FilmUP.com > Forum > Attualità - la proposta di espulsione sui rom
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > la proposta di espulsione sui rom   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 Pagina successiva )
Autore la proposta di espulsione sui rom
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 14-11-2007 13:40  
quote:
In data 2007-11-14 13:33, dan880 scrive:
non ti illudere che succeda: innanzitutto perchè nascerà una grande federazione, la Sinistra, tra rifondazione comunista, comunisti italiani, sinistra democratica e verdi. e rifondazione starà sempre in testa.
e quindi si potrà contare ugualmente sullo scenario politico.

in secondo luogo se il PD non ce la fa a stare da solo (visto che aspira ad essere un partitone all'americana che occupa una posizione egocentrica) potrebbe aver bisogno dei voti anche de la Sinistra.

la Sinistra è un progetto necessario e importante: ci vuole una posizione politica nettamente socialista a difesa degli italiani che sono schiacciati da politiche che vanno contro i loro problemi lavorativi e sociali.

e poi a chi vorresti lasciare lo scenario politico: alla destra fascistona di storace? al mafioso berlusconi? ai secessionisti di bossi?


Prima o poi innescherete il meccanismo che porta dritti dritti al golpe e ci rimetteremo tutti. Siete degli ottusi dissennati, siete i germi che proliferano naturalmente nella merda e lo sapete, quindi fate di tutto perchè ci sia merda in abbondanza, più merda c'è e più a lungo sopravvivete, ma non tirate troppo la corda.....
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 14-11-2007 14:03  
quote:
In data 2007-11-14 10:02, clagle01 scrive:
Il ministero degli Esteri romano ha inserito il nostro Paese nella lista dei luoghi "a richio" per i cittadini romeni, ai quali è richiesta un'attenzione particolare in caso di viaggio o soggiorno. L'Italia compare in questa "lista nera" assieme a paesi come Iran, Costa Rica, Messico e Bulgaria. La notizia giunge, quasi a sorpresa, dopo gli incontri diplomatici e le promesse di dialogo e collaborazione degli ultimi giorni.

BENE!!!!


Invece non va bene per niente.

Questa estate un gruppo di criminali italiani ('ndrangheta per la precisione) è andato in Germania per fare una strage dentro un ristorante.
Non mi sembra che la Germania abbia minacciato espulsioni indiscriminate di cittadini italiani.
Non mi sembra che la Germania sia un paese a rischio (o forse "a richio"?) per noi.

Nei Paesi civili la responsabilità penale è personale: se commetti un crimine, il colpevole sei tu, non i tuoi parenti o connazionali.
Se il nostro Paese non è in grado di prendere i delinquenti, non è colpa degli immigrati.

Ma poi...mi risulta (correggetemi se sbaglio) che molti "onesti" industriali italiani se ne vadano in Romania perchè là la manodopera costa meno (cioè si può sfruttare più facilmente).
Forse non c'entra nulla, ma sarei curioso di sapere cosa ne pensa Clagle.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 14-11-2007 alle 14:06 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
Hias84

Reg.: 15 Mar 2007
Messaggi: 1262
Da: Serravalle Pistoiese (PT)
Inviato: 14-11-2007 14:43  
quote:
In data 2007-11-14 14:03, quentin84 scrive:
quote:
In data 2007-11-14 10:02, clagle01 scrive:
Il ministero degli Esteri romano ha inserito il nostro Paese nella lista dei luoghi "a richio" per i cittadini romeni, ai quali è richiesta un'attenzione particolare in caso di viaggio o soggiorno. L'Italia compare in questa "lista nera" assieme a paesi come Iran, Costa Rica, Messico e Bulgaria. La notizia giunge, quasi a sorpresa, dopo gli incontri diplomatici e le promesse di dialogo e collaborazione degli ultimi giorni.

BENE!!!!


Invece non va bene per niente.

Questa estate un gruppo di criminali italiani ('ndrangheta per la precisione) è andato in Germania per fare una strage dentro un ristorante.
Non mi sembra che la Germania abbia minacciato espulsioni indiscriminate di cittadini italiani.
Non mi sembra che la Germania sia un paese a rischio (o forse "a richio"?) per noi.

Nei Paesi civili la responsabilità penale è personale: se commetti un crimine, il colpevole sei tu, non i tuoi parenti o connazionali.
Se il nostro Paese non è in grado di prendere i delinquenti, non è colpa degli immigrati.

Ma poi...mi risulta (correggetemi se sbaglio) che molti "onesti" industriali italiani se ne vadano in Romania perchè là la manodopera costa meno (cioè si può sfruttare più facilmente).
Forse non c'entra nulla, ma sarei curioso di sapere cosa ne pensa Clagle.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 14-11-2007 alle 14:06 ]



Sottoscrivo... sono curioso anch'io...
_________________
Formula della mia felicità: un sì, un no, una linea retta, una meta... (F.W.Nietzsche)

  Visualizza il profilo di Hias84  Invia un messaggio privato a Hias84  Vai al sito web di Hias84    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 14-11-2007 16:42  
quote:
In data 2007-11-14 14:03, quentin84 scrive:
quote:
In data 2007-11-14 10:02, clagle01 scrive:
Il ministero degli Esteri romano ha inserito il nostro Paese nella lista dei luoghi "a richio" per i cittadini romeni, ai quali è richiesta un'attenzione particolare in caso di viaggio o soggiorno. L'Italia compare in questa "lista nera" assieme a paesi come Iran, Costa Rica, Messico e Bulgaria. La notizia giunge, quasi a sorpresa, dopo gli incontri diplomatici e le promesse di dialogo e collaborazione degli ultimi giorni.

BENE!!!!


Invece non va bene per niente.

Questa estate un gruppo di criminali italiani ('ndrangheta per la precisione) è andato in Germania per fare una strage dentro un ristorante.
Non mi sembra che la Germania abbia minacciato espulsioni indiscriminate di cittadini italiani.
Non mi sembra che la Germania sia un paese a rischio (o forse "a richio"?) per noi.

Nei Paesi civili la responsabilità penale è personale: se commetti un crimine, il colpevole sei tu, non i tuoi parenti o connazionali.
Se il nostro Paese non è in grado di prendere i delinquenti, non è colpa degli immigrati.

Ma poi...mi risulta (correggetemi se sbaglio) che molti "onesti" industriali italiani se ne vadano in Romania perchè là la manodopera costa meno (cioè si può sfruttare più facilmente).
Forse non c'entra nulla, ma sarei curioso di sapere cosa ne pensa Clagle.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 14-11-2007 alle 14:06 ]


Cosa centra quel fatto accaduto in Germania con i problemi di cui si discute? La mattanza in Germania è stata un regolamento di conti tra malavitosi calabresi e nessun cittadino tedesco ne è uscito con un graffio, un episodio analogo sarebbe potuto accadere ovunque (i cinesi ad esempio si ammazzano di continuo tra di loro in mezzo mondo, ma a differenza dei meridionali fanno le cose in modo meno plateale e più silenzioso). La criminalità non organizzata dilagante made in eastern europe che abbiamo noi è tutta un'altra cosa, si tratta di migliaia di tagliagole che circolano a piede libero che aggrediscono, uccidono, rapinano e quant'altro, il tutto con la benedizione di quegl'irresponsabili della Sinistra radicale, che Dio li maledica!
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 14-11-2007 16:48  
quote:
In data 2007-11-14 13:40, eltonjohn scrive:
Prima o poi innescherete il meccanismo che porta dritti dritti al golpe e ci rimetteremo tutti. Siete degli ottusi dissennati



siamo dei determinati idealisti, e l'idealismo che riguarda la sinistra vera è la difesa dei diritti delle persone socialmente deboli.

e questo dà molto fastidio. ecco perchè tanta avversità di parte.

in quanto al golpe:
mi fai venire in mente il "vocabolario" riservato, nelle aule di tribunale e sui giornali, a enzo tortora durante la sua vicenda giudiziaria: camorrista, cinico mercante di morte, individuo socialmente pericoloso.....

cosa significa quelo che ho scritto?: significa che le parole sono importanti e ancor di più è importante l'utilizzo che se ne fa e il significato che vogliono trasmettere.

perchè oggi mi sa che c'è uno stravolgimento inquietante del significato delle parole che si utilizzano, e prima ancora del perchè le si tirano fuori con termini a dir poco impropri.

ma questo lo ha insegnato berlusconi con il suo ingresso in politica: come quando dichiarò che i giudici sono ANTROPOLOGICAMENTE tarati rispetto ad altre persone comuni.
e a lui si sono accodati in tanti, a partire da bossi e dai termini che tira fuori.

parlare quindi di golpe significa fare un uso un pò pericoloso della lingua italiana.


  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 14-11-2007 16:58  
La vostra perniciosità in un paese pieno di problemi come il nostro, è tale che non mi stupirebbe un'escalation drastica. I facinorosi e gli agitatori, coloro che come voi sguazzano nel caos e si nutrono di disordine, sono coloro che spingono i paesi verso i totalitarismi invocati dalla gente perchè smaniosa di ordine. Entri nei luoghi pubblici e senti discorsi del tipo " Ci rivorrebbe Mussolini", " C'è bisogno del polso duro","Non sarebbe male che prendessero il potere i militari,almeno provvisoriamente"," Bisognerebbe reintrodurre la pena di morte" ecc. ecc. Ce l'avete tanto con i fascisti e state facendo di tutto per farli ritornare,Idioti!
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 14-11-2007 17:33  
quote:
In data 2007-11-14 16:58, eltonjohn scrive:
La vostra perniciosità in un paese pieno di problemi come il nostro, è tale che non mi stupirebbe un'escalation drastica. I facinorosi e gli agitatori, coloro che come voi sguazzano nel caos e si nutrono di disordine, sono coloro che spingono i paesi verso i totalitarismi invocati dalla gente perchè smaniosa di ordine. Entri nei luoghi pubblici e senti discorsi del tipo " Ci rivorrebbe Mussolini", " C'è bisogno del polso duro","Non sarebbe male che prendessero il potere i militari,almeno provvisoriamente"," Bisognerebbe reintrodurre la pena di morte" ecc. ecc. Ce l'avete tanto con i fascisti e state facendo di tutto per farli ritornare,Idioti!




stupidaggini.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 14-11-2007 18:36  
quote:
In data 2007-11-14 16:42, eltonjohn scrive:
Cosa centra quel fatto accaduto in Germania con i problemi di cui si discute? La mattanza in Germania è stata un regolamento di conti tra malavitosi calabresi e nessun cittadino tedesco ne è uscito con un graffio, un episodio analogo sarebbe potuto accadere ovunque (i cinesi ad esempio si ammazzano di continuo tra di loro in mezzo mondo, ma a differenza dei meridionali fanno le cose in modo meno plateale e più silenzioso). La criminalità non organizzata dilagante made in eastern europe che abbiamo noi è tutta un'altra cosa, si tratta di migliaia di tagliagole che circolano a piede libero che aggrediscono, uccidono, rapinano e quant'altro, il tutto con la benedizione di quegl'irresponsabili della Sinistra radicale, che Dio li maledica!


Non capisco questo discorso..un assassino è sempre un assassino.

Stai forse insinuando che i criminali che si "ammazzano fra di loro" (possibilmente senza fare rumore per non disturbare nessuno) sono "migliori" degli altri?
Perchè allora non riesco a seguirti.

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 14-11-2007 18:43  
quote:
In data 2007-11-14 16:58, eltonjohn scrive:
La vostra perniciosità in un paese pieno di problemi come il nostro, è tale che non mi stupirebbe un'escalation drastica. I facinorosi e gli agitatori, coloro che come voi sguazzano nel caos e si nutrono di disordine, sono coloro che spingono i paesi verso i totalitarismi invocati dalla gente perchè smaniosa di ordine. Entri nei luoghi pubblici e senti discorsi del tipo " Ci rivorrebbe Mussolini", " C'è bisogno del polso duro","Non sarebbe male che prendessero il potere i militari,almeno provvisoriamente"," Bisognerebbe reintrodurre la pena di morte" ecc. ecc. Ce l'avete tanto con i fascisti e state facendo di tutto per farli ritornare,Idioti!


Non lo so, Elton...se tanti italiani hanno una mentalità fascistoide (cioè la voglia di un "uomo forte" al comando che decida al posto nostro unita alla diffidenza o all'odio per chi è diverso) non credo sia colpa della sinistra radicale: troppo facile!
Intendiamoci, non è nemmeno colpa di Berlusconi che ha solo sfruttato questa mentalità.

Le cause sono molto più radicate, temo.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 14-11-2007 alle 18:45 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 14-11-2007 19:09  
quote:
In data 2007-11-14 18:43, quentin84 scrive:
quote:
In data 2007-11-14 16:58, eltonjohn scrive:
La vostra perniciosità in un paese pieno di problemi come il nostro, è tale che non mi stupirebbe un'escalation drastica. I facinorosi e gli agitatori, coloro che come voi sguazzano nel caos e si nutrono di disordine, sono coloro che spingono i paesi verso i totalitarismi invocati dalla gente perchè smaniosa di ordine. Entri nei luoghi pubblici e senti discorsi del tipo " Ci rivorrebbe Mussolini", " C'è bisogno del polso duro","Non sarebbe male che prendessero il potere i militari,almeno provvisoriamente"," Bisognerebbe reintrodurre la pena di morte" ecc. ecc. Ce l'avete tanto con i fascisti e state facendo di tutto per farli ritornare,Idioti!


Non lo so, Elton...se tanti italiani hanno una mentalità fascistoide (cioè la voglia di un "uomo forte" al comando che decida al posto nostro unita alla diffidenza o all'odio per chi è diverso) non credo sia colpa della sinistra radicale: troppo facile!
Intendiamoci, non è nemmeno colpa di Berlusconi che ha solo sfruttato questa mentalità.

Le cause sono molto più radicate, temo.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 14-11-2007 alle 18:45 ]


Una cosa che la sinistra non capirà mai è che la gente vuole soprattutto ordine e sicurezza. Quando la sicurezza non c'è più (perchè giustizia e forze dell'ordine hanno le mani legate e le città sono invase da stranieri sbandati e pericolosi) la gente la invoca e si affida a chi, secondo la loro percezione, è in grado di garantirgliela. Questo governo non dà sicurezza a nessuno, questo esecutivo è totalmente fallace sulle cose più elementari che la gente esige.
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
honecker

Reg.: 31 Gen 2005
Messaggi: 626
Da: Pankow (es)
Inviato: 14-11-2007 19:58  
quote:
In data 2007-11-14 13:23, eltonjohn scrive:
Stiamo vivendo un'emergenza nazionale a causa di un proliferare della delinquenza comune dovuta agli irregolari come non se n'è mai vista...

_________________
Perchè non gli hai sparato? Perchè?..Perchè è un mio amico

[ Questo messaggio è stato modificato da: eltonjohn il 14-11-2007 alle 13:24 ]



Non credo alla storia "dell'emergenza nazionale", che è tale solo perchè stampa e mass media la descrivono così, un po' come l'aviaria o il "pericolo terrorismo".
In realtà gli immigrati del nostro paese sono molti, ma solo una minima parte di loro delinque: sull'episodio tragico di Roma ad esempio, era rumeno l'assassino, così come lo era la donna che ha avvertito le forze dell'ordine...

  Visualizza il profilo di honecker  Invia un messaggio privato a honecker    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 14-11-2007 20:01  
Su una cosa hai ragione, Elton: la gente vuole ordine e sicurezza anche a scapito della libertà (da qui la voglia di "uomo forte"), preferiamo stare tranquilli che essere liberi.
Siamo pronti a rinunciare alla libertà se in cambio possiamo avere la mitica "tranquillità" che ,grosso modo, significa: teniamo tutto ciò che è diverso o sgradevole il più lontano possibile da noi e così la nostra piccola realtà rimarrà libera dal Male (che tanto è sempre all'esterno e non ci riguarda) e noi potremo continuare a farci i cazzi nostri in santa pace.

Anch'io sento in me la tentazione di ragionare in questo modo e me ne vergogno...
Ho paura che se vivessi in una dittatura sarei uno di quelli che per non avere guai finge di aderire al regime,applaude quando deve applaudire,odia (o finge di odiare) chi gli dicono di odiare e sopratutto bada ai fatti suoi.
Non sono mai stato un cuor di leone e non lo sarò mai.
Sono andato off topic, ma avevo voglia di sfogarmi.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 14-11-2007 alle 20:19 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
madpierrot

Reg.: 08 Mag 2004
Messaggi: 851
Da: Pista Uno (es)
Inviato: 14-11-2007 20:08  
quote:
In data 2007-11-14 19:09, eltonjohn scrive:
quote:
In data 2007-11-14 18:43, quentin84 scrive:
quote:
In data 2007-11-14 16:58, eltonjohn scrive:
La vostra perniciosità in un paese pieno di problemi come il nostro, è tale che non mi stupirebbe un'escalation drastica. I facinorosi e gli agitatori, coloro che come voi sguazzano nel caos e si nutrono di disordine, sono coloro che spingono i paesi verso i totalitarismi invocati dalla gente perchè smaniosa di ordine. Entri nei luoghi pubblici e senti discorsi del tipo " Ci rivorrebbe Mussolini", " C'è bisogno del polso duro","Non sarebbe male che prendessero il potere i militari,almeno provvisoriamente"," Bisognerebbe reintrodurre la pena di morte" ecc. ecc. Ce l'avete tanto con i fascisti e state facendo di tutto per farli ritornare,Idioti!


Non lo so, Elton...se tanti italiani hanno una mentalità fascistoide (cioè la voglia di un "uomo forte" al comando che decida al posto nostro unita alla diffidenza o all'odio per chi è diverso) non credo sia colpa della sinistra radicale: troppo facile!
Intendiamoci, non è nemmeno colpa di Berlusconi che ha solo sfruttato questa mentalità.

Le cause sono molto più radicate, temo.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 14-11-2007 alle 18:45 ]


Una cosa che la sinistra non capirà mai è che la gente vuole soprattutto ordine e sicurezza. Quando la sicurezza non c'è più (perchè giustizia e forze dell'ordine hanno le mani legate e le città sono invase da stranieri sbandati e pericolosi) la gente la invoca e si affida a chi, secondo la loro percezione, è in grado di garantirgliela. Questo governo non dà sicurezza a nessuno, questo esecutivo è totalmente fallace sulle cose più elementari che la gente esige.



Non confondere i tuoi desideri personali (vedere scomparire chi non la pensa come te, poichè non sei in grado di sostenere un minimo di confronto) con le teorie bislacche, revisioniste e ottocentesche (fa un po' ridere visto che accusi gli altri di anacronismo) del totalitarismo come reazione e (presunte) spinte rivoluzionarie (che non spiegano l'ascesa dei regimi totalitaristi comunisti per altro), strumentalizzando tragici episodi di cronaca, come uno sciacallo in cerca di carcasse.

  Visualizza il profilo di madpierrot  Invia un messaggio privato a madpierrot    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 14-11-2007 20:09  
quote:
In data 2007-11-14 20:01, quentin84 scrive:
Su una cosa hai ragione, Elton: la gente vuole ordine e sicurezza anche a scapito della libertà (da qui la voglia di "uomo forte"), preferiamo stare tranquilli che essere liberi.
Siamo pronti a rinunciare alla libertà se in cambio possiamo avere la mitica "tranquillità" che ,grosso modo, significa: teniamo tutto ciò che è diverso o sgradevole il più lontano possibile da noi e così la nostra piccola realtà rimarrà libera dal Male (che tanto è sempre all'esterno e mai dentro di noi) e noi potremmo farci i cazzi nostri in santa pace.

Anch'io sento in me la tentazione di ragionare in questo modo e me ne vergogno...
Ho paura che se vivessi in una dittatura sarei uno di quelli che per non avere guai finge di aderire al regime,applaude quando deve applaudire,odia (o finge di odiare) chi gli dicono di odiare e sopratutto bada ai fatti suoi.
Non sono mai stato un cuor di leone e non lo sarò mai.
Sono andato off topic, ma avevo voglia di sfogarmi.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 14-11-2007 alle 20:03 ]


Bella libertà aver paura di uscire di casa e sapere che nessuno tanto ti protegge, bella libertà avere un sistema giudiziario che non garantisce pene e sanzioni a chi è criminale, bella libertà (esempio stupido) intonacare i muri quando poi il giorno dopo li ritrovi pieni di graffiti, bella libertà doversi sentir rimproverare dal vicino arabo perchè hai messo una madonnina sopra il portone.Avevo voglia di sfogarmi
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
madpierrot

Reg.: 08 Mag 2004
Messaggi: 851
Da: Pista Uno (es)
Inviato: 14-11-2007 20:14  
quote:
In data 2007-11-14 20:01, quentin84 scrive:
Su una cosa hai ragione, Elton: la gente vuole ordine e sicurezza anche a scapito della libertà (da qui la voglia di "uomo forte")

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 14-11-2007 alle 20:08 ]



Ma io non credo: la gente vuole essere libera e felice innanzitutto, la sicurezza viene di conseguenza, ma gli italiani non sono un popolo così sprovveduto da cedere (ancora una volta) al primo crapa pelata che si presenta...
Il punto di vista di elton john è quello abbastanza codardo di giustificare le proprie idee destroidi come una sorta di reazione, poichè non ha il coraggio di sostenerle di per sè: "sono fascista, poichè non ho alternativa"...
Tutti i discorsi di golpe e quant'altro sembrano usciti dai verbali della loggia P2 e sono ignorantame assortito che non merita alcun commento...
_________________
"La via da percorrere non è facile né sicura, ma deve essere percorsa e lo sarà"

  Visualizza il profilo di madpierrot  Invia un messaggio privato a madpierrot    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 Pagina successiva )
  
0.230609 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: