FilmUP.com > Forum > Attualità - la campania invasa dalla spazzatura
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > la campania invasa dalla spazzatura   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 Pagina successiva )
Autore la campania invasa dalla spazzatura
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 14-01-2008 19:12  
ma la motivazione quilty parte sempre dall'amministrazione politica di napoli e del sud Italia in generale:

perchè se nel '94 rastrelli avesse pensato a chiedere la costruzione di un termovalorizzatore (anzichè far arrivare in campania i rifiuti tossici, delle industrie settentrionali, gestiti dalla camorra) o se nel 2000 l'avesse chiesto bassolino (anzichè favorire la camorra e la impregilo in cambio di voti)certamente la popolazione campana (pur con l'ignoranza che la riguarda in alcune realtà) sarebbe stata costretta a fare la raccolta differenziata dei rifiuti, e certamente, con un inceneritore in funzione, la regione non si sarebbe mai ridotta come adesso.

si può anche essere d'accordo sul fatto che poi si scaricano ad altri problemi propri: ma questi problemi di adesso sono pur sempre imprescindibili da quei retroscena politici, da quel Monopoli di politica affari e camorra giocato sulla salute dei cittadini e sull'immagine turistica della città.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
quentin84

Reg.: 20 Lug 2006
Messaggi: 3011
Da: agliana (PT)
Inviato: 14-01-2008 19:17  
Avevo premesso che non volevo entrare nel merito della questione comunque confermo quanto ho scritto: prendiamocela pure col menefreghismo, la pigrizia e il vittimismo dei napoletani (io però eviterei di generalizzare che è sempre pericoloso), ma non dimentichiamoci che sono nostri connazionali in difficoltà e credo che lo Stato abbia il dovere di dar loro una mano.

Detto questo, mi pare ovvio che i napoletani si debbano impegnare in prima persona per cambiare le cose in modo da non dover più dipendere dalle altre regioni o, peggio, dalla criminalità

Ovviamente rispondevo a Quilty.

[ Questo messaggio è stato modificato da: quentin84 il 14-01-2008 alle 19:23 ]

  Visualizza il profilo di quentin84  Invia un messaggio privato a quentin84    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 14-01-2008 19:28  
C'è poi un errore di fondo in certi ragionamenti: la costruzione di inceneritori /termovalorizzaminchiatori è assolutamente in contrasto con la raccolta differenziata dei rifiuti.
Queste strutture costano miliardi, sono un investimento notevole che prevede un rientro e quindi una politica di smaltimento concernente l'incenerimento a lungo raggio; e tutti possono ben capire che bruciando tutto si arreca un danno al processo di differenziazione della raccolta rifiuti (tanto c'è l'inceneritore, che differenziamo a fare? e così si ragiona dove questo strumento di morte è presente).

E poi è il solito ritornello: nel 2007 mi pare una follia scegliere tra il riciclo dei materiali (carta, vetro, lattine, plastica) e uno spreco simile concistente nel bruciare tutto. Il futuro è un mondo ecosostenibile.
In secondo luogo l'incenerimento produce la stessa quantità di rifiuti pari a quelli che si otterrebbero con la raccolta differenziata (ovvero un buon 30%) .
La differenza sta nel fatto che mentre i residui della raccolta diff. sono materiali smaltibili senza problemi, per il termominchiavalorizz. occorre una discarica speciale per riufiuti tossici sottoposti a un processo chimico. E questo 30% di residui chi se lo becca, i soliti italiani solidali?
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 14-01-2008 19:28  
quote:
In data 2008-01-14 13:59, Lollina scrive:
quote:
In data 2008-01-13 22:00, eltonjohn scrive:
quote:
In data 2008-01-13 21:48, Lollina scrive:
quote:
In data 2008-01-13 15:52, eltonjohn scrive:
quote:
In data 2008-01-13 14:57, Lollina scrive:
quote:
In data 2008-01-13 02:59, SamTheLion scrive:
possibile soluzione (idea e foto sono di un mio amico)




Ahahahaha!
Ma è legale mettere in vendita una cosa del genere su Ebay?



Una volta vendevano in scatola l'aria di Napoli, adesso la spazzatura...più in basso cosa c'è?




Beh un amico di un mio amico vendeva su ebay quella che spacciava per urina di ragazza.
Oltretutto il compratore, non so in che modo, se n'è accorto.



Basta fare il cariotipo (guardare i cromosomi) delle cellule presenti nel sedimento urinario, se i cromosomi sessuali sono XX ragazza XY boy, semplice ma costosetto




Sì ma io non ti ho ancora detto come lo ha scoperto.



E cioè?
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 14-01-2008 20:02  
quote:
In data 2008-01-14 19:00, Quilty scrive:
quote:
In data 2008-01-14 15:17, quentin84 scrive:
Napoli, piaccia o meno, è una città italiana.
Se una città italiana soffre di una grave emergenza, mi sembra giusto che il resto d'Italia aiuti, per quanto è possibile, la città ad uscirne oltre a puntare giustamente il dito contro i responsabili diretti dell'emergenza suddetta.




Ma guarda, a parte il fatto che i rifiuti di Napoli arriveranno alla discarica che sta a 5 km da casa mia, e parlo di centiania di tonnellate di rusco nemmeno selezionato ma contenente di tutto e di più, posso essere d'accordo su un fenomeno di solidarietà una tantum in casi di situazioni drammatiche e di vera emergenza,ma quella di Napoli non è un'emergenza, è la cronica realtà che dura da più di un decennio.

Al fattore solidarietà, che ci può anche stare, bisogna aggiungere il fattore responsabilità , cosa estranea alla mentalità del napoletano medio che preferisce che ci sia sempre qualcuno disposto a prendersi carico della sua inettitudine,dei suoi problemi, della sua apatia, del suo menefreghismo , della sua irresponsabilità e del suo egoismo. E' la classica italietta e questi sono i motivi per cui è ridotta in questi termini, se è vero che stiamo parlando di un paese tra i primi dieci industrializzati del mondo, con leggi democratiche e un più che civile iter legislativo in grado di tutelare, qualora si voglia usufruirne, i diritti e gli interessi civili ottenuti in secoli e secoli di battaglie, cosa che un africano nemmeno si può sognare. Ed è proprio questo che mi infastidisce di questa vicenda: che ci siano dei maiali che sono disposti a vivere ancora a contatto con il loro rusco perchè non riescono a pensare ad altro che al loro piccolo favore di scambio, al loro interesse di retrobottega, gente priva di una coscienza civile e di un minimo di orgoglio e dignità, piagnoni capaci solamente di autocommiserarsi e perlopiù permalosissimi se qualcuno gli fa notare che un popolo che vive con i suoi rifiuti, nel 2007, incapace di attuare uno straccio di raccolta differenziata , è un popolo che si merita quello che ha e che a mio modesto parere non dovrebbe necessitare di alcun aiuto, proprio in virtù della mia premessa , ovvero del fatto che non viviamo in Cambogia o in Colombia o sotto dittatura ma in un paese dove quando il cittadino si interessa di casa sua, l'amministrazione non può far altro che prendere atto e obbedire.

_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.


[ Questo messaggio è stato modificato da: Quilty il 14-01-2008 alle 19:03 ]

Si capisce perfettamente che non hai la minima idea di cosa stai dicendo e sinceramente non voglio convincerti del contrario.Non ho nè tempo nè voglia,ti dico solo che il cartello "Welcome in Svizzera" io qui ancora non l'ho visto.


  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 14-01-2008 20:51  
per aprire una parentesi extra topic sull' "italianità" dinanzi a una emergenza meridionale come questa:

l'antagonismo tra centro-nord e sud c'è un pò da sempre, e si è sempre manifestato anche senza precise ragioni.

l'Italia non è affatto coesa, unita come si pensa: l'unità d'Italia pare sia ormai solo un ricordo storico.

del resto c'è un motivo per il quale in Italia è nato ed ha trovato elettori un partito politico che ha addirittura teorizzato il secessionismo con tanto di rivendicazioni, frasi estremiste molto pericolose, simboli e manifestazioni.

una Italia senza antagonismi territoriali e regionalisti non avrebbe fatto guadagnare neanche un giorno di campagna elettorale a un partito come quello fondato da umberto bossi.


  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
superman18

Reg.: 26 Dic 2005
Messaggi: 3228
Da: trevignano (TV)
Inviato: 14-01-2008 20:57  
RIVOLUZIONEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!


è ora tirar fuori le palle!!!
_________________
Quando i giorni sono musica
fermiamoci a sentire.
Se sono muri salta di là
se sono amori abbracciali.
È un ballo che continua
in mille passi brevi.

  Visualizza il profilo di superman18  Invia un messaggio privato a superman18  Vai al sito web di superman18     Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 14-01-2008 21:03  
quote:
In data 2008-01-14 20:57, superman18 scrive:
RIVOLUZIONEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!


è ora tirar fuori le palle!!!



Quali palle, quelle degli esponenti di questa maggioranza?

_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 14-01-2008 21:10  
Non si capisce poi cosa c'entri l'antagonismo tra nord e sud quando questa è solo una questione di civiltà che nulla ha a che vedere con motivazioni terrioriali o addirittura "razziali", anche se è piuttosto facile buttarla in questo campo addebitando pregiudizi di varia natura assolutamente fuori luogo.
Il discorso invece è molto semplice ed è lo stesso che sorgerebbe naturale in qualsiasi condominio laddove il proprietario o affittuario dell'appartamento al terzo piano ,invece che preoccuparsi di differenziare i suoi rifiuti e di depositare il suo stesso prodotto negli appositi cassoni all'esterno dello stabile, lo depositasse sistematicamente nel pianerottolo davanti alla sua porta e aspettasse sistematicamente che il resto dei condomini, per solidarietà , raccogliessero i frutti del suo lavoro dovuto ad una costante e decennale emergenza, che in virtù del prolungarsi della tale , evidentemente emergenza non è ma recidiva. Ma è una vita troppo facile e comoda, così come la scusante di addebitare sempre la colpa a qualcun altro, le ragioni del malessere a fenomeni incontrollabili e non affrontabili quando si hanno tutti gli strumenti legali per pretendere e ottenere.
Gli altri condomini si incazzerebbero pesantemente e probabilmente a ragione.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 14-01-2008 21:29  
quote:
In data 2008-01-14 20:02, Hamish scrive:
ti dico solo che il cartello "Welcome in Svizzera" io qui ancora non l'ho visto.





Non l'hai visto perchè è una questione di mentalità. Io quando esco con gli amici mi incazzo e li riprendo quando comprano un pacchetto di sigarette e gettano la cartina protettiva per terra, si beccano un bel "maiale" in diretta ; la soddisfazione poi giunge quando mi invitano a casa loro e mi diverto a spengnere il mozzicone per terra. Oh come reagiscono quando gli tocchi le loro cose più strette, mentre uscendo di casa considerano l'ambiente una discarica a cielo aperto e chi s'è visto s'è visto, "tanto non è casa mia e quando esco la cosa non mi riguarda più". Troppo facile ,infantile e paleozoico.
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
stilgar

Reg.: 12 Nov 2001
Messaggi: 4999
Da: castelgiorgio (TR)
Inviato: 15-01-2008 08:57  
E intanto con la chiusura dell'inceneritore di Terni (leggere cosa succedeva là dentro mi ha fatto venire i brividi), si mette male anche per l'Umbria.
_________________

Profundis - L'anima nera della rete

  Visualizza il profilo di stilgar  Invia un messaggio privato a stilgar  Email stilgar  Vai al sito web di stilgar     Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 15-01-2008 09:40  
quote:
In data 2008-01-14 21:10, Quilty scrive:

Ma è una vita troppo facile e comoda, così come la scusante di addebitare sempre la colpa a qualcun altro, le ragioni del malessere a fenomeni incontrollabili e non affrontabili quando si hanno tutti gli strumenti legali per pretendere e ottenere.


Si hanno tutti gli strumenti legali per pretendere e ottenere?!?Una domanda mi sorge spontanea: ma dove cazzo vivi?

quote:
In data 2008-01-14 21:10, Quilty scrive:

Il discorso invece è molto semplice ed è lo stesso che sorgerebbe naturale in qualsiasi condominio laddove il proprietario o affittuario dell'appartamento al terzo piano ,invece che preoccuparsi di differenziare i suoi rifiuti e di depositare il suo stesso prodotto negli appositi cassoni all'esterno dello stabile, lo depositasse sistematicamente nel pianerottolo davanti alla sua porta e aspettasse sistematicamente che il resto dei condomini, per solidarietà , raccogliessero i frutti del suo lavoro dovuto ad una costante e decennale emergenza, che in virtù del prolungarsi della tale , evidentemente emergenza non è ma recidiva.


Sì,riduciamo tutto a questi paragoni qualunquisti e stupidi,tanto che fa?Ma ti leggi prima di inviare il messaggio.No perchè il paragone col condominio lo potevi davvero evitare,non ci hai fatto mica una bella figura.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
utopia


Reg.: 29 Mag 2004
Messaggi: 14557
Da: Smaramaust (NA)
Inviato: 15-01-2008 12:02  
Qui da noi la differenziata funziona in maniera strana. La maggior parte dei comuni di provincia la fa, anche con un'educazione che forse non ci si aspetterebbe da un popolo di buzzurro come noi. In città, invece, è tutto alla vecchia maniera.
_________________
Tutto dipende da dove vuoi andare... Non importa che strada prendi!

Happiness only real when shared.

  Visualizza il profilo di utopia  Invia un messaggio privato a utopia  Vai al sito web di utopia    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 15-01-2008 13:46  
Sotto un cavalcavia a Rimini ho letto SOLO UNO PU0' RISOLVERE LA SITUAZIONE EMERGENZA RIFIUTI, O' VESUVIO!!!
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
MRSSTEELE

Reg.: 08 Nov 2002
Messaggi: 10730
Da: Venezia (VE)
Inviato: 15-01-2008 14:32  
Dai non essere così estremo...io invece ho letto VEDI NAPOLI E POI MUORI INTOSSICATO
Non è mia ve lo giuro, sarà di qualche leghista delle mie parti. La vendita su ebay è divertente ma non si può fare.
_________________
Oggi è il mio ultimo giorno di vita.

  Visualizza il profilo di MRSSTEELE  Invia un messaggio privato a MRSSTEELE    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 Pagina successiva )
  
0.224339 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: