FilmUP.com > Forum > Attualità - Mussolini uomo era peggio o meglio dell'uomo politico?
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Mussolini uomo era peggio o meglio dell'uomo politico?   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 Pagina successiva )
Autore Mussolini uomo era peggio o meglio dell'uomo politico?
medea1976

Reg.: 13 Gen 2005
Messaggi: 401
Da: firenze (FI)
Inviato: 26-01-2005 18:55  
Il ruolo politico che un uomo riveste è una riflessione del suo essere "essere umano" e non prescinde dalla sua essenza quotidiana quindi quello che Mussolini è stato come tiranno è necessariamente sintomo di quello che lui era nella vita normale ...a meno che non soffrisse di schizofrenia dipolare!!
_________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fiori.
(De Andrè)

  Visualizza il profilo di medea1976  Invia un messaggio privato a medea1976  Email medea1976    Rispondi riportando il messaggio originario
madpierrot

Reg.: 08 Mag 2004
Messaggi: 851
Da: Pista Uno (es)
Inviato: 26-01-2005 20:26  
quote:
In data 2005-01-26 16:42, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-26 15:26, riddick scrive:
quote:
In data 2005-01-25 22:37, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-25 21:35, ginestra scrive:
...e meno male che tanti documentari storici dell'epoca chiariscono molte cose, a proposito dell'argomento. Vi siete mai chiesti per qual motivo la folla inferocita si buttò sul corpo di Mussolini con tanta bestialità? Voi mi direte, da borghesi beneducati, che quello fu un atto da dimenticare e la vergogna di quel periodo della storia.Senza sprecare giudizi e condanne sull'episodio, riflettete sul perché dalla folla e non solo dai partigiani si scatenò quella furia profanatrice, pensate a quanti dovettero subire maltrattamenti,purghe, internamenti, a quanti persero i propri cari,a quanti dovettero tenere la bocca chiusa pur se le parole gli premevano e morivano nell'atto stesso del nascere, sulle labbra, a quanti persero il posto solo perché non avevano la tessera di partito,riflettete e non vi sarà facile capire.In fondo gli Italiani non sono animali e se reagirono a quel modo, qualcosa di esplosivo dovevano pur avere nel proprio cuore!!!!! La violenza genera violenza, ma il paranoico disegno di grandezza e di gloria obnubilò la ragione e l'intelletto, accecò la vista a quanti si protendevano forsennatamente verso la statua della Vittoria.




Ma fammi il piacere Ginestra! Ma fammi il piacere!! Quello fu uno dei gesti piu schifosi della nascente italia repubblicana/democratica!! Ma a quanto pare, predichi bene e razzoli male tu! Prima mi parli di amanti internate, di figli non riconosciuti, e poi mi esalti un gesto come questo! Un gesto degno di un capo tribu degli Ostrogoti!!
Ho gia capito che tipo sei Ginestra....


per qunanto mi riguarda quel porco ha avuto solo quello che si meritava




Ottenuta in modo molto democratico, condita di un regolare processo no?
I partigiani han dato il loro primo (ma non ultimo purtroppo) esempio di democrazia!


Da quando ai neofascisti interessano i processi regolari e la democrazia?

  Visualizza il profilo di madpierrot  Invia un messaggio privato a madpierrot    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 26-01-2005 20:41  
quote:
In data 2005-01-26 20:26, madpierrot scrive:
quote:
In data 2005-01-26 16:42, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-26 15:26, riddick scrive:
quote:
In data 2005-01-25 22:37, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-25 21:35, ginestra scrive:
...e meno male che tanti documentari storici dell'epoca chiariscono molte cose, a proposito dell'argomento. Vi siete mai chiesti per qual motivo la folla inferocita si buttò sul corpo di Mussolini con tanta bestialità? Voi mi direte, da borghesi beneducati, che quello fu un atto da dimenticare e la vergogna di quel periodo della storia.Senza sprecare giudizi e condanne sull'episodio, riflettete sul perché dalla folla e non solo dai partigiani si scatenò quella furia profanatrice, pensate a quanti dovettero subire maltrattamenti,purghe, internamenti, a quanti persero i propri cari,a quanti dovettero tenere la bocca chiusa pur se le parole gli premevano e morivano nell'atto stesso del nascere, sulle labbra, a quanti persero il posto solo perché non avevano la tessera di partito,riflettete e non vi sarà facile capire.In fondo gli Italiani non sono animali e se reagirono a quel modo, qualcosa di esplosivo dovevano pur avere nel proprio cuore!!!!! La violenza genera violenza, ma il paranoico disegno di grandezza e di gloria obnubilò la ragione e l'intelletto, accecò la vista a quanti si protendevano forsennatamente verso la statua della Vittoria.




Ma fammi il piacere Ginestra! Ma fammi il piacere!! Quello fu uno dei gesti piu schifosi della nascente italia repubblicana/democratica!! Ma a quanto pare, predichi bene e razzoli male tu! Prima mi parli di amanti internate, di figli non riconosciuti, e poi mi esalti un gesto come questo! Un gesto degno di un capo tribu degli Ostrogoti!!
Ho gia capito che tipo sei Ginestra....


per qunanto mi riguarda quel porco ha avuto solo quello che si meritava




Ottenuta in modo molto democratico, condita di un regolare processo no?
I partigiani han dato il loro primo (ma non ultimo purtroppo) esempio di democrazia!


Da quando ai neofascisti interessano i processi regolari e la democrazia?



Non lo so, dovresti provare a chiederglielo! Ma d'altronde non sono i fascisti che da 60 anni parlano dei "valori" della democrazia....no?

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
madpierrot

Reg.: 08 Mag 2004
Messaggi: 851
Da: Pista Uno (es)
Inviato: 26-01-2005 20:57  
quote:
In data 2005-01-26 20:41, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-26 20:26, madpierrot scrive:
quote:
In data 2005-01-26 16:42, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-26 15:26, riddick scrive:
quote:
In data 2005-01-25 22:37, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-25 21:35, ginestra scrive:
...e meno male che tanti documentari storici dell'epoca chiariscono molte cose, a proposito dell'argomento. Vi siete mai chiesti per qual motivo la folla inferocita si buttò sul corpo di Mussolini con tanta bestialità? Voi mi direte, da borghesi beneducati, che quello fu un atto da dimenticare e la vergogna di quel periodo della storia.Senza sprecare giudizi e condanne sull'episodio, riflettete sul perché dalla folla e non solo dai partigiani si scatenò quella furia profanatrice, pensate a quanti dovettero subire maltrattamenti,purghe, internamenti, a quanti persero i propri cari,a quanti dovettero tenere la bocca chiusa pur se le parole gli premevano e morivano nell'atto stesso del nascere, sulle labbra, a quanti persero il posto solo perché non avevano la tessera di partito,riflettete e non vi sarà facile capire.In fondo gli Italiani non sono animali e se reagirono a quel modo, qualcosa di esplosivo dovevano pur avere nel proprio cuore!!!!! La violenza genera violenza, ma il paranoico disegno di grandezza e di gloria obnubilò la ragione e l'intelletto, accecò la vista a quanti si protendevano forsennatamente verso la statua della Vittoria.




Ma fammi il piacere Ginestra! Ma fammi il piacere!! Quello fu uno dei gesti piu schifosi della nascente italia repubblicana/democratica!! Ma a quanto pare, predichi bene e razzoli male tu! Prima mi parli di amanti internate, di figli non riconosciuti, e poi mi esalti un gesto come questo! Un gesto degno di un capo tribu degli Ostrogoti!!
Ho gia capito che tipo sei Ginestra....


per qunanto mi riguarda quel porco ha avuto solo quello che si meritava




Ottenuta in modo molto democratico, condita di un regolare processo no?
I partigiani han dato il loro primo (ma non ultimo purtroppo) esempio di democrazia!


Da quando ai neofascisti interessano i processi regolari e la democrazia?



Non lo so, dovresti provare a chiederglielo!



L'ho appena fatto, e attendo risposta...

Mi fa specie come da una parte difendi delinquenti come Mussolini o Junio Valerio Borghese e dall'altra vieni a fare il moralista...
Siete sempre molto divertenti però...
_________________
"La via da percorrere non è facile né sicura, ma deve essere percorsa e lo sarà"

  Visualizza il profilo di madpierrot  Invia un messaggio privato a madpierrot    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 26-01-2005 21:08  
A questo punto della discussione, quali motivazioni vi spingono ancora a discutere.NOn state apportando argomneti, sapete bene che nessuno dei due si convincerà di aver torto, state solo sul personale.
Perchè?
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 26-01-2005 23:05  
quote:
In data 2005-01-26 20:57, madpierrot scrive:
quote:
In data 2005-01-26 20:41, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-26 20:26, madpierrot scrive:
quote:
In data 2005-01-26 16:42, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-26 15:26, riddick scrive:
quote:
In data 2005-01-25 22:37, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-25 21:35, ginestra scrive:
...e meno male che tanti documentari storici dell'epoca chiariscono molte cose, a proposito dell'argomento. Vi siete mai chiesti per qual motivo la folla inferocita si buttò sul corpo di Mussolini con tanta bestialità? Voi mi direte, da borghesi beneducati, che quello fu un atto da dimenticare e la vergogna di quel periodo della storia.Senza sprecare giudizi e condanne sull'episodio, riflettete sul perché dalla folla e non solo dai partigiani si scatenò quella furia profanatrice, pensate a quanti dovettero subire maltrattamenti,purghe, internamenti, a quanti persero i propri cari,a quanti dovettero tenere la bocca chiusa pur se le parole gli premevano e morivano nell'atto stesso del nascere, sulle labbra, a quanti persero il posto solo perché non avevano la tessera di partito,riflettete e non vi sarà facile capire.In fondo gli Italiani non sono animali e se reagirono a quel modo, qualcosa di esplosivo dovevano pur avere nel proprio cuore!!!!! La violenza genera violenza, ma il paranoico disegno di grandezza e di gloria obnubilò la ragione e l'intelletto, accecò la vista a quanti si protendevano forsennatamente verso la statua della Vittoria.




Ma fammi il piacere Ginestra! Ma fammi il piacere!! Quello fu uno dei gesti piu schifosi della nascente italia repubblicana/democratica!! Ma a quanto pare, predichi bene e razzoli male tu! Prima mi parli di amanti internate, di figli non riconosciuti, e poi mi esalti un gesto come questo! Un gesto degno di un capo tribu degli Ostrogoti!!
Ho gia capito che tipo sei Ginestra....


per qunanto mi riguarda quel porco ha avuto solo quello che si meritava




Ottenuta in modo molto democratico, condita di un regolare processo no?
I partigiani han dato il loro primo (ma non ultimo purtroppo) esempio di democrazia!


Da quando ai neofascisti interessano i processi regolari e la democrazia?



Non lo so, dovresti provare a chiederglielo!



L'ho appena fatto, e attendo risposta...

Mi fa specie come da una parte difendi delinquenti come Mussolini o Junio Valerio Borghese e dall'altra vieni a fare il moralista...
Siete sempre molto divertenti però...





Da quale pulpito....cmq o porti avanti un discorso interessante, oppure non vedo il motivo di risponderti oltre.

P.s.
Per tua sfortuna non sono un neofascista!
RIprova...sarai piu fortunato!

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
Fogagnolo

Reg.: 24 Gen 2005
Messaggi: 8
Da: Ferrara (FE)
Inviato: 26-01-2005 23:46  
27 gennaio

La Shoah infatti è un delitto italiano, un delitto che, senza la fervida collaborazione fascista, non avrebbe potuto raggiungere un tale livello di sterminio in Europa. È questo delitto italiano - acclamato all’unanimità nel Parlamento e dai cosiddetti grandi statisti di allora - che oggi si ricorda con dolore inguaribile nelle scuole e nelle istituzioni italiane. Lo si ricorda insieme al delitto di perseguitare ed eliminare gli avversari politici, nel periodo più buio della Storia contemporanea italiana. Per questo, e per impedire che malattie mortali come il fascismo possano riprodursi, anche attraverso lo stravolgimento della verità e la negazione dei fatti, che esiste il “Giorno della Memoria”, 27 gennaio, il giorno in cui sono stati abbattuti i cancelli di Auschwitz e il mondo ha cominciato a scoprire l’orrore della persecuzione nazista e fascista, tedesca e italiana
_________________
Viva la Repubblica e la Costituzione

  Visualizza il profilo di Fogagnolo  Invia un messaggio privato a Fogagnolo    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 27-01-2005 01:09  
quote:
In data 2005-01-26 23:46, Fogagnolo scrive:
27 gennaio

La Shoah infatti è un delitto italiano, un delitto che, senza la fervida collaborazione fascista, non avrebbe potuto raggiungere un tale livello di sterminio in Europa. È questo delitto italiano - acclamato all’unanimità nel Parlamento e dai cosiddetti grandi statisti di allora - che oggi si ricorda con dolore inguaribile nelle scuole e nelle istituzioni italiane. Lo si ricorda insieme al delitto di perseguitare ed eliminare gli avversari politici, nel periodo più buio della Storia contemporanea italiana. Per questo, e per impedire che malattie mortali come il fascismo possano riprodursi, anche attraverso lo stravolgimento della verità e la negazione dei fatti, che esiste il “Giorno della Memoria”, 27 gennaio, il giorno in cui sono stati abbattuti i cancelli di Auschwitz e il mondo ha cominciato a scoprire l’orrore della persecuzione nazista e fascista, tedesca e italiana




Caso mai se riporti anche il sito da cui copi ed incolli ste cose non sarebbe una brutta cosa...

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
Michi81

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 3120
Da: Lugano (es)
Inviato: 27-01-2005 07:55  
quote:
In data 2005-01-26 23:05, greenday2 scrive:
Per tua sfortuna non sono un neofascista!


Maddai, maddai.. Aborro!
_________________
"Mi esposa era al fiume, a lavare, un gringo l'aggredì e la voleva.."

  Visualizza il profilo di Michi81  Invia un messaggio privato a Michi81    Rispondi riportando il messaggio originario
madpierrot

Reg.: 08 Mag 2004
Messaggi: 851
Da: Pista Uno (es)
Inviato: 27-01-2005 10:05  
quote:
In data 2005-01-27 01:09, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-26 23:46, Fogagnolo scrive:
27 gennaio

La Shoah infatti è un delitto italiano, un delitto che, senza la fervida collaborazione fascista, non avrebbe potuto raggiungere un tale livello di sterminio in Europa. È questo delitto italiano - acclamato all’unanimità nel Parlamento e dai cosiddetti grandi statisti di allora - che oggi si ricorda con dolore inguaribile nelle scuole e nelle istituzioni italiane. Lo si ricorda insieme al delitto di perseguitare ed eliminare gli avversari politici, nel periodo più buio della Storia contemporanea italiana. Per questo, e per impedire che malattie mortali come il fascismo possano riprodursi, anche attraverso lo stravolgimento della verità e la negazione dei fatti, che esiste il “Giorno della Memoria”, 27 gennaio, il giorno in cui sono stati abbattuti i cancelli di Auschwitz e il mondo ha cominciato a scoprire l’orrore della persecuzione nazista e fascista, tedesca e italiana




Caso mai se riporti anche il sito da cui copi ed incolli ste cose non sarebbe una brutta cosa...



Ditemi voi se oggi, perfino OGGI c'è bisogno anche solo di suggerire l'inizio di una nuova polemica su quanto ha postato Fogagnolo?



[ Questo messaggio è stato modificato da: madpierrot il 27-01-2005 alle 10:39 ]

  Visualizza il profilo di madpierrot  Invia un messaggio privato a madpierrot    Rispondi riportando il messaggio originario
madpierrot

Reg.: 08 Mag 2004
Messaggi: 851
Da: Pista Uno (es)
Inviato: 27-01-2005 10:14  
quote:
In data 2005-01-26 23:05, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-26 20:57, madpierrot scrive:
quote:
In data 2005-01-26 20:41, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-26 20:26, madpierrot scrive:
quote:
In data 2005-01-26 16:42, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-26 15:26, riddick scrive:
quote:
In data 2005-01-25 22:37, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-25 21:35, ginestra scrive:
...e meno male che tanti documentari storici dell'epoca chiariscono molte cose, a proposito dell'argomento. Vi siete mai chiesti per qual motivo la folla inferocita si buttò sul corpo di Mussolini con tanta bestialità? Voi mi direte, da borghesi beneducati, che quello fu un atto da dimenticare e la vergogna di quel periodo della storia.Senza sprecare giudizi e condanne sull'episodio, riflettete sul perché dalla folla e non solo dai partigiani si scatenò quella furia profanatrice, pensate a quanti dovettero subire maltrattamenti,purghe, internamenti, a quanti persero i propri cari,a quanti dovettero tenere la bocca chiusa pur se le parole gli premevano e morivano nell'atto stesso del nascere, sulle labbra, a quanti persero il posto solo perché non avevano la tessera di partito,riflettete e non vi sarà facile capire.In fondo gli Italiani non sono animali e se reagirono a quel modo, qualcosa di esplosivo dovevano pur avere nel proprio cuore!!!!! La violenza genera violenza, ma il paranoico disegno di grandezza e di gloria obnubilò la ragione e l'intelletto, accecò la vista a quanti si protendevano forsennatamente verso la statua della Vittoria.




Ma fammi il piacere Ginestra! Ma fammi il piacere!! Quello fu uno dei gesti piu schifosi della nascente italia repubblicana/democratica!! Ma a quanto pare, predichi bene e razzoli male tu! Prima mi parli di amanti internate, di figli non riconosciuti, e poi mi esalti un gesto come questo! Un gesto degno di un capo tribu degli Ostrogoti!!
Ho gia capito che tipo sei Ginestra....


per qunanto mi riguarda quel porco ha avuto solo quello che si meritava




Ottenuta in modo molto democratico, condita di un regolare processo no?
I partigiani han dato il loro primo (ma non ultimo purtroppo) esempio di democrazia!


Da quando ai neofascisti interessano i processi regolari e la democrazia?



Non lo so, dovresti provare a chiederglielo!



L'ho appena fatto, e attendo risposta...

Mi fa specie come da una parte difendi delinquenti come Mussolini o Junio Valerio Borghese e dall'altra vieni a fare il moralista...
Siete sempre molto divertenti però...





Da quale pulpito....cmq o porti avanti un discorso interessante, oppure non vedo il motivo di risponderti oltre.

P.s.
Per tua sfortuna non sono un neofascista!
RIprova...sarai piu fortunato!


Peccato! L'alternativa è che tu sia uno che non sa nemmeno di cosa parla.
Non c'è proprio nulla da rispondere:
quale discorso interessante vuoi portare avanti?
Visto che ti nascondi dietro la Storia portami un documento o una fonte qualsiasi che mi dimostri che dal 1922 in poi in italia c'era una limpida democrazia e poi ne parliamo...
Per il resto continua a non essere quello che ti pare
_________________
"La via da percorrere non è facile né sicura, ma deve essere percorsa e lo sarà"

  Visualizza il profilo di madpierrot  Invia un messaggio privato a madpierrot    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 27-01-2005 15:09  
quote:
In data 2005-01-27 10:14, madpierrot scrive:
quote:
In data 2005-01-26 23:05, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-26 20:57, madpierrot scrive:
quote:
In data 2005-01-26 20:41, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-26 20:26, madpierrot scrive:
quote:
In data 2005-01-26 16:42, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-26 15:26, riddick scrive:
quote:
In data 2005-01-25 22:37, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-01-25 21:35, ginestra scrive:
...e meno male che tanti documentari storici dell'epoca chiariscono molte cose, a proposito dell'argomento. Vi siete mai chiesti per qual motivo la folla inferocita si buttò sul corpo di Mussolini con tanta bestialità? Voi mi direte, da borghesi beneducati, che quello fu un atto da dimenticare e la vergogna di quel periodo della storia.Senza sprecare giudizi e condanne sull'episodio, riflettete sul perché dalla folla e non solo dai partigiani si scatenò quella furia profanatrice, pensate a quanti dovettero subire maltrattamenti,purghe, internamenti, a quanti persero i propri cari,a quanti dovettero tenere la bocca chiusa pur se le parole gli premevano e morivano nell'atto stesso del nascere, sulle labbra, a quanti persero il posto solo perché non avevano la tessera di partito,riflettete e non vi sarà facile capire.In fondo gli Italiani non sono animali e se reagirono a quel modo, qualcosa di esplosivo dovevano pur avere nel proprio cuore!!!!! La violenza genera violenza, ma il paranoico disegno di grandezza e di gloria obnubilò la ragione e l'intelletto, accecò la vista a quanti si protendevano forsennatamente verso la statua della Vittoria.




Ma fammi il piacere Ginestra! Ma fammi il piacere!! Quello fu uno dei gesti piu schifosi della nascente italia repubblicana/democratica!! Ma a quanto pare, predichi bene e razzoli male tu! Prima mi parli di amanti internate, di figli non riconosciuti, e poi mi esalti un gesto come questo! Un gesto degno di un capo tribu degli Ostrogoti!!
Ho gia capito che tipo sei Ginestra....


per qunanto mi riguarda quel porco ha avuto solo quello che si meritava




Ottenuta in modo molto democratico, condita di un regolare processo no?
I partigiani han dato il loro primo (ma non ultimo purtroppo) esempio di democrazia!


Da quando ai neofascisti interessano i processi regolari e la democrazia?



Non lo so, dovresti provare a chiederglielo!



L'ho appena fatto, e attendo risposta...

Mi fa specie come da una parte difendi delinquenti come Mussolini o Junio Valerio Borghese e dall'altra vieni a fare il moralista...
Siete sempre molto divertenti però...





Da quale pulpito....cmq o porti avanti un discorso interessante, oppure non vedo il motivo di risponderti oltre.

P.s.
Per tua sfortuna non sono un neofascista!
RIprova...sarai piu fortunato!


Peccato! L'alternativa è che tu sia uno che non sa nemmeno di cosa parla.
Non c'è proprio nulla da rispondere:
quale discorso interessante vuoi portare avanti?
Visto che ti nascondi dietro la Storia portami un documento o una fonte qualsiasi che mi dimostri che dal 1922 in poi in italia c'era una limpida democrazia e poi ne parliamo...
Per il resto continua a non essere quello che ti pare




Senti mi puoi riportare dove ho detto che dal 1922 c'era una democrazia? Perchè devi mettere come al solito parole mai dette in bocca alla gente!

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 27-01-2005 15:10  
quote:
In data 2005-01-27 07:55, Michi81 scrive:
quote:
In data 2005-01-26 23:05, greenday2 scrive:
Per tua sfortuna non sono un neofascista!


Maddai, maddai.. Aborro!




Mi dispiace deluderti....

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
Fogagnolo

Reg.: 24 Gen 2005
Messaggi: 8
Da: Ferrara (FE)
Inviato: 27-01-2005 20:24  
Umberto Fogagnolo, Militante del Partito d'Azione,il 25 luglio 1943 fu tra coloro che assaltarono il "covo" fascista di via Paolo da Cannobio; dopo l'8 settembre contribuì ad organizzare le SAP (squadre di azione partigiana). Fu arrestato nell’ottobre in corso Vittorio Emanuele perché affrontò il comandante della " Muti", Colombo, mentre pestava un operaio. Fu poi tra i fucilati dai tedeschi a Piazzale Loreto il 10 agosto 1944.
Un'altra targa gli è dedicata in via Pacini 43
(Testo)

IL DOTT.ING. UMBERTO FOGAGNOLO
NOBILE FIGURA DI PATRIOTA
APOSTOLO SUBLIME DI UN'IDEA
SPENTO DA MANO FRATRICIDA
E RICORDATO DAI COMPAGNI
NEL LUOGO DEI PRIMI SEGRETI CONVEGNI
MILANO 10 AGOSTO 1944

....il povero Fogagnolo che non era un attore del cinema......
così lo cantano gli Stormy Six
_________________
Viva la Repubblica e la Costituzione

[ Questo messaggio è stato modificato da: Fogagnolo il 27-01-2005 alle 20:28 ]

  Visualizza il profilo di Fogagnolo  Invia un messaggio privato a Fogagnolo    Rispondi riportando il messaggio originario
Fogagnolo

Reg.: 24 Gen 2005
Messaggi: 8
Da: Ferrara (FE)
Inviato: 28-01-2005 00:13  
"Ai cittadini italiani di razza ebraica è vietato l'esercizio della professione di notaro" così recita l'articolo 2 della legge 29 giugno 1939 una delle infami leggi razziali firmate dal re Vittorio Emanuele III. Queste leggi furono - come ha detto oggi, giornata della memoria, il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi - "il più grave tradimento della nostra nazione". Vanno lette, con calma, e vanno meditate: colpisce l'agghiacciante formalismo giuridico di questi testi pubblicati nella Gazzetta ufficiale.
Le leggi razziali 1938-1939
Questa è la legge infame che ha voluto il papà di Albino Benito Mussolini che è stata poi sottoscritta e promulgata dal re VITTORIO EMANUELE III PER GRAZIA DI DIO E PER LA VOLONTÀ DELLA NAZIONE RE D'ITALIA IMPERATORE D'ETIOPIA, che anche per questo è stato cacciato e esiliato insieme a tutta la sua famiglia, grazie al responso popolare del referendum che proclamò la repubblica.
Questa è una vicenda che mi fa sentire orgoglioso di essere italiano.
Quale popolo nella storia moderna ha fatto giustizia del proprio tiranno 1945 e poi cacciato il monarca 1946. E' stat dura ma avete fatto un bel lavoro ragazzi.

http://www.cittadinolex.kataweb.it/Article/0,1519,31597|9,00.html
_________________
Viva la Repubblica e la Costituzione

  Visualizza il profilo di Fogagnolo  Invia un messaggio privato a Fogagnolo    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 Pagina successiva )
  
0.243636 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: