FilmUP.com > Forum > Attualità - Se l'eccesso diventa regola
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Se l'eccesso diventa regola   
Autore Se l'eccesso diventa regola
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 06-02-2004 00:18  
LA PUBBLICITA' IN TV

Se l'eccesso diventa regola

5 febbraio 2004

di Lietta Tornabuoni

Un vecchio scherzo di Roberto Benigni diceva, più o meno: «Me ne stavo lì calmo e contento davanti alla tv a godermi la pubblicità e paf! arriva il film a interrompermi...». Adesso a volte l'impressione è che neppure il film arrivi: alla tv l'invadenza, la dilatazione, l'ossessione della pubblicità ti prende alla gola, ti soffoca. Anche sulle reti Rai ogni controllo è venuto meno, ogni misura manca, sui programmi si riversa una quantità di pubblicità insopportabile: quando sono finiti spot e inserzioni, comincia la pubblicità interna per i propri spettacoli o abbonamenti, non vi perdete Banfi nonno d'Italia, guardate Porta a porta, attenzione alla partita, il versamento può essere fatto, eccetera. Lo stesso e peggio sulle reti Mediaset: al termine di spot e televendite, Buona domenica attacca a parlare degli show di Maria De Filippi e «Verissimo» si occupa del «Grande Fratello», i tele giornali pubblicizzano la fiction in costume e non se ne può più.

Sono comportamenti che annoiano, esasperano e disgustano quei telespettatori che apparentemente le tv vorrebbero accaparrarsi, conquistare. Però l'autolesionismo è relativo, interessa incassare i soldi della pubblicità, aumentare l'audience in modo da incassare ancora più soldi della pubblicità, al gradimento dei programmi non si dà importanza alcuna, di abbonati e pubblico non ci si occupa, si è convinti che gli spettatori siano una massa amorfa senza reazioni. Il meccanismo è dunque identico a quello della politica: la propaganda elettorale impazza, a caccia di voti si fanno cose d'ogni genere tranne che prendere in considerazione bisogni e aspirazioni degli elettori invece del tutto trascurati o ignorati. Ma alla televisione l'eccesso di pubblicità altera tutto: quello che dovrebbe essere un tempo d'informazione e di svago diventa un'ennesima occasione di assedio da parte di chi vuole indurti a spendere e levarti i soldi, l'eventuale divertimento si trasforma in pressione e in impressione di venir sfruttati. Non c'è più pausa nella quotidiana oppressione dei soldi.
La mancanza di misura e di controlli è del resto una radicata ideologia per il centrodestra, insofferente di ogni limitazione alle proprie attività economiche. In altri Paesi sono le aziende stesse a darsi una regola, da noi no. Quando il governo procede a una impetuosa produzione di nuove leggi, assicurarsi che esse potranno venir applicate e che i controlli necessari ne assicurino il rispetto è sempre l'ultimo pensiero. Di qui lo sfrenato disordine e l'illegale caos che rendono tormentose le nostre vite: in simili campi i comportamenti di vertice rappresentano più che un esempio, addirittura un incoraggiamento, una lezione. Tutto si tiene.

_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
moxfurbona

Reg.: 04 Mar 2003
Messaggi: 1194
Da: lucca (LU)
Inviato: 06-02-2004 01:25  
Non dirlo a me!Capisco perfettamente la nausea che ti piglia davanti alla tv!Io vedo il tg di mezzogiorno di Italia 1 ed è proprio come dici tu:'Guardate l'alieno' 'Ecco che è successo ieri al GF...'poi arriva il meteo ,offerto dall'acqua XXX ,finisce il meteo e ribecchi lo sponsor etc...
A me la questione sta particolarmente a cuore perchè il mio sindaco è arrivato al punto di mettere cartelloni nelle scuole ,senza chiedere nulla a nessuno ,per pipparsi i $ degli sponsor.Non solo ,ha installato su un vialone centralissimo 7-8 orologi giganti con sotto cartelloni pubblicitari ,in neanche 1 km.Dulcis in fundo ha fatto mettere strutture di metallo tipo 4 metri per 2 dove all'inizio c'erano messaggi sociali (Lucca dice no all'intolleranza ) e ora c'è il CEPU!!
E' una cosa vergognosa il punto a cui si sta arrivando.Io capisco e amo la pubblicità ma davvero...E' TROPPO!!!

  Visualizza il profilo di moxfurbona  Invia un messaggio privato a moxfurbona    Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 06-02-2004 12:12  
Un'altra cosa preoccupante collegata a quanto avete detto: nell'ultima ora delle news di Mediavideo al giovedì sera compaiono gli aggiornamenti del grande fratello (chi esce, chi è in nomination, ecc...)
_________________
"Quando sarò grande non leggerò i giornali e non voterò. Così potrò lagnarmi che il governo non mi rappresenta. Poi quando tutto andrà a scatafascio, potrò dire che il sistema non funziona e giustificare la mia antica mancanza di partecipazione"

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
Ponchia

Reg.: 06 Feb 2004
Messaggi: 16
Da: Milano (MI)
Inviato: 06-02-2004 12:18  
non capisco...criticate tanto ma la guardate sempre...sapete tutto...la tv è spazzatura a parte ogni tanto qualche programma culturale/storico.....io ho smesso di guardarla almeno da 2 anni......dvd e al max documentari...così non ho nulla da criticare o nulla per cui irritarmi.....
_________________
"NON BASTANO TUTTI I CAMMELLI DEL DESERTO PER COMPRARSI UN AMICO"

  Visualizza il profilo di Ponchia  Invia un messaggio privato a Ponchia    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 06-02-2004 13:15  
Un rifiuto netto della tv non è intelligente, visto che bene o male è suo malgrado fonte di cultura e informazione a cui non ci si può sottrarre.
L'utilizzo che ne viene fatto è troppo spesso mirato a strategie di marketing estranee all'intrattenimento e all'informazione, e questo non può esser preso come un dato di fatto, ma può e deve esser criticato.E' difficile da affermare, ma la tv è indispensabile ormai nel nostro viver quotidiano, e sebbene siano sempre più le voci che affermano con orgoglio e soddisfazione che fanno a meno della tv, quewsti sono un'eccezione che solo utopisticamnete potrà estendersi alla maggior parte della popolazione.
Quello che penso , é che se una seppur flebile voce, ma che potenzilamente possa estendersi a buona parte degli spettatori televisivi, che ormai si è giunti alla saturazione dalla capacità sopportativa di noi utenti, possa condizionare i gestori del tubo catodico, motivati dalla preoccupazione che i loro stessi programmi diventino un laus per la pubblicità.
Il malcontento della situazione attuale in molti di noi non è ancora definito, un movimento di dfiffuzione del problema può senza dubbio far prender coscenza se non a tutti, sicuramente a qualcuno.
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
mutaforme

Reg.: 25 Lug 2002
Messaggi: 4604
Da: Monte Giberto (AP)
Inviato: 07-02-2004 01:48  
Sono pienamente d'accordo con voi, soprattutto è fastidioso che i TG che dovrebbero fornire informazioni si riducono a vetrine pubblicitarie. Che me ne frega del Grande Fratello? E poi perché parlare un quarto d'ora di Striscia la notizia?
Infine è scorretto che durante le partite su Mediaset vada sempre in onda la pubblicità *non segnalata come SPOT* del settimanale Controcampo.
_________________
One more thing...

Jokerman dance to the nightingale tune,
Bird fly high by the light of the moon,
Oh, oh, oh, Jokerman.

  Visualizza il profilo di mutaforme  Invia un messaggio privato a mutaforme  Vai al sito web di mutaforme  Stato di ICQ     Rispondi riportando il messaggio originario
misterx76

Reg.: 12 Gen 2004
Messaggi: 2312
Da: carsoli (AQ)
Inviato: 07-02-2004 01:56  
Sono daccordo con voi su quasi tutti ma un conto è la Rai che in quanto tv publica, con tanto di canone obbligatorio, dovrebbe limitare la publicità al minimo indispensabile un conto è Mediaset che è un Network(per dirla all'inglese) commerciale e che offre un servizio, che essendo gratuito, và in qualche modo finanziato. Prendiamo ad esempio questo sito; essendo gratuito io non mi lamento dei vari pop-up che si aprono perché mi garantiscono quei servizi che altrimenti sarei costretto a pagare mi spego?
_________________
...due volte già cadeste senza cavarne frutto, badate un 3° fulmine vi annienterà del tutto!!!

  Visualizza il profilo di misterx76  Invia un messaggio privato a misterx76    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 07-02-2004 10:40  
Purtroppo non siamo in piena libertà, ma in un regime di oligopolio.
Mediaset con le sue tre reti, non da la possibilità ad altre emittenti(vedasi caso di europa7)di trasmettere in chiaro.Quindi come è normale che sia e come succede per esempio per la7, la pubblicità e questi messaggi promozionali celati(vogliamo parlare degli sms di StudioSport?), devono essere controllati con maggior rigore.Il fatto che sia una tv commerciale non ti autorizza a fare come ti pare.
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
mutaforme

Reg.: 25 Lug 2002
Messaggi: 4604
Da: Monte Giberto (AP)
Inviato: 07-02-2004 19:08  
quote:
In data 2004-02-07 01:56, misterx76 scrive:
Sono daccordo con voi su quasi tutti ma un conto è la Rai che in quanto tv publica, con tanto di canone obbligatorio, dovrebbe limitare la publicità al minimo indispensabile un conto è Mediaset che è un Network(per dirla all'inglese) commerciale e che offre un servizio, che essendo gratuito, và in qualche modo finanziato. Prendiamo ad esempio questo sito; essendo gratuito io non mi lamento dei vari pop-up che si aprono perché mi garantiscono quei servizi che altrimenti sarei costretto a pagare mi spego?





Si ma la pubblicità è regolamentata, anche per le TV private!
_________________
One more thing...

Jokerman dance to the nightingale tune,
Bird fly high by the light of the moon,
Oh, oh, oh, Jokerman.

  Visualizza il profilo di mutaforme  Invia un messaggio privato a mutaforme  Vai al sito web di mutaforme  Stato di ICQ     Rispondi riportando il messaggio originario
ginestra


Reg.: 02 Mag 2003
Messaggi: 8862
Da: San Nicola la Strada (CE)
Inviato: 08-02-2004 00:07  
Ah!!Mi ricorda questo post l'intossicata che mi feci quando vidi I miserabili su canale 5, tanto attesi e tanto publicizzati,li aspettavo con ansia, sia per la sontuosità dell'opera che per l'interpretazione degli attori(Gerard Depardieu e John Malkovich).Mi adagiai sul divano, con tanta buona predisposizione e con la videocassetta vergine per registrare lo sceneggiato,fu talmente ossessiva e continua la pubblicità(ad intervalli di dieci minuti), che finii per perdere l'attenzione e andai pure fuori tempo della cassetta.Morale, non ho registrato un cacchio di niente e mandai tante di quelle maledizioni a mediaset e a tutto il suo staff.
Viceversa, quando un anno dopo circa, sulla Rai trasmisero un altro sceneggiato su Napoleone, sempre interpretato dagli stessi attori,la pubblicità fu meno selvaggia e potei godere con più tranquillità il programma.Non che la Rai sia esente da questa consuetudine, ma almeno lo è in forma minore.
In conclusione, tutto quello che dici,Gatsby, è giustissimo,la pubblicità continua e oppresiva non serve altro che a innervosire il telespettatore, il quale, nel momento più accattivante di una trasmissione televisiva, è violentato dai "consigli per gli acquisti".
_________________
E tu, lenta ginestra,che di selve odorate queste campagne dispogliate adorni, anche tu presto alla crudel possanza soccomberai del sotterraneo foco, che ritornando al loco già noto, stenderà l'avaro lembo su tue molli foreste.......

  Visualizza il profilo di ginestra  Invia un messaggio privato a ginestra  Email ginestra    Rispondi riportando il messaggio originario
gmgregori

Reg.: 31 Dic 2002
Messaggi: 4790
Da: Milano (MI)
Inviato: 09-02-2004 18:53  
quote:
In data 2004-02-06 12:18, Ponchia scrive:
non capisco...criticate tanto ma la guardate sempre...sapete tutto...la tv è spazzatura a parte ogni tanto qualche programma culturale/storico.....io ho smesso di guardarla almeno da 2 anni......dvd e al max documentari...così non ho nulla da criticare o nulla per cui irritarmi.....


Quelllo che dici non ha una grande logica. Non mi sembra che nessuna abbia criticato le trasmissioni, quanto le continue tartassanti pubblicità.
Non è assolutamente vero che esistono perchè i prodotti vanno; ultimamente il marketing pubblicitario punta sull'imposizione, creando poche alternative che l'italiano medio è costretto ad accettare.
Si comprende come sia ovvia la manipolzione dei consumatori.
chiuso.
_________________
la bruttura del vuoto è tanto profonda fin quando, cadendo, non ti accorgi di poterti ripigliare. I ganci fanno male, portano ferite, ma correre e faticare per poi giorie è un obbiettivo per cui vale la pena soffrire.
_________________

  Visualizza il profilo di gmgregori  Invia un messaggio privato a gmgregori  Email gmgregori    Rispondi riportando il messaggio originario
mutaforme

Reg.: 25 Lug 2002
Messaggi: 4604
Da: Monte Giberto (AP)
Inviato: 12-02-2004 17:08  
quote:
In data 2004-02-08 00:07, ginestra scrive:
Ah!!Mi ricorda questo post l'intossicata che mi feci quando vidi I miserabili su canale 5, tanto attesi e tanto publicizzati,li aspettavo con ansia, sia per la sontuosità dell'opera che per l'interpretazione degli attori(Gerard Depardieu e John Malkovich).Mi adagiai sul divano, con tanta buona predisposizione e con la videocassetta vergine per registrare lo sceneggiato,fu talmente ossessiva e continua la pubblicità(ad intervalli di dieci minuti), che finii per perdere l'attenzione e andai pure fuori tempo della cassetta.:




Non c'entra niente col discorso, ma c'è speranza di avere questo sceneggiato in DVD?
_________________
One more thing...

Jokerman dance to the nightingale tune,
Bird fly high by the light of the moon,
Oh, oh, oh, Jokerman.

  Visualizza il profilo di mutaforme  Invia un messaggio privato a mutaforme  Vai al sito web di mutaforme  Stato di ICQ     Rispondi riportando il messaggio originario
  
0.022772 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: