FilmUP.com > Forum > Attualità - Si può cominciare ad aprire una riflessione sulla Legge 194
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Si può cominciare ad aprire una riflessione sulla Legge 194   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 Pagina successiva )
Autore Si può cominciare ad aprire una riflessione sulla Legge 194
Alfred

Reg.: 27 Mar 2004
Messaggi: 812
Da: Cagliari (CA)
Inviato: 18-06-2005 09:46  
quote:
In data 2005-06-18 09:20, ipergiorg scrive:
fai un discorso sui diritti della donna che posso anche comprendere. Chiaramente il diritto della donna per me confligge (e risulta perdente) con quello dell'embrione.
Ma non hai affatto risposto alla domanda: perchè sarebbe meglio così? Meglio per chi?



Come perchè sarebbe meglio così?
E' meglio così perchè uno deve essere padrone del suo destino.
Se una donna non vuole portare a termine una gravidanza con quale spirito pensi che la affronterebbe?
Far nascere un bambino per poi magari buttarlo in un cassonetto?
Oppure abbandonarlo di fronte ad una porta?
Perchè nel caso lei fosse disposta ad abortire non credo che poi lo terrebbe con se.
Anche nel caso in cui venisse dato in adozione come pensi che si troverebbe quel bambino?
Secondo te crescere in un orfanotrofio non crea scompensi?
Ma per favore, ragioniamo.
Ritengo assurdo tutelare un embrione, feto o come lo si voglia chiamare a scapito di una persona già nata.
C'è tutto un bagaglio di emozioni, esperienze ed interazioni con le altre persone (in breve un vita vissuta) che non può non pesare sul piatto della bilancia.
Tu vorresti tutelare il nascituro per poi eliminare i suoi diritti una volta messo al mondo.
Non sei tu che devi decidere per gli altri, ognuno deve agire secondo coscenza.

Poi vorrei capire quali sono le tue motivazioni.
Elimineresti totalmente anche la legge sull'aborto?
Se si perchè, se no perchè.

[ Questo messaggio è stato modificato da: Alfred il 18-06-2005 alle 09:47 ]

  Visualizza il profilo di Alfred  Invia un messaggio privato a Alfred    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 18-06-2005 09:49  
quote:
In data 2005-06-17 20:23, Hellboy scrive:


Oscar Giannino (a favore del SI): "Perchè non si puo' affermare che l'embrione è una persona. Nè per la scienza, visto che i primi accenni di formazione spinale nervosa non si creano prima del 14° giorno e che la prima attivazione neuronale non è precedente ai 40 giorni. Nè per la fede che quelli come me rispettano e condividono, visto che non esiste alcun documento del magistero plurisecolare dottrinario della Chiesa che lo affermi in maniera vincolante per il fedele".





vorrei solo far notare che Giannino evidentemente si crede + competente ed autorevole di ratzinger in materia di fede. E nessuno si sganascia per questo??

_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 18-06-2005 09:57  
quote:
In data 2005-06-18 09:46, Alfred scrive:
quote:
In data 2005-06-18 09:20, ipergiorg scrive:
fai un discorso sui diritti della donna che posso anche comprendere. Chiaramente il diritto della donna per me confligge (e risulta perdente) con quello dell'embrione.
Ma non hai affatto risposto alla domanda: perchè sarebbe meglio così? Meglio per chi?



Come perchè sarebbe meglio così?
E' meglio così perchè uno deve essere padrone del suo destino.
Se una donna non vuole portare a termine una gravidanza con quale spirito pensi che la affronterebbe?
Far nascere un bambino per poi magari buttarlo in un cassonetto?
Oppure abbandonarlo di fronte ad una porta?
Perchè nel caso lei fosse disposta ad abortire non credo che poi lo terrebbe con se.
Anche nel caso in cui venisse dato in adozione come pensi che si troverebbe quel bambino?
Secondo te crescere in un orfanotrofio non crea scompensi?
Ma per favore, ragioniamo.
Ritengo assurdo tutelare un embrione, feto o come lo si voglia chiamare a scapito di una persona già nata.
C'è tutto un bagaglio di emozioni, esperienze ed interazioni con le altre persone (in breve un vita vissuta) che non può non pesare sul piatto della bilancia.
Tu vorresti tutelare il nascituro per poi eliminare i suoi diritti una volta messo al mondo.
Non sei tu che devi decidere per gli altri, ognuno deve agire secondo coscenza.




vedi? Sei ritornato alla precedente affermazione. per il bambino è meglio non nascere perchè in un orfanotrofio avrebbe scompensi. Hai finito di giocare con le parole?

Bene.

"Tu vorresti tutelare il nascituro per poi eliminare i suoi diritti una volta messo al mondo." ma di che parli? Quale diritto gli toglierei io? Spiegati!

Come fai a dire ad un orfano: Guarda era meglio se non nascevi ci hai troppi scompensi in questo posto di merda?

Per il bene del nascituro è meglio che non nasca?? Ma ti accorgi della cavolata che dici?

Per me la legge sull'aborto va cancellata. Punto. Il perchè lo vedi in tutte le mie motivazioni. C'è una innocente vita da tutelare.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 18-06-2005 09:59  
quote:
In data 2005-06-17 18:01, Ascanio scrive:
quote:
In data 2005-06-17 16:08, Alfred scrive:
quote:
In data 2005-06-17 15:36, ipergiorg scrive:
si si ho capito che è il corpo della donna che cambia. ho capito che per te deve essere lei a decidere. l'hai ripetuto solo due volte..
Ma mi spieghi allora la frase "meglio un bambino mai nato che un bambino non amato?", meglio per chi? Tra l'altro mi pare che pure ascanio l'abbia interpretata come me.



Intendevo semplicemente che a parer mio è meglio che un bambino non venga fatto nascere se la madre non vuole.
I motivi li ho scritti due volte, mi pare che tu lo abbia già notato


Non ho capito che cosa io avrei interpretato come ipergiog.

Comunque io penso che sia alquanto utopistico pensare di essere felici di vivere solo perchè si respira.
Che cos'è la vita, se ti fanno nascere perchè sono obbligati??




che il pensiero di Alfred sia questo più o meno, scusa se parafraso

E' alquanto utopistico pensare di essere felici di vivere solo perchè si respira. La vita non vale la pena di essere vissuta se hai una madre costretta a metterti al mondo.

---
mi pare evidente, hai la sfera di cristallo e sai già se la vita futura di un nascituro non voluto sarà infelice e non sarà degna di essere vissuta. Questo è delirio di onniscenza.





_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Alfred

Reg.: 27 Mar 2004
Messaggi: 812
Da: Cagliari (CA)
Inviato: 18-06-2005 10:55  
quote:
In data 2005-06-18 09:57, ipergiorg scrive:
vedi? Sei ritornato alla precedente affermazione. per il bambino è meglio non nascere perchè in un orfanotrofio avrebbe scompensi. Hai finito di giocare con le parole?


Non sto giocando con le parole.
Semplicemente ritengo che mettere al mondo un bimbo debba essere una scelta consapevole e sentita.
Farlo se si è obbligati è abominevole.

quote:

"Tu vorresti tutelare il nascituro per poi eliminare i suoi diritti una volta messo al mondo." ma di che parli? Quale diritto gli toglierei io? Spiegati!


Togli alla donna il diritto di poter disporre del suo corpo come meglio crede.

quote:

Come fai a dire ad un orfano: Guarda era meglio se non nascevi ci hai troppi scompensi in questo posto di merda?


Sostenere che un bambino che cresce con la consapevolezza di essere stato abbandonato dai genitori non ne soffra è una palla bella e buona.
Sostenere che un bimbo che passi la sua infanzia in un orfanotrofio non venga su con degli scompensi è un'altra palla.

quote:

Per il bene del nascituro è meglio che non nasca?? Ma ti accorgi della cavolata che dici?


Non è una cavolata, è la mia opinione.
Con l'unica differenza rispetto alla tua che io lascio la scelta alla persona direttamente interessata.
Chi non la pensa come me è libera di portare a termine la gravidanza.
Invece tu vorresti imporre la tua opinione ed il tuo modello di vita a tutti.
Tenendo sempre presente che tu in quanto uomo non ti troverai mai in certe condizioni.

quote:

Per me la legge sull'aborto va cancellata. Punto. Il perchè lo vedi in tutte le mie motivazioni. C'è una innocente vita da tutelare.


Ipergiorg, tu mi hai chiesto di motivare ed io l'ho fatto.
Sarebbe cortese da parte tua fare altrettanto senza rimandare alle tue precedenti affermazioni.
Quello lo sanno fare tutti.
Altrimenti la discussione per me può anche chiudersi quì.
Tu vuoi tutelare una vita innocente a scapito di una vita già radicata.
Alla faccia della libertà.


  Visualizza il profilo di Alfred  Invia un messaggio privato a Alfred    Rispondi riportando il messaggio originario
Alfred

Reg.: 27 Mar 2004
Messaggi: 812
Da: Cagliari (CA)
Inviato: 18-06-2005 11:07  
Sintetizzando viene fuori una domanda semplice semplice:
Ipergriog perchè tu ritieni di poter scegliere al posto di una donna di come disporre del suo corpo?

  Visualizza il profilo di Alfred  Invia un messaggio privato a Alfred    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 18-06-2005 11:22  
quote:
quote:
In data 2005-06-18 09:57, ipergiorg scrive:
vedi? Sei ritornato alla precedente affermazione. per il bambino è meglio non nascere perchè in un orfanotrofio avrebbe scompensi. Hai finito di giocare con le parole?


Non sto giocando con le parole.
Semplicemente ritengo che mettere al mondo un bimbo debba essere una scelta consapevole e sentita.



non hai detto solo questo. ma hai aggiunto

quote:
Anche nel caso in cui venisse dato in adozione come pensi che si troverebbe quel bambino?
Secondo te crescere in un orfanotrofio non crea scompensi?
Ma per favore, ragioniamo.



quindi parli in questo caso della felicità del nascituro. E non del diritto della donna

Come avevi già detto qui
quote:

Io sono del parere che è meglio un bambino non nato che un bambino non amato.





e io avevo interpretato così:

quote:
Meglio un bambino non nato che un bambino non amato? E perchè dovresti decidere tu? Lo chiediamo agli orfani invece se preferirebbero non essere nati? Anzi perchè non si suicidano visto che non sono amati? "Poverino sarebbe triste, sopprimiamolo!" ma che ragionamento è?



ricevendo questa piccata osservazione da te
quote:

Quale parte di parere ti è sfuggita?
Si parlava di aborto.
L'unica persona che deve avere voce in capitolo sul portare a termine una gravidanza è la gestante.
Se lei non vuole quella situazione è inutile e dannoso per entrambi.



seguita da questa

quote:
Se la piantassi di distorcere le cose che ho scritto si potrebbe fare anche una discussione interessante.



Quindi stai giocando con le parole. Prima affermi e poi neghi riconfermi e poi svii!


Osi pure negare l'evidenza??

Te lo ripeto: posso accettare che per te l'embrione o il feto non siano vita, posso accettare che per te è meglio la salute della donna rispetto ai problemi dell'embrione. Accetto senza essere daccordo.

Ma il concetto che anche per la felicità del nascituro si elimina il nascituro stesso è solamente un'idiozia. E se l'ideologia non ti spegnesse i neuroni te ne accorgeresti.

_________________


[ Questo messaggio è stato modificato da: ipergiorg il 18-06-2005 alle 11:23 ]

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 18-06-2005 11:25  
quote:
In data 2005-06-18 11:07, Alfred scrive:
Sintetizzando viene fuori una domanda semplice semplice:
Ipergriog perchè tu ritieni di poter scegliere al posto di una donna di come disporre del suo corpo?



sintetizzando, se io ritengo l'embrione già un essere umano ritengo che come essere umano abbia il diritto alla vita. Comprendi? Troppo difficile? Quante volte lo avrò ripetuto? E questo diritto è più forte di quello della donna di disporre del proprio corpo.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Alfred

Reg.: 27 Mar 2004
Messaggi: 812
Da: Cagliari (CA)
Inviato: 18-06-2005 11:28  
quote:
In data 2005-06-18 11:25, ipergiorg scrive:
sintetizzando, se io ritengo l'embrione già un essere umano ritengo che come essere umano abbia il diritto alla vita. Comprendi? Troppo difficile? Quante volte lo avrò ripetuto? E questo diritto è più forte di quello della donna di disporre del proprio corpo.



Si ma in base a quale diritto tu ritieni di poter disporre della vita degli altri?
Chi sei tu per decidere al posto dell'interessata?

  Visualizza il profilo di Alfred  Invia un messaggio privato a Alfred    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 18-06-2005 11:28  
quote:
In data 2005-06-18 10:55, Alfred scrive:

Tu vuoi tutelare una vita innocente a scapito di una vita già radicata.
Alla faccia della libertà.




ma non siamo liberi di fare tutto. Il diritto alla libertà personale va limitato quando esso confligge con i diritti altrui. Me lo avranno insegnato alle elementari.

Che poi cosa deve fare questa vita già radicata? Partorire e non certo morire come il feto.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Alfred

Reg.: 27 Mar 2004
Messaggi: 812
Da: Cagliari (CA)
Inviato: 18-06-2005 11:33  
quote:
In data 2005-06-18 11:22, ipergiorg scrive:
Ma il concetto che anche per la felicità del nascituro si elimina il nascituro stesso è solamente un'idiozia. E se l'ideologia non ti spegnesse i neuroni te ne accorgeresti.



Mettila come tu pare.
Io non seguo nessuna ideologia se non quella della libertà di scelta.
Io non ritengo di avere il diritto di poter decidere se una donna debba abortire o meno.
Ritengo che la gravidanza sia la sua e quindi debba essere lei a decidere se portarla a termine.
Tu invece che a quanto pare non hai nessuna ideologia che ti spegne il cervello e ti fa scrivere idiozie ti senti in diritto di imporre le tue decisioni a terzi.

Il nocciolo della questione è questo.
Puro e semplice rispetto delle scelte degli altri.

  Visualizza il profilo di Alfred  Invia un messaggio privato a Alfred    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 18-06-2005 11:33  
quote:
In data 2005-06-18 11:28, Alfred scrive:
quote:
In data 2005-06-18 11:25, ipergiorg scrive:
sintetizzando, se io ritengo l'embrione già un essere umano ritengo che come essere umano abbia il diritto alla vita. Comprendi? Troppo difficile? Quante volte lo avrò ripetuto? E questo diritto è più forte di quello della donna di disporre del proprio corpo.



Si ma in base a quale diritto tu ritieni di poter disporre della vita degli altri?
Chi sei tu per decidere al posto dell'interessata?



ti perdi in un bicchier d'acqua evidentemente. Ti faccio un esempio diverso. Io sono libero no? Allora perchè non posso mettere una bomba nel mio appartamento ed andarmene? potrò dispore del mio appartamento? Se poi nell'esplosione muore qualche mio condomino pazienza tanto sono libero. Ah no si chiama omicidio colposo vero..
Tutti possono disporre della propria vita. Ma non certo abbastanza da uccidere qualcun altro no?
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 18-06-2005 11:35  
quote:
In data 2005-06-18 11:33, Alfred scrive:
quote:
In data 2005-06-18 11:22, ipergiorg scrive:
Ma il concetto che anche per la felicità del nascituro si elimina il nascituro stesso è solamente un'idiozia. E se l'ideologia non ti spegnesse i neuroni te ne accorgeresti.



Mettila come tu pare.
Io non seguo nessuna ideologia se non quella della libertà di scelta.
Io non ritengo di avere il diritto di poter decidere se una donna debba abortire o meno.
Ritengo che la gravidanza sia la sua e quindi debba essere lei a decidere se portarla a termine.
Tu invece che a quanto pare non hai nessuna ideologia che ti spegne il cervello e ti fa scrivere idiozie ti senti in diritto di imporre le tue decisioni a terzi.

Il nocciolo della questione è questo.
Puro e semplice rispetto delle scelte degli altri.



ecco questa è una posizione che posso accettare da parte tua.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Alfred

Reg.: 27 Mar 2004
Messaggi: 812
Da: Cagliari (CA)
Inviato: 18-06-2005 11:36  
quote:
In data 2005-06-18 11:28, ipergiorg scrive:
Che poi cosa deve fare questa vita già radicata? Partorire e non certo morire come il feto.



Effettivamente partorire è come bere un bicchiere d'acqua.
E' abominevole la leggerezza con cui parli della gravidanza.
Non lo sai che per tantissime donne è un trauma?
Pensa quindi come si troverebbe una donna a vedersi imporre una cosa di questo genere.
E' facile disporre di cose che mai ci toccherano.

  Visualizza il profilo di Alfred  Invia un messaggio privato a Alfred    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 18-06-2005 11:37  
quote:
In data 2005-06-18 11:36, Alfred scrive:
quote:
In data 2005-06-18 11:28, ipergiorg scrive:
Che poi cosa deve fare questa vita già radicata? Partorire e non certo morire come il feto.



Effettivamente partorire è come bere un bicchiere d'acqua.
E' abominevole la leggerezza con cui parli della gravidanza.
Non lo sai che per tantissime donne è un trauma?
Pensa quindi come si troverebbe una donna a vedersi imporre una cosa di questo genere.
E' facile disporre di cose che mai ci toccherano.



Preferisci partorire o morire? Facciamo un sondaggio rivolto a tutte le donne?? Anche questo ti si deve spiegare?
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 Pagina successiva )
  
0.222897 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: