FilmUP.com > Forum > Attualità - la proposta di espulsione sui rom
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > la proposta di espulsione sui rom   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 Pagina successiva )
Autore la proposta di espulsione sui rom
stilgar

Reg.: 12 Nov 2001
Messaggi: 4999
Da: castelgiorgio (TR)
Inviato: 07-11-2007 09:30  
quote:
In data 2007-11-06 10:57, quentin84 scrive:
Visto che vogliamo smantellare le baracche in cui vivono, sarebbe giusto che li trovassimo una sistemazione più dignitosa, non trovi?



Il tuo discorso sarebbe perfetto in un mondo ideale, ma in un Paese che vede aumentare sempre di più la popolazione al di sotto della soglia di povertà, che non costruisce più case popolari da anni, che non riesce a garantire i sussidi minimi nemmeno ai propri cittadini, credo che la tua affermazione rimanga abbastanza inattuabile.
quote:

Non possiamo mica cacciarli via solo perchè hanno il torto di essere rom e, pertanto, non-integrabili a priori..ma che ne sai?


Su questo sono d'accordissimo con te.
Non si può cacciare nessuno in base alle proprie origini. La generalizzazione in questi casi è pericolosissima.
Semmai va cacciato chi non è in regola con il permesso di soggiorno e non con un decreto di espulsione, ma con l'accompagnamento nel proprio Paese d'origine.
quote:

Che poi, la Spagna (stando almeno a quanto ha scritto Al-Zayd) ha dimostrato che con queste persone si può convivere


Prendere a modello la Spagna in questo contesto non mi sembra il massimo, sai che i soldati hanno l'ordine di sparare a vista a chi entra clandestinamente dalle frontiere con l'Africa?


_________________

Profundis - L'anima nera della rete

  Visualizza il profilo di stilgar  Invia un messaggio privato a stilgar  Email stilgar  Vai al sito web di stilgar     Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 07-11-2007 13:12  
Non capisco cosa c'entri l'Africa con i rom... io mi riferivo esclusivamente (sulla base di quanto affermato da Al-Zayd e che nessuno ha smentito) a come gli spagnoli hanno affrontato il problema di integrare i popoli zingari o gitani.

Non vedo cosa c'entrino le frontiere con l'Africa.
Non ho mica detto di imitare la Spagna in tutto e per tutto, ma ho fatto riferimento ad una questione specifica.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 07-11-2007 alle 13:18 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
stilgar

Reg.: 12 Nov 2001
Messaggi: 4999
Da: castelgiorgio (TR)
Inviato: 07-11-2007 13:17  
Ah ma in effetti è il titolo del topic che trae in inganno: il decreto di espulsione riguarda chi si macchia di reati anche se comunitario, mica per forza un rom.
Cosa che, detta tra noi, mi sorprende non esistesse già.
_________________

Profundis - L'anima nera della rete

[ Questo messaggio è stato modificato da: stilgar il 07-11-2007 alle 13:18 ]

  Visualizza il profilo di stilgar  Invia un messaggio privato a stilgar  Email stilgar  Vai al sito web di stilgar     Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 07-11-2007 13:28  
ovviamente è così, ma è indubbio che il provvedimento del pacchetto sicurezza è stato studiato sulla base dell'emotività nata dopo il tragico fatto di roma.

ad ogni modo pare che i riformisti dell'unione si sono convinti a modificare il primo provvedimento, che era chiaramente discriminatorio e fascista:

espulsioni sì, ma solo per chi effettivamente delinque. con strumenti legislativi più chiari e definiti. e non si può stabilire una espulsione e ritenere un extracomunitario un criminale solo perchè non ha o avrebbe di che vivere.
e mi pare anche provvedimenti duri ed efficaci contro episodi privati di xenofobia.

queste modifiche, 4 in tutto precisamente, sono state studiate e avanzate dalla sinistra socialista. e sarà meglio che il governo le recepisca.

includendo le iniziative avanzate da fini, invece, si tirava fuori un pacchetto sicurezza molto discriminatorio.

e bene ha fatto il ministro di Prc ferrero a definire fini un razzista.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
clagle01

Reg.: 18 Set 2003
Messaggi: 1566
Da: Lissone (MI)
Inviato: 07-11-2007 16:09  
quote:
In data 2007-11-06 10:57, quentin84 scrive:
quote:
In data 2007-11-06 10:45, marcomond scrive:
E come si deve sentire l'italiano medio quando, pagando le tasse gli si dice che per forza (o secondo programmino buonista di rifondazione) si debba dare una casa ai rom? Case popolari, intendiamoci, quelle sostentate dallo Stato...sulla base poi che quei cari rom si integrino, cosa che nessuno potrà realmente accertare...



Visto che vogliamo smantellare le baracche in cui vivono, sarebbe giusto che li trovassimo una sistemazione più dignitosa, non trovi?

Non possiamo mica cacciarli via solo perchè hanno il torto di essere rom e, pertanto, non-integrabili a priori..ma che ne sai?

Che poi, la Spagna (stando almeno a quanto ha scritto Al-Zayd) ha dimostrato che con queste persone si può convivere

Sui Cpt: stando a quanto si legge..molti di questi centri sono in condizioni pessime, al limite del disumano..almeno provare a renderli più vivibili, si potrebbe fare.

scusa ma come puoi pensare di integrare una popolazione odiata dalla loro stessa gente(affermazioni di rumeni che regolarmente lavorano qui in Italia: "mandarli via questi cani!" e non scrivo il resto).....gente che ruba, stupra si prostituisce, vende bambini...non so che giustificazioni si possono dare a questo tipo di persone....non vogliono integrarsi!
Bisogna ricorrere ai ripari con giuste norme di legge...si chiede solo questo....non penso che sia forma di razzismo questo!tutti i paesi hanno adottato forme per i criminali e per chi non si vuole integrare non vedo perche' noi non dobbiamo farlo...poi ben vengano stranieri che vogliono lavorare ed integrarsi(i miei vicini di casa marocchini persone straordinarie,gli stessi rumeni che ieri ho visto a porta a porta, e via molti altri...ma non abbiamo bisogno di gente che viene in Italia e porta criminalita'(ne abbiamo gia' tanta di nostra).....I rom da sempre si sa, non vogliono integrarsi con nessun altro popolo.....stiano a casa loro.
PS: la cosa brutta cmq è che tutto questo casino sia sorto solamente perchè è capitato alla moglie di un ammiraglio(povera donna!) a Roma....e le altre 23 donne stuprate da luglio ad oggi sempre da questa gente?
_________________
Nulla accade per caso.....

  Visualizza il profilo di clagle01  Invia un messaggio privato a clagle01  Email clagle01  Vai al sito web di clagle01     Rispondi riportando il messaggio originario
clagle01

Reg.: 18 Set 2003
Messaggi: 1566
Da: Lissone (MI)
Inviato: 07-11-2007 16:17  
rido perche' penso anche a quello che ieri quella specie di donna della Palermi(comunisti italiani):"Fini dovrebbe vergognarsi, non sa che i rom hanno subito grosse tragedie da parte di Hitler"....forse si è dimenticata che non molto tempo fa i suoi amici comunisti rumeni facevano di peggio a questa gente.....
_________________
Nulla accade per caso.....

  Visualizza il profilo di clagle01  Invia un messaggio privato a clagle01  Email clagle01  Vai al sito web di clagle01     Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 07-11-2007 16:19  
[quote]In data 2007-11-06 12:11, quentin84 scrive:
quote:
In data 2007-11-06 11:38, marcomond scrive:


(1) di Alzayad non mi fido e non vedo perchèun signor nessuno virtuale abbia la voce della verità. Tu sì? fatti tuoi...
(2)La Spagna? .....




Fai bene a non fidarti, ma ciò che dico non è una roba che mi sono inventato, frutto di mie personali invenzioni e fantasie. In Spagna - e ci sono voluti secoli - alla fine si è realizzata una sostanziale integrazione, anche una ricchissima osmosi culturale ed aristica tra spagnoli gitani e spagnoli spagnoli... E' una realtà, un dato di fatto, basta recarsi in Spagna, soprattutto in Andalusia, per rendersene conto. Ma basterebbe solo un po' di conoscenza, quella cultura fondamenentale - che purtroppo scarseggia, ed è in questo sonno della ragione che si generano i mostri dell'ignoranza razzista e xenofoba, parafrasando per l'appunto il titolo di un celebre "disegno" di un grande di Spagna che aveva per nome Goya - per capire in profondità ogni fenomeno, tra cui quello di cui ci stiamo occupando. Le comunità gitane spagole sono tuttavia molto libere, autonome, tutt'altro che rispondendi ai criteri comportametali "borghesi", ancora indomiti e vogliosi, dopo secoli di persecuzioni, sconfitte e vittorie, di riaffermare le proprie specifiche identità, quelle diversità che sono valore aggiunto, ricchezza culturale ed umana/umanistica, per la stessa cultura dominante, dove il fenomeno viene ben tollerato e controllato, secondo il sano e civile principio, da entrambe le parti accettato, del: "ognuno si fa i cazzi suoi e chi delinque paga per se, e in egual misura, e non l'intera comunità, zingara, o spagnola che sia..." Dove, in questo farsi i cazzi loro, esiste, come dicevo sopra, una compensione di base che contribuisce a rendere oltremodo vitale e ricco il contesto culturale iberico. Da ciò ne deriva anche una politica molto più più "illuminata", laica, libertaria ed efficiente. La Spagna ci ha surclassato alla grande. Noi, in questa italietta ancora ricattata da una destra qualunquista e demagogica, da una sinistra purtroppo divisa ed altrettanto imbelle, da un Vaticano ambiguo ed ipocrita, crediamo ancora che "cultura" sia una Festa del cinema.., e allora dobbiamo scontare il nosto arretrato provincialismo. E allora, ancora, dagli giù allo zingaro quale capro espiatorio per i nostri propri mali ben più paggiori assai!

Capita l'antifona?





_________________
"Bisogna prendere il veleno come veleno e il cinema come cinema" - L. Buñuel

[ Questo messaggio è stato modificato da: AlZayd il 07-11-2007 alle 16:21 ]

  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 07-11-2007 16:46  
quote:
In data 2007-11-07 16:17, clagle01 scrive:
forse si è dimenticata che non molto tempo fa i suoi amici comunisti rumeni facevano di peggio a questa gente.....




non sono amici dei comunisti d'Italia di certo.

il comunismo italiano vuole solo la difesa del lavoro e dello stato sociale.ed è una forza politica che sostiene la democrazia.

tutto ciò che ha a che fare con guerre, dittature, rappresaglie, stragi civili e altre forme di soppressioni democratiche non lo riguardano, neanche lontanamente.

manuela palermi è una coerente e combattiva personalità politica.

la sua dichiarazione è un'accusa verso il razzismo del centro-destra italiano. la politica in questo caso non c'entra proprio niente.

quindi non merita le calunnie.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
clagle01

Reg.: 18 Set 2003
Messaggi: 1566
Da: Lissone (MI)
Inviato: 08-11-2007 08:58  
Stanotte per l'ennesima volta hanno rubato nel mio condominio(stavolta nei box).......si sa che a rubare sono dei rom del campo di Desio(vicino Monza) ma nessuno puo' fare nulla......tra l'altro il mio vicino che li ha beccati rubarli tv e altro rincorrendoli(questo il mese scorso) ha preso uno(che poteva avere si e no 15 anni),ha ricevuto settimana scorsa una denuncia per maltrattamento.....ditemi voi se è normale..........
_________________
Nulla accade per caso.....

  Visualizza il profilo di clagle01  Invia un messaggio privato a clagle01  Email clagle01  Vai al sito web di clagle01     Rispondi riportando il messaggio originario
sloberi

Reg.: 05 Feb 2003
Messaggi: 15093
Da: San Polo d'Enza (RE)
Inviato: 08-11-2007 09:20  
quote:
In data 2007-11-08 08:58, clagle01 scrive:
tra l'altro il mio vicino che li ha beccati rubarli tv e altro rincorrendoli(questo il mese scorso) ha preso uno(che poteva avere si e no 15 anni),ha ricevuto settimana scorsa una denuncia per maltrattamento...



premesso che fino a prova contraria una denuncia la può fare anche un rom; poi se il tuo amico non ha commesso reato non gli succederà nulla

ma quello che più mi sgomenta leggendo le tue parole é: tu non eri quello che lavorava per un giornale?
_________________
E' ok per me!

  Visualizza il profilo di sloberi  Invia un messaggio privato a sloberi     Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 08-11-2007 10:06  
quote:
In data 2007-11-06 12:11, quentin84 scrive:

Senti..per come la vedo io le case popolari andrebbero assegnate a chi ne ha davvero bisogno senza distinzioni di nazionalità. Più che ripetere che chi delinque va' punito ovviamente in maniera commisurata alla gravità del crimine, non so che fare

Nessuno ha la verità in tasca ovviamente, ho solo ricordato che nel topic aperto da Futurist sui rom, Al-Zayd ha scritto che in Spagna si è giunti ad una convivenza coi rom abbastanza pacifica anche se non è tutto rosa e fiori.
Sinceramente non ho elementi per contraddire queste parole. Tu ne hai?

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 06-11-2007 alle 12:47 ]



Dunque: sulla convivenza in Spagna c'è tutto da vedere. Lì sparano pure alle frontiere, non scherziamo...e poi vorrei vedere fino a che punto anche lì si comportano come qua...


E poi...ma come si fa a decidere a priori di offrire "case popolari" a persone che non si vogliono nemmeno integrare?
Guarda che quando lavori, sul contratto a fine mese c'è sempre una bella cifra di trattenute. Quei soldi se li prende lo Stato. E per comprare anche le case ai rom? Ma non siamo ridicoli...qualcuno ha affermato che "se non diamo loro una casa li contringiamo ad essere criminali, perchè li lasciamo nella miseria."
Dico ma siamo davvero così scemi? regaliamogli anche un conto in banca, i biglietti per lo stadio e per il cinema e un buono premio per la macchina, tanto se lo meritano...quanto a tutti gli altri che lavorano sodo per guadagnarsele le cose, cazzi loro...


  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 08-11-2007 10:12  
quote:
In data 2007-11-06 11:40, dan880 scrive:
per rispondere a Marcomond:

rifondazione comunista è un partito che non vuole disparità nella società, di nessun tipo.

l'attenzione che ha verso i problemi sociali dei lavoratori e disoccupati italiani è la stessa che estende ai disagi sociali, lavorativi e di inserimento territoriale degli extracomunitari.

il problema non si pone, dunque.

e onestamente non capisco perchè usare il termine "razzismo", che non c'entra niente.




Il problema c'è eccome: con una condotta politica controversa si porta la gente all'insicurezza, alla non comprensione e conseguentemente al razzismo.

Un partito come rifondazione che va totalmente oltre i suoi principi di anti-disparità sociale infonde per contro grande scompenso sociale dal punto di vista emotivo e la gente vi diventa razzista per forza.
Ora che si parla di leggi dure e severe il caro partito ha da insorgere costantemente.

L'Italia ha bisogno di durezza, non di buonismo.
Col buonismo (spesso totalmente cieco) la gente si incattivisce e diventa sempre più forcaiola e razzista.

Ma rifondazione dovrebbe saperlo...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 08-11-2007 10:19  
quote:
In data 2007-11-07 13:28, dan880 scrive:
ovviamente è così, ma è indubbio che il provvedimento del pacchetto sicurezza è stato studiato sulla base dell'emotività nata dopo il tragico fatto di roma.

ad ogni modo pare che i riformisti dell'unione si sono convinti a modificare il primo provvedimento, che era chiaramente discriminatorio e fascista:

espulsioni sì, ma solo per chi effettivamente delinque. con strumenti legislativi più chiari e definiti. e non si può stabilire una espulsione e ritenere un extracomunitario un criminale solo perchè non ha o avrebbe di che vivere.
e mi pare anche provvedimenti duri ed efficaci contro episodi privati di xenofobia.

queste modifiche, 4 in tutto precisamente, sono state studiate e avanzate dalla sinistra socialista. e sarà meglio che il governo le recepisca.

includendo le iniziative avanzate da fini, invece, si tirava fuori un pacchetto sicurezza molto discriminatorio.

e bene ha fatto il ministro di Prc ferrero a definire fini un razzista.



Ecco, come volevasi dimostrare...tutto è emotivo, discriminatorio, razzista e fascista...complimenti.
Inoltre parlare di Ferrero non giova affatto. Sono ministri (o presunti tali) come questo che rovinano il paese.

Alla fine, secondo il buon partito non bisogna obiettare mai, silenziare, dare sempre una mano a senso unico e fare la bella figura dei non razzisti.

In realtà però si subisce e anche troppo, ma il buon partito dirà semplicemente che su un fatto tragico non si deve essere emotivi, mentre sulle parole di un Fini stenderà fiumi di parole...che ipocrisia.


  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 08-11-2007 10:53  
quote:
In data 2007-11-08 10:12, marcomond scrive:
L'Italia ha bisogno di durezza, non di buonismo.




d'accordissimo. infatti rifondazione non si è opposta all'espulsione degli extracomunitari che si rendono responsabili di reati.

e lo stesso bertinotti ha dichiarato che i casi tragici come quello di roma sono stati fin'ora un pò sottovalutati.

il partito ha chiesto di rendere più chiare le norme di espulsioni, in caso di fatti criminali, proprio per procedere con maggior organizzazione.

quello che ha contestato, invece, e che non si può etichettare un extracomunitario come un criminale, e per questo rispedirlo indietro, solo perchè non dispone di un sostentamento finanziario sicuro (cosa che poi è determinata dal fatto che lo Stato italiano li accoglie in massa pur sapendo di non poter venire incontro alle loro esigenze sociali).

perchè sono appunto queste etichette a generare un clima xenofobo: perchè sono etichette che alimentano scontri generalizzati anche contro chi, pur essendo un extracomunitario senza soldi in tasca, non è però un criminale.

e già si è verificato un episodio "squadrista" contro rom che magari non erano criminali, anche se non avevano di che vivere.

ecco perchè il ragionamento di fini genera razzismo.

la legge deve intervenire ma solo contro chi è davvero un criminale.

e bisogna evitare derive xenofobe generalizzate: perchè si verificano anche contro chi non c'entra niente.


  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
marcomond

Reg.: 25 Nov 2001
Messaggi: 1968
Da: varese (VA)
Inviato: 08-11-2007 10:55  
Dimenticavo: ora si parla dell'ultimo fatto, gravissimo, di Roma. In realtà c'è una lunghissima sequela di crimini tra i quali anche un numero sconcertante di stupri, per citare il peggiore. Che quelli del caro partito dicano di non essere emotivi mentre stanno più attenti alle parole di Fini è un'ulteriore vergogna.

L'immigrazione del popolo rumeno in Italia, rom annessi, ha dimostrato di apportare cifre inconfutabili e allarmanti riguardo al crimine.
La realtà migratoria criminale riguarda sempre più le persone che vengono dalla Romania, anche se ci sono comunque i "buoni" tra di loro, che stanno nell'ombra dei criminali.
Per carità, criminali a cui anche noi italiani tendiamo la mano, con la nostra mafia, la droga e la prostituzione.

Si deve essere duri, altro che comprensivi, buonisti, mano nella mano a cantare "we are the world"...

In termini di legge che si voglia chiamare tale, e che sappia contrastare e punire il crimine, il caro partito non ha nulla da dire...sarà sempre più attento alle parole del "nemico politico" che ai fatti criminosi della società...

  Visualizza il profilo di marcomond  Invia un messaggio privato a marcomond  Vai al sito web di marcomond    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 Pagina successiva )
  
0.227086 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: