FilmUP.com > Forum > Attualità - Dottrina fascista
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Dottrina fascista   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva )
Autore Dottrina fascista
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 23-05-2005 09:29  
quote:
In data 2005-05-23 01:17, sloberi scrive:
A me pare però che tu legga la storia troppo con gli occhi condizionati da una tua ideologia.
Mi spiego, se a me fanno una domanda del genere io (di certo non dispiaciuto per la mancata adesione al Patto di Varsavia dell'Italia!) rispondo con fiumi di lodi sul coraggio e l'importanza dei partigiani e della loro lotta. Poi qualche riga su certe loro "nefandezze" le scrivo, ma mi pare troppo secondaria questa questione rispetto a ciò che hanno scritto per il nostro paese.

Tu invece ti poni subito sulla difensiva parlando addirittura più di ciò che hanno combinato di male del ruolo che hanno avuto nella liberazione e ricostruzione dell'Italia.



mi pare che lo stesso greenday si reputi fascista, quindi sperare in lodi sperticate da parte sua mi pare francamente ridicolo. Capisco che il tono che assume non è consueto, ma non vorremo mica per forza il Pensiero Unico?

Sono abbastanza daccordo con lui sul fatto che di partigiani "veri" che hanno combattuto fin dall'inizio per i loro ideali ce ne siano abbastanza pochi. Purtroppo la mentalità italiana è quella di salire sul carro dei vincitori. Sono necessariamente ancor di meno i partigiani "veri" che hanno combattuto per la democrazia e non per il comunismo e che hanno combattuto lealmente. Sulla lealtà però c'è da dire che la guerra non è mai stata uno "scontro cavalleresco" e la seconda guerra mondiale, con i bombardamenti sui civili è sicuramente l'esempio peggiore.
Qualcuno potrebbe dire: eh ma tutto fa brodo, anche se qualcuno tifava per l'URSS o si è macchiato di crimini han tutti contribuito ad abbattere il fascismo (tranne ovvio i criminali del triennio 45-48). Ma saran stati necessari a battere il nazifascismo o bastavano gli alleati? Non è che molti han fatto + danni che opere di bene?
Bisognerebbe mettersi lì con carta e penna e farsi due conti. E probabilmente sarebbero conti ipotetici.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Buttercup

Reg.: 08 Gen 2005
Messaggi: 5694
Da: Nova (MI)
Inviato: 23-05-2005 15:08  
che tristezza, la lode verso il fascismo di chi non lo ha vissuto in prima persona...
_________________

  Visualizza il profilo di Buttercup  Invia un messaggio privato a Buttercup  Email Buttercup    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 23-05-2005 15:29  
quote:
In data 2005-05-23 14:05, KARLMARX87 scrive:
quote:
In data 2005-05-22 22:37, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-05-22 14:14, sloberi scrive:
Greenday, ti posso fare una domanda molto semplice? Tu che opinione hai dei partigiani? Che ruolo ritieni abbiano avuto nella liberazione dai nazifascisti?




A differenza dell'idiota qua sotto (madpierrot mi pare sia il suo nome, che piu e piu volte ha manifestato la sua ignoranza) ti rispondo piu che volentieri.
A mio avviso la guerra civile italiana era un evento evitabilissimo se alcuni elementi (re e badoglio su tutti), non avessero tenuto i piedi in due staffe fino all'ultimo ottenendo da una parte la vergogna di cambiare colori nel bel mezzo del campo di battaglia, e dall'altra la marchiatura di essere quelli che vogliono salire sul carro del vincitore a qualsiasi prezzo ( e che prezzo!!). A tal proposito, ti invito a cercare le condizioni che ottenne (??') Badoglio il 1 settembre per diventare cobelligeranti ( e non alleati). Una cosa vergognosa.

Cmq veniamo in dettaglio : nutro rispetto per quei partigiani che son sempre rimasti fedeli alla loro idea antifascista ed hanno combattuto una guerra contro altri soldati perchè volevano un italia diversa e democratica. Nutro profondo disprezzo per quelli che hanno cambiato camicia non appena hanno sentito gli squilli di tromba americani, per quelli che con il pretesto di liberare l'italia ed invece han provato a vendere la patria alla madre russia, per quelli che con la scusa di sparare ai nazisti o ai fascisti hanno eliminato migliaia di oppositori politici, preti etc. etc., per quelli che piazzavano bombe nei centri di distribuzione del pane per dar la colpa ai nazisti, per quelli che sparavano a qualche soldato disarmato causando la vendetta delle truppe tedesche, per quelli che hanno continuato ad uccidere fino al '48 (tre anni dopo la fine della guerra) etc. etc. Potrei andare avanti per ore.

In un certo senso, ringrazio certi partigiani che hanno contribuito a creare un italia democratica anzichè un fantoccio comunista.
Purtroppo ad altri paesi (patto varsavia docet) non e' toccata la stessa fortuna.


:vo
spero tu ti prenda tutto questo vomito fascista vile e traditor!!m:




Ennesimo intervento intelligente Karlmarx
Perchè non anche "caccaculocaccaculo?".

Buttercup : mi dici dove lodo il fascismo nel post che ho quotato?

Ma perchè la gente non sa leggere....mha...

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
Buttercup

Reg.: 08 Gen 2005
Messaggi: 5694
Da: Nova (MI)
Inviato: 23-05-2005 16:15  

qui
quote:
[i]
mi pare che lo stesso greenday si reputi fascista, quindi sperare in lodi sperticate


_________________

  Visualizza il profilo di Buttercup  Invia un messaggio privato a Buttercup  Email Buttercup    Rispondi riportando il messaggio originario
Buttercup

Reg.: 08 Gen 2005
Messaggi: 5694
Da: Nova (MI)
Inviato: 23-05-2005 16:31  
beh, dato che non hai smentito...
_________________

  Visualizza il profilo di Buttercup  Invia un messaggio privato a Buttercup  Email Buttercup    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 23-05-2005 16:33  
Apparte che non l'ho scritto io, ma ti pare una lode? Guarda sul dizionario....susu

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
Buttercup

Reg.: 08 Gen 2005
Messaggi: 5694
Da: Nova (MI)
Inviato: 23-05-2005 16:36  
Scusa ma anche se non l'hai detto te, se tutti lo pensano un motivo ci sarà.
non è una lode, ma il reputarsi seguace di una cosa, significa evidentemente apprezzarla.
A=B=C. Prendi il libro di matematica, capitolo sulla logica. Su, su, studia la proprietà transitiva...

_________________
FUMATA BIANCONERA - HABEMUS SCUDETTUM

[ Questo messaggio è stato modificato da: Buttercup il 23-05-2005 alle 16:42 ]

  Visualizza il profilo di Buttercup  Invia un messaggio privato a Buttercup  Email Buttercup    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 23-05-2005 16:37  
Apprezzare una cosa non vuol dire certo lodarla...cmq quella che tu hai scritto non e' la proprietà transitiva

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
Buttercup

Reg.: 08 Gen 2005
Messaggi: 5694
Da: Nova (MI)
Inviato: 23-05-2005 16:42  
Hai ragione, se A=B e B=C, allora A=C. Beh, fa lo stesso, ho ragione cmq
_________________

  Visualizza il profilo di Buttercup  Invia un messaggio privato a Buttercup  Email Buttercup    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 23-05-2005 16:52  
quote:
In data 2005-05-23 16:42, Buttercup scrive:
Hai ragione, se A=B e B=C, allora A=C. Beh, fa lo stesso, ho ragione cmq




con calma e forse ci arriva..

proprietà transitiva : se un elemento è in relazione con un secondo elemento ed il secondo elemento è in relazione con un terzo elemento, allora il primo elemento è in relazione col terzo elemento. Ovvero : a R b , b R c ==> a R c .

che è abbastanza diverso da ciò che hai scritto te.

[ Questo messaggio è stato modificato da: ipergiorg il 23-05-2005 alle 16:57 ]

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Buttercup

Reg.: 08 Gen 2005
Messaggi: 5694
Da: Nova (MI)
Inviato: 23-05-2005 17:12  
hai solo sostituito = con R. Forse la mia cuginetta saprebbe far meglio. E cmq passi per "in relazione", cambia poco lo stesso.

Rimane il fatto che il fascismo apprezzato da chi non lo ha vissuto in prima persona (e che magari non ha nemmeno vissuto di persona gli anni di piombo, per carità) mi fa solo pena. A me, personalmente, poi fate quello che volete
_________________

  Visualizza il profilo di Buttercup  Invia un messaggio privato a Buttercup  Email Buttercup    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 23-05-2005 19:13  
In pratica non posso quindi nemmeno apprezzare il rinascimento, l'impero romano, la proclamazione della magna charta, i moti carbonari, l'unificazione d'Italia, la battaglia di Vittorio Veneto, il diritto romano, lo sbarco sulla luna etc. solo perchè non li ho vissuti no?

Buono a sapersi...

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
madpierrot

Reg.: 08 Mag 2004
Messaggi: 851
Da: Pista Uno (es)
Inviato: 23-05-2005 21:36  
quote:
In data 2005-05-23 16:37, greenday2 scrive:
Apprezzare una cosa non vuol dire certo lodarla...cmq quella che tu hai scritto non e' la proprietà transitiva



Sofismi.
Inutili e ipocriti.

  Visualizza il profilo di madpierrot  Invia un messaggio privato a madpierrot    Rispondi riportando il messaggio originario
mariano

Reg.: 01 Nov 2003
Messaggi: 2282
Da: san remo (IM)
Inviato: 23-05-2005 23:14  
i partigiani hanno massacrato migliaia di persone?!
pfff, questa è una belinata bella e buona, proprio complementare alle menti deficitarie degli indigeni dell'italia berlusconiana..
certo che gli errori e le tragedie in una tragedia immensa come una guerra civile ci sono state.
certo che i partigiani hanno commesso crimini e misfatti e certo che hanno ucciso gente innocente.
ancora di più è sicuro che i partigiani cosiddetti comunisti si sono alzati e hanno sparato perchè volevano una patria comunista, a immagine e somiglianza di quella staliniana (ciò che loro credevano fosse, perlomeno..)..

e allora?
e allora del revisionismo umano prima che politico abbiamo bisogno, senza affliggerlo come bestemmia ma anche evitando di erigergi intorno una chiesa amorfe e anacronistica (un po' come quella cattolica..)..

l'analisi retrospettiva (perchè quella è: quella con il senno del poi, la + facile e la + scostumata..) va compiuta senza alienazioni politiche, analizzando il contesto sociale/storico e coercizionandolo alle concause umane e disumane che lo hanno prodotto.

in parole povere l'italia era un paese occupato, occupato dall'esercito del male, quello nazista, quello che sino a ieri era amico degli italiani e che ora umiliava,depredava e massacrava il nostro popolo..

una minoranza minuscola di nostri compatrioti, d'irriducibili, ha deciso di allinearsi alle loro mlvagità, hanno tradito la nostra gente e partecipato alla disperazione.
hann ucciso giovani che hanno rifiutato la loro "amicizia".
hanno ucciso partigiani, soldati come loro, ma dell'altra parte..
chiaramente sono stati uccisi anche loro...

io però nn credo alle eqiparazioni,
nn credo che i fascisti a quel punto possano essere considerati come i partigiani..

con parole di hemingway che faccio mie "io per primo avrei partecipato alla loro distruzione. li avrei prima accostati ad un muro, poi bendati e infene gli avrei sparato senza pensieri per la testa.
a nessuno sarebbe stata negata una sepoltura cristiana e se poi fosse provato che la mia violenza avesse generato altra violenza allora spontaneamente mi sarei conegnato alla stessa sorte."

i partigiani volevano fare dell'italia un paese satellite dell'urss;
erano pronti a combattere e ricominciare, ma si sono fermati.
hanno saputo fermarsi.
hanno detto basta.
nel bene o nel male loro smisero di sbagliare;
se mai hanno sbagliato,
chiaro..


_________________
Io accetto il caos, non so se il caos accetta me.

  Visualizza il profilo di mariano  Invia un messaggio privato a mariano    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 23-05-2005 23:36  
quote:
In data 2005-05-23 23:14, mariano scrive:
i partigiani hanno massacrato migliaia di persone?!
pfff, questa è una belinata bella e buona, proprio complementare alle menti deficitarie degli indigeni dell'italia berlusconiana..
certo che gli errori e le tragedie in una tragedia immensa come una guerra civile ci sono state.
certo che i partigiani hanno commesso crimini e misfatti e certo che hanno ucciso gente innocente.
ancora di più è sicuro che i partigiani cosiddetti comunisti si sono alzati e hanno sparato perchè volevano una patria comunista, a immagine e somiglianza di quella staliniana (ciò che loro credevano fosse, perlomeno..)..

e allora?
e allora del revisionismo umano prima che politico abbiamo bisogno, senza affliggerlo come bestemmia ma anche evitando di erigergi intorno una chiesa amorfe e anacronistica (un po' come quella cattolica..)..

l'analisi retrospettiva (perchè quella è: quella con il senno del poi, la + facile e la + scostumata..) va compiuta senza alienazioni politiche, analizzando il contesto sociale/storico e coercizionandolo alle concause umane e disumane che lo hanno prodotto.

in parole povere l'italia era un paese occupato, occupato dall'esercito del male, quello nazista, quello che sino a ieri era amico degli italiani e che ora umiliava,depredava e massacrava il nostro popolo..

una minoranza minuscola di nostri compatrioti, d'irriducibili, ha deciso di allinearsi alle loro mlvagità, hanno tradito la nostra gente e partecipato alla disperazione.
hann ucciso giovani che hanno rifiutato la loro "amicizia".
hanno ucciso partigiani, soldati come loro, ma dell'altra parte..
chiaramente sono stati uccisi anche loro...

io però nn credo alle eqiparazioni,
nn credo che i fascisti a quel punto possano essere considerati come i partigiani..

con parole di hemingway che faccio mie "io per primo avrei partecipato alla loro distruzione. li avrei prima accostati ad un muro, poi bendati e infene gli avrei sparato senza pensieri per la testa.
a nessuno sarebbe stata negata una sepoltura cristiana e se poi fosse provato che la mia violenza avesse generato altra violenza allora spontaneamente mi sarei conegnato alla stessa sorte."

i partigiani volevano fare dell'italia un paese satellite dell'urss;
erano pronti a combattere e ricominciare, ma si sono fermati.
hanno saputo fermarsi.
hanno detto basta.
nel bene o nel male loro smisero di sbagliare;
se mai hanno sbagliato,
chiaro..






Ma cosa stai dicendo????
Apparte il fatto che gia nutro seri dubbi sulla tua analisi storica (era questa che tentavi di fare vero?) quando mi parli di impero del male (????). Ma dimmi, si parla di storia o guerre stellari?

L'esercito di cui parli e' diventato occupante dopo che Badoglio (firmato l'armistizio il 1 settembre) dichiara due giorni dopo che "l'italia avrebbe continuato la guerra a fianco dell'alleato tedesco" e dopo 5 giorni mentre sta scappando a Brindisi in compagnia di "sciaboletta" annuncia all'armistizio lasciando le truppe italiane nel piu totale caos! Questo se non lo sai si chiama tradimento....e della peggior specie.

Cmq l'Italia era occupato da un lato dai tedeschi e dall'altro dagli alleati : se non lo sai, in quel periodo di fatto l'italia NON ESISTEVA!

Sulla minoranza minuscola di patrioti repubblichi beh, io inviterei a riguardarti un attimo le cifre. Se hai bisogno di contare, ti do una mano piu che volentieri! (se non li trovi caso mai te le do io le cifre). Sul traditore...mi devi spiegare per te cos'è un traditore. Gente che rimane coerente con le proprie scelte non tradisce, a differenza di gente che un giorno si dichiara fascista, mentre il giorno dopo e' con il fazzoletto rosso al collo.

I partigiani hanno saputo fermarsi? Non male dopo 3 anni dalla fine della guerra no? Perchè non dai un occhiata al "sangue dei vinti" del sinistroide Pansa? Riporta chiaramente le cifre se non ti fidi di me

Ah per tua informazione, non e' che hanno saputo quando fermarsi....bensi si son dovuti fermare dato che 1)han perso le elezioni e 2)gli alleati erano presenti in massa nel belpaese. Sarebbe stato un massacro.....rosso! E togliatti vecchia volpe...questo lo sapeva fin troppo bene.

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva )
  
0.230077 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: