FilmUP.com > Forum > Attualità - la tassazione sulle rendite finanziarie
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > la tassazione sulle rendite finanziarie   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 )
Autore la tassazione sulle rendite finanziarie
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 28-09-2007 18:26  
quote:
In data 2007-09-28 12:36, Valparaiso scrive:
quote:
In data 2007-09-28 12:10, quentin84 scrive:
Ma poi 'sta storia che un politico, siccome è di sinistra, è tenuto a vivere in francescana povertà, non l'ho mai capita.

Mi tornano alla mente quelle polemiche piuttosto insulse sulla "barca di D'Alema".

E sì che le ragioni per criticare D'Alema non sono mai mancate (nemmeno io ho gradito quelle interecettazione su banche e scalate, politica e affari non dovrebbero avere rapporti così stretti), ma il fatto che abbia una barca (che poi è in comproprietà, o sbaglio?) non mi sembra rilevante.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 28-09-2007 alle 12:12 ]


Un momento... lasciamo perdere la francescana povertà e assi e mazzi. Se parliamo di conti all'estero parliamo presumibilmente di denaro che si cerca di nascondere al fisco, e si tratta di un reato... Inoltre i guadagni di Bertinotti possono essere anche cospicui rispetto a quelli di un cittadino povero, ma sono decisamente bassi se paragonati a quelli di un imprenditore di medio successo o un dirigente del settore privato. E metà di ciò che riceve, anche ora che è Presidente credo, va al partito a cui è iscritto.
Per cui anche se fosse vero che possiede conti all'estero, credo che una banca in cui uno dei conti più grossi sia quello di Bertinotti sia una banca che ha veramente le pezze al culo.
Per cui su quella cosa propendo per una delle tante stronzate che la gente spara di continuo, a meno che non siano portate prove concrete.



Allora,chiariamo un attimo.Se vuoi l'estratto conto di Bertinotti ovviamente non ce l'ho,e ti ripeto che questo mio amico non ha detto che Bertinotti ha il conto più alto della Banca,ma ha detto che ha uno dei conti più alti che ha notato tra quelli capitatigli sotto mano e,ovviamente,riferito ai politici.Ovvio che ce ne sono tanti di maggiori,ma sono per lo più di personaggi sconosciuti al grande pubblico,qui si sta parlando di politici.Precisazione n° 1.

Precisazione n° 2: l'intento del mio intervento non era quello di mettere in luce il fatto che i politici guadagnano troppo (cosa per altro vera),ma che anche chi si definisce di sinistra ha introiti tali per cui una manovra che tassi le rendite finanziarie andrà a colpire anche i suoi interessi.Uno come Casini ad esempio ha comprato da poco un appartamento a Roma per la modica cifra di 1 milione di euro...Questo per renderci conto di come certe cose siano sconvenienti per tutti o quasi quei signori che siedono in parlamento (anche per chi pubblicamente si esprime a favore) e non solo per Berlusconi.



  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
Valparaiso

Reg.: 21 Lug 2007
Messaggi: 4447
Da: Napoli (es)
Inviato: 28-09-2007 18:36  
Beh, ma nel caso di Bertinotti, ammesso che egli goda di rendite di origine finanziaria, vorrebbe dire che è maggiormente degno di stima, visto che il possibile per far tassare le rendite finanziarie, anche a rischio di far cadere il governo, il suo partito lo sta facendo. Poi perdonami, non conosco il tuo amico ma conosco troppo bene la gente, so che in genere si fa sempre a chi la spara più grossa per impressionare l'interlocutore, e tendenzialmente non credo che Bertinotti, rispetto al quale non lesino critiche politiche, abbia conti all'estero. A cosa gli servirebbero?

  Visualizza il profilo di Valparaiso  Invia un messaggio privato a Valparaiso    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 28-09-2007 18:46  
quote:
In data 2007-09-28 18:07, MARQUEZ scrive:
quote:
In data 2007-09-28 12:54, quentin84 scrive:
Mi spiego meglio: un politico di sinistra (ma anche non di sinistra)che cerca attraverso conti all'estero di eludere il fisco è criticabilissimo ed è giusto, se compie un reato, che ne subisca le conseguenze, così come è criticabilissimo il "facci sognare" di D'Alema perchè dimostra, aldilà di possibili reati penali (questo lo deve stabilire la magistratura), che la politica è subordinata agli affari, alla finanza.

Grillo non è comunista, ma mi pare si sia posto come "fustigatore della malapolitica", anche lui "fa politica" in un certo senso.
Poi ciò non toglie che molte sue battaglie siano condivisibili (quella contro i pregiudicati in Parlamento, ad esempio, o per la raccolta differenziata)..certo quello che disse durante il V-day, che voleva abolire i partiti, non mi è piaciuto molto: della politica italiana si può dire tutto il male possibile...ma io una democrazia senza partiti non l'ho mai vista.

Chiedo scusa se con Grillo, sono andato off topic.


vedo che anche tu hai seguito e capito fino in fondo le motivazioni e i messaggi del V day. quei coglioni che leggi sull'unità non hanno capito o non hanno voluto capire che con abolire i partiti intendeva questi che ci sono adesso.

e poi non vedo che male ci sarebbe nel fare una politica dal basso che guardi alle esigenze dei cittadini prima che alle ideologie di partito.
ma si sa, tu devi difendere i ds, quindi non mi dilungo.


Tra i "coglioni" che leggo sull'Unità c'è anche Marco Travaglio che non è un avversario di Grillo ed era anche al V-day, mi pare.

Io non difendo proprio nessuno: ho già epresso la mia perplessità (e anche qualcosa di più) sui rapporti Ds-Unipol e sulla commistione politica-affari.

Comunque non mi va' di generalizzare, personalmente non sono iscritto a nessun partito ,ma non credo che chiunque abbia una tessera di partito debba per forza essere etichettato come opportunista, fancazzista o cose del genere.

Ben venga la politica dal basso, ma io non credo in una politica che non guarda alle ideologie, la democrazia per me si basa proprio su uno scontro (incruento, ovviamente) tra valori e visioni del mondo diverse, se non opposte.
Anche predicare la morte delle ideologie o la loro inutilità, è un'ideologia, secondo me.

Se tutto questo fa di me un "servo dei Ds" (che, poi, nemmeno esistono più)...non so cosa farci.
Pensa pure quello che vuoi.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 28-09-2007 alle 22:14 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 28-09-2007 18:53  
quote:
In data 2007-09-28 18:46, quentin84 scrive:
quote:
In data 2007-09-28 18:07, MARQUEZ scrive:
quote:
In data 2007-09-28 12:54, quentin84 scrive:
Mi spiego meglio: un politico di sinistra (ma anche non di sinistra)che cerca attraverso conti all'estero di eludere il fisco è criticabilissimo ed è giusto, se compie un reato, che ne subisca le conseguenze, così come è criticabilissimo il "facci sognare" di D'Alema perchè dimostra, aldilà di possibili reati penali (questo lo deve stabilire la magistratura), che la politica è subordinata agli affari, alla finanza.

Grillo non è comunista, ma mi pare si sia posto come "fustigatore della malapolitica", anche lui "fa politica" in un certo senso.
Poi ciò non toglie che molte sue battaglie siano condivisibili (quella contro i pregiudicati in Parlamento, ad esempio, o per la raccolta differenziata)..certo quello che disse durante il V-day, che voleva abolire i partiti, non mi è piaciuto molto: della politica italiana si può dire tutto il male possibile...ma io una democrazia senza partiti non l'ho mai vista.

Chiedo scusa se con Grillo, sono andato off topic.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 28-09-2007 alle 13:09 ]

vedo che anche tu hai seguito e capito fino in fondo le motivazioni e i messaggi del V day. quei coglioni che leggi sull'unità non hanno capito o non hanno voluto capire che con abolire i partiti intendeva questi che ci sono adesso.

e poi non vedo che male ci sarebbe nel fare una politica dal basso che guardi alle esigenze dei cittadini prima che alle ideologie di partito.
ma si sa, tu devi difendere i ds, quindi non mi dilungo.




Anche predicare la morte delle ideologie o la loro inutilità, è un'ideologia, secondo me.



[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 28-09-2007 alle 18:48 ]

Un pò come quelli che dicono che l'Ateo è anch'esso un credente in quanto CREDE che non esista niente oltre la morte.Sofismi che non servono a niente.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 28-09-2007 18:55  
Ma poi aboliteli pure questi partiti..ma al loro posto che ci mettete? Quali idee, quali valori, quale visione del mondo?

La pars destruens l'ho capita e potrei anche condividerla (forse) per quanto "abolizione" sia un termine un po' troppo drastico per i miei gusti...ma la pars costruens?

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 28-09-2007 alle 21:53 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
Valparaiso

Reg.: 21 Lug 2007
Messaggi: 4447
Da: Napoli (es)
Inviato: 28-09-2007 19:01  
Comunque, tanto per rimanere nell'off topic, secondo me Grillo sta facendo un pochino marcia indietro... Le dichiarazioni su Mastella sono un po' in controtendenza rispetto a certi toni precedenti...

  Visualizza il profilo di Valparaiso  Invia un messaggio privato a Valparaiso    Rispondi riportando il messaggio originario
MARQUEZ

Reg.: 23 Feb 2006
Messaggi: 2117
Da: Firenze (FI)
Inviato: 29-09-2007 10:20  
quote:
In data 2007-09-28 18:55, quentin84 scrive:
Ma poi aboliteli pure questi partiti..ma al loro posto che ci mettete? Quali idee, quali valori, quale visione del mondo?

La pars destruens l'ho capita e potrei anche condividerla (forse) per quanto "abolizione" sia un termine un po' troppo drastico per i miei gusti...ma la pars costruens?

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 28-09-2007 alle 21:53 ]

ma come manca la pars construens??
ma sei mai andato nel blog di Grillo?

comunque mi sembra di sentir parlare d'alema. fai concorrenza a futurist in quanto ad individuo lobotomizzato che la pensa come i suoi padroni.

_________________
«E' vietato fare la cacca per terra, giusto? Bene, la pubblicità è come la cacca: puzza e fa schifo…».
Piergiorgio Odifreddi

  Visualizza il profilo di MARQUEZ  Invia un messaggio privato a MARQUEZ  Vai al sito web di MARQUEZ    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 29-09-2007 11:01  
Sul blog di Grillo non ci vado da un po'...comunque le sue battaglie principali mi pare siano in difesa dell'ambiente, per la tutela dei consumatori, contro il precariato, contro la guerra...tutti argomenti che ritrovo anche nei miei presunti "padroni" della sinistra (specie quella radicale).

Ovviamente tu mi dirai che Grillo è sincero, mentre i partiti di sinistra sono un cumulo di fancazzisti, opportunisti, traditori...io non lo so.
Ti ripeto che molte cose che dice Grillo non sono sbagliate, ma io tendo a mantenere una certa "distanza critica" verso chiunque si atteggi a "Grande Predicatore" o "Amico del Popolo".
Adesso vado a leggere il giornale dei miei "padroni".

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
MARQUEZ

Reg.: 23 Feb 2006
Messaggi: 2117
Da: Firenze (FI)
Inviato: 30-09-2007 10:51  
rispondo al tuo messaggio privato:
quote:
In data 2007-09-29 11:47, quentin84 scrive:
Scusa se questo lobotomizzato ti disturba in pvt.

Ti volevo esporre altre mie perplessità: la proposta di legge di Beppe Grillo impone ai parlamentari di rimanere in carica per due legislature e poi che si trovino un lavoro (come se fare politica non fosse un vero lavoro)...qui penso a gente come Enrico Berlinguer o Sandro Pertini che secondo la legge Grillo arebbero rimasti in carica due legislature e basta...tu mi dirai che politici di quel calibro non ci sono più, ma non credo che una legge ci fornirà automaticamente politici migliori.

Ti invito a leggere cosa ha scritto Daniele Luttazzi su Grillo: ha espresso dei dubbi in maniera m0lto pacata.
Non credo che Luttazzi sia un lobotomizzato e, ti assicuro, non lo sono nemmeno io.
Ciao

non ho capito cosa c'entri Grillo con il dibattito che si stava facendo.
forse lo tiri in ballo perché come tu voti ds(pd), presumo, io teoricamente, secondo te, voterei Grillo. Be', guarda in tal caso ti sbagli, di Grillo penso che sia una persona che ha riportato alla luce argomenti importanti che i giornali, anche quelli che leggi tu, non portano a conoscenza(penso alla lotta contro le case farmaceutiche, sui tumori, contro gli inceneritori, che il tuo partito vuole costruire ignorando il fatto che è stato dimostrato, ripeto dimostrato, che le nanoparticelle portano tumori......).
Per il resto Grillo fa una "politica" per l'uomo di strada. Oltretutto non andrei a votare mai una persona che politicamente mi sento distante.

ma detto questo, credo sia il caso far presente che voi che tirate in ballo Berlinguer, Togliatti, De gasperi, Pertini(tanto siete tutti uguali), ignorate che, dal momento che la media è di 5 legislature e mezzo, quasi 6, di persone di quella portata se ne potevano trovare quasi il triplo(se la matematica non è un opinione), qualora fosse già esistita la legge "grillo".
Bisogna togliersi dalla testa che con un sistema come quello attuale si possa verificare che le menti migliori sono quelle che vanno effettivamente in parlamento. quindi non si può dire la cosa che asserite voi.
Oltretutto, dato lo stato delle cose, non mi sembra chesia il caso di persistere nell'attuazione di questo sistema clientelare a lungo raggio.
[oltretutto anche su pertini e berlinguer avrei molto da dire....molto molto, ma non è il caso di sparare sulla croce rossa]

la legge proposta da grillo non dà la certezza che i migliori vadano al potere, come nessuna legge, ma dà la certezza, che ci sia un ricambio generazionale, che nuove idee arrivino nella politica, cosa che adesso non esiste. che idee nuove portano persone come napolitano, andreotti, cossiga e via dicendo?
e poi, perché si deve dare la possibilità di creare il mestiere del politico?
perché si deve far si che lo stipendio del politico(che anche qualora ribassato sarebbe più alto di quasi tutti gli stipendi) entri sempre nelle tasche dei soliti?
se condividete concetti di equità sociale e democrazia(ma non li condividete), questa legge è sicuramente migliore di quella che esiste adesso.

P(D)S:Luttazzi è un democristiano, per sua ammissione, uno che ha sguazzato negli ambienti di De gasperi(uno dei massimi mali dell'Italia), uno che ha un concetto di politica basata sul conservatorismo(e in questo anche Travaglio gli fa da collega) e non credo che abbia niente da insegnare a nessuno che ricerca un modo migliore per governare questo paese che quelli che la pensano come te hanno rovinato.


_________________
Il contrario della guerra non è la pace, ma l'intelligenza. (Beppe Grillo)

[ Questo messaggio è stato modificato da: MARQUEZ il 30-09-2007 alle 10:57 ]

  Visualizza il profilo di MARQUEZ  Invia un messaggio privato a MARQUEZ  Vai al sito web di MARQUEZ    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 30-09-2007 11:15  
Più che per il Pd (sul quale nutro parecchi dubbi), sarei incline a votare Sinistra democratica (sempre se questo progetto andrà in porto, cosa che sembra difficile, aspettiamo di vedere come si evolve la situazione), ma immagino che per te non faccia differenza.

Senti, magari sbaglio su Grillo, magari questa legge riuscirà perlomeno a "svecchiare" e a "ripulire" il sistema politico ma non accetto di venir giudicato da chi non mi conosce: come puoi dire che non condivido gli ideali di democrazia ed equità? forse quegli ideali sono un' esclusiva tua? Eppure se hai letto i miei post in Attualità, dovresti conoscerle almeno un po' le mie idee!!

Forse non t'importa, ma certe tue parole ("lobotomizzato", "piantala di difendere i tuoi padroni") mi hanno profondamente offeso sopratutto perchè di te avevo (e forse ho ancora) una certa stima.
Ma immagino che a te la stima di un lobotomizzato non interessi quindi non abbiamo più nulla da dirci.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 30-09-2007 alle 12:09 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 )
  
0.129729 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: