FilmUP.com > Forum > Attualità - Caro-vita. Chi ha inciso di più sulle nostre tasche desolatamente vuote?
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Caro-vita. Chi ha inciso di più sulle nostre tasche desolatamente vuote?   
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
Autore Caro-vita. Chi ha inciso di più sulle nostre tasche desolatamente vuote?
moxfurbona

Reg.: 04 Mar 2003
Messaggi: 1194
Da: lucca (LU)
Inviato: 20-02-2004 02:00  
Dopo giorni e giorni di discussioni col mio papy alla fine mi ha convinta.Non sono stati nè i commercianti nè gli aumenti dei generi alimentari o dei beni durevoli.
No no...lo Stato mi ha in****o!!!!
Abbiamo fatto due rapidi conti.
Chi ha arrotondato l'euro senza criterio è stato lo stato.Proprio stasera ho visto alle iene che il superenalotto prima aveva una giocata minima di 1000 lire che ovviamente è diventata subito 1 euro.Le sigarette da 2,18 sono andate a 2,20 perchè era più comodo e come per magia sono gia a 2,40.Lasciamo perdere quelle straniere!!
E poi corrente e gas...e l'iva?Che dire dell'iva?Non si può ridurre l'iva in presenza di aumenti tanto smisurati?
Le tasse universitarie raddoppiate in due anni e quella di successione invece sparita anche su eredità miliardarie...

Voi che ne pensate,non vi sembra che sia lo stato il vero colpevole dell'impoverimento del paese?
Ah,dimenticavo...è da due anni quasi che viviamo come i russi (tante belle cose,tutte però costano la metà del tuo stipendio di un mese...) ma ecco che la questione è affrontata dal governo solo perchè Berlusconi ha detto da Vespa che le casalinghe pelandrone dovrebbero girare meglio per il mercato...Che pena,che pena...

  Visualizza il profilo di moxfurbona  Invia un messaggio privato a moxfurbona    Rispondi riportando il messaggio originario
misterx76

Reg.: 12 Gen 2004
Messaggi: 2312
Da: carsoli (AQ)
Inviato: 20-02-2004 02:10  
Pensa che Berlusconi ha detto che la colpa è dell'unione europea e quindi di Prodi che i prezzi sono aumentati, mentre Prodi gli ha risposto che l'arrotondamento e l'aumento ingiustificato dei prezzi è una realtà solamente Italiana. Io sono del parere che se le cose dovessero continuare così, frà qualche anno, l'Italia farà la stessa fine dell'Argentina dove la medio-borghesia(coloro che vivono di stipendio) è sparita lasciando il posto ad una povertà sconcertante per un paese ricco dove non manca niente come è l'argentina. Visione catastrofica la mia? Vedremo......
_________________
...due volte già cadeste senza cavarne frutto, badate un 3° fulmine vi annienterà del tutto!!!

  Visualizza il profilo di misterx76  Invia un messaggio privato a misterx76    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 20-02-2004 09:09  
Non sono d'accordo con moxfubona.
Lo Stato avrà anche aumentato e arrotondato alcuni servizi(le utenze), ma sigarette, lotto, etc non sono affatto beni primari, e visto che lo Stato doveva aumentare le entrate, alzare i prezzi per questi casi non mi sembra tanto errato, anzi.
Ch epoi le responsabilità siano anche loro, non c'è dubbio, ma i primi a mangiarci sopra sono e continuano ad essere i commercianti.
La gente può vivere senza lotto, ma non senza verdura.
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
clagle01

Reg.: 18 Set 2003
Messaggi: 1566
Da: Lissone (MI)
Inviato: 20-02-2004 09:23  
pienamente d'accordo con Gatsby.....il fatto di aumentare sigarette e lotto,anzi,è quasi un bene almeno alcuni si tireranno indietro da vizi inutili che tolgono soldi dalle tasche (soprattutto sigarette)......c'è un'amica di mia madre che cazzo,poverina non guadagna molto però spende tutte le settimane per il lotto 40/45 euro e si lamenta che non riesce a fare la spesa.....
invece direi che i commercianti se ne sono approfittati in maniera indegna(lo Stato avrà le sue colpe) ma entrare in un negozio di scarpe che qualche anno fa costavano 95000lire ed ora costano 80 euro è ASSURDO!!
In un bar ieri sono entrato per prendere una bottiglietta d'acqua(mezzo litro),1,20 euro quando prima costava 1500 lire.......
sarebbe veramente ora di dare una regolata.
_________________
Nulla accade per caso.....

  Visualizza il profilo di clagle01  Invia un messaggio privato a clagle01  Email clagle01  Vai al sito web di clagle01     Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 20-02-2004 12:19  
L'idea dell'aumento di prezzo di lotto e sigarette come deterrente contro certi vizi è francamente ridicola.
Si sa che ci sono tantissime persone che fumano pur sapendo i rischi per la loro salute, figuriamoci se smettono per un aumento di prezzo.
Così come c'è tanta gente che gioca al lotto allettata da vincite facili, e non è con un aumanto di prezzo che li si fa desistere.
Lo stato in realtà ha intravisto uno spiraglio attraverso il quale aumentare le proprie entrate sfruttando proprio questi vizi e cogliendo l'occasione al volo con l'introduzione dell'euro.
Non è tutta colpa dello stato, e non so chi ha cominciato prima, se lui o i commercianti, ma come al solito si razzola bene e si predica male.

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
moxfurbona

Reg.: 04 Mar 2003
Messaggi: 1194
Da: lucca (LU)
Inviato: 20-02-2004 14:29  
Ma,non mi avete mica convinta!
Intanto aumentare sigarette e lotto sarà meglio di mettere tasse sulla sanità ma equivale a colpire principalmente le fasce di reddito medio-basse.I ricchi non giocano al lotto quanto i pensionati ,è un dato di fatto.Invece le tasse sui voli aerei che colpiscono le fasce medio alte sono aumentate tipo di 2 euro a tratta ,che è una proporzione ridicola dato che minimo un volo alitalia costa un centinaio di euro.Fate il conto...20 cent stanno a 2,2 euro come X starebbero a 100 euro...a me non torna.
Secondo me è una specie di demagogia che ci hanno inculcato i media quella che i commercianti sono i veri responsabili.Per esempio.Io faccio la spesa da Carrefour o all'Esselunga,ok?Beh,non mi sembra che fra offerte,3X2 e sconti vari il carrello di due anni fa costasse molto meno del carrello che riempio oggi.L'ikea ad esempio non ha aumentato i prezzi più di quanto sia aumentata l'inflazione,nè le case produttrici di automobili...
Però ,altro balzello,i cd da 50 cent oggi costano più di 70 ,grazie alla tassa contro la pirateria.Un paio di p****!Per 20 cent.d'aumento chi è che d'ora in poi si mette a comprare i cd originali,che costano 15-17 euro?
Io ho comprato un paio di adidas saranno 4 anni fa.Erano prezzate 100mila circa.Ho ricomprato lo stesso modello due mesi fa e le ho pagate circa 60 euro.Per carità sono aumentate,ma su 4 anni non mi sembra che mi abbiano dissanguata.Anche perchè è ovvio,se non arrivi a fine mese non compri le adidas da 60 euro ma le converse da 35 o anche scarpe non di marca.Per esempio da quando ci sono i rincari mi sono accorta che spendo meno in vestiti perchè effettivamente faccio più attenzione ai prezzi.Aspetto i saldi,per esempio.
I preservativi dei distributori automatici costavano 12000lire e oggi al carrerfour costano 6-7 euro.Un pezzo di pizza al taglio da 1500 lire a 1 euro.Lo so che sono pur sempre aumenti ma mentre la pizza al taglio è l'1 per cento della spesa di una famiglia ,luce,telefono,gas,rc auto,medicine e tutto quanto lo stato ha tassato in modo delinquenziale coprono anche più del 50% del reddito.Senza considerare che il 23% o il 33% ti viene già sottratto dalla busta paga (in barba al fatto che le tasse dovrebbero essere proporzionali al reddito gli scaglioni sono stati ridotti a 2 se non sbaglio)...

  Visualizza il profilo di moxfurbona  Invia un messaggio privato a moxfurbona    Rispondi riportando il messaggio originario
RICHMOND

Reg.: 03 Mag 2003
Messaggi: 13088
Da: genova (GE)
Inviato: 20-02-2004 14:41  
Il problema è ke tutto è aumentato, dalla verdura alle sigarette. Si tende a fare il rapporto: 1 euro = 1000 lire. Peccato ke nn si faccia così anke con gli stipendi. Ki guadagnava 6 milioni ora nn gudagna 6000 euro.
_________________
L'amico Fritz diceva che un film che ha bisogno di essere commentato, non è un buon film . Forse, nella sua somma chiaroveggenza, gli erano apparsi in sogno i miei post.

  Visualizza il profilo di RICHMOND  Invia un messaggio privato a RICHMOND  Email RICHMOND  Vai al sito web di RICHMOND    Rispondi riportando il messaggio originario
ginestra


Reg.: 02 Mag 2003
Messaggi: 8862
Da: San Nicola la Strada (CE)
Inviato: 20-02-2004 15:57  
In parte son d'accordo con Mox e in parte con Gatsby.Oggi si vedono i prezzi aumentati, dai commercianti, in modo esagerato, poiché non vengono controllati, ma anche lo Stato ha le sue colpe.Vi ricordate la bolletta della luce che, qualche anno fa, aumentò esattamente del doppio?Allora non c'era ancora l'euro, e mi resi conto di quanto avesse incidenza lo stato, quando andai personalmente all'ENEL a pagare la bolletta.Avevo perso quella che mi avevano mandato a casa, così andai alla sede e, nel contempo,mi lamentai della lievitazione,accusandoli di essere troppo esosi.Mi fu risposto che l'aumento era stato voluto proprio dallo Stato, che, tra l'altro, possiede il 70% delle azioni ENEL,mentre il restante 30% appartiene ai privati, dunque?????Insomma, dalla parte del consumatore non esiste più nessuno, a parte qualche voce solitaria, che non ha nemmeno ascolto.
Il ministro Tremonti, dopo quella sparata da deficiente, in cui disse che avremmo dovuto prendercela con Prodi per l'infausta evoluzione della moneta nuova(Accuse che solo i bambini fanno!Questo dimostra la notevole immaturità dei ministri e politici, in genere), ha affidato alla finanza il compito di sorvegliare la selvaggia prezzatura sul mercato.Troppo tardi, secondo me!!!
_________________
E tu, lenta ginestra,che di selve odorate queste campagne dispogliate adorni, anche tu presto alla crudel possanza soccomberai del sotterraneo foco, che ritornando al loco già noto, stenderà l'avaro lembo su tue molli foreste.......

  Visualizza il profilo di ginestra  Invia un messaggio privato a ginestra  Email ginestra    Rispondi riportando il messaggio originario
liliangish

Reg.: 23 Giu 2002
Messaggi: 10879
Da: Matera (MT)
Inviato: 21-02-2004 13:11  
che la colpa sia dello stato o meno, i prezzi sono aumentati ed è un dato di fatto. qualche giorno fa ho sentito Tremonti dire: i soldi non spariscono, i soldi girano da una tasca all'altra, da qualche parte sono finiti.
o pezzo di citrullo ( per non dire di peggio) mi è venuto in mente, ma in vita tua avrai mai studiato una stupida teoria economica? o non lo sai che l'aumento dell'inflazione erode il valore del denaro?
quello che nessuno si mette in testa è che i rincari, che non sono derivati dall'arrotondamento ma dal RADDOPPIO del prezzo di molti prodotti non vanno a finire nelle tasche dei commercianti, ma diminuiscono il valore dei soldi di TUTTI.
e se ci fate caso le spese che sono salite maggiormente sono quelle che incidono di più sul bilancio delle famiglie: in primo luogo bollette ed affitti.
sì, affitti, e sapete perchè? perchè nel tentativo di dare un freno all'inflazione e stimolare l'economia la BCE ha fatto scendere i tassi di interesse a livelli ridicoli. oggi quando qualcuno viene a chiedermi quanto interesse ha sul libretto di risparmio o sul conto corrente devo fare uno sforzo per non scoppiargli a ridere in faccia.
il risultato è che l'unico investimento redditizio è il famoso mattone... con i mutui al 4 per cento ancora di più... così ecco che i prezzi delle case con una domanda così alta salgono alle stelle e di conseguenza anche gli affitti. questo non dipende assolutamente dall'euro, ma dal tentativo cieco di ridurre i tassi di inflazione, che ottiene un risultato contrario.
succede poi un'altra cosa. da un po' di anni a questa parte i negozi nascono come funghi, a causa della liberalizzazione. naturalmente muoiono anche come funghi. questo dovrebbe portare a una riduzione dei prezzi. in realtà nel breve periodo porta solo ad un incremento dei prezzi, perchè ogni nuovo negozio deve sopportare costi di avviamento che giocoforza devono essere recuperati. e questo potrebbe essere un altro motivo dell'aumento dei prezzi in settori come quello dell'abbigliamento o della ristorazione.
per le bollette credo che si sia espressa chiaramente Ginestra.
i risultati si vedono... e non mi sembra che tutto ciò possa essere imputato soltanto all'euro.
_________________
...You could be the next.

  Visualizza il profilo di liliangish  Invia un messaggio privato a liliangish    Rispondi riportando il messaggio originario
moxfurbona

Reg.: 04 Mar 2003
Messaggi: 1194
Da: lucca (LU)
Inviato: 21-02-2004 14:13  
Brava!Io aggiungerei anche che chi ha un reddito da lavoratore autonomo,per estensione uno che affitta case o vende zucchini,impoverito dall'inflazione ovviamente non ha trovato di meglio da fare che rifarsi sui prezzi che faceva pagare ai suoi clienti.Ecco perchè i commercianti,i ristoratori etc...sembrano aver marciato un po' sull'euro.Però mi fa ridere chi pensa seriamente che il raddoppio del costo della frutta ci abbia portati sul lastrico.Chi si lamenta dei prezzi al mercato o alla bottega sotto casa.Ma perchè prima dell'euro voi potevate permettervi di fare la spesa alla botteguccia sotto casa?Io no.La maggiorparte delle botteghe di paese facevano prezzi assurdi anche prima dell'euro.Io la spesa la facevo al supermercato prima e ce la faccio ancora,non mi sono accorta del tanto millantato triplicare dei prezzi dei generi alimentari.
Mi viene in mente anche un'altra cosa...se ci sentiamo assai meno ricchi ma l'inflazione ,secondo l'istat è solo del 3%non sarà perchè i beni del paniere di riferimento hanno avuto aumenti di questo tipo ma le cose escluse dal paniere,come le bollette e gli affitti,sono cresciuti mooolto di più?

  Visualizza il profilo di moxfurbona  Invia un messaggio privato a moxfurbona    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 21-02-2004 15:58  
No
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
Hellboy

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 4287
Da: Rio Bo (es)
Inviato: 21-02-2004 16:55  
da 2 anni il mio stipendio e' sempre lo stesso.
la frutta , la verdura, l'abbigliamento, la pizza, i bar, i ristoranti, gli alberghi e le medicine- quasi tutte- sono aumentate e non di poco.
non sto parlando di sigarette...bene superfluo e di cui si puo' fare a meno, ma che evidentemente serve per divagare dal tema e per non affrontarlo
gli aumenti sono venuti, quatti quatti , dopo l'introduzione dell'euro.
e qualcuno aveva il diritto-dovere di controllare e calmierare i prezzi.
cosa che non ha fatto.
la colpa e' al 100% dello Stato, ergo del Governo.
il mio potere d'acquisto e' fortemente ridotto rispetto a 2 anni fa e non riesco a mettere da parte piu' niente.come tanti.
la gente non compra piu' neppure i saldi.
e molti negozi chiuderanno.
siamo in clima di recessione.
_________________

  Visualizza il profilo di Hellboy  Invia un messaggio privato a Hellboy    Rispondi riportando il messaggio originario
Aykroyd85

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 1529
Da: United States of America (es)
Inviato: 21-02-2004 16:57  
L'Italia è un paese vergognoso. L'unica cosa buona è che si rischia poco...
Prima mia madre mi ricaricava da 50mila, ora da 10 euro...significa qualcosa?

Andrea,
your Ghostbuster
_________________

  Visualizza il profilo di Aykroyd85  Invia un messaggio privato a Aykroyd85    Rispondi riportando il messaggio originario
Hellboy

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 4287
Da: Rio Bo (es)
Inviato: 21-02-2004 20:35  
quote:
In data 2004-02-21 16:57, Aykroyd85 scrive:
L'Italia è un paese vergognoso. L'unica cosa buona è che si rischia poco...
Prima mia madre mi ricaricava da 50mila, ora da 10 euro...significa qualcosa?

Andrea,
your Ghostbuster





che e' diventata tirchia!
_________________

  Visualizza il profilo di Hellboy  Invia un messaggio privato a Hellboy    Rispondi riportando il messaggio originario
Aykroyd85

Reg.: 20 Feb 2004
Messaggi: 1529
Da: United States of America (es)
Inviato: 21-02-2004 20:38  

No, non credo...

O forse sì...

Andrea,
your Ghostbuster
_________________

  Visualizza il profilo di Aykroyd85  Invia un messaggio privato a Aykroyd85    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
  
0.239727 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: