FilmUP.com > Forum > Attualità - Entro l'anno sarà vietato il consumo di qualsiasi droga
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Entro l'anno sarà vietato il consumo di qualsiasi droga   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva )
Autore Entro l'anno sarà vietato il consumo di qualsiasi droga
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 24-09-2003 12:00  
Ecco come scrivevo alla fine del mio primo messaggio, che forse molti non hannol etto fino in fondo:

quote:
In data 2003-09-23 12:49, gatsby scrive:
Ah, se è possibile cerchiamo di dare delle risposte alla domanda senza giudizi sulla questione attuale, senza dire Berlusconi è xxxx, Fini è un gran xxxx.

Diciamo che la domanda che vi pongo è questa:

Se dovessimo scrivere adesso noi la costituzione e le leggi in generale della nostra naazione,come inseriremmo il consumo delle droghe leggere nei vari test?




Comunque pibe,in altre dicussioni ho avuto modo di apprendere e a volte lasciarmi convincere dalle parole di Fassbinder,Quilty etc...
Purtroppo in loro spesso, non per stupiditò o per mancanza di buoni argomenti, prende il sopravvento lo sparlare che il parlare.

Sono sicuro che anche loro avranno da dire tesi e argomentazioni intesressanti sull'argomento in modo da discuterne insieme


_________________
Prendo tre caffè alla volta per risparmiare due mance


[ Questo messaggio è stato modificato da: gatsby il 24-09-2003 alle 13:00 ]

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 24-09-2003 12:13  
quote:
In data 2003-09-24 00:37, xander77 scrive:
quote:
In data 2003-09-23 21:58, Shady87 scrive:
quote:
In data 2003-09-23 20:36, xander77 scrive:
quote:
In data 2003-09-23 19:24, Shady87 scrive:
quote:
In data 2003-09-23 16:20, Quilty scrive:
Sono provvedimenti demagogici, se non di propaganda di basso livello.

Qual'è lo scopo finale?
Quello di tutelare la salute dei cittadini e diminuire la delinquenza?

Allora la legge va nella direzione opposta;è ridicolo solo il pensiero che vietando totalmente la cannabis la domanda cali di botto. La gente continuerà a farsi le sue canne come ha sempre fatto. Non sarà certo una legge a impedire tutto questo.

Invece aumenterà il giro d'affari della malavita organizzata ,che su queste cose ci specula( non può farlo invece con il tabacco o l'alcool che sono droghe leggere legali con il copywright dello Stato , e che uccidono almeno 10 volte all'anno più dell' eroina).

Si riempiranno le carceri di piccoli drogatelli ,che forse invece di risolvere i loro problemi(ammesso e non concesso che chi si droga abbia dei problemi)si troveranno in galera ,condannati dalla società e con ben poche possibilità di riscatto.

Questa è la demagogia di Fini, la sua politica è quella di punire i pesci piccoli e quelli grossi farli mangiare abbondantemente.

Lui si preoccupa della dose minima, dello sballatello del quartiere.

Vorrei sapere da Fini, Gianfranco Fini, che programmi ha per la lotta allo spaccio di droga a livello Nazionale, se ha intenzione di aumentare i controlli perchè la droga non arrivi nel nostro paese, se sta facendo una seria campagna contro i narco trafficanti ,se si interesa di queste cose o se è solo(come appare) pura demagogia e propaganda per quelli che ci cascano.

Che fa Fini per i carichi di droga che arrivano ogni giorno in Italia?
Lui non vede nulla? La sua polizia che ben addestra a menare le mani non riesce a intercettare nulla?

Non mi pare che ci sia alcun interesse da parte di questi nani della politica a trattare argomenti del genere.
Il problema è il piccolo spacciatore del quartiere.
E allora parliamo pure della pagliuzza che la trave ormai è in quel posto...

Per inciso le mie uniche droghe sono le sigarette e l'alcool. Ebbene sì sono un drogato ,ma vivo nella legalità.





ma dai sapete benissimo che togliendo la droga la criminalità si abbassa è vi è anche un miglioramento nel tenore di vita delle persone meno agiate....pensate solo alla propaganda se lo faceva d'alema quando era al governo....




Cosa intendi quando dici "togliendo la droga"? Se rendi illegale tutti i tipi di droga, secondo te , chi se ne avvantaggia? Chi la spaccia illegalmente, sottobanco, cioè la criminalità...Chi è che fa i soldi sulla droga oggi?
Inoltre mi spieghi il collegamento fra togliere la droga e il miglioramento di vita delle classi meno agiate?
Infine, che c'entra D'alema? Ha mai fatto una tale proposta di legge? Tu la consideri una legge giusta? E la consideri giusta solo pechè magari l'ha proposta il "tuo" governo di centro-destra?
Riesci a rispondere, per una volta, senza "fanculo" ?


intanto non ti ho detto fanculo stavolta, ma ti ci mando per la tua strafottenza...sappi che all'incotrario di voi NOI abbiamo degli ideali....D'alema se lo faceva lui per voi era GRANDISSIMO GESTO DI D'ALEMA, non replico+



Per una volta ho provato a intavolare una discussione che fosse civile, ponendoti delle domande. Errore mio: non hai capito un cazzo, hai frainteso tutto e non hai risposto a nessuna delle domande che ti ho posto perchè sei un bamboccio che non sa un cazzo di niente e si diverte a sparare puttanate solo per il gusto di provocare.
Non replichi più? Ti ringrazio, è la cosa migliore che tu abbia mai scritto, di teste vuote come le tue non ne sento certo la mancanza. Addio, coglione


Mi "auto-quoto" per scusarmi con Gatsby, cha ha aperto il topic, e con MrsSteele, Quilty,Pibe,Adepto, Fassbinder, Sara81 e Ginestra, che con le loro domande e opinioni hanno contribuito a rendere questo spazio stimolante e interessante: scusate per lo sfogo, ma di fronte a certi post non ce la faccio a stare zitto e a non rispondere.
Mi scuso anche se con questi miei ultimi due post sono "uscito" dalla discussione: mi sforzerò di non farlo più

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 24-09-2003 12:22  
A me non sembra di aver sparlato in questo argomento.
Ho fatto notare che la politica di Fini(è suo il disegno di legge, non del signor nessuno, è inevitabile che si parli di Fini e non di Pannella o di Ciampi)è quella di punire i piccoli spacciatori e i drogatelli da due soldi e di ignorare invece lo spaccio di droga a livello industriale.

Perchè non parla mai di inasprire le pene contro chi smercia droga a tonnellate, ma sempre e solo su quelli che vengono presi con 2 grammi di hashish?


Vogliamo eliminare le droghe?
Benissimo, per eliminarle dobbiamo strappare la radice, e non tagliare la foglia dell'ultimo ramo dll'albero.

A parte l'utopia di eliminare le droghe-come dicevo la gente si farà sempre e sempre di più le sue canne-il discorso è che se vogliamo fare una politica seria di lotta a queste sostanze stupefacenti dobbiamo prendere il problema di petto, aumentare i controlli di navi, aerei, treni e bloccare il narcotraffico e tute queste cose.

Non è possibile farlo?
Non si vuole farlo?

Allora , siccome le droghe continueranno a entrare in Italia perchè nessuno si preoccupa del problema,siccome la gente continuerà a drogarsi,cerchiamo di tutelare la salute di chi si droga, di attuare una campagna di informazione a livello scolastico,di evitare di sbattere il sedicenne in carcere perchè possedeva 5 grammi di marijuana,perchè questi sono veri e propri controsensi.
Si vuole diminuire il crimine ma si criminalizza chi fa un uso anche risibile di certe sostanze,facendo tintinnare le chiavi della cella di detenzione e riempiendo le carceri di piccoli consumatori quando i grandi spacciatori che su queste politiche fanno palate di soldi se la ridono beati nel loro yatch fumandosi un sigaro ,tranquilli che il signor Fini non si è minimamente preoccupato di ostacolare i loro traffici ma quelli di quelli sfigati che vengono colti con 5 grammi di roba addosso.

Forti coi deboli e deboli coi forti, ecco la politica di questa gente.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 24-09-2003 12:25  
Ritorno a bomba sull'argomento. Gatsby chiedeva le conseguenze sulla salute di una proposta di legge come quella di Fini.
Temo nessuna: i comportamenti di salute si incrementano solo con un attenta e attività di educazione e promozione. E' un problema complesso che dovrebbe partire presto (cioè fino dalle scuole elementari), accompagnarci in tutta la nostra vita e darsi degli obittivi di medio-lungo periodo: solo in questo modo, agendo su motivazioni e atteggiamenti, si possono modificare tutti i comportamanti nocivi, non solo l'assunzione di droghe quindi.
Ora domando ( e mi rivolgo ad es. agli "addetti ai lavori" come ginestra): quanto di questo tipi di educazione è promessa nelle Scuole?
_________________
"Quando sarò grande non leggerò i giornali e non voterò. Così potrò lagnarmi che il governo non mi rappresenta. Poi quando tutto andrà a scatafascio, potrò dire che il sistema non funziona e giustificare la mia antica mancanza di partecipazione"

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 24-09-2003 12:58  
Mi immedesimo un attimo nei panni dei propositori del progetto di legge sul divieto totale delle droghe.

Avrà pensato:
Ci sono due modi per non far drogare le persone, e evitare lo spaccio che genera inevitabilmente delinquenza.

1-Eliminare qualsiasi spacciatore, cercando di vietare l'ingresso di droghe nel nostro confine nazionale

2-Eliminare il consumo.Se non c'è consumo, non c'è spacciatore e non c'è la delinquenza conseguente.

Essendo la prima via impraticabile con i mezzi messi a disposizione delle forze dell'ordine sempre poche e con poteri sempre limiatti, e inserendosi la prima proposta in un quadro di politica comune europea e mondiale alla quale pochi pongono seri interessi, si sarà pensato che fosse possibile elinarla solo nel modo espresso al punto2.

essenzialmente si potrebbe riassumere così sinteticamente il dilemma:

La gente si droga perchè ci sono gli spacciatori, o ci sono gli spacciatori perchè la gente si vuole drogare?

In linae di massima io sono per la seconda ipotesi.C'è prima la domanda e poi l'offerta, nono certo il contrario.

Purtroppo l'istinto di molte persone è quello autolesionistico, e quindi deve intervenire lo Stato per limitarne i danni.
Già la Costituzione in verità non consente il "farsi del male".

Ma è meglio una campagna di combattimento totale, ma inefficiente data l'impossibilità della risoluzione del problema droga, o una campagna accondiscendetente che può ipoteticamente governare il problema senza volerlo risolvere?

_________________
Prendo tre caffè alla volta per risparmiare due mance

[ Questo messaggio è stato modificato da: gatsby il 24-09-2003 alle 13:04 ]

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
pibedeoro

Reg.: 26 Giu 2003
Messaggi: 1866
Da: Carrara (MS)
Inviato: 24-09-2003 16:07  
Il mercato ragionevolmente è come dici te, c'è offerta dove c'è domanda senza domanda ovvio l'offerta cala...
E' anche vero che il "proibizionismo" è già stato adottato in altri paesi e non ha sortito gli effetti sperati, ci vorrebbe cmq un maggiore controllo da parte della polizia, impiegamolo anzi nelle retate contro gli spacciatori.
Per quinty invece ogni cosa di cui si tratta tiri fuori un discorso politico. basta dire che è una legge sbagliata e basta senza dover scrivere e occupare mezza pagina su Fini, sui consensi, sul nuovo presidente AN e via discorrendo...

_________________
Non può piovere per sempre

  Visualizza il profilo di pibedeoro  Invia un messaggio privato a pibedeoro  Email pibedeoro    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 24-09-2003 17:41  
E' ovvio che il problema droghe non si può risolvere; sarebbe come pretendere di eliminare la prostituzione.
La cosa è assurda.

Facciamo una campagna di informazione e prevenzione,creiamo degli spazi di tolleranza,sottraiamo il mercato ai trafficanti(tutti i tunisini e marocchini che vendono in piazza sarebbero disoccupati, la malavita subirebbe un contraccolpo notevolissimo)e contribuiamo a rendere la cosa più "pulita" senza venire a contatto con la micro criminalità,senza rischiare di trovarsi la dose tagliata male.

Nelle scuole si dovrebbero tenere corsi sugli effetti delle sostanze chimiche come l'extasy che distruggono il cervello eccetera.
Secondo me questo sarebbe il meno peggio piuttosto che una cammpagna di repressione che non può funzionare se è vero che l'85 % dei furti è impunito e così per altri delitti di questo genere.

Se bisogna mettere un poliziotto ad ogni angolo tanto vale metterli alle dogane, forse sarebbero più utili-ma Fini questo lo vuol fare?

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
pibedeoro

Reg.: 26 Giu 2003
Messaggi: 1866
Da: Carrara (MS)
Inviato: 24-09-2003 17:43  
Su questo argomento ci troviamo d'accordo? ma il problema non riguarda Fini o Berlusconi è che nessuno ha ujna buona idea su come si vogliono risolvere certe cose... forse Pannella
_________________
Non può piovere per sempre

  Visualizza il profilo di pibedeoro  Invia un messaggio privato a pibedeoro  Email pibedeoro    Rispondi riportando il messaggio originario
caiomario
ex "Shady87"

Reg.: 04 Lug 2003
Messaggi: 2527
Da: Verona (VR)
Inviato: 24-09-2003 21:22  
cancello tutto sono troppo buono

[ Questo messaggio è stato modificato da: Shady87 il 25-09-2003 alle 11:14 ]

  Visualizza il profilo di caiomario  Invia un messaggio privato a caiomario  Vai al sito web di caiomario     Rispondi riportando il messaggio originario
sara81

Reg.: 11 Set 2003
Messaggi: 159
Da: pistoia (PT)
Inviato: 24-09-2003 21:36  
ho solo queste parole
_________________
La Vita non è un Obbligo, è solo una Breve Opportunità....

  Visualizza il profilo di sara81  Invia un messaggio privato a sara81    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 25-09-2003 00:06  
Lasciamo perdere gli insulti.
Stiamo parlando di droghe, e purtroppo qui c'è chi abusa troppo di eccitanti.
Credo che ritornare al discorso principale sia la cosa migliore, nella speranza che qualcuno capisca che è inutile avere l'ultima parola se si stà dialogando con qualcuno di bassa lega.

quote:
In data 2003-09-24 17:41, Quilty scrive:
Facciamo una campagna di informazione e prevenzione,creiamo degli spazi di tolleranza,sottraiamo il mercato ai trafficanti(tutti i tunisini e marocchini che vendono in piazza sarebbero disoccupati, la malavita subirebbe un contraccolpo notevolissimo)e contribuiamo a rendere la cosa più "pulita" senza venire a contatto con la micro criminalità,senza rischiare di trovarsi la dose tagliata male.



DA un punto di vista costituzionale, la tua proposta urterebbe con l'articolo 32 sulla tutela della salute.Oltre il problema di una modifica della costituzione, che richiede sempre processi lunghi e maggioranze più ampie di altre, bisogna anche ricordare che in Italia il Vaticano e la Chiesa hanno pur sempre un'altissima influenza alla quale difficlmente ci si potrebbe sottrarre in questa occasione.

Se vogliamo poi rapportarlo alla politica attuale, non potrai certo aspettarti che proprio un governo di destra faccia una riforma così di sinistra.Già sono tanti i punti storicamente di destra che sono stati persi per strada, questo sarebbe un bell'autogol.Non è quindi attuabile da questa maggioranza la liberalizzazione delle droghe leggere, e inoltre non è una scelta che condivide la maggioranza della popolazione(vedasi referdum).

Rimane la prevenzione scolastica, ma è una soluzione di medio-lungo periodo, e che comunque non sarà mai troppo efficace se pensiamo che sono più quelli che sanno gli effeti delle droghe e le utilizzano ugualmente, che quelli che ne sanno poco e niente.
E' un problema delicato, che propbabilemte solo la gente dal di dentro può cercare di risolvere in un clima di solidarietà collettiva.
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
pibedeoro

Reg.: 26 Giu 2003
Messaggi: 1866
Da: Carrara (MS)
Inviato: 25-09-2003 09:52  
quote:
In data 2003-09-24 12:00, gatsby scrive:
Ecco come scrivevo alla fine del mio primo messaggio, che forse molti non hannol etto fino in fondo:

quote:
In data 2003-09-23 12:49, gatsby scrive:
Ah, se è possibile cerchiamo di dare delle risposte alla domanda senza giudizi sulla questione attuale, senza dire Berlusconi è xxxx, Fini è un gran xxxx.

Diciamo che la domanda che vi pongo è questa:

Se dovessimo scrivere adesso noi la costituzione e le leggi in generale della nostra naazione,come inseriremmo il consumo delle droghe leggere nei vari test?




Comunque pibe,in altre dicussioni ho avuto modo di apprendere e a volte lasciarmi convincere dalle parole di Fassbinder,Quilty etc...
Purtroppo in loro spesso, non per stupiditò o per mancanza di buoni argomenti, prende il sopravvento lo sparlare che il parlare.

Sono sicuro che anche loro avranno da dire tesi e argomentazioni intesressanti sull'argomento in modo da discuterne insieme


_________________
Prendo tre caffè alla volta per risparmiare due mance


[ Questo messaggio è stato modificato da: gatsby il 24-09-2003 alle 13:00 ]



Non vorrei essere frainteso ma io reputo sia Fassbinder che quinty due ragazzi intelligenti, non capisco in loro l'attacco continuo al governo, da ogni post che troviamo c'è un attacco diventa monotonA LA COSA E LA DISCUSSIONE PERDE DISIGNIFICATO...
altra gente qua si offende e offende a sua volta,una discussione civile nonci può essere? questa è una tristezza
_________________
Non può piovere per sempre

  Visualizza il profilo di pibedeoro  Invia un messaggio privato a pibedeoro  Email pibedeoro    Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 25-09-2003 12:15  
quote:
In data 2003-09-25 00:06, gatsby scrive:
Lasciamo perdere gli insulti.
Stiamo parlando di droghe, e purtroppo qui c'è chi abusa troppo di eccitanti.
Credo che ritornare al discorso principale sia la cosa migliore, nella speranza che qualcuno capisca che è inutile avere l'ultima parola se si stà dialogando con qualcuno di bassa lega.

quote:
In data 2003-09-24 17:41, Quilty scrive:
Facciamo una campagna di informazione e prevenzione,creiamo degli spazi di tolleranza,sottraiamo il mercato ai trafficanti(tutti i tunisini e marocchini che vendono in piazza sarebbero disoccupati, la malavita subirebbe un contraccolpo notevolissimo)e contribuiamo a rendere la cosa più "pulita" senza venire a contatto con la micro criminalità,senza rischiare di trovarsi la dose tagliata male.



DA un punto di vista costituzionale, la tua proposta urterebbe con l'articolo 32 sulla tutela della salute.Oltre il problema di una modifica della costituzione, che richiede sempre processi lunghi e maggioranze più ampie di altre, bisogna anche ricordare che in Italia il Vaticano e la Chiesa hanno pur sempre un'altissima influenza alla quale difficlmente ci si potrebbe sottrarre in questa occasione.

Se vogliamo poi rapportarlo alla politica attuale, non potrai certo aspettarti che proprio un governo di destra faccia una riforma così di sinistra.Già sono tanti i punti storicamente di destra che sono stati persi per strada, questo sarebbe un bell'autogol.Non è quindi attuabile da questa maggioranza la liberalizzazione delle droghe leggere, e inoltre non è una scelta che condivide la maggioranza della popolazione(vedasi referdum).

Rimane la prevenzione scolastica, ma è una soluzione di medio-lungo periodo, e che comunque non sarà mai troppo efficace se pensiamo che sono più quelli che sanno gli effeti delle droghe e le utilizzano ugualmente, che quelli che ne sanno poco e niente.
E' un problema delicato, che propbabilemte solo la gente dal di dentro può cercare di risolvere in un clima di solidarietà collettiva.



L'hai detto, è un problema delicato e complesso che non si può risolvere con leggi massimaliste del tipo tuttto o nulla.
La prevenzione ha effetti a medio e lungo periodo, vero, e allora è ora che la politica agisca sul medio e lungo periodo: questa sarebbe la vera politica, quella nobile, almeno per come la intendo io, e non solo in tema di droghe ma in generale.
Quello che si ha oggi sono comiziacci sgangherati, tirate demagogiche inutili e soluzioni un tanto al braccio quando si ha la merda che ormai arriva al collo. E non è solo un problema della destra: non mi sorprenderebbe affatto se una della legge del genere venisse proposta da qualche ex-Dc del centrosinistra.

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 25-09-2003 13:01  
Non ho dubbi sul fatto che la mia proposta sia poco realizzabile, non tanto per una modifica Costituzionale- la legge Schifani ha modificato la Costuituzione con un semplice decreto legge , alla faccia delle "riforme che necessitano un'ampia maggioranza"-ma ma per il fatto che il nostro paese è piuttosto bigotto per questi aspetti.

Anche il fumo e l'alcool danneggiano la salute ,sono groghe che DANNO DIPENDENZA però sono legali. Fanno molti più morti dell'eroina eppure nessuno mette dei veti oppure si pone il problema dell'articolo 32 quando si parla di questi fatti che sono apertamente in contrasto con la Costituzione al punto che pure le star come Valentino Rossi sponsorizzano sui media gli alcolici.

Il problema non è assolutamente questo.
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
pibedeoro

Reg.: 26 Giu 2003
Messaggi: 1866
Da: Carrara (MS)
Inviato: 25-09-2003 16:24  
quote:
In data 2003-09-25 13:01, Quilty scrive:
Anche il fumo e l'alcool danneggiano la salute ,sono groghe che DANNO DIPENDENZA però sono legali. Fanno molti più morti dell'eroina eppure nessuno mette dei veti oppure si pone il problema dell'articolo 32 quando si parla di questi fatti che sono apertamente in contrasto con la Costituzione al punto che pure le star come Valentino Rossi sponsorizzano sui media gli alcolici.
Il problema non è assolutamente questo.



Bhe mi sembra che campagne contro il fumo in televisione se ne siano viste... purtoppo il proibizionismo caro quinty non esiste, in compenso le mie Malboro che prima pagavo 5000 ora le pago 3.30 Euro, pari quasi a 6500 lire...
Qualcosa si fa si alzano i prezzi cercando di scoraggiare chi le compra... Sono passato alle Pall Mall infatti

  Visualizza il profilo di pibedeoro  Invia un messaggio privato a pibedeoro  Email pibedeoro    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva )
  
0.232045 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: