FilmUP.com > Forum > Attualità - La difficile situazione di Napoli
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > La difficile situazione di Napoli   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 Pagina successiva )
Autore La difficile situazione di Napoli
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 03-12-2006 11:51  
Poi è incredibile come si dica che in Sicilia è sempre il centro destra al potere perchè ha rapporti con la mafia,mentre in Campania dove il centro sinistra controlla tutto da anni e anni e dove ci sono sempre gli stessi personaggi sulla cresta dell'onda (vedi Bassolino) tutto questo non esiste...Anzi,si trova pure il modo di parlare di Berlusconi,Mangano e Dell'Utri...Ma per favore,basta con 'ste fregnacce!!
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 03-12-2006 12:05  
Te le fai e te le canti. Dici che B. avrebbe tutto l'interesse a denunciare legami mafiosi quando egli stesso ha avuto tali legami e un ospite a casa sua per anni. E come potrebbe fare quindi?

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 04-12-2006 16:44  
E' evidente che la criminalità organizzata è inevitabilmente legata al mondo della politica per poter prosperare.Non importa destra o sinistra (in sicilia c'è la destra in campania la sinistra).
Così come la finanza o le forze dell'ordine sanno benissimo i luoghi e i traffici di tutte queste persone ma si astengono dall'intervenire perchè ci sono taciti accordi , a volte anche non scritti ma regole del sistema.
Quando intervengono sono pure azioni dimostrative che si placano dopo qualche giorno, finito il clamore mediatico.
E' quindi necessario da parte del cittadino fare pressioni sui controllori affinchè svolgano il loro compito per il quale hanno ricevuto la delega.
Organizzare eventi o comitati o gruppi di pressione ai movimenti della politica (quindi al mondo della legalità) è veramente una faccenda così rischiosa da temere per la propria incolumità? Chiedo da profano.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 05-12-2006 11:50  
a me sembra proprio che quei pochi che ci hanno provato sono o sotto protezione o hanno subito attentati (in special modo contro le loro cose). Ho poi già raccontato di quell'imprenditore calabrese che ha denunciato vari taglieggiamenti nei suoi confronti col risultato di essere imputato per calunnia.
Tra l'altro mi sorprende che tu ti sia già dimenticato di quello scrittore napoletano che deve vivere sotto scorta (come se in italia si leggessero molti libri) per aver pubblicato un libro sulla camorra. Ma magari tu i libri pubblicati da Berlusconi non sai neanche che escono.

[ Questo messaggio è stato modificato da: ipergiorg il 05-12-2006 alle 12:00 ]

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 05-12-2006 17:12  
quote:
In data 2006-12-03 12:05, Quilty scrive:
Te le fai e te le canti. Dici che B. avrebbe tutto l'interesse a denunciare legami mafiosi quando egli stesso ha avuto tali legami e un ospite a casa sua per anni. E come potrebbe fare quindi?

Se tu che ti ostini a non capire...Io non ho detto che B. avrebbe tutti i vantaggi a denunciare i legami mafiosi,ma una cosa diversa. Ho detto che B.,quantunque fosse Provenzano in persona, potrebbe tranquillamente parlare della camorra e del fatto specifico che ho postato perchè mafia e camorra sono due cose differenti.Non vederlo,o non volerlo vedere,vuol dire che non si sa nemmeno di cosa si sta parlando.Tirare sempre in mezzo Berlusconi non giova assolutamente a niente,poi fate come vi pare.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 05-12-2006 17:21  
quote:
In data 2006-12-04 16:44, Quilty scrive:

Organizzare eventi o comitati o gruppi di pressione ai movimenti della politica (quindi al mondo della legalità) è veramente una faccenda così rischiosa da temere per la propria incolumità? Chiedo da profano.

Ma che razza di domande mi fai?!E secondo te su cosa si basa l'omertà che circonda questo mondo?

Mi chiedi se è difficile?Mettiamola così:finchè ti limiti alle cazzate come fiaccolate e marce di protesta che non creano problemi a nessuno certo che non rischi niente.Se vai più a fondo dicendo le cose come stanno realmente,senza andare tanto per il sottile rischi eccome...Ti faccio solo i primi nomi che mi vengono in mente,poi informati tu se ti va sulla loro storia: Roberto Saviano,Giancarlo Siani,Peppino Impastato,Marcello Torre,Libero Grassi,Rodolfo Pacilio...Potrei continuare,ma mi fermo qui.

_________________
Control Arms

EMERGENZA PAKISTAN

"Carraro non è nè lento nè rock...è INFAME!"

[ Questo messaggio è stato modificato da: Hamish il 05-12-2006 alle 17:23 ]

[ Questo messaggio è stato modificato da: Hamish il 05-12-2006 alle 17:24 ]

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 08-12-2006 09:34  
quote:
In data 2006-12-05 17:12, Hamish scrive:
Se tu che ti ostini a non capire...Io non ho detto che B. avrebbe tutti i vantaggi a denunciare i legami mafiosi,ma una cosa diversa. Ho detto che B.,quantunque fosse Provenzano in persona, potrebbe tranquillamente parlare della camorra e del fatto specifico che ho postato perchè mafia e camorra sono due cose differenti.Non vederlo,o non volerlo vedere,vuol dire che non si sa nemmeno di cosa si sta parlando.Tirare sempre in mezzo Berlusconi non giova assolutamente a niente,poi fate come vi pare.



Non ho tirato io in ballo Berlusconi, e per quello che mi riguarda mafia o camorra è sempre criminalità organizzata fino a quando non spiegherai le evidenti e sostanziali differenze per cui alla fine il risultato cambia radicalmente.
Fino a quel momento i tuoi sono giudizi sparati senza alcuna spiegazione, pertanto non valgono nulla.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 08-12-2006 09:47  
quote:
In data 2006-12-05 17:21, Hamish scrive:
quote:
In data 2006-12-04 16:44, Quilty scrive:

Organizzare eventi o comitati o gruppi di pressione ai movimenti della politica (quindi al mondo della legalità) è veramente una faccenda così rischiosa da temere per la propria incolumità? Chiedo da profano.

Ma che razza di domande mi fai?!E secondo te su cosa si basa l'omertà che circonda questo mondo?

Mi chiedi se è difficile?Mettiamola così:finchè ti limiti alle cazzate come fiaccolate e marce di protesta che non creano problemi a nessuno certo che non rischi niente.Se vai più a fondo dicendo le cose come stanno realmente,senza andare tanto per il sottile rischi eccome...Ti faccio solo i primi nomi che mi vengono in mente,poi informati tu se ti va sulla loro storia: Roberto Saviano,Giancarlo Siani,Peppino Impastato,Marcello Torre,Libero Grassi,Rodolfo Pacilio...Potrei continuare,ma mi fermo qui.

_________________
Control Arms

EMERGENZA PAKISTAN

"Carraro non è nè lento nè rock...è INFAME!"

[ Questo messaggio è stato modificato da: Hamish il 05-12-2006 alle 17:23 ]

[ Questo messaggio è stato modificato da: Hamish il 05-12-2006 alle 17:24 ]



Ma non hai risposto alla domanda.
Se io eleggo il sindaco , questa persona è una figura istituzionale che ha determinati obblighi, tra i quali quello di difendere la legalità e dare sicurezza ai cittadini.
E' su di lui che ricade la pressione di tali oneri, sarà lui a doversi esporre in prima linea contro la camorra e a viaggiare sotto scorta , così come i carabinieri hanno l'obbligo di procedere contro casi di criminalità. Se non lo fanno è perchè c'è un'evidente situazione di compromesso e perchè i cittadini non pretendono da queste istituzioni di svolgere i loro doveri. Se io scrivo al sindaco invitandolo a fare qualcosa per la mia situazione (che può essere una qualsiasi banalità , del tipo i ragazzi che spacciano davanti alla scuola) devo poi girare sotto scorta?
Nessuno ha mai pensato che sconfiggere determinati privilegi sia facile, ma questo è anche l'unico metodo possibile per farcela.
Se la gente non si interessa direttamente dei propri problemi, non troverà mai nessuno disposto a farsi carico di questa situazione. E' una regola elementare e sacrosanta, per cui basta vittimismi e sceneggiate napoletane.
Non credo proprio che in tutta Napoli non esistano comitati e organizzazioni della società civile che si battono per un cambiamento. Non ci credo perchè anche nei regimi più brutali, come la Colombia odierna, esistono migliaia di persone che sfidano la morte per conquistare i propri diritti. A Napoli , in una democrazia formale, basta anche di meno.



[ Questo messaggio è stato modificato da: Quilty il 08-12-2006 alle 09:48 ]

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 08-12-2006 16:35  
Vabbè,ma allora che discutiamo a fare?

Tu hai la risposta a tutto.Risolvi problemi plurisecolari come la camorra con qualche riga in un forum,cosa posso ribattere io a questo?

E sinceramente mi sembra di aver risposto,poi tu continua a voler leggere quello che ti pare...
Ho una domanda per te:ma ci sei mai stato a Napoli?!
Pretendere di dare giudizi quando non si sa nemmeno di che cazzo si parla e quantomeno arrogante...Non hai idea della situazione di merda che c'è in certe zone.

Hai detto : "Se io scrivo al sindaco invitandolo a fare qualcosa per la mia situazione (che può essere una qualsiasi banalità , del tipo i ragazzi che spacciano davanti alla scuola) devo poi girare sotto scorta?"

Ti rispondo con un esempio (anche se già so che dirai che non c'entra).Un ragazzo che conosco e che si fa le canne andava a comprare il fumo in un paese qui vicino e lo prendeva anche per i suoi amici,ovviamente facendosi qualcosina sopra.Per esempio gli davi 10 euro e lui te ne portava 8 di fumo e 2 se li teneva lui.Ma lo faceva solo per i suoi amici,non era uno spacciatore.Bene,un bel giorno gli si avvicinano 3 o 4 tizi delle mie parti che hanno il monopolio dello spaccio e lo hanno minacciato dicendogli di non provarci più.

Ora qual è la morale.Questo tizio non faceva niente di che,non impediva di spacciare a questi criminali ed è stato minacciato,secondo te che succederebbe a qualcuno che impedisse del tutto a queste persone di spacciare?
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 08-12-2006 17:52  
Infatti l'esempio non c'entra nulla, per il semplice motivo che io sto parlando di figure istituzionali che devono rendere conto del loro operato e devono far rispettare la legge.
E' ovvio che il ragazzo che conosci qualcosa di male faceva: invece che rifornirsi dal gruppetto locale voleva scavalcarli , togliendo soldi alle loro tasche perchè spacciava poi a sua volta,anche per poco.

La soluzione l'avevi già scritta tu a pagina 1
quote:
Per far migliorare la situazione sarebbe necessario:
1)Una forte presenza dello Stato sul territorio

2)Leggi speciali e super procura

3)Impegno delle istituzioni locali nel senso della legalità e della trasparenza

4)Prevenzione e reinserimento per quanto riguarda i quartieri più degradati

5)Risveglio della società civile e della popolazione napoletana.



ma per creare leggi speciali, super procure, istituzioni con il senso dello stato e del diritto che abbiano anche un piano di risanamento (punti 1-4)occorre necessariamente il risveglio della società civile(punto 5) perchè nessuno si farà carico dei primi 4 punti a gratis, e se il cittadino non intende fare nulla per la propria città non ci sarà nessun altro che si prenderà tale fardello sulle spalle.
Basta con la favola dell'intervento esterno che magicamente risolve la situazione: non è mai esistito nulla di simile nel corso della storia umana e i diritti ottenuti sono frutto di lunghe e sanguinose battaglie.
Le istituzioni sono lo specchio della società : se sono latitanti occorre richiamarle al proprio dovere e solamente il cittadino può farlo.
Sono convinto che a Napoli esistono ,come da ogni parte, moltissimi rompipalle che si organizzano e tengono il fiato sul collo alle istituzioni locali affinchè facciano qualcosa di serio: il sucesso di tali iniziative dipenderà dal seguito che riusciranno ad ottenere. Ben lungi da essere un compito facile , ma di certo l'unico possibile per arrivare ai primi 4 punti. Altre soluzioni non ci sono, i 4 punti rimarranno parole vuote.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 10-12-2006 10:09  
up
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
EricDraven

Reg.: 02 Lug 2005
Messaggi: 22547
Da: genova (GE)
Inviato: 21-04-2010 16:46  
http://napoli.virgilio.it/primopiano/ancora-video-choc-orrore-pozzuoli-giugliano.html

Ma perchè invece che quello in Islanda non ha eruttato il Vesuvio?
_________________
Da triste, apro il water

IO E LE DROGHE

  Visualizza il profilo di EricDraven  Invia un messaggio privato a EricDraven  Email EricDraven  Vai al sito web di EricDraven    Rispondi riportando il messaggio originario
TheSpirit

Reg.: 21 Set 2008
Messaggi: 3605
Da: Napoli (NA)
Inviato: 21-04-2010 17:50  
quote:
In data 2010-04-21 16:46, EricDraven scrive:
http://napoli.virgilio.it/primopiano/ancora-video-choc-orrore-pozzuoli-giugliano.html

Ma perchè invece che quello in Islanda non ha eruttato il Vesuvio?



Ma per favore, ma che personaggino squallido...

  Visualizza il profilo di TheSpirit  Invia un messaggio privato a TheSpirit  Vai al sito web di TheSpirit    Rispondi riportando il messaggio originario
utopia


Reg.: 29 Mag 2004
Messaggi: 14557
Da: Smaramaust (NA)
Inviato: 21-04-2010 19:33  
quote:
In data 2010-04-21 16:46, EricDraven scrive:
http://napoli.virgilio.it/primopiano/ancora-video-choc-orrore-pozzuoli-giugliano.html

Ma perchè invece che quello in Islanda non ha eruttato il Vesuvio?



Perchè così chi non c'entra un cazzo avrebbe fatto Pompei II: la vendetta.

  Visualizza il profilo di utopia  Invia un messaggio privato a utopia  Vai al sito web di utopia    Rispondi riportando il messaggio originario
TheSpirit

Reg.: 21 Set 2008
Messaggi: 3605
Da: Napoli (NA)
Inviato: 21-04-2010 19:48  
Ma poi io mi chiedo quando succederà anche per una città come Milano che si metta in rete una compilation di fatti di cronaca capitati nel giro di diversi anni...
Senza voler sminuire i problemi di Napoli ma si cerca sempre di far passare l'idea che Napoli sia un posto chissà quanto pericoloso, manco fosse Londra, Parigi o New York...

  Visualizza il profilo di TheSpirit  Invia un messaggio privato a TheSpirit  Vai al sito web di TheSpirit    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 Pagina successiva )
  
0.224022 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: