FilmUP.com > Forum > CineINFO - Agenda dei filmz 7
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > CineINFO > Agenda dei filmz 7   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 | 124 | 125 | 126 | 127 | 128 | 129 | 130 | 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 | 141 | 142 | 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152 | 153 | 154 | 155 | 156 | 157 | 158 | 159 | 160 | 161 | 162 | 163 | 164 | 165 | 166 | 167 | 168 | 169 | 170 | 171 | 172 | 173 | 174 | 175 | 176 | 177 | 178 | 179 | 180 | 181 | 182 | 183 | 184 | 185 | 186 | 187 | 188 | 189 | 190 | 191 | 192 | 193 | 194 | 195 | 196 | 197 | 198 | 199 | 200 | 201 Pagina successiva )
Autore Agenda dei filmz 7
Maresca

Reg.: 12 Mar 2007
Messaggi: 2111
Da: Siviglia (es)
Inviato: 03-06-2007 17:12  
quote:
In data 2007-06-03 17:07, McMurphy scrive:
quote:
In data 2007-06-03 16:57, Fakuser scrive:
quote:
In data 2007-06-03 16:47, McMurphy scrive:
freaks, sembra incredibile che sia un film del 32


A ME SEMBRA INCREDIBILE CHE SI POSSA VEDERE ANCORA OGGI.

Parlo dei contenuti,ovvio.



In che senso, scusa?


io gli avrei risposto solo che ha rotto il cazzo...

  Visualizza il profilo di Maresca  Invia un messaggio privato a Maresca    Rispondi riportando il messaggio originario
Maresca

Reg.: 12 Mar 2007
Messaggi: 2111
Da: Siviglia (es)
Inviato: 03-06-2007 17:12  
quote:
In data 2007-06-03 17:11, sandrix81 scrive:
penso (spero) si riferisca al fatto che è per miracolo che è sopravvissuto alla censura.



ah, beh, allora è comprensibile...
anche se in effetti non è sopravvissuto tutto alla censura...

[ Questo messaggio è stato modificato da: Maresca il 03-06-2007 alle 17:14 ]

  Visualizza il profilo di Maresca  Invia un messaggio privato a Maresca    Rispondi riportando il messaggio originario
Fakuser

Reg.: 04 Feb 2005
Messaggi: 2656
Da: Milano (MI)
Inviato: 03-06-2007 17:19  
quote:
In data 2007-06-03 17:07, McMurphy scrive:
quote:
In data 2007-06-03 16:57, Fakuser scrive:
quote:
In data 2007-06-03 16:47, McMurphy scrive:
freaks, sembra incredibile che sia un film del 32


A ME SEMBRA INCREDIBILE CHE SI POSSA VEDERE ANCORA OGGI.

Parlo dei contenuti,ovvio.



In che senso, scusa?

Senza usare le stesse parole dello scorso post,ribadisco che l'ho trovato ruffiano ,banale nel trattare la tematica del diverso,e anche un po' sadicamente compiaciuto .Mi aspettavo più intelligenza,ma è solo uun horror sensazionilistico,con nessun interesse ad approfondire il concetto di come è considerato un freak.

Manicheo perchè da una parte c'è la nana buona e intelligente (= il diverso furbo ) dall'altra il nano cretino e rimbambito dall'amore (=il diverso stupido ) e dall'altra la donbnaccia che fa la parte della compassionevole per i soldi (= il "normale " cattivo ).In mezzo, scene volgari con orrendi mostri messi davanti alla camera solo x spaventare e fare scalpore,come se Tod invece di chiamarsi Browning si chiamasse Bytes.
Ho cambiato idea,è un film abbastanza ignobile.

E chissene se il giudizio non è di cinema,ma di morale.

  Visualizza il profilo di Fakuser  Invia un messaggio privato a Fakuser    Rispondi riportando il messaggio originario
sandrix81

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 29115
Da: San Giovanni Teatino (CH)
Inviato: 03-06-2007 17:21  
quote:
In data 2007-06-03 17:12, Maresca scrive:
anche se in effetti non è sopravvissuto tutto alla censura...

vero. in ogni caso non ci ho preso, avevi visto bene tu.
_________________
Quando mia madre, prima di andare a letto, mi porta un bicchiere di latte caldo, ho sempre paura che ci sia dentro una lampadina.

  Visualizza il profilo di sandrix81  Invia un messaggio privato a sandrix81  Vai al sito web di sandrix81    Rispondi riportando il messaggio originario
Fakuser

Reg.: 04 Feb 2005
Messaggi: 2656
Da: Milano (MI)
Inviato: 03-06-2007 17:21  
Lasciando perdere quel "ha rotto il cazzo ",liberissimi di amarlo.

Condenso: come cinema è anche buono,ma come opera d'ingegno non si può guardare.

  Visualizza il profilo di Fakuser  Invia un messaggio privato a Fakuser    Rispondi riportando il messaggio originario
sandrix81

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 29115
Da: San Giovanni Teatino (CH)
Inviato: 03-06-2007 17:22  
quote:
In data 2007-06-03 17:19, Fakuser scrive:
E chissene se il giudizio non è di cinema,ma di morale.

ma il cinema è prima di tutto questione di morale. il problema è che stai dicendo un mucchio di minchiate...
_________________
Quando mia madre, prima di andare a letto, mi porta un bicchiere di latte caldo, ho sempre paura che ci sia dentro una lampadina.

  Visualizza il profilo di sandrix81  Invia un messaggio privato a sandrix81  Vai al sito web di sandrix81    Rispondi riportando il messaggio originario
Fakuser

Reg.: 04 Feb 2005
Messaggi: 2656
Da: Milano (MI)
Inviato: 03-06-2007 17:24  
quote:
In data 2007-06-03 17:22, sandrix81 scrive:
quote:
In data 2007-06-03 17:19, Fakuser scrive:
E chissene se il giudizio non è di cinema,ma di morale.

ma il cinema è prima di tutto questione di morale. il problema è che stai dicendo un mucchio di minchiate...


ascolta,so quanto lo ami (ricordo il tuo bel topic ) ma non tutti possiamo pensarla uguale.

Io l'ho trovato deludente e semplicistico,stop.

  Visualizza il profilo di Fakuser  Invia un messaggio privato a Fakuser    Rispondi riportando il messaggio originario
sandrix81

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 29115
Da: San Giovanni Teatino (CH)
Inviato: 03-06-2007 17:25  
evvabbè...
_________________
Quando mia madre, prima di andare a letto, mi porta un bicchiere di latte caldo, ho sempre paura che ci sia dentro una lampadina.

  Visualizza il profilo di sandrix81  Invia un messaggio privato a sandrix81  Vai al sito web di sandrix81    Rispondi riportando il messaggio originario
Maresca

Reg.: 12 Mar 2007
Messaggi: 2111
Da: Siviglia (es)
Inviato: 03-06-2007 17:41  
quote:
In data 2007-06-03 17:19, Fakuser scrive:
quote:
In data 2007-06-03 17:07, McMurphy scrive:
quote:
In data 2007-06-03 16:57, Fakuser scrive:
quote:
In data 2007-06-03 16:47, McMurphy scrive:
freaks, sembra incredibile che sia un film del 32


A ME SEMBRA INCREDIBILE CHE SI POSSA VEDERE ANCORA OGGI.

Parlo dei contenuti,ovvio.



In che senso, scusa?

Senza usare le stesse parole dello scorso post,ribadisco che l'ho trovato ruffiano ,banale nel trattare la tematica del diverso,e anche un po' sadicamente compiaciuto .Mi aspettavo più intelligenza,ma è solo uun horror sensazionilistico,con nessun interesse ad approfondire il concetto di come è considerato un freak.

Manicheo perchè da una parte c'è la nana buona e intelligente (= il diverso furbo ) dall'altra il nano cretino e rimbambito dall'amore (=il diverso stupido ) e dall'altra la donbnaccia che fa la parte della compassionevole per i soldi (= il "normale " cattivo ).In mezzo, scene volgari con orrendi mostri messi davanti alla camera solo x spaventare e fare scalpore,come se Tod invece di chiamarsi Browning si chiamasse Bytes.
Ho cambiato idea,è un film abbastanza ignobile.

E chissene se il giudizio non è di cinema,ma di morale.


ma in realtà può essere giudicato male da un punto di vista moralistico, non morale.
Perché lo sfruttamento a fini spettacolari dell'anormalità e della patologia viene rovesciato in un discorso che è tutto contro il mondo dei "normali".
Trovo molto più discutibili dal punto di vista morale le rappresentazioni della malattia a fini ricattatori che vanno di moda oggi, in cui il "diverso" ha un ruolo solo in quanto possibile oggetto di pena e di compassione (nel senso peggiore del termine), allo scopo di scaricare i sensi di colpa della società nei loro confronti.
Il film di Browning è un'opera poetica e disturbante, maledetta per definizione, che ha per oggetto una diversità radicale e irriducibile, che può facilmente essere catalogata come mostruosità dalla società dei "normali", e ti mostra, nell'arco del film, la vera mostruosità che può nascondersi proprio dietro la bellezza apparente, mentre i "mostri" possiedono una dignità che il cinema raramente gli riconosce, e alla fine per una volta vincono, cosa molto importante.
Si può vedere facilmente quanto sia stato importante questo film, per cineasti di primo piano anche nei nostri anni, non faccio nomi per non innestare ulteriori fronti di polemica...

  Visualizza il profilo di Maresca  Invia un messaggio privato a Maresca    Rispondi riportando il messaggio originario
Fakuser

Reg.: 04 Feb 2005
Messaggi: 2656
Da: Milano (MI)
Inviato: 03-06-2007 17:55  
Non ho usato "moralistico " per convenienza,ma è proprio quella cosa che tu dici (la dignità dei diversi e i normali son cattivi ) che non mi va giù.

La trovo ben poco intelligente.

Nessuno ha mai provato a pensare che Browning fece questo film,così rozzo, solo per soldi ?

Per me è così.

  Visualizza il profilo di Fakuser  Invia un messaggio privato a Fakuser    Rispondi riportando il messaggio originario
Fakuser

Reg.: 04 Feb 2005
Messaggi: 2656
Da: Milano (MI)
Inviato: 03-06-2007 18:07  
Certo, Sandrix,che la tua analisi del film è davvero bellissima... Peccato che non la(lo) vedo come te.

Però,fa capire molte cose,e aiuta a evitare di scivolare nei luoghi comuni,anche se secondo me x questo film è inevitabile.

  Visualizza il profilo di Fakuser  Invia un messaggio privato a Fakuser    Rispondi riportando il messaggio originario
Janet13
ex "vinegar"


Reg.: 23 Ott 2005
Messaggi: 15804
Da: Cagliari (CA)
Inviato: 03-06-2007 18:08  
Che fai, rubi? a cura di Woody Allen per la seconda volta
_________________
"Mi scusi ma... non m'ha già visto in qualche posto?"
"Ricordo il nome ma non la faccia"

  Visualizza il profilo di Janet13  Invia un messaggio privato a Janet13    Rispondi riportando il messaggio originario
Maresca

Reg.: 12 Mar 2007
Messaggi: 2111
Da: Siviglia (es)
Inviato: 03-06-2007 18:10  
Vabbè, si tratta di una favola, è chiaro che deve basarsi su caratteristiche accentuate e ruoli un po' tagliati con l'accetta, ma non credo che la morale della stira sia esattamente questa
quote:

(la dignità dei diversi e i normali son cattivi )


Quello che è importante, secondo me, è che quella alterità di cui si parlava rimane tutta, non si prova a sminuirla o renderla semplicemente oggetto di pietà, i "mostri" mantengono il loro carattere minaccioso, per quanto possano essere dalla parte della ragione, quindi l'opera resta un radicale atto di poesia.
Riguardo al far soldi, Browning aveva guadagnato un certo potere con Dracula, e decise di spenderlo facendo questo film, da cui ebbe parecchi guai, e trovò molta difficoltà a fare altri film. Quindi se lo fece aspettandosi un ritorno di qualche tipo, fece male i suoi calcoli.

  Visualizza il profilo di Maresca  Invia un messaggio privato a Maresca    Rispondi riportando il messaggio originario
roccomedia

Reg.: 15 Lug 2005
Messaggi: 3829
Da: Bergamo (BG)
Inviato: 03-06-2007 18:10  
quote:
In data 2007-06-03 17:55, Fakuser scrive:
Non ho usato "moralistico " per convenienza,ma è proprio quella cosa che tu dici (la dignità dei diversi e i normali son cattivi ) che non mi va giù.

La trovo ben poco intelligente.

Nessuno ha mai provato a pensare che Browning fece questo film,così rozzo, solo per soldi ?

Per me è così.




Ma guarda che per quell'epoca l'idea di Browning è coraggiosissima ed anticipa i tempi. Nel 1932 dominava ancora il pensiero degenerazionista e lombrosiano di una corruzione morale a cui corrispondesse anche una corruzione fisica.
(A parte che il film mi pare proprio che non fece una lira...).


  Visualizza il profilo di roccomedia  Invia un messaggio privato a roccomedia    Rispondi riportando il messaggio originario
McMurphy

Reg.: 27 Dic 2002
Messaggi: 7223
Da: Verano Brianza (MI)
Inviato: 03-06-2007 18:10  
quote:
In data 2007-06-03 17:55, Fakuser scrive:
Non ho usato "moralistico " per convenienza,ma è proprio quella cosa che tu dici (la dignità dei diversi e i normali son cattivi ) che non mi va giù.



Io nel film tutta questa divisione fra diversi/buoni e normali/cattivi non l'ho mica vista... anzi questo e' l'aspetto che ho amato piu' del film.
I "mostri" sono normali perche' si comportano come i peggiori normali se offesi e traditi.

  Visualizza il profilo di McMurphy  Invia un messaggio privato a McMurphy    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 | 124 | 125 | 126 | 127 | 128 | 129 | 130 | 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 | 141 | 142 | 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152 | 153 | 154 | 155 | 156 | 157 | 158 | 159 | 160 | 161 | 162 | 163 | 164 | 165 | 166 | 167 | 168 | 169 | 170 | 171 | 172 | 173 | 174 | 175 | 176 | 177 | 178 | 179 | 180 | 181 | 182 | 183 | 184 | 185 | 186 | 187 | 188 | 189 | 190 | 191 | 192 | 193 | 194 | 195 | 196 | 197 | 198 | 199 | 200 | 201 Pagina successiva )
  
0.234065 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: