unico che potesse garantire "l'ordine": è un po' la scusa anche di adesso. Infatti, stiamo andando nella stessa direzione.



Non tieni conti dei brogli e della violenza che hanno fatto da cornice alle elezioni che hanno portato al potere Mussolini.
Ricordi Matteotti?

Inoltre: la coalizione di governo adesso come adesso mi sembra tutt'altro che unita

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
Jakkma

Reg.: 07 Mag 2003
Messaggi: 1168
Da: Busto Arsizio (VA)
Inviato: 06-02-2004 08:51  
Lo so, dei brogli e delle violenze, Xander: è una parte di storia su cui mi sto documentando proprio in questi giorni. Ma qual è stata la risposta a quel bestiale e inopportuno delitto? L'Aventino, ecco cosa: lasciare il Parlamento!!! Nemmeno davanti alla barbara uccisione di un deputato sono stati capaci di unirsi e battere Mussolini e i suoi scherani.
_________________
La storia è maestra, ma nessuno impara quasi mai niente. -Marco Travaglio-
L'indipendenza è una bella cosa; purtroppo, non ci sono uomini liberi. -Peter Gomez-

  Visualizza il profilo di Jakkma  Invia un messaggio privato a Jakkma    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 06-02-2004 10:03  
quote:
In data 2004-02-05 14:48, Quilty scrive:
Non capisco poi perchè la destra a cui fa riferimento Gatsby continui con questa idea del fascismo e di Mussolini. Le tematiche che propone sono molto simili a quelle di Rifondazione ,sono a difesa dell'art.18 ad esempio, hanno molti punti in comune sullo stato sociale...ma c'è bisogno di essere fascisti convinti per mettere in pratica tutto questo...andare a Predappio sulla tomba del duce o avere nostalgia del Nonno di Alessandra? sono cose che non capirò mai.



Questo è uno dei più grandi limiti della cultura italiana.Ancora non è oggettivamnete riocnosciuto il fascismo un amle, e ci si danna dietro a polemiche di questo genere.
in Spagna nessuno(destra e sinistra) si permette di parlare di Franco, che è comunque più recente del nostro Mussolini, noi invece dobbiamo ancora deglutire il ventennio fascista.
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
Ponchia

Reg.: 06 Feb 2004
Messaggi: 16
Da: Milano (MI)
Inviato: 06-02-2004 10:51  
scusate ma io ne ho viste tante ma questi discorsi!!!!come si può ancora parlare di comunismo non lo so!!!....ho letto che qualcuno ha scritto comunismo=difendere i diritti.... magari a parole,anche il fascismo aveva tante belle parole...io nel comunismo ho visto e ci vedo ancora solo oppressione,violenza e nulla più...
_________________
"NON BASTANO TUTTI I CAMMELLI DEL DESERTO PER COMPRARSI UN AMICO"

  Visualizza il profilo di Ponchia  Invia un messaggio privato a Ponchia    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 06-02-2004 11:09  
le risposte ve le siete date da soli........voi come la sinistra parlate solo di Berlusconi....ma chi se ne frega di Berlusconi.... CHE CAZZO HA DA PROPORRE LA SINISTRA ???.......quando il primo pensiero sarà diverso da quello "la priorità e battere Berlusconi" magari inizieranno ad uscire anche le idee alternative a quelle del governo in modo da poter scegliere fra due o tre posizioni
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 06-02-2004 12:10  
Ribadisco due punti:
- Mettere sullo stesso piano comunismo e fascismo è un'operazione di assoluta superficialità che denota scarsissima conoscenza della storia e un appiattimento su posizioni qualunauiste allarmante

-Identificare la sinistra come solo anti-berlusconiana è altrettanto superficiale, e sembra la unica sola scusa che oggi sembrano avere coloro che a suo tempo hanno dato il voto a Berlusconi per poi vergognarsene e pentirsi amaramente (e invece che prendersela con la sinistra potevata contare fino a dieci in cabina elettorale)

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 Pagina successiva )
  
0.224740 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: