FilmUP.com > Forum > Attualità - L'ultima trovata "rivelatoria" del Centrosinistra: il controllo dei blog e della rete
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > L'ultima trovata "rivelatoria" del Centrosinistra: il controllo dei blog e della rete   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 )
Autore L'ultima trovata "rivelatoria" del Centrosinistra: il controllo dei blog e della rete
RICHMOND

Reg.: 03 Mag 2003
Messaggi: 13088
Da: genova (GE)
Inviato: 30-10-2007 10:56  
quote:
In data 2007-10-26 18:18, quentin84 scrive:

E poi mettere sullo stesso piano tossicodipendenti e stupratori (perchè questo, caro Richmond, è quello che hai fatto) è semplicemente aberrante.





Molto spesso anche gli stupratori non godono di ottimali condizioni socio-psichiche che gli permettano di essere inquadrati come persone "normali". Sono spesso deviati mentali, psicopatici e possono avere dalla loro parte tutte le più buone attenuanti (per quano il termine sia un po' fornzato)del Mondo, per l'agire in quel modo. Ma, abbi pazienza, converrai che recano un discreto danno alla società.
Non voglio di fatto paragonare tossici (e non intendo chi si fa le canne) a stupratori. Il punto è che spesso la tossicodipendenza apre le strade ad altre vie delinquenziali, prima fra tutte lo sopaccio. Perché il problema sta a monte: se mi legalizzi le droghe leggere, allora è un altro discorso. Ma se il commercio delle doghe rimane fuori legge, tutto ciò diventa l'ennesimo incentivo all'illegalità e alla criminalità. Tutto qui.


Riguredo ai fascisti: trovo abbstanza ridicoo che, a distanza di sessant'anni, ci sia ancora qualcuno che va propagandando idee nazi-fasciste.
La protesta ci può stare, anzi...ci deve stare: perché se fosse il contario, significherebbe a sua volta la repressione di un opposto punto di vista. Ma non si può pretendere di farsi scudo di una costituzione repressiva (perché di fatto il reato di apologia rappresenta una repressione) per godere dell'appoggio politico (e quindi discriminatorio) nel contrstare l'opposta ideologia. fascisti e comunisti (due volti della stessa inutile medaglia) devono avere lo stesso fottuto diritto di esprimere le loro cazzate.

_________________
Prrrrrrrrrr......

[ Questo messaggio è stato modificato da: RICHMOND il 30-10-2007 alle 10:56 ]

  Visualizza il profilo di RICHMOND  Invia un messaggio privato a RICHMOND  Email RICHMOND  Vai al sito web di RICHMOND    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 30-10-2007 11:13  
quote:
In data 2007-10-30 10:56, RICHMOND scrive:
quote:
In data 2007-10-26 18:18, quentin84 scrive:

E poi mettere sullo stesso piano tossicodipendenti e stupratori (perchè questo, caro Richmond, è quello che hai fatto) è semplicemente aberrante.





Molto spesso anche gli stupratori non godono di ottimali condizioni socio-psichiche che gli permettano di essere inquadrati come persone "normali". Sono spesso deviati mentali, psicopatici e possono avere dalla loro parte tutte le più buone attenuanti (per quano il termine sia un po' fornzato)del Mondo, per l'agire in quel modo. Ma, abbi pazienza, converrai che recano un discreto danno alla società.

Certo che convengo, infatti io non ho parlato di nessuna "attenuante", mi sono solo scandalizzato perchè avevi accostato i tossici che sono sopratutto delle vittime anche solo di se stessi, agli stupratori che sono prima di tutto (a prescindere da problemi mentali che talvolta ci possono essere e talvolta no) aguzzini di un altro essere umano.
Insomma,sono situazioni molto diverse e mi sembra che anche tu lo riconosca

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 30-10-2007 alle 11:13 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 30-10-2007 11:19  
quote:
In data 2007-10-30 10:56, RICHMOND scrive:

fascisti e comunisti (due volti della stessa inutile medaglia)


Questo lo dici tu..comunque le differenze tra queste due ideologie così come la "particolarità" e il ruolo democratico svolto dal PCI, sono argomenti abbondantemente spiegati e discussi..tu pensala come vuoi.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 30-10-2007 alle 12:20 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 30-10-2007 11:24  
quote:
In data 2007-10-30 10:49, RICHMOND scrive:
Sono nato un libero cittadino. uando mi proibisci, mi ostacoli, mi costringi....anche nelle più piccole manifestazioni della mia personalità, c'è un sistema che non funziona, coercitivo, dispotico, dittatoriale. Ho il diritto tanto di pisciare all'autogrill, quanto quello di sapere che se mio padre fa il tassista non è esposto prima di tutto per colpa dello stato e della sua politica di merda (che persegue gli onesti) al rischio di rientrare in una delle sei rapine negli ultimi sette giorni che si sono consumate a Genova ai danni della suddetta categoria di lavoro.


Non capisco cosa c'entri la questione della sicurezza con la dittatura: proprio ieri a Roma i tabaccai hanno manifestato per chiedere più sicurezza e nessuno (per fortuna) li ha repressi, anzi mi sembra che il ministro dell'Interno li abbia pure ricevuti.
Onestamente, continuo a non capire.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 30-10-2007 alle 11:50 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 30-10-2007 12:30  
quote:
In data 2007-10-30 10:56, RICHMOND scrive:
fascisti e comunisti (due volti della stessa inutile medaglia)



che il fascismo è stata una dittatura feroce è risaputo.

e il fascismo non è stato solo quello italiano: anche in Germania, dove il nome era diverso:nazismo, c'è stato il fascismo.

e in tanti altri Paesi ancora.

così come ci sono stati, negli ultimi 40 anni, tanti fascismi invisibili: golpe, stragi, loggie massoniche che tramavano contro la democrazia dello Stato. e che forse, in modo diverso, ancora oggi persistono.

sul comunismo, se ti riferisci a quello sovietico, possiamo essere d'accordo.

perchè bisogna sempre fare il distinguo tra l'ex urss e l'Italia.

il comunismo italiano non ha mai avuto niente a che spartire con strategie militari, dittatori, eserciti, vittime di rappresaglie, soppressioni democratiche.

il comunismo italiano si è sempre e solo occupato della lotta in difesa del lavoro, dei lavoratori, dello stato sociale, della democrazia, della libertà.

e del resto a testimoniarlo ci sono l'antifascismo, il contributo ai lavori sulla costituzione, le battaglie sociali sul lavoro operaio e impiegatizio(ma sin da quelle contadine), i no alle questioni iraq-afghanistan, fino alle lotte di oggi contro il precariato, la flessibilità, l'eccessiva tassazione degli stipendi dei lavoratori dipendenti, la disoccupazione, le privatizzazioni a tappeto e ogni forma di disagio sociale.

è sempre meglio rimarcarlo.

perchè in questo Paese ci sono opinioni di parte che spesso si basano sull'ignoranza.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
madpierrot

Reg.: 08 Mag 2004
Messaggi: 851
Da: Pista Uno (es)
Inviato: 30-10-2007 12:30  
quote:
In data 2007-10-30 11:24, quentin84 scrive:
quote:
In data 2007-10-30 10:49, RICHMOND scrive:
Sono nato un libero cittadino. uando mi proibisci, mi ostacoli, mi costringi....anche nelle più piccole manifestazioni della mia personalità, c'è un sistema che non funziona, coercitivo, dispotico, dittatoriale. Ho il diritto tanto di pisciare all'autogrill, quanto quello di sapere che se mio padre fa il tassista non è esposto prima di tutto per colpa dello stato e della sua politica di merda (che persegue gli onesti) al rischio di rientrare in una delle sei rapine negli ultimi sette giorni che si sono consumate a Genova ai danni della suddetta categoria di lavoro.


Non capisco cosa c'entri la questione della sicurezza con la dittatura: proprio ieri a Roma i tabaccai hanno manifestato per chiedere più sicurezza e nessuno (per fortuna) li ha repressi, anzi mi sembra che il ministro dell'Interno li abbia pure ricevuti.
Onestamente, continuo a non capire.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 30-10-2007 alle 11:50 ]



Infatti non centra un tubo: come tutti gli altri discorsi fatti sinora da questo signore a sostegno di un presunto "stato dittatoriale" di cui sarebbe vittima.

  Visualizza il profilo di madpierrot  Invia un messaggio privato a madpierrot    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 30-10-2007 12:57  
forse RICHMOND si riferisce al tifo calcistico?:
forse il suo discorso vorrebbe rimandare ad episodi come la presenza delle tifoserie ultrà sugli spalti dei campi di calcio?

episodi durante i quali se le forze dell'ordine impediscono ad un ultrà di accedere allo stadio con strumenti tipici delle tifoserie ultrà è dittatura?

perchè se il discorso verte sugli autogrill:
è logico che uno è libero di pisciare in un autogrill(e come magari anche lungo una zona autostradale, dietro un camion o una macchina).perchè dovrebbe esserci una presunta dittatura ad impedirlo?

se il discorso verte sulle rapine:
qui più che altro c'è una sorta di dittatura della criminalità.
i rapinatori, conoscendo l'inefficacia e il disimpegno delle forze dell'ordine, sanno di poter agire con molta sicurezza, addirittura sfuggendo ad arresti, detenzioni, processi.limitando la libertà, la sicurezza e la tranquillità di cittadini e commercianti.

ci vuole una forma di controllo del territorio molto più diretta e continua, oltre che forte.

e naturalmente la protesta, l'esasperazione dei tabaccai è da condividere totalmente: e mi auguro che amato, oltre ad averli ricevuti, abbia deciso di dare una vera svolta a fatti e non a chiacchiere a questa tragica situazione.

---------------

sul tifo: non è dittatura.

è che fenomeni come quelli degli ultrà comportano, o possono comportare, drammatici incidenti, limitando la sicurezza di chi entra alo stadio solo per sedersi e guardare tranquillamente una partita.

anzi, comportando rischi anche fuori dalla zona-pubblico: pezzi di vetro o petardi lanciati in campo, ad esempio.

e allora non si tratta di limitare una libertà, da parte dello Stato o della polizia.

si tratta di cmq garantire l'accesso anche alle tifoserie organizzate(quindi non c'è nessuna dittatura che impedisce di andare allo stadio agli ultrà), ma mettendoli in condizioni da non causare incidenti, anche drammatici, che possano danneggiare altre persone.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 30-10-2007 16:32  
quote:
In data 2007-10-19 18:50, Valparaiso scrive:
Speriamo mettano un minimo di controllo anche su certi forum di merda, amministrati in spregio di qualunque regola civile e del buon senso.


E che soprattutto ammettono utenti come te
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 )
  
0.112720 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: