FilmUP.com > Forum > Attualità - la campania invasa dalla spazzatura
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > la campania invasa dalla spazzatura   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 )
Autore la campania invasa dalla spazzatura
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 19-09-2008 09:54  
quote:
In data 2008-09-19 01:46, AlZayd scrive:
lo so bene che in te batte un cuore berlusconista...



Amen!


Questa Alzayd la puoi tranquillamente aggiungere al tu GREATEST HITS già lungo e prolifico, di cazzate.

Detto ciò concordo con il fatto che le televisioni del Cavaliere (di somari) hanno contribuito non poco a deteriorare la cultura e la mentalità di questo paese (ma non certo ad istigare la gente a sporcare di più o menate del genere) ma questo discorso meriterebbe un topic a parte

[ Questo messaggio è stato modificato da: eltonjohn il 19-09-2008 alle 13:11 ]

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 19-09-2008 10:17  
la debolezza del ragionamento di Alzayd e quindi di Quentin è palese

se Berlusconi grazie alla televisione fosse riuscito a corrompere le menti ed i costumi degli italiani questo sarebbe accaduto sull'intero territorio

ma proprio come affermo fin dall'inizio la validità e la forza dei valori e dell'educazione familiare in primis e più forte di questi influssi

e quindi sempre rifacendomi alla mia esperienza ravennate il fatto che tutti guardassero i programmi berlusconiani non ha mai fatto decadere i pricipi che guidano i comportamenti delle persone

il principio fondamentale di un'educazione, in generale, è proprio quella di fornire gli strumenti per poter filtrare gli influssi esterni e poterli rielaborare
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 19-09-2008 10:20  
Scusate se intervengo a cazzo, ma chi se ne fotte di Berlusconi?
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 19-09-2008 13:10  
quote:
In data 2008-09-19 10:20, Hamish scrive:
Scusate se intervengo a cazzo, ma chi se ne fotte di Berlusconi?



Hai perfettamente ragione, dovresti rivolgere però la domanda ai "soliti noti" che infilerebbero Berlusconi anche negli argomenti di Cine Cucina

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 19-09-2008 22:35  
quote:
In data 2008-09-19 10:17, Tenenbaum scrive:
la debolezza del ragionamento di Alzayd e quindi di Quentin è palese

se Berlusconi grazie alla televisione fosse riuscito a corrompere le menti ed i costumi degli italiani questo sarebbe accaduto sull'intero territorio

ma proprio come affermo fin dall'inizio la validità e la forza dei valori e dell'educazione familiare in primis e più forte di questi influssi

e quindi sempre rifacendomi alla mia esperienza ravennate il fatto che tutti guardassero i programmi berlusconiani non ha mai fatto decadere i pricipi che guidano i comportamenti delle persone

il principio fondamentale di un'educazione, in generale, è proprio quella di fornire gli strumenti per poter filtrare gli influssi esterni e poterli rielaborare





Perdona eh, ma a me sembra invece poco acuta la tua osservazione con la quale scopri l'acqua calda. Capisco, ma manco tanto.., non è corretto, ma forse è un tuo limite, che tu non legga, o non comprenda, e che riporti solo le mie frasi e i concetti (e quelle di Quentin) che ti fanno comodo decontestualizzandoli dal resto. Lo stesso vale per Erlton. Però a parte ciò, anche con quel poco materiale risultato dei tuoi ritaglietti, ti fai sfuggire di mano l'anguilla del contendere.
Chiaro che l'imbastardimento di cui parlavo, conseguenza del lavaggio di cervello berlusconiano, e annamarchiano.., tu stesso lo dici, non può arrivare fino al punto di far perdere alle famigliole le sane abutudine igieniche ed estetico-domestiche.., ovvero portarle a buttare cartacce per terra in suolo casalingo, o fare la popò sul pavimento di casa o sul marciapiedi del quartire, che è sempre territorio in cui si trovano a razzolare. Se non altro perchè, vabbè che siamo stronzi e deboli, ma non fino a questo punto, ergo mi resta nonostante tutto un po' di fiducia per la nostra gente...

A parte tale aspetto, e leggi bene.., non ci tornare sopra cagandomi in soffitta, la corruzione dei costumi e della cultura della gente grazie alle televisioni berlusconiste, è generalizza e diffusa su tutto il territorio nazionale: sud, nord e centro (per una volta cominciamo dal basso.., e che culo il centro.., in ogni caso mantiene la sua posizione... ), per questioni morali, civili ed etiche molto più serie e gravi della cura del proprio orticello.

Forse, in tal senso, proprio perchè ha più da perdere, o da guadagnare, economicamnte e in termini di maggiori privilegi, la corruzione del nord, delle regioni più ricche ed egoiste, è ancora più odiosa e meno comprensibile. Ne sud hanno tra l'altro stracazzi da pelare con la mafia collusa da decenni con i politici che li governano, che non riescono a cacciare perchè la politica e il capitale (del nord per definizione.., o solo quando pare a qualcuno non è più tale?)è più forte di loro, della loro grande dignità, onestà, civiltà. Si dice che la mafia sia in sicilia, calabria, ecc, invece bisgnerebbe cercarla a Roma, in parlamento, a Milano, nei centri degli affari, dove la merda è merda vera, mica la cartaccia abbandonata in strada!

Si tratterebbe di dare un taglio a questa diatriba, e, morale della favola, non esistono genti migliori e genti peggiori - a parte che c'è una sola gente, secondo il pensiero moderno corrente (che corre rovinosamente all'indietro...)- ma solo contingenze che determinano una maggiore o minore opportunità di essere quel che realmente si è. Voglio dire che un calabrese è pulito e civile quanto un ravennate e che il comune di Ravenna è più pulito del comune di Reggio Calabria. Perchè a Ravenna hanno sempre amministrato i comunisti... (ora ci scommetto che... )

Le cause che stanno dietro i fenomeni sopradescritti, anche del tipo di cui stiamo parlando nello specifico, sono molteplici e sarebbe ora che la smettiate tu ed Elton di tornare con la solita formuletta riduttiva e superficiale del bianco o del nero, o con lo spicchietto d'aglio superstizioso buono per curare tutti i malanni... Per la malattia di questa povera Italia, tutta, senza distinzioni di regioni e provincie.., ci vuole prima una bella diagnosi che sia vera, e non di comodo, e poi procedere con inizioni di penicellina ultra concentrata! Altro che nord, centro e sud.., brutti, sporchi e cattivi.

Per quanto mi riguarda la discussione finisce qui.

[ Questo messaggio è stato modificato da: AlZayd il 19-09-2008 alle 22:39 ]

  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
AlZayd

Reg.: 30 Ott 2003
Messaggi: 8160
Da: roma (RM)
Inviato: 19-09-2008 22:42  
quote:
In data 2008-09-19 09:54, eltonjohn scrive:
quote:
In data 2008-09-19 01:46, AlZayd scrive:
lo so bene che in te batte un cuore berlusconista...



Amen!


Questa Alzayd la puoi tranquillamente aggiungere al tu GREATEST HITS già lungo e prolifico, di cazzate.

Detto ciò concordo con il fatto che le televisioni del Cavaliere (di somari) hanno contribuito non poco a deteriorare la cultura e la mentalità di questo paese (ma non certo ad istigare la gente a sporcare di più o menate del genere) ma questo discorso meriterebbe un topic a parte

[ Questo messaggio è stato modificato da: eltonjohn il 19-09-2008 alle 13:11 ]



Preferivi il de profundis?

e allora se sei d'accordo, che voi?


_________________
"Bisogna prendere il veleno come veleno e il cinema come cinema" - L. Buñuel

  Visualizza il profilo di AlZayd  Invia un messaggio privato a AlZayd  Vai al sito web di AlZayd    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 22-09-2008 13:31  
Oggi ho letto un appasionato e rabbioso articolo di Saviano su La Repubblica, non c'entra un cazzo ma vi invito a leggerlo, ben altra è la spazzatura di cui sbarazzarsi da quelle parti
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 13-11-2008 13:25  
Stalattiti da rifiuti cristallizzati
«Napoli di sotto», ecco le immagini choc


Bertolaso presenta «Il dossier della vergogna»
ai parlamentari. Oggi Berlusconi in città


NAPOLI — Il titolo è giusto. Addirittura obbligato: Il «Dossier della vergogna». Da ieri, mercoledì, è sul tavolo dei parlamentari e il premier Berlusconi, che oggi verrà per la dodicesima visita a Napoli, lo mostrerà al cardinale Crescenzio Sepe con il quale pranzerà nel salone di Largo Donnaregina. Il dossier rivela con una violenza che è pari alla criminalità dei comportamenti, come sono state utilizzate le cavità di Napoli — un milione di metri cubi — un tempo ricchezza del sottosuolo più vissuto d'Europa, una città nella città, con un acquedotto perfettamente funzionante fino ad anni vicini a questi e una serie di installazioni di assoluta genialità ingegneristica. La storia, però, è miseramente cambiata e il «dossier della vergogna» denuncia con straordinaria forza che sull'acquedotto galleggiano acque luride e sacchetti di munnezza.

A parte pubblichiamo la documentazione fotografica di questi orrori, ma qui vale citare altri due documenti sensazionali: il primo riguarda le fondamenta di un palazzo storico di Piazza Dante sulle quali si sono formate «stalattiti» di rifiuti cristallizzati.

Un'opera di un artista demoniaco resa possibile dalla circostanza orribile che quei rifiuti non si «toccano» da mezzo secolo. L'ultima immagine devastante è quella delle cavità riempite fino all'orlo di materiali di ogni risma, perfino carcasse di auto e scorie edili. Con questa documentazione, messa insieme dagli speleologi della Protezione Civile, il sottosegretario Guido Bertolaso ha fornito una documentazione che legittima la richiesta di arrestare gli inquinatori che vandalizzano l'ambiente con i rifiuti ingombranti. Questa decisione, che ieri ha portato ad altri arresti e ad altre condanne, è stata da più parti contestata sul piano giuridico: sarebbe anticostituzionale perchè fissa una differenza di valutazione da ciò che è reato in una parte del Paese e non lo è in tutte le altre regioni. Ed ora ritorniamo al pranzo tra Berlusconi e il Cardinale. Al quale sono invitati anche i ministri Letta, Bondi, Bonaiuti e Pegolasi. Sarà presente anche il Prefetto Pansa, ma non sono state invitate le istituzioni locali perchè l'incontro è privato. Il cuoco è lo stesso che preparò il pranzo per Benedetto XVI. Il menu è ricchissimo: tortino di alici con pane dei Camaldoli, pizzette fritte e codine di gamberetti d'Ischia, spaghetti alle vongolette, trancio di spigola con manto saporito e, a chiudere, un dolce particolarmente invitante: passione di ricotta e castagne al rhum. «È un incontro privato, quello tra me e il Presidente Berlusconi — ha fatto sapere Sepe attraverso i suoi collaboratori — si parlerà di Napoli e dello sforzo comune che il Governo e la Chiesa stanno portando avanti per consentire a questa città di rivedere la luce». È chiaro, però, che il discorso cadrà sull'emergenza dei rifiuti e sulla incapacità del territorio a considerare primaria la questione dell'ambiente. In Campania si smaltiscono ancora troppi rifiuti abusivamente, come ha nuovamente ricordato il sottosegretario Bertolaso, legittimando gli arresti e la severità della repressione in nome di una emergenza eterna. Il cardinale Sepe farà dono a Berlusconi del bel volume che racconta la recente visita di papa Benedetto XVI a Napoli. Bocche cucite a Largo Donnaregina, ma grandelavoro preparatorio. Lo staff della Curia è in fermento, come accade alla vigilia dei grandi eventi: Silvio Berlusconi varcherà per la seconda volta il portone della Curia intorno alle 13,30. Per essere puntuale all'incontro con il cardinale, il premier ha fatto anticipare la riunione del Consiglio dei Ministri. Terminato il pranzo in Curia, Berlusconi e Bertolaso incontreranno i vertici della multiutility bresciana A2A che si è aggiudicato l'appalto per la gestione del termovalorizzatore di Acerra che dovrebbe andare in funzionme all'inizio del 2009. Bertolaso considera determinante l'apporto di questo impianto alla soluzione della crisi e, quindi, ad un ritorno alla normalità.

Carlo Franco
13 novembre 2008
GALLERIA FOTOGRAFICA
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 )
  
0.118349 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: