FilmUP.com > Forum > Attualità - Cambia la legittima difesa: meno criminalità o solo più armi?
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Cambia la legittima difesa: meno criminalità o solo più armi?   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 Pagina successiva )
Autore Cambia la legittima difesa: meno criminalità o solo più armi?
projector


Reg.: 15 Nov 2004
Messaggi: 532
Da: Teramo (TE)
Inviato: 28-01-2006 09:27  
quote:
In data 2006-01-27 16:20, Emanuele75 scrive:
Invece di fare demagogiche leggi da Far West il nostro simpatico parlamento, avrebbe potuto approvare un decreto per far rimanere in galera chi entra in casa d'altri a scopo di furto o chi viene arrestato per reati violenti tipo rapina, estorsione ecc...
Invece no! Se trovo un ladro in casa lo posso fare secco, ma se chiamo i Carabinieri e lo faccio arrestare sono sicuro che il giorno dopo quello è di nuovo in giro a svaligiare appartamenti.

ossia se io sono un carabiniere/poliziotto ben addestrato trovo piu vincoli ad usare la mia pistola di un commerciante impaurito e nervoso.





D'accordissimo che dovrebbero rimanere in carcere e non entrare e uscire come se niente fosse, ma seondo te senza sparare nè niente, mentre chiamo i carabinieri il ladro aspetta buono buono lì con me che arrivino? e che non mi diranno che è sequestro di persona? a parte il fatto che non li prendono quasi mai, se lo fanno dopo 2-3 giorni sono fuori!
e infatti io darei molta più libertà di sparare alle forze dell'ordine, che mi pare devono aver paura a farlo, mentre dall'altra parte non si fanno tanti problemi!
poi non ho capito come può la giustizia proteggere un negoziante che viene derubato e ucciso?
_________________

  Visualizza il profilo di projector  Invia un messaggio privato a projector    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 28-01-2006 13:15  
Ma quante parole...tanto per dire:

(1) Il porto d'armi non lo ottiene chiunque in qualsiasi caso. Il porto d'armi non è una ricetta medica che si fa dal dottore, nè una cosa che la compri (è possibile, ma per favore, chiunque lo voglia non va ad infrangere la legge). Il porto d'armi richiede perizie, permessi, regolamenti e soprattutto una registrazione. Tante le persone che hanno armi giusto? Ma se le usano, legittima difesa o no vanno dritte in galera per il fatto di non aver una documentazione legale che gli permetta di avere armi in possesso, dentro e fuori casa.

(2) Il porto d'armi non ti consente a priori di andare in giro armato. Presto detto lo si detiene per un'arma che hai in casa e che mai dovrà uscire dalle tue mura domestiche. Potrei sbagliarmi, ma che io sappia è sempre stato così. Non sei un giustiziere armato fino ai denti che te ne puoi andare dove ti pare e sparare per il semplice fatto che hai il porto d'armi. E non è finita: ci sono restrizioni sul numero stesso di armi che puoi tenere. Ogni arma, ammesso questa possibilità necessita di miriadi di altri accertamenti, permessi, registrazioni e tutta quella sana vecchia burocrazia (necessaria, ovvio) che necessita il caso.

(3) Sono più sicuro con il porto d'armi? E chi l'ha detto? Rischi di duplicare le possibilità di mortalità in un possibile conflitto a fuoco domestico. E' più semplice vuotare la cassa sotto la minaccia di un ladro che agguanta e se ne va, piuttosto che ingaggiare una sparatoria. Tutti si credono capaci di fare i duri e poi al momento buono succede che ti squagli? Possibilissimo, come del resto possibile che qualcuno a sangue freddo reagisca "bene" contro le minacce, ma questo poi è tutto un altro discorso.

(4) Giustizia privata? Non la vedrei in questo caso: primo perchè ti difendi, non compi un'esecuzione blanda e ingiustificata, secondo perchè avere un'arma come difesa non significa al 100% uccidere necessariamente il malvivente. Lo ferisci, lo spaventi, lo minacci e questo se ne va...volgio dire quali e quante opzioni ci sono al vedere freddato un ladro al pavimento? Diverse e ritengo sia giusto affermarlo.

(5) Laddove una persona vuole garantirsi una difesa di un certo tipo senza necessariamente uccidere? Poi può capitare, ma se l'arma diventa un deterrente per spingere ulteriormente il ladro a fuggire? D'altronde questo non è armato, o meglio senza un'arma da fuoco, magari "solo" un coltello...non lo uccidi e un padre di famiglia, con figli e moglie nella stanza accanto vuole prima la salvezza della sua famiglia o prima la morte di un balordo? penso la prima opzione...scappa pure, vattene ma non toccarmi i miei cari. Il caso opposto, nessuna famiglia ma beni e contanti. Stesso discorso. Una morte sul groppo è una morte sul groppo.

(6) E infatti: vuoi difendere i tuoi beni e te stesso. Sulle prime che ti frega se la "minaccia" muore? Poi però non è così scontato, emotivamente, psicologicamente, moralmente e così via. Non volgio fare lo psicologo improvvisato, ma penso proprio di essere sulla pista giusta. Non è scontato fare i conti con la propria coscienza dopo aver tolto la vita ad un uomo. Personalmente io ho già le mie risposte, ma in generale non si può affermare una sola verità.

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 28-01-2006 13:24  
Detto questo non ritengo che sia un problema il fatto che non esistano più problemi penali per una persona che si è difesa IN CASA SUA culminando con la morte di uno o più balordi. Che dire ci sono troppe cose che non vanno: rapine e violenze da parte di criminali in casa propria...con persone che hanno subito più d'una volta questo crimine. Difendere la tua famiglia e i tuoi beni non deve essere un reato. Meglio la brutta fine di un delinquente. Ipocrita chiunque afferma il contrario...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 28-01-2006 13:39  
- Non pensate che la genete non vede l'ora di sparare a qualche bel bandito per saggiare la potenza della sua arma domestica...

- Non pensate che la gente ora mette in conto con più tranbquillità di sparare, perchè solo il pensiero di usarla quella benedetta pistola mette i brividi anche a chi la possiede regolarmente...

- Non pensate che ci sono diritti che vengono calpestati. C'è chi delinque, c'é chi si difende. Molti furti non si sono conclusi "solo" con un bottino in denaro, ma con qualcosa di peggio...

- Non pensate che ora aumenteranno le morti di ladri solo perchè non hai più problemi con la legge in fase successiva...

- Non pensate che siamo indietro con questa legge, perchè lo siamo in migliaia di altri casi e sinceramente la morte di un bandito non è così tragica.

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 28-01-2006 13:40  
quote:
In data 2006-01-25 11:56, ipergiorg scrive:
Perlomeno al termine della rapina il negoziante/padre di famiglia non deve pure preoccuparsi di avere una bella grana giudiziaria.
Cmq il porto d'armi bisogna ottenerlo e non mi pare un'operazione così banale. Poi armarsi penso sia + che altro una questione di cultura/educazione, non credo che vi sarà una significativa corsa a comperare altre pistole o fucili.




D'ACCORDO...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 28-01-2006 13:45  
Tra l'altro pensavo: e se dovesse essere evidente che hai compiuto un atto di eccessivo esubero con la tua arma, che so uccidendo un disarmato che già era in fuga?
Altro che non avere problemi giudiziari...guardate che se la persona la uccidi fuori dalle tue mura, questa legge cade al volo...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 28-01-2006 13:55  
quote:
In data 2006-01-28 13:45, marcomond scrive:
Tra l'altro pensavo: e se dovesse essere evidente che hai compiuto un atto di eccessivo esubero con la tua arma, che so uccidendo un disarmato che già era in fuga?
Altro che non avere problemi giudiziari...guardate che se la persona la uccidi fuori dalle tue mura, questa legge cade al volo...


il problema è che in pochi hanno letto davvero il testo di legge, e preferisce rifarsi a frasette comode da titoloni di giornali (propio analoghi agli spot di berlusconi). Viva la superficialità e l'ipocrisia.
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 28-01-2006 14:02  
quote:
In data 2006-01-25 14:09, Logan71 scrive:

Questo provvedimento non diminuirà le rapine ma aumenterà i morti...scommetti?







Vedremo...ma se questi morti sono i criminali, il fatto non lo subirò con dispiacere alcuno...è cinico? Forse, ma è pure sensato e più umano dei crimini stessi.

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 28-01-2006 14:09  
quote:
In data 2006-01-25 15:33, Mizar81 scrive:
Il rapinatore entra nella casa. Il proprietario si sveglia, prende la pistola impaurito dai rumori e lo trova con le mani sul suo televisore al plasma. Il rapinatore allora, inchiodato dal proprietario, molla la tv, prende il coltellaccio ma si accorge che il proprietario fa sul serio, quindi dice: "ok, amico, me ne vado, non ti faccio niente, metti via la pistola; guarda: mollo il coltello per terra". Il proprietario spara. Chi ha sentito quel dialogo? Nessuno. Versione del proprietario: ero in pericolo di vita.
Se il proprietario è un'imbecille (non so se si intuisce che conosco un totale imbecille col porto d'armi) la fa franca.

Eh, chiaramente è un caso limite, ma forse neanche tanto...

_________________
Benchè un guerriero venga definito un cane o una belva, per lui l'importante è vincere.
Norigake Asakura






però è un caso...che puoi mettere in miliardi di casi differenti in cui il morto non ci scappa. La rivuoi sentire la storia:

"Il rapinatore entra nella casa. Il proprietario si sveglia, prende la pistola impaurito dai rumori e lo trova con le mani sul suo televisore al plasma. Il rapinatore allora, inchiodato dal proprietario, molla la tv, prende il coltellaccio ma si accorge che il proprietario fa sul serio, quindi dice: "ok, amico, me ne vado, non ti faccio niente, metti via la pistola; guarda: mollo il coltello per terra". Il proprietario NON spara e dice: "vattene subito, altri due secondi e t'ammazzo". Quello se la dà a gambe, il proprietario chiama la polizia, fine della storiaccia. Il malvivente verrà recuperato e arresatato due isolati più in giù dagli agenti.

Te ne cito a miliardi di casi diversi...nessuno dice che il tuo prevale sul mio o viceversa...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 28-01-2006 14:16  
Ma poi dai poche storie: in casa tua o nel tuo negozio, con la tua famiglia e i tuoi beni. Gente ma stiamo scherzando? Ti entrano dentro, più di uno e tu se ti difendi rischi il carcere? Ma c'è da ridere dai...magari ho anche dei bambini piccoli e tante altre cose per cui ho sudato e faticato...ma per favore... Senza contare tutto il rischio e la paura dettati dalla personalità dei criminali. Mettici oltre che ladri e balordi, pure pervertiti sessuali e stupratori occasionali. Non ci voglio nemmeno pensare.
Gente la morte di un balordo non vale mica la galera. Che ci si possa difendere sempre e ovunque!
Ipocrita e vergognoso chi sostiene il contrario!

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 28-01-2006 14:21  
quote:
In data 2006-01-25 16:08, pkdick scrive:

credo che gli sbandati in grado di mostrate un coltello a scopo intimidatorio durante una piccola rapina siano molti, molti di più di quelli disposti ad utilizzarlo realmente.
e... si, tutto sommato immagino che ci sia gente disposta a sparare anche a coltello abbassato. un leghista di fronte ad un ladro extracomunitario, ad esempio.




Questa poi è la consueta prova che è una sozza ideologia politica avversaria a tirare le fila del pensiero e non un'opinione ferma e salda.

A me non frega un cazzo della lega, eppure non ritengo necessario che si vada in carcere per aver ucciso un balordo in casa mia...e quanto al coltello abbassato... fino ad oggi non lo ha mai abbassato nessuno, amico mio.

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
ECHOES

Reg.: 23 Set 2003
Messaggi: 129
Da: ANCONA (AN)
Inviato: 28-01-2006 14:58  
Mah,staremo a vedere.E' una legge che va presa con le molle,sicuramente non di facile interpretazione.Chiaro che dovrebbe privilegiare chi di un furto o una rapina ne e' vittima,ma situazioni di questo genere ce ne sono molte,moltissime e la stragrande maggioranza diverse l'una dall'altra.

Come gia' si faceva riferimento in questo topic,potrebbe scatenare una spropositata maratona verso l'acquisizione del porto d'armi,aumentando esponenzialmente i proprietari di armi da fuoco;il che non mi sembra essere molto positivo.Si dovrebbe,allora,rendere l'iter per accedere al porto d'armi molto piu' severo e selettivo di quanto non lo sia gia'(non che sia esperto in cio',ma a quanto mi risulta, una "semplice" licenza di caccia con relativo porto d'armi non sembrano molto complicati da ottenere,anzi..).

Inoltre,invece di costituire un motivo di rinuncia per i rapinatori o aspiranti tali,potrebbe maggiormente indurli ad armarsi e ad essere pronti ad usare l'arma piu' di quanto non abbiano mai fatto o abbiano intenzione di fare.

Di contro,pero',potrei trovare giusto una maggiore tutela di chi subisce una rapìna o furto che sia.Dalle mie parti,ad essere sincero,non e' che il fenomeno deliquienziale sia cosi' fortemente presente,e quindi non posso essere nella stessa posizione di chi si sente continuamente minacciato.Ma credo di capire lo stato d'animo di quelle persone che vivono in zone dove la criminalita' "impera".

Per quanto mi riguarda,se mai dovessi essere,in futuro, legittimo proprietario di un arma(credo molto improbabile,cmq..)e trovarmi in una situazione del tipo in discussione su queste pagine,non saprei proprio come potrei reagire...
Sicuramente,oltre alla tanta paura,sopraggiungerebbe l'istinto di sopravvivenza...nel senso che non avrei la lucidita' di verificare l'effettiva pericolosita' dell'"intruso"(mettiamo che me lo trovi di fronte di notte in un ambiente poco illuminato),e,a meno che non se ne scappi a gambe elevate immediatamente,nel dubbio che possa solo anche procurare un graffio a me o ai miei familiari...beh,forse sparerei al "bersaglio grosso"..forse..;non avendo la minima cognizione di come si usa un arma,non potrei certo tentare di mirare agli arti,non credo sia cosi' semplice "beccare" un uomo,figuriamoci un braccio o piu' "semplicisticamente" una gamba.

E se poi risultasse che il ladro,ferito piu' o meno a morte,fosse completamente disarmato,sarei capace di dimostrare la sua condotta offensiva?





_________________
....You piper,you prisoner and shine

  Visualizza il profilo di ECHOES  Invia un messaggio privato a ECHOES    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 28-01-2006 15:29  
quote:
In data 2006-01-28 13:55, gatsby scrive:
quote:
In data 2006-01-28 13:45, marcomond scrive:
Tra l'altro pensavo: e se dovesse essere evidente che hai compiuto un atto di eccessivo esubero con la tua arma, che so uccidendo un disarmato che già era in fuga?
Altro che non avere problemi giudiziari...guardate che se la persona la uccidi fuori dalle tue mura, questa legge cade al volo...


il problema è che in pochi hanno letto davvero il testo di legge, e preferisce rifarsi a frasette comode da titoloni di giornali (propio analoghi agli spot di berlusconi). Viva la superficialità e l'ipocrisia.




e, per assurdo, se passa la vulgata della legge da "far west" allora il rapinato penserà che può sparare quanto cazzo gli pare che tanto non ha nulla da temere. Ma ovviamente è + facile esagerare!
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Logan71

Reg.: 16 Ott 2005
Messaggi: 3331
Da: TERRACINA (LT)
Inviato: 28-01-2006 15:59  
quote:
In data 2006-01-28 15:29, ipergiorg scrive:
quote:
In data 2006-01-28 13:55, gatsby scrive:
quote:
In data 2006-01-28 13:45, marcomond scrive:
Tra l'altro pensavo: e se dovesse essere evidente che hai compiuto un atto di eccessivo esubero con la tua arma, che so uccidendo un disarmato che già era in fuga?
Altro che non avere problemi giudiziari...guardate che se la persona la uccidi fuori dalle tue mura, questa legge cade al volo...


il problema è che in pochi hanno letto davvero il testo di legge, e preferisce rifarsi a frasette comode da titoloni di giornali (propio analoghi agli spot di berlusconi). Viva la superficialità e l'ipocrisia.




e, per assurdo, se passa la vulgata della legge da "far west" allora il rapinato penserà che può sparare quanto cazzo gli pare che tanto non ha nulla da temere. Ma ovviamente è + facile esagerare!


...Complimenti...bella filosofia...sai alle volte ribattere quello che dici è essenzialmente masochistico...è come prendersi a calci nei coglioni da solo...ora., visto che ai miei COMUNISTISSIMI gioielli di famiglia (4 generazioni di fierissime "Palle Rosse") ci tengo particolarmente, eviterò di controbattere...ahi...il fegato...mmmm...questa volta me la gioco sicuramente la cistifellea...ahia...mmm...lo sapevo, ho le transaminasi a 4000...





_________________
Sono il migliore in quello che faccio...ma quello che faccio a volte non è sempre piacevole...Snikt!
Né l’Uomo Ragno né Rocky, né Rambo ne affini farebbero ciò che faccio per i miei bambini, SONO UN EROE!
Io li odio i Nazisti dell'Illinois!

  Visualizza il profilo di Logan71  Invia un messaggio privato a Logan71    Rispondi riportando il messaggio originario
Emanuele75

Reg.: 19 Apr 2004
Messaggi: 267
Da: Valeggio sul Mincio (VR)
Inviato: 28-01-2006 16:20  
Tanto per cominciare voglio mettere una cosa in chiaro: io non sono il solito buonista che si dispera per la morte di un ladro.
Voglio solo essere pratico: per motivi di lavoro conosco le armi e la legislazione ad esse collegata e vorrei mettere in chiaro alcune cose:
1) E' vero che ottenere il porto d'armi (che è cosa ben diversa dal semplice permesso di detenzione) è difficile, ma solo per mere questioni burocratiche, tant'è vero che la visita psicologica richiesta è paragonabile, come serietà a quella per ottenere la patente di guida (Ti droghi? Sei alcolizzato? Hai malattie mentali? No? Allora stai bene.) In breve: se uno fa il lavoro giusto (rappresentante di valori, guardia giurata ecc... il porto d'armi glielo danno anche se è matto come un cavallo).
2)Chi detiene un arma è responsabile della sua custodia e, se tanto per fare un esempio il figlio ci spara all'amichetto sono grandissimi c...i. Questo che significa?
E' molto semplice: se vuoi tenere un arma carica in casa o te la tieni sempre al cinturone come Billy the Kid o la tieni sotto chiave, smontata e con i colpi custoditi in un altro luogo sicuro. Quindi capirete che un arma detenuta secondo le regole, ai fini della difesa da un aggressione, è completamente inutile (permetta signor ladro: mentre monto la pistola, vado a prendere i colpi e la carico, potrebbe allontanare il cacciavite dal collo di mia moglie?). Certo, se uno vuole rischiare e tenerla nel cassetto...nessuno lo va a controllare, almeno fino a quando ci scappa il morto (e ce ne scappano, oh quanti ce ne scappano!).
3)E'vero che tanti ladri sprovveduti, sapendo di trovare gente armata, desisteranno dall'impresa, ma e vero anche che i professionisti (le bande di slavi esperte in rapine in villa per esempio.)
si prepareranno all'evenienza ed entreranno in casa armati. Risultato? loro sono tanti, ben svegli e preparati ad uccidere, tu sei solo, mezzo rincoglionito perchè ti sei appena svegliato e sei impaurito per te e per i tuoi famigliari, questo significa che in caso di conflitto a fuoco le probabilità di uscirne vivo sono vicine allo 0. Non sono meglio un po'di botte e la cassaforte svuotata?
4)Vale la pena per salvare un televisore lcd ammazzare un tipo che ha probabilmente una marea di parenti, amici e fratelli più delinquenti di lui che non vedono l'ora di vendicarsi? Oggi ho sventato una rapina, ma non sarò mai più tranquillo quando i miei figli vanno a scuola, mai sentito parlare di vendette trasversali? Ricordate che la mafia Albanese sempre mafia è.
Questo significa che non ci possiamo difendere?
No significa solo che bisogna potenziare la Magistratura e le Forze dell'ordine con leggi serie, non armare i cittadini.
Questa legge significa solo che lo Stato sta ammettendo la propria sconfitta di fronte alla criminalità.

  Visualizza il profilo di Emanuele75  Invia un messaggio privato a Emanuele75    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 Pagina successiva )
  
0.229897 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: