FilmUP.com > Forum > Attualità - Gli attentati di Madrid 11-03-2004
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Gli attentati di Madrid 11-03-2004   
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
Autore Gli attentati di Madrid 11-03-2004
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 11-03-2004 18:45  
SPAGNA: ATTENTATI; ETA, DA 34 IN GUERRA CON MADRID
ROMA - L'Eta, indicata dalle autorita' spagnole come la responsabile delle stragi di oggi su tre treni a Madrid, e' l'organizzazione separatista basca da oltre 34 anni in guerra contro lo stato spagnolo per l'indipendenza del Paese Basco. L'Eta rivendica l'indipendenza dell'Euskal Herria (Paese Basco), un territorio abitato da 2,5 milioni di persone e che comprende la regione autonoma basca spagnola, la Navarra e il Paese basco francese. La sigla Eta sta per 'Euzkadi Ta Azkatasuna' (Patria basca e Liberta') e il suo simbolo e' un serpente attorcigliato a un'ascia. Fu fondata il 31 luglio 1959. Nel 1974, l'Eta si e' scissa in due gruppi: l'Eta militare e l'Eta politico-militare. Questa fazione nel 1981 ha rinunciato alla lotta armata. Tre anni prima, il 28 aprile 1978, era stato fondato 'Herri Batasuna' (HB), diventato poi 'Euskal Herritarrok' e oggi 'Batasuna', il partito nazionalista accusato da Madrid di essere il braccio politico dell'Eta. Nell'aprile dell'anno scorso la Corte Suprema ha notificato lo scioglimento di Batasuna e delle liste 'clonate' ai parlamenti regionali del Paese Basco e Navarra. Secondo dati del ministero dell'Interno spagnolo, l'Eta e' responsabile dal 1968 dell'uccisione di oltre 800 persone. Dopo due tregue, nel 1989 e nel 1998, dal novembre 1999 l'Eta ha ripreso le sue azioni.




_________________
La bellezza delle cose esiste nella mente di chi contempla

[ Questo messaggio è stato modificato da: gatsby il 11-03-2004 alle 23:56 ]

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 11-03-2004 18:46  
Tra perplessita' e dubbi, gli esperti di terrorismo britannici sembrano essere piuttosto divisi sull'interpretazione degli attentati di Madrid. Di una cosa pero' sono certi: se e' stata l'Eta, questa volta ha agito in maniera diversa dal solito. Potrebbe averlo fatto perche' non e' piu' in grado di compiere attentati mirati, che richiedono maggiori capacita' organizzative, ma potrebbe anche essere un inquietante segnale di collaborazione tra terrorismo nazionale e fondamentalisti. Ma c'e' anche chi non esclude a priori che possa esserci la mano di Al Qaida. Per Sebastian Balfour, professore della London School of Economics, negli ultimi mesi l'Eta sembra aver smesso di prendere di mira obbiettivi specifici, a favore della violenza indiscriminata. Secondo la polizia spagnola gli attivisti sono diminuiti. Dunque, sostiene Balfour, l'organizzazione deve cambiare la gestione delle sue risorse e il modo di colpire. Paul Heywood, esperto britannico dell'organizzazione separatista basca, e' apparso perplesso sul fatto che gli attacchi di Madrid portino la firma dell'Eta, nonostante il governo spagnolo non sembri avere dubbi in proposito. ''Ci sono elementi insoliti. Prima di tutto l'Eta non ha ancora rivendicato la responsabilita' dell'attentato. E in piu' non ci sono stati avvertimenti'', ha sottolineato, rilevando la stranezza nel comportamento dell'organizzazione. Heywood non e' convinto nemmeno del grado di sofisticatezza dell'attentato, sul quale hanno insistito i media. ''Ci sono state quattro esplosioni su treni diretti a Madrid, ma questo non implica che si tratti di un attacco molto sofisticato, implica solo un buon livello di coordinazione'', ha sottolineato. Per Paul Wilkinson, professore dell'Universita' di St Andrews in Scozia, gli attacchi ''sono stati deliberatamente organizzati per uccidere piu' persone possibile'', come dimostra la scelta del luogo in cui colpire: il sistema ferroviario, molto affollato la mattina da studenti, pendolari e anche turisti. ''Non possiamo escludere che sia una sorta di vendetta di Al Qaida, per la partecipazione spagnola alla coalizione contro il terrorismo'', ha osservato Wilkinson, aggiungendo che ''gli inquirenti spagnoli devono tenere a mente questa possibilita'''. Wilkinson ha sottolineato la lealta' di Madrid alla coalizione contro il terrorismo, il suo impegno in Medio Oriente, puntualizzando che non e' una sorpresa che Al Qaida potrebbe tentare di colpire una delle capitali dei paesi della coalizione. Il docente, tuttavia tende ad escludere che ci sia un legame tra la rete di Osama bin Laden e i movimenti regionali nazionalistici europei. ''Con la situazione politica attuale e le elezioni generali in arrivo, il problema dell'unita' nazionale tornera' a diventare il centro del dibattito politico'', ha sottolineato il professore. ''Straw ha detto bene dicendo che e' un attacco ai principi base della democrazia'', ha proseguito Wilkinson. ''Bisogna essere vigili non soltanto nei confronti del cosidetto nuovo terrorismo di Al Qaida, ma anche verso i vecchi movimenti come l'Eta, che possono essere estremamente sanguinari'', anche perche' ''si rischia di arrivare ad un nuovo livello di atrocita'''. L'esperto Sean McGough ha detto a Sky News che ''e' la prima volta che i gruppi terroristi europei reagiscono in questo modo per colpire i civili''. Questa, sottolinea, e' ''l'evidente dimostrazione che non sono interessati a nessun processo politico, che non c'e' modo di negoziare con quella gente''. Ma gli attentati di oggi - che McGough sembra ricollegare all'Eta - devono essere interpretati anche come un campanello d'allarme. ''Mostrano al Regno Unito - ha detto, facendo riferimento allo stallo dei negoziati per il rilancio del processo di pacificazione in Irlanda del Nord - cosa succede quando si smette di lavorare alla pace e quanto importante e' non interrompere il processo per non farlo collassare. Il suo collasso rischia di dare risultati del genere''. Richard Evans, del Terrorism and Insurgency Center della rivista militare Jane's, ha detto che non puo' essere esclusa la responsabilita' di Al Qaida, anche se al momento non sembra siano coinvolti kamikaze. Pero', ha osservato, ''questo genere di attacchi multipli e sincronizzati e' assolutamente alla portata della capacita' tecnica dell'Eta''. ''Quello che e' sorprendente - secondo lui - e' il fatto che gli attacchi avvengono dopo 18 mesi di grosse pressioni nei loro confronti. Il governo spagnolo aveva detto di aver tagliato la testa dell'organizzazione''.

_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 11-03-2004 18:48  
Per capire meglio tutto
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
clagle01

Reg.: 18 Set 2003
Messaggi: 1566
Da: Lissone (MI)
Inviato: 11-03-2004 18:48  
E' raccapricciante........correggetemi se sbaglio,è come se quei coglioni della lega facessero lo stesso qui in Italia????pensate un pò,una cosa assurda.
_________________
Nulla accade per caso.....

  Visualizza il profilo di clagle01  Invia un messaggio privato a clagle01  Email clagle01  Vai al sito web di clagle01     Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 11-03-2004 18:49  
non è proprio la stessa cosa, l'Eta non è proprio un partito...
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
clagle01

Reg.: 18 Set 2003
Messaggi: 1566
Da: Lissone (MI)
Inviato: 11-03-2004 18:51  
si,che non è un partito lo so.....cmq ho letto il dossier e le migliori parole sono la riflessione per ora......
_________________
Nulla accade per caso.....

  Visualizza il profilo di clagle01  Invia un messaggio privato a clagle01  Email clagle01  Vai al sito web di clagle01     Rispondi riportando il messaggio originario
seanma

Reg.: 07 Nov 2001
Messaggi: 8105
Da: jjjjjjjj (MI)
Inviato: 11-03-2004 18:53  
Le migliori parole sono il silenzio,scusate se mi permetto....
_________________
sono un bugiardo e un ipocrita

  Visualizza il profilo di seanma  Invia un messaggio privato a seanma  Vai al sito web di seanma    Rispondi riportando il messaggio originario
clagle01

Reg.: 18 Set 2003
Messaggi: 1566
Da: Lissone (MI)
Inviato: 11-03-2004 18:55  
quote:
In data 2004-03-11 18:53, seanma scrive:
Le migliori parole sono il silenzio,scusate se mi permetto....


Certamente.
_________________
Nulla accade per caso.....

  Visualizza il profilo di clagle01  Invia un messaggio privato a clagle01  Email clagle01  Vai al sito web di clagle01     Rispondi riportando il messaggio originario
Mchammer

Reg.: 02 Lug 2002
Messaggi: 22
Da: Milano (MI)
Inviato: 11-03-2004 20:33  
cmq non c'è nessuna rivendicazione dell'attentato finora e l'eta ha sempre rivendicato i suo attentati.

  Visualizza il profilo di Mchammer  Invia un messaggio privato a Mchammer    Rispondi riportando il messaggio originario
moxfurbona

Reg.: 04 Mar 2003
Messaggi: 1194
Da: lucca (LU)
Inviato: 11-03-2004 22:32  
Non avete idea di come mi sono sentita davanti alla tv.Rivivere le sensazioni dell'11 settebre quando pensavi che non potesse succedere mai più...sono ancora sconvolta,vorrei dire un sacco di cose ma sono troppo ferita.Io l'eta l'ho sempre 'difesa' e ancora non posso credere che siano stati loro,anche se in cuormio so che sono stati loro...

  Visualizza il profilo di moxfurbona  Invia un messaggio privato a moxfurbona    Rispondi riportando il messaggio originario
Marxetto

Reg.: 21 Ott 2002
Messaggi: 3954
Da: Milano (MI)
Inviato: 11-03-2004 22:38  
Da Repubblica.it

Lettera di Al Qaeda rivendica
attentati Madrid e Nassiriya


ROMA - Con una presunta lettera di Al Qaeda, inviata al quotidiano londinese in lingua araba "Al-Quds Al-Arabi", l'organizzazione terroristica di Osama Bin Laden avrebbe rivendicato gli attentati di Madrid. Il comunicato contiene anche la rivendicazione dell'attacco dello scorso 12 novembre ai danni del quartier generale italiano a Nassiriya, costato la vita a 19 persone, e nuove minacce all'Italia. Al Qaeda si attribuisce anche la responsabilità dell'attentato suicida compiuto, martedì scorso, contro una loggia massonica a Istanbul, dove hanno perso la vita due persone. Il messaggio, del quale non è stata ancora certificata l'autenticità, porta la firma delle "Brigate Abu Hafs al-Masri".

"Siamo riusciti ad infiltrarci nel cuore dei 'crociati' dell'Europa, ed abbiamo colpito una delle basi della loro alleanza", recita la lettera, che chiama gli attacchi "Operazione treni di morte". Ed annuncia che il "grande attacco agli Stati Uniti" è pronto "al 90 per cento".

"In un'altra operazione - prosegue il documento - la squadra Jund Al-Quds ha colpito la loggia massonica ebraica di Istanbul, la loggia massonica principale. Tre massoni di alto grado sono stati uccisi nell'operazione, e se non fosse stato per un errore tecnico, sarebbero stati uccisi tutti".

In serata, il ministro degli Interni spagnolo aveva dichiarato che nella città di Alcalà de Henares, a 35 chilometri da Madrid, era stato trovato, grazie alla segnalazione di un cittadino, un furgone con sette detonatori e alcune audiocassette con versetti del corano in arabo. Il furgone sarebbe stato rubato a Madrid lo scorso 28 febbraio.


"La pista prioritaria resta l'Eta - aveva detto il ministro -, ma è necessario essere prudenti e non escludere neanche altre piste". Da Alcalà de Henares erano partiti i treni che questa mattina sono stati devastati dalle esplosioni nelle stazioni di Madrid. E nella stessa località, alcuni testimoni hanno detto di aver visto due uomini salire e scendere da vari treni in partenza per la capitale spagnola. Nel corso della conferenza stampa, il ministro Acebes aveva detto che le audiocassette rinvenute sono simili a quelle "usate abitualmente per l'insegnamento del Corano", ma aveva anche ipotizzato che potesse trattarsi di un tentativo di depistaggio.

(11 marzo 2004)
_________________

  Visualizza il profilo di Marxetto  Invia un messaggio privato a Marxetto  Vai al sito web di Marxetto     Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 11-03-2004 23:07  
quote:
In data 2004-03-11 22:32, moxfurbona scrive:
Non avete idea di come mi sono sentita davanti alla tv.Rivivere le sensazioni dell'11 settebre quando pensavi che non potesse succedere mai più...sono ancora sconvolta,vorrei dire un sacco di cose ma sono troppo ferita.Io l'eta l'ho sempre 'difesa' e ancora non posso credere che siano stati loro,anche se in cuormio so che sono stati loro...



a parte il fatto che pare non sia stata L'Eta (sembrava un po' strano) non capisco come si possa difendere una banda di assassini che ha fatto fuori quasi 900 persone.
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
sloberi

Reg.: 05 Feb 2003
Messaggi: 15093
Da: San Polo d'Enza (RE)
Inviato: 11-03-2004 23:26  
quote:
In data 2004-03-11 22:32, moxfurbona scrive:
Io l'eta l'ho sempre 'difesa'



Scusa?
Nemmeno tra virgolette quella difesa può avere il minimo senso...
_________________
E' ok per me!

  Visualizza il profilo di sloberi  Invia un messaggio privato a sloberi     Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 11-03-2004 23:56  
STRAGI MADRID: AL QAIDA, LE BRIGATE ABU HAFS AL MASRI
ROMA, 3 MAR - Le Brigate Abu Hafs al Masri, che hanno inviato una lettera rivendicando le stragi di oggi a Madrid, prendono il nome da quello di battaglia di uno dei massimi dirigenti di Al Qaida, l'egiziano Mohammed Atef, ucciso nella campagna Usa in Afghanistan nell'autunno 2001. Si tratta di un gruppo dai contorni misteriosi, che si e' fatto vivo gia' tre volte con messaggi la cui autenticita' non e' mai stata provata con certezza: la prima, quando rivendico' l'attentato del 19 agosto 2003 alla sede Onu di Baghdad - che causo' la morte di oltre 20 persone, compreso l'inviato speciale in Iraq Sergio Vieira de Mello - definendolo ''una lezione agli Stati Uniti e al loro dipartimento di stato che abbellisce la faccia malvagia dell'America''. Nel comunicato, diffuso il 25 agosto su Internet, le 'Brigate di Abu Hafs al Masri (al Qaida)' affermato inoltre: ''Il prossimo inverno sara' pieno di vendette contro i nemici dell'Islam''. La seconda volta, il 16 novembre, le Brigate Abu Hafs al Masri mandarono per posta elettronica un messaggio allo stesso Al Quds al Arabi (giornale arabo con base a Londra al quale e' stata inviata anche la lettera di oggi) per rivendicare gli attentati del 15 novembre 2003 contro due sinagoghe a Istanbul. Nella rivendicazione, datata 15 novembre, il gruppo inoltre minacciava di compiere altri attacchi ''in tutto il mondo''. ''Diciamo al criminale Bush e ai suoi lacche' arabi e occidentali - specialmente Gran Bretagna, Italia, Australia e Giappone - che le auto della morte non si fermerannmo a Baghdad, Riad, Istanbul, Nassiriya, Giakarta, ecc., ma che le vedrete con i vostri occhi fin nel cuore della capitale del tiranno di quest'epoca, l'America'', diceva il messaggio, aggiungendo: ''E' un'occasione (...) perche' capiscano il messaggio e si ritirino dalla coalizione dei crociati contro l'Islam e i musulmani. Se non l'hanno capito (...) le auto della morte si incaricheranno di farglielo capire''. E cosi' concludeva: ''Le operazioni di martirio non si fermeranno, ne' all'interno ne' all'esterno degli Stati Uniti''. Il 3 marzo scorso, infine, in un messaggio inviato allo stesso giornale, le Brigate respingevano ogni responsabilita' negli attentati antisciiti che il giorno precedente avevano fatto almeno 271 morti in Iraq, ma minacciavano vendette contro i ''crociati americani'' e chiunque stesse con loro. Il messaggio del 3 marzo, ma datato 2, concludeva invitando gli iracheni a ribellarsi contro l'America ''il tiranno del secolo'' e inviando i saluti del Mullah Omar (il capo del regime dei Taleban, crollato nel 2001 in Afghanistan) e dello sceicco Ayman al-Zawahri, il 'numero due' di Al Qaida.



_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 12-03-2004 00:31  

_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
  
0.220654 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: