FilmUP.com > Forum > Off Topic - dite quello che vi viene in mente adesso...(atto secondo)
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Under_Score > Off Topic > dite quello che vi viene in mente adesso...(atto secondo)   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 | 124 | 125 | 126 | 127 | 128 | 129 | 130 | 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 | 141 | 142 | 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152 | 153 | 154 | 155 | 156 | 157 | 158 | 159 | 160 | 161 | 162 | 163 | 164 | 165 | 166 | 167 | 168 | 169 | 170 | 171 | 172 | 173 | 174 | 175 | 176 | 177 | 178 | 179 | 180 | 181 | 182 | 183 | 184 | 185 | 186 | 187 | 188 | 189 | 190 | 191 | 192 | 193 | 194 | 195 | 196 | 197 | 198 | 199 | 200 | 201 | 202 | 203 | 204 | 205 | 206 | 207 | 208 | 209 | 210 | 211 | 212 | 213 | 214 | 215 | 216 | 217 | 218 | 219 | 220 | 221 | 222 | 223 | 224 | 225 | 226 | 227 | 228 | 229 | 230 | 231 | 232 | 233 | 234 | 235 | 236 | 237 | 238 | 239 | 240 | 241 | 242 | 243 | 244 | 245 | 246 | 247 | 248 | 249 | 250 | 251 | 252 | 253 | 254 | 255 | 256 Pagina successiva )
Autore dite quello che vi viene in mente adesso...(atto secondo)
oronzocana

Reg.: 30 Mag 2004
Messaggi: 6056
Da: camerino (MC)
Inviato: 04-11-2004 13:16  
quote:
In data 2004-11-04 12:44, MaratSafin scrive:
quote:
In data 2004-11-04 12:26, DotSottile scrive:
good morning!



non ci credo. è bellissimo. Come cazzo si fa sbagliare di tanto?




credo sia ironico...visto il titolo di oggi.
...non ne sono sicuro però!
_________________
Partecipare ad un'asta, se si ha il Parkinson, può essere una questione molto costosa.
Michael J. Fox
---------
Blog

  Visualizza il profilo di oronzocana  Invia un messaggio privato a oronzocana     Rispondi riportando il messaggio originario
Petrus

Reg.: 17 Nov 2003
Messaggi: 11216
Da: roma (RM)
Inviato: 04-11-2004 13:30  
macchè ironico!
era proprio una bufala
_________________
"Verrà un giorno in cui spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate"

  Visualizza il profilo di Petrus  Invia un messaggio privato a Petrus  Vai al sito web di Petrus    Rispondi riportando il messaggio originario
luka78

Reg.: 19 Dic 2003
Messaggi: 913
Da: lodi (LO)
Inviato: 04-11-2004 14:30  
che palle prendere il treno alle 15:30

adios!
_________________

  Visualizza il profilo di luka78  Invia un messaggio privato a luka78    Rispondi riportando il messaggio originario
oronzocana

Reg.: 30 Mag 2004
Messaggi: 6056
Da: camerino (MC)
Inviato: 04-11-2004 14:44  
quote:
In data 2004-11-04 13:30, Petrus scrive:
macchè ironico!
era proprio una bufala




ah...ah...

...e io credevo fosse ironico!
_________________
Partecipare ad un'asta, se si ha il Parkinson, può essere una questione molto costosa.
Michael J. Fox
---------
Blog

  Visualizza il profilo di oronzocana  Invia un messaggio privato a oronzocana     Rispondi riportando il messaggio originario
Squall1986

Reg.: 05 Ago 2004
Messaggi: 172
Da: Roma (RM)
Inviato: 04-11-2004 14:52  
Per Dindirindao!!!!
Mannaggia perchè so cosi sfigato??
_________________
Rex Tremendae maiestatis,
qui salvados salvas gratis,
salva me, fons pietatis.

  Visualizza il profilo di Squall1986  Invia un messaggio privato a Squall1986    Rispondi riportando il messaggio originario
Chenoa

Reg.: 16 Mag 2004
Messaggi: 11104
Da: Vittorio Veneto (TV)
Inviato: 04-11-2004 14:54  
quote:
In data 2004-11-04 11:32, archer84 scrive:

ah già...
SONO TORNATOOOOOOOOOO


ben ritrovato!

  Visualizza il profilo di Chenoa  Invia un messaggio privato a Chenoa    Rispondi riportando il messaggio originario
Chenoa

Reg.: 16 Mag 2004
Messaggi: 11104
Da: Vittorio Veneto (TV)
Inviato: 04-11-2004 14:55  
quote:
In data 2004-11-03 22:01, Saeros scrive:
ho spedito il mio riassunto (un grazie enorme e infinito va a Chenoa, che ha risposto prontamente all'appello e mi ha aiutata)

di nulla Saeros!

  Visualizza il profilo di Chenoa  Invia un messaggio privato a Chenoa    Rispondi riportando il messaggio originario
LauraX

Reg.: 03 Mar 2004
Messaggi: 1694
Da: Este (PD)
Inviato: 04-11-2004 15:38  
quote:
In data 2004-11-04 12:10, sandrix81 scrive:
quote:
In data 2004-11-04 12:08, ilNero scrive:
quote:
In data 2004-11-04 12:02, LauraX scrive:
sandro deve venire a trovarmi a ferrara....



Però lo mandiamo via subito.



non prima di un bel massaggino, almeno.




ah ragazzi...
un massaggino a tutti e due e siamo a posto!
tutti felici e contenti

_________________
"Resisto a tutto tranne che alle tentazioni" Oscar Wilde

  Visualizza il profilo di LauraX  Invia un messaggio privato a LauraX     Rispondi riportando il messaggio originario
DonVito
ex "quentin83"

Reg.: 14 Gen 2004
Messaggi: 11488
Da: torino (TO)
Inviato: 04-11-2004 15:41  
if ya smeeeelllllllll
what the rock
is cookin'
_________________
Regista: "Digli che mi chieda qualsiasi altra cosa, ma questo é un favore che non posso fare"
Tom Hagen: "Lui non chiede un secondo favore se gli si rifiuta il primo, capisci?"

  Visualizza il profilo di DonVito  Invia un messaggio privato a DonVito    Rispondi riportando il messaggio originario
oronzocana

Reg.: 30 Mag 2004
Messaggi: 6056
Da: camerino (MC)
Inviato: 04-11-2004 17:39  
dir internazionale.....fanculo!
_________________
Partecipare ad un'asta, se si ha il Parkinson, può essere una questione molto costosa.
Michael J. Fox
---------
Blog

  Visualizza il profilo di oronzocana  Invia un messaggio privato a oronzocana     Rispondi riportando il messaggio originario
Marco82

Reg.: 02 Nov 2003
Messaggi: 924
Da: Lodi (LO)
Inviato: 04-11-2004 18:00  
con oggi ho finito i miei 6 mesi di tirocinio....
_________________
"1..2..3..4..5..e 6...sei...numero perfetto..."
"ma non era 3, il numero perfetto?"
"sì, ma io ho sei colpi quì dentro..."

  Visualizza il profilo di Marco82  Invia un messaggio privato a Marco82     Rispondi riportando il messaggio originario
sandrix81

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 29115
Da: San Giovanni Teatino (CH)
Inviato: 04-11-2004 18:07  
<<
Com'è che nei giardini di via Zamenhof c'è sempre questa nebbiolina? Il resto della città è limpidissimo, qui la nebbia.
Suona il campanello. Il bassotto Basso abbaia oltre la porta. Un attimo dopo Vita viene ad aprire.
"Ciao", gli dice.
"Ciao. Te'".
"Per me?"
"Eh, sì".
"Ma che carino! Che cos'è?"
"Ma no, una sciocchezza...".
"Ma cos'è...".
Non riesce a tirar via la carta.
"Uffa, come sono stranfugnina!".
"Stranfugnina?"
"Ma sì, non so neanche aprire un pacchetto!".
"Ma guarda che non è un regalo...".
"Ma cos'è...". Strappa via tutta la carta che cade a terra. Subito il cane corre ad annusarla. "... Un dentifricio?"
"Te l'avevo detto che non era un regalo".
"Ma...".
"Oggi in banca... Hai detto che avevi finito anche il dentifricio e non avevi il tempo di andarlo a comprare...".
"Ma sei proprio buffo, sai!".
"Eh".
"Beh, vuoi favorire? Vuoi lavarti i denti?"
"No, grazie".
"Senti, finisco in un attimo e sono pronta, siediti. Oppure puoi girolare per la casa, vedi tu. Io bevo un succo di pomodoro, ti va bene?"
"Mmm... sssì".
"Condito?"
"No, il dito non ce lo mettere".
"Ah, ma allora è vero che fai delle battute orribili!".
"Questa era bella!".
"Hai pensato al film?", gli grida dall'altra stanza, forse dal bagno.
"Be', ci sarebbe il nuovo Nightmare...".
"Come? Parla più forte!".
"Nightmare! Quello nuovo di Wes Craven!".
Torna asciugandosi la faccia.
"Scusa sai ma andava l'acqua...".
"Dicevo, c'è il nuovo Nightmare...".
"Ah, ma allora ho sentito bene! Dici quello dell'orrore, quel mostro con gli unghioni!".
"Veramente sono rasoi...".
"No, no, guarda, io svengo già a vedere Mary Poppins!" E Mauro con orrore pensa ma con chi mi sono messo? "Guarda un po' cosa danno all'Anteo".
Sarebbe un cinema d'essai, o meglio l'evoluzione, o meglio l'involuzione di un cinema d'essai. Una volta i cinema d'essai erano definiti, non ci si andava per andare "al cinema", ma per vedere il tal Bergman o il talaltro Dovcenko. Poi si usciva e si andava a vedere Guerre stellari. Adesso c'è tutta una fascia di film nuovi che non sono più nè d'essai (cultura noiosa) nè di spettacolo (incultura divertente). E ci sono dei cinema come l'Anteo che fanno solo quella roba lì. E c'è tutta una fascia di gente che per andare al cinema non cerca sul giornale il titolo di un film, ma guarda cosa danno all'Anteo.
"Come dice Lauzier, la cultura è il nuovo oppio dei popoli...", mormora Mauro guardando sul corriere cosa danno all'Anteo.
E così vanno al President (all'Anteo c'era un film non abbastanza culturale) a vedere l'ultimo Wim Wenders.
All'uscita, lei:
"Sììì... certo, non sono più i tempi di Nel corso del tempo... i tempi del tempo... L'hai visto, sì?"
"N-No...".
"Aaah, guarda... Tre ore in tedesco, e alla fine ti dispiaceva che era finito, ne volevi ancora".
"Immagino".
Al tavolo di una pizzeria lì vicino.
"Ma davvero fai i fumetti?"
"Sì... e per giunta in italiano, non in tedesco".
Lei ride.
"Ma che scioccolino!".
Lei ha una margherita, lui il risotto alla pescatora. Era indeciso tra quello e i gnocchi (gli gnocchi?).
"Ravasciò dice che i gnocchi non..."
"Non si dice gli gnocchi?"
"Gli?"
"Sì. E chi è Ravasciò?"
"Viene male, ti si... ti si stranfugna la lingua...".
"Impari!".
"Vedi? E comunque dico come sono abituato: i gnocchi, Sàlgari e non Salgàri... Oppure alterno: una volta i suoceri e una volta gli suoceri. Una su due ci azzecco".
"Chi è Ravasciò?"
"Il mio padrone. Ha delle crociate tutte sue, per esempio contro l'acqua San Pellegrino... C'è anche qui, vedi? C'è in quasi tutti i ristoranti e lui va al ristorante tutti i giorni due volte al giorno, per cui c'ha il suo da fare. Oppure contro quelli che dicono che gli piacciono i melograni o i cachi, e poi non li mangiano mai...".
"Beh, è un tipo buffo anche lui...".
"Eh sì... Be', i gnocchi sono come i cachi, dice che la gente non li mangia mai. Invece c'è Castelli, un nostro amico, che li prende sempre... Dovresti conoscerlo...".
"Ravasciò?"
"No, sì, anche, ma dicevo Castelli. E' molto simpatico, e forse è il più sano del nostro giro di fumettari. Cioè, pazzo come un cavallo, ma un pazzo sano".
"Cosa fa?"
"I fumetti".
"Ma no, dico per essere un pazzo sano".
"Beh, pazzo per definizione... Dovresti conoscerlo. Sai, uno che fa questo mestiere non può non essere pazzo... Solo che siamo tutti anche un po' depressi... Invece lui... Per dirti, tanti anni fa lavoravamo in un giornale ed eravamo lì nell'ufficio del direttore, e lui era disperato...".
"Allora era depresso anche lui...".
"No, il direttore era disperato. Aveva ricevuto la lettera di un ragazzo, sai, un lettore, che era disperato anche lui e voleva uccidersi, e il direttore non sapeva che fare, "Che gli dico a questo? Tutti vogliamo ucciderci a diciotto anni!"... e noi facevamo di sì con la testa, tutti un po' tristi, tranne Castelli, che è rimasto pensieroso un po' e poi è sembrato che si ricordasse e ha detto "Io no, io volevo uccidere gli altri!".
Lei sorride. Lui fa una smorfia e si gratta la schiena infilando la mano sotto il colletto della camicia.
"Ma perché fanno le etichette delle camicie che pungono?"
"E' un classico, sempre".
"Ah, davvero? Credevo di essere solo io delicato".
"No, no, tutte. E non si capisce perché. Forse perché ce lo diciamo tra noi e non lo diciamo mai al signore che fa le camicie".
"Va be', ma le metterà anche lui, no?, gli pungeranno anche a lui!".
"Mah... sono quei misteri della vita... le etichette che pungono, le scatole di surgelati che ci vuole la fiamma ossidrica per aprirle, con il cartone che si attacca tutto alla platessa, un nervoso... O la linguetta del Domopak...".
"Mm?"
"Sì, sai il Domopak, no?..."
"Pellicola o alluminio?"
"Ah, ma allora te ne intendi!".
"Eh, sono un singol. Scritto proprio così, singol".
"Ah, credevo..."
"Cosa?"
"No, siccome avevi parlato dei suoceri, che eri sposato...".
"Gli suoceri? No, era solo un esempio...". Ma gli passa un velo davanti agli occhi, speriamo che lei non l'abbia visto. "Dicevi della linguetta del Domopak...".
"Sì, alluminio, sai il rotolo nuovo, ha una linguetta adesiva intorno, al centro, sarà per tenerlo chiuso, o come garanzia, non so, be', quando la stacchi va in senso inverso all'arrotolamento del rotolo, non so come dire, è difficile, bisogna vederlo... Insomma, se tiri la linguetta viene su anche una striscia di alluminio, si strappa al centro, e è terribile, ti va fino in fondo al rotolo se non la strappi via, e se la strappi poi il foglio ha questa interruzione al centro e non si srotola più bene, si strappa a metà, m'imbirolo tutta... Insomma, un pastragnugno".
"E la sindrome Scottex?"
"La...?"
"La sindrome Scottex".
E davanti alla pizzeria passa un tizio che ha inventato un nuovo modo di scrivere. Lui prende un romanzo, meglio se un po' lungo, un romanzo pubblicato intendo, un libro, lo legge e magari gli piace pure, e man mano che legge sottolinea delle parole, che a poco a poco formano delle frasi, e alla fine le frasi formano un racconto, che non ha niente a che vedere col romanzo da cui è tratto. E' un hobby, ma un paio di racconti è già riuscito a pubblicarli, naturalmente senza dire niente del modo in cui sono stati scritti. Se avrà successo o dirà, e così avrà ancora più successo. E poi ha un grande progetto: scrivere un romanzo utilizzando tutte le parole di un romanzo, rimesse insieme.
"La sindrome Scottex è quando per esempio sei in cucina e stai facendo qualcosa, non so, tipo scaldare del latte. E allora metti su il pentolino, e intanto che si scalda prepari la tazza, io ci metto sempre il Nescafè, allora prendo il vasetto del Nescafè e il barattolo dello zucchero, e lì bisogna avere le mani ferme da chirurgo, col Nescafè, perché cade tutto dal cucchiaino nel tragitto dal vasetto alla tazza, e infatti mi cade sempre. Allora dico va be', dopo pulisco, adesso prima ci metto anche lo zucchero, così se mi si sparge anche lui dopo pulisco tutto insieme, ma il cucchiaino che ho preso dallo scolapiatti era umido e così gli si è attaccato tutto il Nescafè. Così ne prendo un altro, ma aprendo il cassetto tocco dentro di sotto nella bottiglia dell'olio che si rovescia e tutto l'olio cade per terra. Io devo raddrizzarla, anche se ormai tutto l'olio che poteva uscire è uscito, e così mi riepio la mano d'olio, che se c'è una cosa che mi fa schifo è l'olio sulle mani, e in più la macchia d'olio per terra si allarga appunto a macchia d'olio e devo stare attento a non camminarci sopra, così sono tutto piegato in avanti col sedere indietro, e intanto dalla bottiglia, anche se l'ho raddrizzata, l'olio cola giù nel ripiano di sotto, sulle tazze e su tutti i barattoli, i coltelli, si infiltra, e lì già penso che l'unica soluzione sia scoppiare a piangere. E intanto sento un rumore e mi volto e che cos'è? Ma naturalmente il latte che bolle e che esce tutto dal pentolino. Allora istintivamente allungo una mano per spegnere il fuoco, la mano pulita, non quella sporca d'olio, ovvio, e picchio dentro nello zucchero che si rovescia sul piano della cucina e cade a cascata sull'olio. Spengo il fornello, ce ormai anche il latte è scivolato giù sull'olio e sullo zucchero, ma fa niente, e a quel punto sono lì, tutto piegato, con le gambe larghe intorno alla macchia d'olio, in punta di piedi, e qual è l'unica ancora di salvezza?L'unico modo per iniziare, almeno, a rimettere a posto quel casino?"
"Lo Scottex".
"Lo Scottex. Per cui mi protendo sopra gli armadietti, sempre i punta di piedi con l'olio zucchero e latte che mi fa il Vajont di sotto, mi appoggio con una mano al piano, non quella piena d'olio se no scivolo, e con quella piena d'olio arrivo appena appena al rotolo, lo prendo con due dita e strappo. Solo che lui non si strappa. Allora tiro un po' di più: niente, non si strappa. Beh, allora non ce la faccio più, sono rabbioso, e gli dò uno strattone che impara. Solo che imparo io, perché il rotolo non si strappa mica: si srotola tutto sull'armadietto e sul pavimento. Ecco. C'è una versione perfezionata in cui a questo punto suona anche il telefono, ma la sindrome Scottex base è quella".
Sulle ultime frasi lei sorride e ride. Mauro continua incoraggiato:
"Che poi è un po' la negazione della mia teoria della bestemmia, che invece di solito funziona. Il processo più o meno è lo stesso, ma è più, non so come dire, tecnologico. Le macchine che si ribellano all'uomo, hai presente? E c'è una premessa: che mi capita sempre quando ho deciso di stare molto calmo, proprio di fare il bravo e di non perdere la pazienza. Allora mi capita una serie di cose un po' come prima, ma appunto di oggetti, di macchinette, e io mi dico sempre "sono calmo, non serve a niente arrabbiarsi". Per cui si rompe, non so, la macchinetta del caffè, e io sono calmo. Vado a farmi la barba e il rasoio mi taglia. Sono calmo. Cambio il sacchetto dell'aspirapolvere e non entra e si spacca il contenitore. Sono calmo. E così via, finché penso che la serie è finita e sono stato proprio bravo a rimanere calmo, e accendo la luce e PAH!, salta la lampadina. Beh, allora (urlando sottovoce) PORCODDIOOO! Eeeh, sì, quando ci vuole ci vuole! Scusa, magari tu sei credente...".
"No, no".
"E fai male. Dio esiste ed è malvagio. Ogni tanto si affaccia dalla sua nuvoletta e dice "Chi è quello là?". Mauro. "Troppo contento, mandiamogli qualche guaio". Oppure, se già i guai mi sono capitati a raffica, non è che dice "Be', per oggi basta", no, dice "ancora uno", e poi ancora, e ancora, finché quello non urla porcoddio, è chiaro. Comunque la cosa strana, la morale di tutto, è che funziona. Dopo il porcoddio, come per magia, la serie nera si interrompe, tutto finito. Qualche volta funziona anche con la sindrome Scottex, lo Scottex si strappa per la paura, quando gridi, ma tante volte no".
E pensa ma che cos'ho fatto? Ho parlato sempre io, si sta annoiando da un'ora, ho rovinato tutto. Prima ancora che ci fosse qualcosa da rovinare.
Infatti poinon dicono quasi più niente, e sotto casa di lei, nella nebbiolina dei giardini di via Zamenhof, con il Basso che si sente abbaiare fin da giù, lei non è che gli dica di salire (era un sogno), ma neanche lo incoraggia a un bacino della buonanotte (era una speranza), e lui non farebbe mai la prima mossa. E poi queste cose capitano sempre agli altri. Com'è che gli altri non sono mai io?
Gli dà solo la mano.
"Be', grazie...".
"Figurati, grazie a te".
"Buonanotte".
"Notte. Se mai ti chiamo domani o dopo per andare a vedere Nightmare".
Lei sorride ma è come distratta, starà ripensando a quella bestemmia maledetta, e pensare che Mauro non dice mai neanche una parolaccia, cazzo!
Ma poi, quando è già dentro il portone:
"Mauro...".
"Mm?"
"Grazie del dentifricio. E' il più bel regalo che abbia mai ricevuto".
>>
Tiziano Sclavi, Le etichette delle camicie

[ Questo messaggio è stato modificato da: sandrix81 il 04-11-2004 alle 18:10 ]

  Visualizza il profilo di sandrix81  Invia un messaggio privato a sandrix81  Vai al sito web di sandrix81    Rispondi riportando il messaggio originario
pkdick

Reg.: 11 Set 2002
Messaggi: 20557
Da: Mercogliano (AV)
Inviato: 04-11-2004 19:58  
tutto ciò mi fa venire in mente che lo zucchero è uscibile.
_________________
Quattro galìne dodicimila

  Visualizza il profilo di pkdick  Invia un messaggio privato a pkdick    Rispondi riportando il messaggio originario
archer84

Reg.: 26 Gen 2004
Messaggi: 4249
Da: catania (CT)
Inviato: 04-11-2004 20:16  
quote:
In data 2004-11-04 14:54, Chenoa scrive:
quote:
In data 2004-11-04 11:32, archer84 scrive:

ah già...
SONO TORNATOOOOOOOOOO


ben ritrovato!


grassieeee
_________________
...(cit.)

  Visualizza il profilo di archer84  Invia un messaggio privato a archer84     Rispondi riportando il messaggio originario
alessio984

Reg.: 10 Mar 2004
Messaggi: 6302
Da: Napoli (NA)
Inviato: 04-11-2004 20:51  
Vorrei sparire completamente in questo momento.
Vorrei scappare con Denise.
Vorrei… altre cose. ma nessuna che mi renderebbe veramente felice.

_________________
Preferiremmo volare sulla luna piuttosto che dire le parole giuste quand'è tempo di dirle

  Visualizza il profilo di alessio984  Invia un messaggio privato a alessio984  Email alessio984    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 | 124 | 125 | 126 | 127 | 128 | 129 | 130 | 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 | 141 | 142 | 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152 | 153 | 154 | 155 | 156 | 157 | 158 | 159 | 160 | 161 | 162 | 163 | 164 | 165 | 166 | 167 | 168 | 169 | 170 | 171 | 172 | 173 | 174 | 175 | 176 | 177 | 178 | 179 | 180 | 181 | 182 | 183 | 184 | 185 | 186 | 187 | 188 | 189 | 190 | 191 | 192 | 193 | 194 | 195 | 196 | 197 | 198 | 199 | 200 | 201 | 202 | 203 | 204 | 205 | 206 | 207 | 208 | 209 | 210 | 211 | 212 | 213 | 214 | 215 | 216 | 217 | 218 | 219 | 220 | 221 | 222 | 223 | 224 | 225 | 226 | 227 | 228 | 229 | 230 | 231 | 232 | 233 | 234 | 235 | 236 | 237 | 238 | 239 | 240 | 241 | 242 | 243 | 244 | 245 | 246 | 247 | 248 | 249 | 250 | 251 | 252 | 253 | 254 | 255 | 256 Pagina successiva )
  
0.242470 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: