FilmUP.com > Forum > Attualità - la campania invasa dalla spazzatura
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > la campania invasa dalla spazzatura   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 Pagina successiva )
Autore la campania invasa dalla spazzatura
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 07-01-2008 12:00  
bassolino e la iervolino di certo devono lasciare i loro incarichi. ma penso che purtroppo la cosa non succederà.

la loro uscita di scena sarebbe utile magari al decoro campano, ma non di certo per la gestione politico-amministrativa: chiunque verrà dopo di loro, di qualunque colore politico, non farebbe altro che far a poco a poco rinormalizzare alla napoletana la situazione.

perchè purtroppo questa regione è schiacciata da legami molto oscuri tra politica locale, camorra e realtà economiche pubbliche e private. e c'è cmq molta incapacità e disorganizzazione.

condivido l'iniziativa del partito di di pietro a far votare la sfiducia a bassolino. e condivido la proposta di alcuni partiti politici di far sciogliere i consigli regionali e comunali.

bassolino non può dire: "ammetto di aver fallito ma resto al mio posto perchè tanto hanno fallito tutti e non cambierebbe niente".

questa è proprio esplicita intenzione di restare attaccato alla poltrona del potere.

però non si può muovere un appunto anche al partito di di pietro in campania: votano la mozione di sfiducia e siamo d'accordo.

ma pongo una domanda: possibile che in tanti anni di gestione bassoliniana nessuno si sia accorto, e sapeva (perchè negli mabienti della politica tutti sanno tutto), dei legami tra la politica di bassolino e realtà affaristico-criminali sul sistema rifiuti?

impossibile. così come una mozione di sfiducia già la si sarebbe dovuta presentare da tempo, almeno per il fallimento nel sistema di raccolta dell'immondizia nella regione.

e allora ecco punto: adesso votate la mozione per non essere coinvolti nella vicenda. ma di certo i retroscena erano noti da tempo, a tutte le rappresentanze campane dei partiti politici, incluso quello di di pietro.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 07-01-2008 13:18  
http://it.wikipedia.org/wiki/Emergenza_rifiuti_in_Campania

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 07-01-2008 16:51  
quote:
In data 2008-01-06 21:08, Valparaiso scrive:
mah... questa è come i coccodrilli nelle fogne di new york.
Dov'è che non ci sarebbero gli incneritori? In Germania? No, la Germania ne è piena, sono pulitissimi e producono tutti insieme al diossina di 25 automobili. La Scandinavia? Li costruiscono in pieno centro città. In austria idem, a Parigi pure ci sono, negli Usa pure si sono stancati di contaminare il deserto e ricominciano a fare gli inceneritori.
Rassegnatevi alla realtà, è inutile rifugiarsi nei sogni. Il ciclo dei rifiuti, allo stato dell'arte, comprende inevitabilmente l'incenerimento.



Nessun sogno, è semplicemente la realizzazione di un progetto ecosostenibile all'avanguardia con la tecnologia.
Sarebbe come voler costruire centrali nucleari quando esiste la possibilità di realizzare impianti sfruttando l'energia pulita solare ed eolica. Sarebbe come voler affermare che è necessario riaprire la strada del nucleare perchè la Francia , la Germania e gli Usa la sfruttano appieno quando questi paesi sono chiaramente diretti verso fonti alternative molto più sensate.
Sono discorsi che non stanno in piedi nemmeno se li impalano ma mi rendo conto che nella mentalità menefreghista dell'uomo medio è sempre molto più comodo delegare i propri problemi verso soluzioni apparentemente più facili che prendersi la responsabilità per il proprio futuro. Mi immagino già lo sforzo atroce del napoletano medio nell'uscire di casa con il sacco della carta da riciclare diviso da quello del vetro e dalle lattine,tenendo in considerazione inoltre che tale materiale verrà appunto riutilizzato tagliando gli sprechi. Massì ,facciamo di tutta la spazzatura un rogo unico e lasciamo che se la sbrighi qualcun altro. Non c'è alcun senso civico in questi ragionamenti e del resto se in paesi come la Svizzera o l'Austria ti sorprendono a gettare una cartina per terra ti linciano e da noi si accumula il rusco per le strade la differenza è proprio una questione di mentalità e appunto di senso civico. Cavernicoli.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Valparaiso

Reg.: 21 Lug 2007
Messaggi: 4447
Da: Napoli (es)
Inviato: 07-01-2008 18:11  
Personalmente la tua critica non mi riguarda, in quanto già pratico la raccolta differenziata. Che comunque viene fatta in maniera insufficiente dal Comune di Napoli, e va fortemente rafforzata, anche con serie campagne di sensibilizzazione dei cittadini. Ce l'hanno fatta già circa 150 comuni della Campania, a realizzare una differenziata in valori al di sopra della media nazionale, e in alcuni casi molto al di sopra, non vedo perché non ci si possa riuscire anche a Napoli.
Detto questo, io penso che in una situazione di emergenza come quella napoletana, il primo passo sia quello di realizzare una raccolta dei rifiuti allo stato dell'arte, e non è il caso di farne un laboratorio per politiche che non sono ancora state messe in atto da nessuna parte. Quindi il residuo che resta dopo la raccolta differenziata, l'avvio dei materiali utili in un ciclo di riciclo e riuso, va comunque conferito a impianti di incenerimento.
La motivazione per cui ritengo importante il completamento e l'avviamento del termovalorizzatore di Acerra non è che lo ritenga l'elemento decisivo dello smaltimento, ma il fatto che le ecoballe arretrate da smaltire, in assenza dell'inceneritore, hanno saturato vari siti di stoccaggio. Che vanno liberati, queste ecoballe bisogna incominciare a smaltirle.
Detto questo, è indubbio che le perplessità riguardo a questo particolare termovalorizzatore sono notevoli. Si tratta di un impianto troppo grande, il progetto è troppo vecchio, e la zona in cui va a impiantarsi è tra le più contaminate in Europa in quanto a diossina. Non escludo che quando si avvierà il termovalorizzatore, se si faranno dei controlli sui livelli di emissione, l'impianto venga bloccato definitivamente perché non a norma.
Inoltre le ecoballe stesse sembrerebbero non a norma, e non adatte a essere bruciate nel termovalorizzatore. Per tacere di una notizia, riportata da Rizzo e Stella, ma poi seccamente smentita dal sindaco di Terni, che delle ecoballe della Campania, portate nell'inceneritore di quella città, lo avrebbero bloccato contaminandolo per radiottività.
Comunque penso che il partito dei no, in particolare Verdi e Rifondazione Comunista, con esponenti di rilievo a livello nazionale come il ministro dell'Ambiente Pecoraro Scanio, abbiano responsabilità almeno equivalenti a quelle di Bassolino in questa storia.



  Visualizza il profilo di Valparaiso  Invia un messaggio privato a Valparaiso    Rispondi riportando il messaggio originario
utopia


Reg.: 29 Mag 2004
Messaggi: 14557
Da: Smaramaust (NA)
Inviato: 07-01-2008 20:06  
E' stato davvero stupendo vedere stamattina, con la bufera che ha invaso Napoli centro, come i sacchetti si squarciassero in due in seguito all'impeto della natura. Di bene in meglio.
_________________
Tutto dipende da dove vuoi andare... Non importa che strada prendi!

Happiness only real when shared.

  Visualizza il profilo di utopia  Invia un messaggio privato a utopia  Vai al sito web di utopia    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 07-01-2008 21:49  
quote:
In data 2008-01-06 20:38, Quilty scrive:

Adios puzzoni!




quote:
In data 2008-01-06 20:38, Quilty scrive:

Mi immagino già lo sforzo atroce del napoletano medio nell'uscire di casa con il sacco della carta da riciclare diviso da quello del vetro e dalle lattine,tenendo in considerazione inoltre che tale materiale verrà appunto riutilizzato tagliando gli sprechi.





quote:
In data 2008-01-06 20:38, Quilty scrive:

Cavernicoli.




Battute irriverenti?!? Bé,allora o sei il figlio di Borghezio o dovresti stare a Zelig. Comunque non fai ridere manco per il cazzo.






  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 08-01-2008 11:14  
ieri sera la puntata di Porta a Porta ha ricostruito il dramma di questi 14 anni, ha mostrato lo scenario di Pianura e ha aperto due parentesi, sia sull'inchiesta di bassolino sia sullo scontro politico cavalcato dalla Cdl dopo la dichiarazione di rosa russo iervolino.

per la prima volta ieri sera non ho potuto non trovarmi d'accordo con opinioni di personaggi di altri schieramenti politici e con i giudizi umilianti dati da feltri sullo stato della gestione rifiuti in campania.

quando maroni della lega nord afferma che in lombardia, in 14 anni di tempo che si è perso in campania, loro hanno già provveduto alla costruzione di numerosi impianti e al perfezionamento delle tecniche di trattamento dei rifiuti non si può non pensare di contro a una società politica e amministrativa (quella campana) che è invece schiacciata da legami mostruosi e troppo intrecciati con realtà camorriste e gruppi imprenditoriali disonesti. e che la campania si classifica sempre all'ultimo posto per efficienza, organizzazione, tempismo, modernità.

e lo dico da campano.

quando feltri afferma: "ma come si può pensare di affidare gli appalti sui rifiuti alla camorra" non si può non condividere che sono cose che lasciano sgomenti.

veramente c'è da chiedersi: "ma dove vivete?, come vivete?, vi rendete conto di cosa significa una collaborazione così spaventosa e subordinata a sistemi criminali organizzati?".

o quando è andato in onda il servizio sulle file di camion per la raccolta rifiuti bloccati lungo la strada, pieni di immondizia da dover sversare.

penso che l'immagine culturale, prima che turistica, di napoli e della campania ne siano uscite gravemente compromesse.

oggi sarà presa una decisione "radicale" ha detto il governo: e mi auguro che sia davvero radicale.

ma bisogna anche sradicare il controllo dei consorzi e della camorra dal sistema rifiuti.

non lo so se l'immondizia verrà portata in altre regioni: da campano però non condivido. perchè effettivamente non mi sembra corretto che altre regioni (che non sono responsabili di una crisi che va avanti tra l'altro da più di 10 anni)debbano farsene in parte anche loro carico.

--------------

c'è anche un'altra cosa importante:
ieri porta a porta è entrato in collegamento con il sindaco donna di granarolo, in provincia di bologna.

la discussione ha fatto conoscere i vantaggi del termovalorizzatore locale e ha dimostrato che in realtà danni all'ambiente non ve ne sono. vicino al termovalorizzatore di granarolo ci sono campi agricoli e bestiame che pascola tranquillamente.
mai danni si sono verificati.

dei problemi sicuramente li comporta l'inceneritore, ma sono impianti di certo progettati secondo norme precise e controllati prima di entrare definitivamente in funzione.

senza considerare che sono ormai diffusi ovunque e che hanno concretamente aiutato a risolvere molti problemi legati al trattamento dei rifiuti.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 08-01-2008 18:16  
Riusciamo a renderci ridicoli in tutto, a Belfast mandavano l'esercito perchè la gente si ribellava per patriottismo, a Napoli ce lo mandano per smaltire il pattume.
E' davvero tremendamente frustrante essere italiani di questi tempi.
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
dan880

Reg.: 02 Ott 2006
Messaggi: 2948
Da: napoli (NA)
Inviato: 08-01-2008 18:45  
le proteste di pianura denotano purtroppo ancora una volta una esagitazione folle da parte di alcune frange di cittadini napoletani.

però è pur vero che anche quà cmq un distinguo va fatto: c'è chi protesta duramente senza se e senza ma e ci sono però infiltrati pericolosi (delinquenti di quartiere, camorristi, teppisti, agitatori estremisti) che fanno di peggio.

chi protesta duramente lo fa per non ritrovarsi l'immondizia sotto casa (ma naturalmente adesso dovrebbero ragionare e fare un passo indietro; è logico che quì nessuno vuole sobbarcarsi nella propria zona un problema che è di tutta la regione, ma la cosa è pur sempre solo temporanea e cmq ci sono altri siti e sversatoi che entreranno in funzione, non sarà solo pianura).

alla camorra invece conviene mantenere il caos. perciò si infiltra e fa ulteriormente esasperare il clima da parte dei manifestanti.

senza considerare che quando nel '96 fu smontata come discarica quella zona di pianura (dopo che per 40 anni era stata un'area che aveva inghiottito rifiuti della campania e non solo)gli amministratori e governatori locali avevano garantito un rilancio ambientale del territorio notevole: a cominciare addirittura dalla progettazione di un campo da golf e una specie di parco pubblico annesso.

lo dico cmq per correttezza e completezza di cronaca.

-----------

una situazione così, per quanto la raccolta differenziata andava fatta non solo in 150 comuni campani, non è cmq responsabilità specifica e diretta del cittadino campano.

la mancanza di termovalorizzatori e la paralisi decennale sul trattamento dei rifiuti scaturisce pur sempre da gestioni nulle prodotte da legami inquietanti tra potere politico locale, consorzi privati d'impresa e camorra.

la responsabilità politica è di bassolino perchè dal 2000 al 2004 (il periodo in cui ha operato la Impregilo, che tra l'altro è la stessa che doveva costruire il mafioso ponte sullo stretto di messina su direttiva del secondo governo berlusconi) era lui il commissario straordinario per l'emergenza ai rifiuti in campania.

ma se nello stesso periodo ci fosse stato un governatore di centro-destra sarebbe stata la stessa cosa.

  Visualizza il profilo di dan880  Invia un messaggio privato a dan880    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 08-01-2008 21:10  
quote:
In data 2008-01-07 21:49, Hamish scrive:

Battute irriverenti?!? Bé,allora o sei il figlio di Borghezio o dovresti stare a Zelig. Comunque non fai ridere manco per il cazzo.









Ebbene sì, sono il figlio illegittimo e mai riconosciuto di Borghezio. Ti fa più ridere questa?

E ora passiamo a cose più serie.

Dal blog di Grillo un altro rapporto su quella merda degli inceneritori
http://www.beppegrillo.it/2008/01/inceneritori_no.html#comments

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
eltonjohn

Reg.: 15 Dic 2006
Messaggi: 9472
Da: novafeltria (PS)
Inviato: 08-01-2008 22:10  
Certo che è difficile da comprendere. Per ogni neturbino milanese ce ne sono venti napoletani eppure....
_________________
Riminesi a tutti gli effetti...a'l'imi fata!

  Visualizza il profilo di eltonjohn  Invia un messaggio privato a eltonjohn    Rispondi riportando il messaggio originario
utopia


Reg.: 29 Mag 2004
Messaggi: 14557
Da: Smaramaust (NA)
Inviato: 08-01-2008 22:18  
quote:
In data 2008-01-08 22:10, eltonjohn scrive:
Certo che è difficile da comprendere. Per ogni neturbino milanese ce ne sono venti napoletani eppure....


E questo che cavolo vuol dire?
Il problema è dove mettere l'immondizia, non di come operino i netturbini.

  Visualizza il profilo di utopia  Invia un messaggio privato a utopia  Vai al sito web di utopia    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 09-01-2008 00:21  
quote:
In data 2008-01-08 22:10, eltonjohn scrive:
Certo che è difficile da comprendere. Per ogni neturbino milanese ce ne sono venti napoletani eppure....


Già,e lo sai perchè le mucche fanno il latte?Perchè piove a maggio... (visto che si sparano minchiate senza senso partecipo anche io.)

E' bello vedere gente che interviene senza sapere di che cavolo si sta parlando.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
pensolo

Reg.: 11 Gen 2004
Messaggi: 14685
Da: Genova (GE)
Inviato: 09-01-2008 09:35  
quote:
In data 2008-01-08 21:10, Quilty scrive:

Dal blog di Grillo un altro rapporto su quella merda degli inceneritori
http://www.beppegrillo.it/2008/01/inceneritori_no.html#comments



Un attimo.

Ma inceneritori e termovalorizzatori sono due cose diverse o sbaglio? Non ne so molto ma vedo parere talmente discordanti che non saprei davvero a chi dare retta.

Comunque è chiaro che quel che deve finirci dentro è soprattutto il rifiuto umido..che credo sia meno inquinante dei materiali solidi.

Vetro,carta e tutto ciò che può essere riciclato va ovviamente differenziato. Se non si parte da quello è inutile anche parlarne.
_________________
Bart,voglio condividere con te le tre massime indispensabili per andare avanti nella vita.N°1:"Mi raccomando coprimi" N°2: "Miticooo!Ottima idea capo" N°3:"Era già così quando sono arrivato io"

  Visualizza il profilo di pensolo  Invia un messaggio privato a pensolo     Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 09-01-2008 10:13  
quote:
In data 2008-01-09 09:35, pensolo scrive:
quote:
In data 2008-01-08 21:10, Quilty scrive:

Dal blog di Grillo un altro rapporto su quella merda degli inceneritori
http://www.beppegrillo.it/2008/01/inceneritori_no.html#comments



Un attimo.

Ma inceneritori e termovalorizzatori sono due cose diverse o sbaglio?


No,la differenza dovrebbe essere unicamente semantica.Il termine "termovalorizzatore" se non sbaglio è una nostra invenzione per farci sembrare bella una cosa che bella non è.

Comunque il discorso di Quilty in effetti non è malvagio (tralasciando la parte degli insulti gratuiti ovviamente.). Il problema fondamentale è che non si può passare da una situazione che attualmente è peggio che nella periferia di Kinshasa a quella della Svizzera o della Svezia senza uno step intermedio. Purtroppo quello step è rappresentato dall'inceneritore,c'è poco da fare. Se anche i paesi più evoluti d'Europa li usano ancora (magari non ne fanno di nuovi,ma quelli che hanno li usano) non vedo come potremo di colpo passare dall'emergenza totale all'eccellenza totale.

Ovvio che poi l'inceneritore è solo una parte della soluzione. Va decisamente e assolutamente potenziata la raccolta differenziata porta a porta.Nel mio comune si fa già da anni e anche a livelli che credo siano sopra la media nazionale (non a caso qui monnezza per la strada non se ne vede). Ci sono i giorni i cui ritirano l'umido,i giorni in cui ritirano il secco,la plastica,il vetro etc etc...Se hai bisogno di smaltire oggetti ingombranti ,come una lavatrice ad esempio, telefoni e il Comune gratuitamente manda gli addetti che passano e ritirano il tutto.

Se ti sbagli a fare la differenziata e metti a casaccio le cose nei sacchetti non lo ritirano e,se ti beccano,ti multano pure.

Si dice sempre che la popolazione è contro perchè è più comodo buttare tutto insieme.La mia esperienza personale mi dice che non è vero.La popolazione non è contro,la popolazione va solo educata.Qui la facciamo e siamo contenti di farla.Poi gli idioti ci sono sempre,ma vi assicuro che sono una sparuta minoranza.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 Pagina successiva )
  
0.480336 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: