FilmUP.com > Forum > Sondaggi - puttane
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > interAction > Sondaggi > puttane   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 Pagina successiva )
puttane
si 5 13.9%
no 17 47.2%
non saprei 9 25%
è un luogo comune 5 13.9%
ci saranno andati tutti gli altri, io no! 0 0%
Totale 36 100%

Autore puttane
superman18

Reg.: 26 Dic 2005
Messaggi: 3228
Da: trevignano (TV)
Inviato: 14-08-2006 14:31  
quote:
In data 2006-08-14 13:59, TesPatton scrive:
Ma che benvengano le puttane. Sia che espletino la funzione di navi scuola o semplicemente di diversivo sessuale.
Nutro un gran rispetto per tutta la categoria delle prostitute. Rispetto molto di più una prostituta di una classica borghese (di esempi nel mio quartiere ce ne sono a bizzeffe)




questo si che è paarlare!
_________________
Quando i giorni sono musica
fermiamoci a sentire.
Se sono muri salta di là
se sono amori abbracciali.
È un ballo che continua
in mille passi brevi.

  Visualizza il profilo di superman18  Invia un messaggio privato a superman18  Vai al sito web di superman18     Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 14-08-2006 15:56  
quote:
In data 2006-08-14 09:52, superman18 scrive:
chi si rivede , il vecchio signore!




Signore ce sarai, e stammi lontano che ad ogni ruttino sai di latte in polvere mal digerito!

  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
Deeproad

Reg.: 08 Lug 2002
Messaggi: 25368
Da: Capocity (CA)
Inviato: 14-08-2006 15:57  
quote:
In data 2006-08-14 11:58, RICHMOND scrive:
quote:
In data 2006-08-11 15:17, Deeproad scrive:
quote:
In data 2006-08-11 14:23, 83Alo83 scrive:
considero la prostituzione una forma metropolitana di schiavitù



In fondo c'è ben poco da considerare, nel senso che la prostituzione "è" schiavitù. Il concetto di prostituta per scelta è una leggenda metropolitana.




Falso.




... leggenda metropolitana a cui persino oggi qualche babbeo riesce ancora a credere (mancava la conclusione).
_________________
Le opinioni espresse da questo utente non riflettono necessariamente la loro immagine allo specchio.

  Visualizza il profilo di Deeproad  Invia un messaggio privato a Deeproad  Vai al sito web di Deeproad    Rispondi riportando il messaggio originario
RICHMOND

Reg.: 03 Mag 2003
Messaggi: 13088
Da: genova (GE)
Inviato: 14-08-2006 16:11  
quote:
In data 2006-08-14 15:57, Deeproad scrive:
quote:
In data 2006-08-14 11:58, RICHMOND scrive:
quote:
In data 2006-08-11 15:17, Deeproad scrive:
quote:
In data 2006-08-11 14:23, 83Alo83 scrive:
considero la prostituzione una forma metropolitana di schiavitù



In fondo c'è ben poco da considerare, nel senso che la prostituzione "è" schiavitù. Il concetto di prostituta per scelta è una leggenda metropolitana.




Falso.




... leggenda metropolitana a cui persino oggi qualche babbeo riesce ancora a credere (mancava la conclusione).




Falsissimo. Se vuoi un puttan tour guidato per i caruggi di Genova ti posso anche accompagnare. Ahahaha.
_________________
L'amico Fritz diceva che un film che ha bisogno di essere commentato, non è un buon film . Forse, nella sua somma chiaroveggenza, gli erano apparsi in sogno i miei post.

  Visualizza il profilo di RICHMOND  Invia un messaggio privato a RICHMOND  Email RICHMOND  Vai al sito web di RICHMOND    Rispondi riportando il messaggio originario
Deeproad

Reg.: 08 Lug 2002
Messaggi: 25368
Da: Capocity (CA)
Inviato: 14-08-2006 16:29  
quote:
In data 2006-08-14 16:11, RICHMOND scrive:

Falsissimo. Se vuoi un puttan tour guidato per i caruggi di Genova ti posso anche accompagnare. Ahahaha.




Le puttane che manifestano finto entusiasmo ci sono anche qui.
_________________
Le opinioni espresse da questo utente non riflettono necessariamente la loro immagine allo specchio.

  Visualizza il profilo di Deeproad  Invia un messaggio privato a Deeproad  Vai al sito web di Deeproad    Rispondi riportando il messaggio originario
RICHMOND

Reg.: 03 Mag 2003
Messaggi: 13088
Da: genova (GE)
Inviato: 14-08-2006 16:31  
quote:
In data 2006-08-14 16:29, Deeproad scrive:
quote:
In data 2006-08-14 16:11, RICHMOND scrive:

Falsissimo. Se vuoi un puttan tour guidato per i caruggi di Genova ti posso anche accompagnare. Ahahaha.




Le puttane che manifestano finto entusiasmo ci sono anche qui.




Macchè finto entusiasmo.....io parlo di libere professioniste, satudentesse e chi più ne ha più ne metta.
_________________
L'amico Fritz diceva che un film che ha bisogno di essere commentato, non è un buon film . Forse, nella sua somma chiaroveggenza, gli erano apparsi in sogno i miei post.

  Visualizza il profilo di RICHMOND  Invia un messaggio privato a RICHMOND  Email RICHMOND  Vai al sito web di RICHMOND    Rispondi riportando il messaggio originario
liliangish

Reg.: 23 Giu 2002
Messaggi: 10879
Da: Matera (MT)
Inviato: 14-08-2006 17:14  
quote:
In data 2006-08-14 12:14, pensolo scrive:

Comunque esisteranno anche donne a cui piace farlo..è matematico..ma più che altro è risaputo. Il problema è che loro vengono definite con un termine dispregiativo..mentre gli uomini al massimo sono "gigolò".





più che altro è un assurdo luogo comune.
che parte dal presupposto, del tutto maschile, che fare sesso sia sempre e comunque una figata. tanto è vero che il gigolò è visto come un fortunato strafigo che si fa pagare per fare quello per cui altri pagano.

ci si dimentica che la prostituta non si sceglie i propri clienti, che non può venir meno ai suoi "doveri" se il corpo non le regge (cosa che un gigolò è costretto a fare), che in molti casi subisce un trauma fisico paragonabile a quello di uno stupro. perchè non è detto che una donna che allarghi le gambe sua sponte sia meno lacerata di una costretta a farlo con la forza, per usare un eufemismo. e che sia schiava di un pappone o dei propri bisogni o di una maitresse non fa molta differenza.

e, certo, chi va a puttane una volta sola nella vita non può essere considerato uno sfigato, ma uno stronzo superficiale e insensibile, questo sì.
_________________
...You could be the next.

  Visualizza il profilo di liliangish  Invia un messaggio privato a liliangish    Rispondi riportando il messaggio originario
liliangish

Reg.: 23 Giu 2002
Messaggi: 10879
Da: Matera (MT)
Inviato: 14-08-2006 17:15  
quote:
In data 2006-08-14 16:31, RICHMOND scrive:
quote:
In data 2006-08-14 16:29, Deeproad scrive:
quote:
In data 2006-08-14 16:11, RICHMOND scrive:

Falsissimo. Se vuoi un puttan tour guidato per i caruggi di Genova ti posso anche accompagnare. Ahahaha.




Le puttane che manifestano finto entusiasmo ci sono anche qui.




Macchè finto entusiasmo.....io parlo di libere professioniste, satudentesse e chi più ne ha più ne metta.




anche Christiane F. era una libera professionista?
_________________
...You could be the next.

  Visualizza il profilo di liliangish  Invia un messaggio privato a liliangish    Rispondi riportando il messaggio originario
Ayrtonit
ex "ayrtonit"

Reg.: 06 Giu 2004
Messaggi: 12883
Da: treviglio (BG)
Inviato: 14-08-2006 17:51  
quote:
In data 2006-08-12 16:13, mescal scrive:
comunque non certo tutti, diciamo non più del 50-55%. ad ogni modo l'amico di ayrtonit è un idiota semplicemente per aver pronunciato quella frase idiota. me lo immagino, col sorrisetto soddisfatto...


chi mi ha detto quella frase è un utente del forum, cioè una persona che non frequento.
_________________
"In effetti la degenerazione non è mai divertente, bisogna saperla mantenere su livelli tollerabili.
Non è tanto una questione di civiltà, ma di intelligenza."
DEMONSETH

  Visualizza il profilo di Ayrtonit  Invia un messaggio privato a Ayrtonit    Rispondi riportando il messaggio originario
Ayrtonit
ex "ayrtonit"

Reg.: 06 Giu 2004
Messaggi: 12883
Da: treviglio (BG)
Inviato: 14-08-2006 17:56  
cmq un giorno lessi di un intervista a una studentessa sui 30 che aveva intrapreso la professione per "arrotondare" ovvero concedersi borse di lusso etc. lo faceva solo nei week end, raccontando ai genitori che andava a far da interprete in congressi, invece intratteneva ricchi manager stranieri.
mi spiace ma io non ho nessun rispetto per una persona del genere (era anche fidanzata) nè tanto meno la considero una schiava.
_________________
"In effetti la degenerazione non è mai divertente, bisogna saperla mantenere su livelli tollerabili.
Non è tanto una questione di civiltà, ma di intelligenza."
DEMONSETH

  Visualizza il profilo di Ayrtonit  Invia un messaggio privato a Ayrtonit    Rispondi riportando il messaggio originario
pkdick

Reg.: 11 Set 2002
Messaggi: 20557
Da: Mercogliano (AV)
Inviato: 14-08-2006 18:04  
quote:
In data 2006-08-14 17:51, Ayrtonit scrive:
quote:
In data 2006-08-12 16:13, mescal scrive:
comunque non certo tutti, diciamo non più del 50-55%. ad ogni modo l'amico di ayrtonit è un idiota semplicemente per aver pronunciato quella frase idiota. me lo immagino, col sorrisetto soddisfatto...


chi mi ha detto quella frase è un utente del forum, cioè una persona che non frequento.



ah, quindi era davvero richmond

  Visualizza il profilo di pkdick  Invia un messaggio privato a pkdick    Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 14-08-2006 18:07  
Avevo poco più di 18 anni, una sera vidi un ottimo film di un famoso e geniale autore che trasudava erotismo ad ogni inquadratura. Un erotismo sottile, strisciante, suggerito più mostrato (nessun nudo, nessuna ostentazione di gesta erotiche) e pertanto ancor più efficace e capace di "destabilizzare" nel profondo delle viscere lo spettatore colpito giusto al centro della sua sfera immaginifica. Potere del cinema, del grande cinema! Usciti dal "pidocchietto", accompagnai a casa il mio amico con la mitica fiat 500 blu decappottabile. L'inquietudine non accennava a diminuire... ebbene, si, ne ero uscito arrazzato (o alleprato, come dicheno aroma). Una cosa involontaria, non voluta, non cercata, neppure lontanamente sospettata - il titolo del film lasciava presagire ben altri scenari ed esiti (però ora che ci ri-penso, anche il titolo era, senza parere, genialmente premonitore). La notte era stellata, serena, limpida, profumata di tiglio, struggente. Questo è certo. L'eccitazione non era solo di pancia, ma anche mentale e psichica, mentre al tutto si mescolava un’indicibile languore "amoroso", un desiderio atavico che si risvegliava prepotentemente nelle "segrete dimore del sangue". Sensazione dolorosa ed insieme piacevole, esaltante. Non lo dico per vantalismo ... ma non mi mancavano le coetanee con le quali pomiciare o spingermi un po' oltre (ai tempi la verginità era un cazzo di valore fastidioso! per non parlare dell'imbranataggine, figlia dell’inesperienza), quantunque non fossi innamorato di nessuna di loro (ne’ mi facevo scrupolo di ricorrere, all’occorrenza, alla “contessa manina”…). Fu dopo lo "sverginamento" - ah, quel profumo di donna! - che mi presi una delle cotte più tenaci della mia vita, per una muchachita disposta a fregarsene dei tabù e delle dicerie. Nel tornare a casa (mentre seguitavo a sognare ad occhi aperti l'"impossibile"), sotto un arco delle antiche mura romane intravidi una sagoma che si stagliava contro l'ocra scuro in ombra dell'antico mattonato. Era una "lucciola" con lunghi capelli biondi, dal corpo slanciato e sinuoso, nell'armonia di forme e movenze. Era la fata che mi stava aspettando. Di lì a poco sarebbe accaduto ciò che doveva accadere. Stipati nel minuscolo abitacolo della 500, che ci entravamo appena.., io tesissimo, imbarazzatissimo, al limite intimorito, a domanda risposi a quella signora matura (avrà avuto 30/35 anni, quasi il doppio dei miei) che era la mia prima volta con una prostituta. Lei fu molto gentile, quasi materna (buon modo per cercare di supera il complesso di edipo…), visibilmente intenerita, tentata/attratta dalla mia timidezza, dai miei piccoli tremori. Mi mise a mio agio, anzi, mi sussurro parole e (mi) fece cose da…settimo cielo! Non so se fingesse o meno (non aveva importanza, tutto sembrava così naturale, reale, vero, che neppure ci pensai a pormi il problema), ma posso ad onor del vero dire che “corsi quella notte il migliore dei cammini sopra una puledra di madreperla senza briglie e senza staffe”.
Non mi sono mai sentito uno sfigato, un insensibile, un machista, uno sfruttatore o un vizioso. Anzi, capii (dopo essermi felicemente “relazionato” altre due o tre volte con una “bella di giorno”), che bisognava smettere perché uno o più momenti magici non sono la regola e che difficilmente si sarebbero ripetuti. Così come non si ripete la fortuna.

Oggi, quando vedo quelle ragazzine che vengono dall’est o dall’africa, novelle schiave buttate su un marciapiedi da un pappone codardo disposto a farle brutalizzare dal primo porco che capita, mi indigno e rifletto sul “vizio”. Che non era esattamente all’origine delle mie avventure di cui conservo “romantica” memoria.

_________________
"Bisogna prendere il veleno come veleno e il cinema come cinema" - L. Buñuel

  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
Deeproad

Reg.: 08 Lug 2002
Messaggi: 25368
Da: Capocity (CA)
Inviato: 14-08-2006 18:31  
quote:
In data 2006-08-14 17:56, Ayrtonit scrive:
cmq un giorno lessi di un intervista a una studentessa sui 30 che aveva intrapreso la professione per "arrotondare" ovvero concedersi borse di lusso etc. lo faceva solo nei week end, raccontando ai genitori che andava a far da interprete in congressi, invece intratteneva ricchi manager stranieri.
mi spiace ma io non ho nessun rispetto per una persona del genere (era anche fidanzata) nè tanto meno la considero una schiava.




Eppure è una schiava. Non di un buzzurro con catenaccio d'oro al collo e camicia sbottonata, ma abbastanza schiava da vendere sè stessa per una borsa di lusso. E' solo una forma diversa di costrizione, ma la sostanza non cambia.

Per il resto ha detto bene Lilian: che a una puttana piaccia fare quello che fa è un'idea che scaturisce da una concezione del sesso tutta maschile. Ho smesso di crederci già dalle scuole medie, suggerisco di fare lo stesso.
_________________
Le opinioni espresse da questo utente non riflettono necessariamente la loro immagine allo specchio.

  Visualizza il profilo di Deeproad  Invia un messaggio privato a Deeproad  Vai al sito web di Deeproad    Rispondi riportando il messaggio originario
Ayrtonit
ex "ayrtonit"

Reg.: 06 Giu 2004
Messaggi: 12883
Da: treviglio (BG)
Inviato: 14-08-2006 18:34  
quote:
In data 2006-08-14 18:31, Deeproad scrive:
quote:
In data 2006-08-14 17:56, Ayrtonit scrive:
cmq un giorno lessi di un intervista a una studentessa sui 30 che aveva intrapreso la professione per "arrotondare" ovvero concedersi borse di lusso etc. lo faceva solo nei week end, raccontando ai genitori che andava a far da interprete in congressi, invece intratteneva ricchi manager stranieri.
mi spiace ma io non ho nessun rispetto per una persona del genere (era anche fidanzata) nè tanto meno la considero una schiava.




Eppure è una schiava. Non di un buzzurro con catenaccio d'oro al collo e camicia sbottonata, ma abbastanza schiava da vendere sè stessa per una borsa di lusso. E' solo una forma diversa di costrizione, ma la sostanza non cambia.

Per il resto ha detto bene Lilian: che a una puttana piaccia fare quello che fa è un'idea che scaturisce da una concezione del sesso tutta maschile. Ho smesso di crederci già dalle scuole medie, suggerisco di fare lo stesso.



mi spiace, non vedo nel racconto che ho riportato, alcuna forma di COSTRIZIONE. nessuno costringeva quella studentessa a prostituirsi se non la sua avidità. che dobbiam dire, che è VITTIMA dei suoi stessi vizi?
no,le vittime per me sono altre.

_________________
"In effetti la degenerazione non è mai divertente, bisogna saperla mantenere su livelli tollerabili.
Non è tanto una questione di civiltà, ma di intelligenza."
DEMONSETH

  Visualizza il profilo di Ayrtonit  Invia un messaggio privato a Ayrtonit    Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 14-08-2006 18:34  
quote:
In data 2006-08-14 13:59, TesPatton scrive:
Nutro un gran rispetto per tutta la categoria delle prostitute. Rispetto molto di più una prostituta di una classica borghese (di esempi nel mio quartiere ce ne sono a bizzeffe)




Impossibile non condividerti.



_________________
"Bisogna prendere il veleno come veleno e il cinema come cinema" L. Buñuel

[ Questo messaggio è stato modificato da: AlZayd il 14-08-2006 alle 18:37 ]

  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 Pagina successiva )
  
0.230549 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: