FilmUP.com > Forum > Attualità - Nero pestato in Inghilterra.
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Nero pestato in Inghilterra.   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 Pagina successiva )
Autore Nero pestato in Inghilterra.
RICHMOND

Reg.: 03 Mag 2003
Messaggi: 13088
Da: genova (GE)
Inviato: 23-02-2004 20:45  
beh.......nn per essere cattivo, ma a un mio amico ne è capitata una ancora pi comica: il padre di questo mio amico ha un'ufficio, sul cui terrazzo sta un'antenna parabolica.
Un giorno quest'antenna cadde dal terrazzo e sfondò unamakkina d sotto.
Il mio amico era nelle vicinanze, cercò d rintracciare il padre ma nn lo trovò, così decise d kiamare direttamente lui la polizia.
Questi vengono, lo "interrogano" e lui spiega loro tutto l'accaduto.
A fine "interrogatorio" il maresciallo lo guarda e fa "E' tutto?" e il mio amico risponde "Si". il maresciallo lo guarda di storto e gli ripete la domanda. Il mio amico, imbarazzato, gli ripete d avergli raccontato tutto, e gli domanda il perkè d tanta insistenza.
Il maresciallo, prima esitando un po' e continuando a guardarlo un po' sospettoso dice: "Eeeh...perkè secondo me centri tu in questa faccenda.....". Il mio amico allibito (e anke un po' divertito) gli risponde "si certo, come no. Infatti appena l'ho fatto v ho kiamati subito, per farmi sbattere dentro! Poi sa, maresciallo, io tutte le mattine esco di casa con una corda e tiro giù le antenne dai palazzi.....".


Quando il mio amico me l'ha raccontato nn sapevo se crederci o no.
Comunque, tutte le domenike ho a ke fare con la polizia, e tutte le domenike c'è da fars o del ridere o del nervoso.

Ma questo nn per essere cattivi, in realtà a me la polizia nn mi ha mai fatto nulla d grave.
Ripeto, questi sono episodi degni d nota, ma in realtà in molti casi stimo il lavoro (sottopagato) ke que poveri cristi svolgono abitualmente (anke se allo stadio qualke coro me lo faccio scappare, ma lo faccio pi per ridere ke per altro).
Ad ogni modo nella polizia e nei carabinieri, come dappertutto, c'è gente valida e gente meno valida....

_________________
"A volte chiudiamo gli occhi perché la realtà non ci piace...se però smettiamo di comunicare non riusciamo più ad assaporare la vita e a scrivere la nostra storia..." (M.Pantani)

[ Questo messaggio è stato modificato da: RICHMOND il 23-02-2004 alle 20:46 ]

  Visualizza il profilo di RICHMOND  Invia un messaggio privato a RICHMOND  Email RICHMOND  Vai al sito web di RICHMOND    Rispondi riportando il messaggio originario
moxfurbona

Reg.: 04 Mar 2003
Messaggi: 1194
Da: lucca (LU)
Inviato: 23-02-2004 23:49  
quote:
In data 2004-02-21 15:02, sloberi scrive:



quote:
In data 2004-02-21 14:30, moxfurbona scrive:
Perchè la polizia modello Giuliani?



Comunque questa frase finale potevi benissimo evitarla. E' assolutamente fuori luogo e altamente offensiva verso quel poveraccio di carabiniere che ha sparato a Giuliani. Paragonare il suo comportamento a quello dei poliziotti inglesi è assurdo.




C'è stato un grosso malinteso!!!Intendevo Rudolph Giuliani,solo ora mi viene in mente che potevate intendere Carlo!No,volevo dire la polizia violenta e istigata ad usare le maniere forti come negli anni di Giuliani sindaco di New York!!!

  Visualizza il profilo di moxfurbona  Invia un messaggio privato a moxfurbona    Rispondi riportando il messaggio originario
pupazz

Reg.: 18 Feb 2003
Messaggi: 2069
Da: prato (PO)
Inviato: 24-02-2004 00:14  
quote:
In data 2004-02-23 23:49, moxfurbona scrive:
quote:
In data 2004-02-21 15:02, sloberi scrive:



quote:
In data 2004-02-21 14:30, moxfurbona scrive:
Perchè la polizia modello Giuliani?



Comunque questa frase finale potevi benissimo evitarla. E' assolutamente fuori luogo e altamente offensiva verso quel poveraccio di carabiniere che ha sparato a Giuliani. Paragonare il suo comportamento a quello dei poliziotti inglesi è assurdo.




C'è stato un grosso malinteso!!!Intendevo Rudolph Giuliani,solo ora mi viene in mente che potevate intendere Carlo!No,volevo dire la polizia violenta e istigata ad usare le maniere forti come negli anni di Giuliani sindaco di New York!!!



infatti, leggendoti ho pensato anche io a rudolph..ma visto che si è parlato di carlo giuliani, e visto che nn avevi detto niente per smentire, allora ho pensato che forse mi sbagliavo io..
vabbè per un commento sul fato torno domani..
_________________

  Visualizza il profilo di pupazz  Invia un messaggio privato a pupazz  Vai al sito web di pupazz  Stato di ICQ      Rispondi riportando il messaggio originario
moxfurbona

Reg.: 04 Mar 2003
Messaggi: 1194
Da: lucca (LU)
Inviato: 24-02-2004 00:23  
Mamma mia ,ho appena finito di leggere le 4 pagg.che avete scritto mentre studiavo per l'esame di stamani!Avete fatto un polverone sulla polizia che non volevo assolutamente scatenare!
Il g8 è una cosa,l'era RUDOLPH GIULIANI a New York per i neri è stata ben altra cosa.Nel primo caso ,ad ogni modo ,sono disgustata dal comportamento delle forze dell'ordine ma 1)Loro eseguono gli ordini,poveracci... e 2)Fossi genovese è probabile che la penserei come Richmond.Un conto è aver vissuto il g8 da noglobal un altro da cittadino che si vede devastare questo e quello...

Precisato questo....
mi sgomentano le affermazioni di chi dice quel nero è un criminale,se l'è cercata o peggio ancora fosse stato pestato un bianco nessuno avrebbe aperto bocca.Mi sgomentano sul serio perchè si parla di uno che,ubriaco,ha rotto una tettoia.1)Se quel tipo meritava le legnate che ha preso vuol dire che per voi è giusta la legge marziale diretta per i furti e la sedia elettrica per le rapine in banca...Fai male a qualcuno se rompi una cosa pubblica stupida come la tettoia del bus?Non dico che è una cosa intelligente o lodevole ma porcogiuda non fa di te un criminale.
2)A proposito di bianchi.Il figlio di un politico quì in Toscana combinò una classica cazzata da ragazzino,non ricordo bene cosa,ma credo fosse grave più o meno come il rompere la tettoia.In questura si è preso due schiaffi ,com'è giusto e come se li becca chiunque faccia una cazzata e finisca in questura ,solo che siccome di cognome faceva Chiti dopo due settimane la questura era stata epurata.Ad ogni modo al ragazzino bianco generalmente danno due schiaffi mentre mi è successo di leggere sul giornale 'Tunisino dà in escandescenze nella questura di Lucca e si spacca la testa battendola su un tavolo'.Si può anche essere scemi ma è chiaro che il tunisino i punti in testa non se li è fatti prendendo a testate volontariamente il tavolo.E se anche ci avesse provato qualunque persona civile glielo avrebbe impedito,tantopiù che se sei in questura sei ammanettato.O no?

Ho aperto il forum perchè volevo una discussione costruttiva su come ,anche in Europa ,il razzismo stia prendendo una piega malsanissima ,non più un male che scivola sottopelle alla società cosiddetta 'civile' ma un fenomeno che emerge sempre più spesso in discussioni o atti.Ora il fatto di non gradire la cultura di determinati popoli ,secondo me,non implica il razzismo.Una volta aprii un forum sugli zingari e ricordo che pochissimi ebbero il coraggio di difendere la cultura rom...Il fatto che invece non ti stia simpatico un colore della pelle,il che non dipende nè da fattori culturali,nè religiosi,storici o altro,ma solo ed esclusivamente etnici o genetici se vi suona meglio (anzi...peggio),questo secondo me è razzismo ed è gravissimo.Si fa un gran parlare dell'intolleranza religiosa ad esempio invece un nero ubriaco pesatato a sangue da 5 e ripeto 5 uomini armati ,secondo voi,non dovrebbe finire sui giornali?Perchè?!
Proprio per il fatto che devo e voglio fidarmi della polizia a me dà i brividi il risultato dell'inchiesta sul razzismo della polizia di Manchester.Che i Carabinieri -generalmente- non sono geni si sa ma che siano anche ignoranti nel senso di razzisti mi preoccupa...

  Visualizza il profilo di moxfurbona  Invia un messaggio privato a moxfurbona    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 24-02-2004 00:30  
Gm gregory il tuo post è la conferma di quanto teorizzavo.
Qui si stava analizzando un fatto,il pestaggio di un uomo (non mi interessa di che colore)da parte di agenti della polizia.

Ogni commento era riferito al comportamento di questi agenti.
Tanto per non smentire il tuo servilismo,hai ben pensato di prendere le difese dell'intera categoria.
Questo significa essere intrisi dalla testa ai piedi da un'ideologia che definire servile potrebbe sembrare un complimento.
Significa essere imbottiti di ideologie ,pieni di schemi mentali appresi chissà dove e del tutto fuori luogo.
Questo significa essere pieni di pregiudizi e non essere in grado di valutare con serenità degli avvenimenti perchè si è intenti in primo luogo a difendere a priori una determinata categoria indipendentemente dai singoli episodi.

In nessuno dei commenti fin qui rilasciati c'è stato un processo alla polizia,ma una condanna del comportamento da codice penale degli singoli agenti responsabili di questa violazione dei diritti umani.

La tua posizione è stata chiara fin dall'inizio: difendere la categoria degli agenti in quanto tale,fregandotene del fatto,parlando di notizie di agenzia.

E' semplicemente vergognoso questo modo di ragionare. E' un modo di ragionare che non capisco e non voglio nemmeno capire. E' il classico ragionamento di una persona servile,che antepone un'ideologia a dei diritti,fregandosene di questi ultimi.
E' la classica ideologia di base che ha fatto la fortuna delle dittature del secolo passato,le dittature nazifasciste,quelle comuniste eccetera.

Finchè ci saranno persone come te,che ai diritti umani antepongono un simbolo (nel tuo caso una divisa) non c'è da stupirsi se episodi del genere potranno continuare indisturbati.
Il sistema si basa proprio sulla complicità indiretta della gente che ragiona in questa maniera a dir poco autolesionista;gente rimasta col cervello nel medio evo, che ha visto troppi western, capace di coprire delle nefandezze pur di non intaccare il blasone di una categoria che coprendo questi comportamenti da boia non fa altro che screditarsi da sola agli occhi di tutte le persone che sono passate dalla legge del taglione a un grado superiore di civiltà.


  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
gmgregori

Reg.: 31 Dic 2002
Messaggi: 4790
Da: Milano (MI)
Inviato: 24-02-2004 07:56  
Caro Quilty ino non ho atteggiamenti servilisti, anzi da tempo ho imparato a ragionare con la mia testa anche per obbligo.
Il mio atteggiamento non ha fini politici tanto da indentificarmi col potere delle forzr dell'ordine, così come distinguo tra l'anarchico di un centro sociale e chi si incatena a pane e acqua per salvare una famiglia. Ma fammi il piacere e togliti dalla bocca parole come servilismo.

  Visualizza il profilo di gmgregori  Invia un messaggio privato a gmgregori  Email gmgregori    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 24-02-2004 11:16  
Che tu sia servile a delle ideologie questo è fuori di dubbio,sei uno dei pochi che ha cercato di minimizzare su questo episodio gravissimo solo perchè dietro al pestaggio si celano degli uomini in divisa.
E con questo chiudo perchè parlare con una persona imbottita di ideologie è come parlare al vento.
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
philipcat

Reg.: 08 Feb 2004
Messaggi: 1372
Da: Roma (RM)
Inviato: 24-02-2004 11:17  
Rinverdiamo il vecchio adagio:

Vedi Genova e poi muori.
_________________
Don't dream it, be it.

  Visualizza il profilo di philipcat  Invia un messaggio privato a philipcat     Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 24-02-2004 11:23  
[quote]In data 2004-02-22 14:51, Quilty scrive:
quote:
In data 2004-02-21 15:02, sloberi scrive:
Spero che qui qualcuno stia scherzando. La gravità dell'episodio è enorme, il trattamento riservato al "criminale" non è nemmeno lontanamente giustificabile da ciò che lui aveva commesso. Forse che una volta immobilizzato a terra c'era bisogno di prenderlo a calci per esempio? Che razza di pericolo poteva essere per la società? E non spariamo palle sul fatto che poteva succedere ad un bianco come ad un nero...

Poi almeno informiamoci dei fatti prima di parlare: in questo caso non è vero che è sbagliato generalizzare. La polizia di Manchester è infatti travolta da un'accusa pesantissima di razzismo in seguito a certe rivelazioni di un giornale britannico.


quote:
In data 2004-02-21 14:30, moxfurbona scrive:
Perchè la polizia modello Giuliani?



Comunque questa frase finale potevi benissimo evitarla. E' assolutamente fuori luogo e altamente offensiva verso quel poveraccio di carabiniere che ha sparato a Giuliani. Paragonare il suo comportamento a quello dei poliziotti inglesi è assurdo.





polizia modello g8 di genova,questo voleva dire Mox. il paragone in questo senso è molto pertinente.


A me questa sembra ideologia; un raffronto privo di significato
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 24-02-2004 11:27  
Non è affatto un paragone privo di significato perchè si tratta in tutti e due i casi di pestaggi gratuiti e sottolineo gratuiti (un conto è la difesa personale quando sei minacciato fisicamente,un altro la violenza arbitraria quando una persona non è in grado di poterti nuocere)avvenuti al di fuori dei compiti che spettano ad una forza di ordine e di controllo.
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 24-02-2004 11:32  
io mi ricordo dei carabinieri che scappavano, ma evidentemente mi sbaglio
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 24-02-2004 11:43  
Allora prova a paragonare l'episodio del nero picchiato selvaggiamente dopo che era stato immobilizzato e non più in grado di nuocere con il rapporto di Amnesty International sui fatti del g8 di Genova

http://www.amnesty.it/primopiano/g8/EUR301201d.php3

in particolare questo punto del rapporto di amnesty

durante il trasferimento su mezzi della polizia e all’interno delle strutture di detenzione, gli agenti delle forze dell'ordine e le guardie carcerarie hanno sottoposto le persone a percosse ed altri trattamenti crudeli, inumani o degradanti. Le denunce riguardano, in particolare, le strutture di Bolzaneto (dove erano condotte e trattenute temporaneamente le persone fermate dalla polizia e dalla guardia di finanza prima del trasferimento in un vero e proprio carcere ed, al cui interno circa 222 persone sono state processate) e Forte San Giuliano (a cui, con le stesse finalità di Bolzaneto, facevano capo i carabinieri e dove circa 57 persone sono state processate). In tali strutture prestavano servizio personale carcerario (polizia penitenziaria e personale sanitario) e agenti delle forze dell'ordine.


È stato denunciato – tra l’altro, che i detenuti sono stati schiaffeggiati, presi a calci e pugni, fatti oggetto di sputi e di insulti, talvolta osceni a sfondo sessuale, privati di cibo, acqua e sonno per lunghi periodi, fatti allineare al muro con le gambe divaricate e costretti in quella posizione per ore e picchiati, particolarmente sulle parti del corpo già ferite durante l’arresto, se non mantenevano la posizione. A quanto risulta, alcuni detenuti sono stati minacciati di morte e, se donne, di stupro: alcuni sono stati sottoposti a perquisizioni corporali condotte in modo degradante.


Le denunce presentate dalle persone condotte a Bolzaneto sono state ampiamente confermate da dichiarazioni rilasciate da alcuni membri del personale sanitario in servizio nella struttura durante i giorni del G8;


Si tratta di episodi di una violenza aberrante al di fuori da ogni legalità e dai compiti che dovrebbe svolgere una forza di controllo e di ordine.
Siamo nell'ambito del codice penale per entrambi i casi.



_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
philipcat

Reg.: 08 Feb 2004
Messaggi: 1372
Da: Roma (RM)
Inviato: 24-02-2004 11:51  
quote:
In data 2004-02-24 11:32, Tenenbaum scrive:
io mi ricordo dei carabinieri che scappavano, ma evidentemente mi sbaglio




Qualcuno scappava, qualcuno menava.
Comunque è una polemica che viene da lontano.
La iniziò Pasolini quando, con grande scalpore della sinistra istituzionale, sostenne che gli scontri coi cellerini alla Facoltà di Architettura a Valle Giulia vedevano i figli del popolo malpagati contro i pargoli dei borghesi viziati e ben pasciuti.
Sono passati secoli ma evidentemente la contraddizione sopravvive.
_________________
Don't dream it, be it.

  Visualizza il profilo di philipcat  Invia un messaggio privato a philipcat     Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 24-02-2004 12:23  
quote:
In data 2004-02-24 11:43, Quilty scrive:
Allora prova a paragonare l'episodio del nero picchiato selvaggiamente dopo che era stato immobilizzato e non più in grado di nuocere con il rapporto di Amnesty International sui fatti del g8 di Genova

http://www.amnesty.it/primopiano/g8/EUR301201d.php3

in particolare questo punto del rapporto di amnesty

durante il trasferimento su mezzi della polizia e all’interno delle strutture di detenzione, gli agenti delle forze dell'ordine e le guardie carcerarie hanno sottoposto le persone a percosse ed altri trattamenti crudeli, inumani o degradanti. Le denunce riguardano, in particolare, le strutture di Bolzaneto (dove erano condotte e trattenute temporaneamente le persone fermate dalla polizia e dalla guardia di finanza prima del trasferimento in un vero e proprio carcere ed, al cui interno circa 222 persone sono state processate) e Forte San Giuliano (a cui, con le stesse finalità di Bolzaneto, facevano capo i carabinieri e dove circa 57 persone sono state processate). In tali strutture prestavano servizio personale carcerario (polizia penitenziaria e personale sanitario) e agenti delle forze dell'ordine.


È stato denunciato – tra l’altro, che i detenuti sono stati schiaffeggiati, presi a calci e pugni, fatti oggetto di sputi e di insulti, talvolta osceni a sfondo sessuale, privati di cibo, acqua e sonno per lunghi periodi, fatti allineare al muro con le gambe divaricate e costretti in quella posizione per ore e picchiati, particolarmente sulle parti del corpo già ferite durante l’arresto, se non mantenevano la posizione. A quanto risulta, alcuni detenuti sono stati minacciati di morte e, se donne, di stupro: alcuni sono stati sottoposti a perquisizioni corporali condotte in modo degradante.


Le denunce presentate dalle persone condotte a Bolzaneto sono state ampiamente confermate da dichiarazioni rilasciate da alcuni membri del personale sanitario in servizio nella struttura durante i giorni del G8;


Si tratta di episodi di una violenza aberrante al di fuori da ogni legalità e dai compiti che dovrebbe svolgere una forza di controllo e di ordine.
Siamo nell'ambito del codice penale per entrambi i casi.




allora non c'era bisogno visto che il sito di amnesty e nessunotocchicaino sono inseriti fra i "preferiti" e sono INFORMATISSIMO su queste cose.
quello che voglio dire è che non mi pare giusto sottolineare SOLO l'illegalità della polizia e dimenticare quella DEI DELINQUENTI.
QUESTA è IDEOLOGIA.
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 24-02-2004 14:56  
Il punto è che nessuno si sogna di giustificare il tipo nero che ha spaccato mezzo mondo oppure chi va in giro a compiere idioti atti di vandalismo di qualsiasi genere.
Non troverai nessun commento giustificatorio nè da parte mia nè credo da parte di nessuno su questo forum.
Al contrario c'è sempre qualche servetto che preferisce tuffarsi nelle ideologie e cercare sempre di giustificare o minimizzare le violenze se queste provengono dalle istituzioni che noi paghiamo di tasca nostra per mantenere la disciplina,l'ordine e il controllo.
Finchè la gente continuerà a tuffarsi nelle ideologie,l'inevitabile conclusione sarà un mondo repressivo e totalitario.
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 Pagina successiva )
  
0.231860 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: