FilmUP.com > Forum > Attualità - Procreazione assistita
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Procreazione assistita   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 )
Autore Procreazione assistita
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 18-05-2005 01:12  
quote:
In data 2005-05-18 01:04, sloberi scrive:
Ohi ohi, non mi tirate in mezzo per carità.
Io non mi permetto (quasi) mai di alzare i toni su un forum e quindi appena uno lo fa con me la cosa mi da un po' fastidio. Però per me è già tutto a posto e ci mancherebbe altro. Tanto più che come ho scritto Lady mi è sembrata un po' arrogante ma di certo non ho mai detto che mi abbia offeso, che sono cose ben diverse.

Come mi piace poco il "cerca di evitarlo" di Mulaky; dai, siamo qui per discutere in tranquillità e ognuno ha le sue idee. Iper sarà un testone ma ha tutto il diritto di difendere ciò che pensa, chiaramente finchè non si sfocia negli insulti.

Tanto più mi fa ridere questa discussione tanto animata. Sapete perchè? Perchè potrete postare tutti gli articoli che volete ma stiamo parlando di problemi talmente controversi anche nel mondo scientifico che nessuno ha la verità in tasca. Bè, non spererete certo di mettere voi la parola fine su queste questioni, no?


Condivido in pieno e su iper devo dire che pur non condividendo molto di quello che dice lo apprezzo perchè discute sempre con tono pacato nonstante gli insulti che riceve e poi perchè perlomeno si informa su certe quesitoni e cerca il dibattito senza limitarsi a dire a ragione Tizio e torto Caio.Almeno ci prova a discutere,anche se è vero che è un pò un testone,in senso buono ovviamente!
Se non cambia mai idea evidentemente è perchè delle idee da difendere ce le ha,giuste o sbagliate che siano e questo è raro al giorno d'oggi.
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 19-05-2005 09:07  
Veniamo alla salute della donna. Qualche cosetta che i referendari non dicono

Dal Foglio del 17/5/2005

Ripetere ritualmente la lamentazione sulla salute della donna che sarebbe violata dalla legge 40 è uno degli sport preferiti dai fautori del Sì ai referendum del 12 e 13 giugno. Mai nessuno che ricordi che le pratiche di fecondazione in vitro sono tutt’altro che pratiche terapeutiche, e che di per sé, in almeno metà dei casi, la sterilità non è altro che un’infecondità della coppia, che insieme non riesce a procreare senza che siano davvero rintracciabili le cause di quell’impedimento. La Fiv, allora, molto spesso (quasi sempre) non cura una malattia che come tale non c’è, ma prova a oltrepassare gli ostacoli non identificati attraverso interventi (quelli sì) tutt’altro che innocui per la salute della donna. Trattamenti che lasciano intatta la sterilità e pesano negativamente, con le stimolazioni ormonali, le procedure di estrazione degli oociti, i reimpianti degli embrioni in utero, l’alta percentuale di aborti spontanei, proprio su quella salute che a parole si dice di voler salvaguardare, e nella stragrande maggioranza dei casi (anche prima della legge 40) senza che il bambino tanto atteso arrivi.

Non c’è nessuno, tra i paladini autonominati della salute della donna minata dalla legge 40, che ammetta allora che la più importante e nuova e solida garanzia per le donne, rispetto alla deregulation del passato, sta proprio nello stabilire, come la legge fa, che alle pratiche di procreazione medicalmente assistita si possa accedere solo dopo una comprovata analisi di sterilità. Troppe volte, nel passato, è convenuto a centri compiacenti e interessati procedere alle iperstimolazioni ovariche senza farsi e fare troppe domande, più in fretta possibile, senza approfondire quella diagnosi di sterilità che oggi è invece necessaria, grazie alla legge che si vorrebbe smontare per via referendaria.

Un altro equivoco, sempre a proposito di salute della donna, trova a una più attenta analisi una sonora smentita. La legge crudele, si dice, vietando il congelamento degli embrioni allo scopo di evitare che si producano altri “sovrannumerari” destinati all’estinzione o, come auspicherebbero i fautori del Sì, alla vivisezione nei laboratori, costringe le donne a sottoporsi a più stimolazioni ovariche (comunque dannose, si è già detto) nel caso in cui dal primo impianto di tre embrioni prodotti (o di due o uno soltanto) non sortisse alcun risultato. Ma sull’Avvenire di sabato, uno dei pionieri della Fiv in Italia, il ginecologo Orazio Piccinni, ha spiegato che “per ottenere più embrioni in un solo ciclo la paziente viene stressata, sottoposta a un trattamento dieci volte maggiore rispetto a quello messo in atto oggi con la legge 40”. E afferma con chiarezza che “è scientificamente innegabile: due stimolazioni blande per ricavare tre embrioni più altri tre sono assolutamente meno rischiose di una sola per ricavarne sei. In questo caso i pericoli di iperstimolazione, e quindi di trombosi e insufficienza renale, sono infinitamente più elevati”. Fermo restando, cioè, che la risposta alle stimolazioni ormonali resta del tutto soggettiva, rimane assodato (oltre che intuitivo) che a una dose maggiore di ormoni finalizzata a produrre più embrioni corrisponda generalmente una dose maggiore di pericoli.

il resto lo trovate qui
http://giovannigraceffa.splinder.com/

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
KARLMARX87


Reg.: 12 Apr 2005
Messaggi: 313
Da: SIENA (SI)
Inviato: 19-05-2005 19:43  
quote:
In data 2005-05-18 01:12, Hamish scrive:
quote:
In data 2005-05-18 01:04, sloberi scrive:
Ohi ohi, non mi tirate in mezzo per carità.
Io non mi permetto (quasi) mai di alzare i toni su un forum e quindi appena uno lo fa con me la cosa mi da un po' fastidio. Però per me è già tutto a posto e ci mancherebbe altro. Tanto più che come ho scritto Lady mi è sembrata un po' arrogante ma di certo non ho mai detto che mi abbia offeso, che sono cose ben diverse.

Come mi piace poco il "cerca di evitarlo" di Mulaky; dai, siamo qui per discutere in tranquillità e ognuno ha le sue idee. Iper sarà un testone ma ha tutto il diritto di difendere ciò che pensa, chiaramente finchè non si sfocia negli insulti.

Tanto più mi fa ridere questa discussione tanto animata. Sapete perchè? Perchè potrete postare tutti gli articoli che volete ma stiamo parlando di problemi talmente controversi anche nel mondo scientifico che nessuno ha la verità in tasca. Bè, non spererete certo di mettere voi la parola fine su queste questioni, no?


Condivido in pieno e su iper devo dire che pur non condividendo molto di quello che dice lo apprezzo perchè discute sempre con tono pacato nonstante gli insulti che riceve e poi perchè perlomeno si informa su certe quesitoni e cerca il dibattito senza limitarsi a dire a ragione Tizio e torto Caio.Almeno ci prova a discutere,anche se è vero che è un pò un testone,in senso buono ovviamente!
Se non cambia mai idea evidentemente è perchè delle idee da difendere ce le ha,giuste o sbagliate che siano e questo è raro al giorno d'oggi.



giustissimo, forse sarebbe anche il caso di smetterla di alzare i toni, tutti quanti, in modo da favorire il dialogo costruttivo. forse siamo abituati perché guardiamo i nostri politici!

cmq ritornando al topic credo che si debba cercare di scegliere non solo per i diritti per tutti ma anche per il progresso scientifico. secondo me questo deve essere il primo passo per un ammodernamento culturale che porti anche a leggi che consentano la clonazione ascopi medici. pensate ai benefici che potremo trarre da ricerche sulle cellule staminali oggi boicottate per buona parte(vedi discorso sperimentazioni....) da un pensiero unico moralista e fondamentalista cattolico. qualcuno ha sentitoparlare in televisione il presidente di Comunione e liberazione?agghiacciante! ha detto che noi non possiamo cambiare la nostra vita in quanto questa emanata da Dio e modificabile solo da egli! mamma mia, siamo nel 2005!!
_________________
Povero mondo che non conosci la matematica e i sapori della vera musica per perderti nelle vanità delle parole senza senso impegnate nella retorica del passato.
(Enrico Bombieri, medaglia Field per la matematica)

  Visualizza il profilo di KARLMARX87  Invia un messaggio privato a KARLMARX87  Vai al sito web di KARLMARX87     Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 20-05-2005 09:13  
Scusa eh. ma a leggere i giornali mi pare invece che il pensiero unico imperante sia proprio quello dei referendari. Mi pare che molti giornali silenzino con critiche feroci tutte le istanze degli astensionisti con toni non dissimili da quelli usati in questi topic dalla maggioranza degli utenti.
Con ciò non voglio lagnarmi che non c'è par condicio o cavolate del genere vorrei solo fati constatare che la situazione è diversa da come la dipingi.
Magari questo è anche un frutto della strategia dell'astensione per cui è naturale che chi parla + insistentemente di refeerndum sia appunto un sostenitore del si.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
KARLMARX87


Reg.: 12 Apr 2005
Messaggi: 313
Da: SIENA (SI)
Inviato: 20-05-2005 14:58  
quote:
In data 2005-05-20 09:13, ipergiorg scrive:
Scusa eh. ma a leggere i giornali mi pare invece che il pensiero unico imperante sia proprio quello dei referendari. Mi pare che molti giornali silenzino con critiche feroci tutte le istanze degli astensionisti con toni non dissimili da quelli usati in questi topic dalla maggioranza degli utenti.
Con ciò non voglio lagnarmi che non c'è par condicio o cavolate del genere vorrei solo fati constatare che la situazione è diversa da come la dipingi.
Magari questo è anche un frutto della strategia dell'astensione per cui è naturale che chi parla + insistentemente di refeerndum sia appunto un sostenitore del si.


ma che dici? il tg uno ha parlato di comunione e liberazione il giorno che 127 scienziati italiani e stranieri hanno firmato per il si!

_________________
Povero mondo che non conosci la matematica e i sapori della vera musica per perderti nelle vanità delle parole senza senso impegnate nella retorica del passato.
(Enrico Bombieri, medaglia Field per la matematica)

  Visualizza il profilo di KARLMARX87  Invia un messaggio privato a KARLMARX87  Vai al sito web di KARLMARX87     Rispondi riportando il messaggio originario
KARLMARX87


Reg.: 12 Apr 2005
Messaggi: 313
Da: SIENA (SI)
Inviato: 20-05-2005 14:58  
quote:
In data 2005-05-20 09:13, ipergiorg scrive:
Scusa eh. ma a leggere i giornali mi pare invece che il pensiero unico imperante sia proprio quello dei referendari. Mi pare che molti giornali silenzino con critiche feroci tutte le istanze degli astensionisti con toni non dissimili da quelli usati in questi topic dalla maggioranza degli utenti.
Con ciò non voglio lagnarmi che non c'è par condicio o cavolate del genere vorrei solo fati constatare che la situazione è diversa da come la dipingi.
Magari questo è anche un frutto della strategia dell'astensione per cui è naturale che chi parla + insistentemente di refeerndum sia appunto un sostenitore del si.


ma che dici? il tg uno ha parlato di comunione e liberazione il giorno che 127 scienziati italiani e stranieri hanno firmato per il si!

_________________
Povero mondo che non conosci la matematica e i sapori della vera musica per perderti nelle vanità delle parole senza senso impegnate nella retorica del passato.
(Enrico Bombieri, medaglia Field per la matematica)

  Visualizza il profilo di KARLMARX87  Invia un messaggio privato a KARLMARX87  Vai al sito web di KARLMARX87     Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 )
  
0.114961 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: