FilmUP.com > Forum > Attualità - Gli attentati di Madrid 11-03-2004
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Gli attentati di Madrid 11-03-2004   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
Autore Gli attentati di Madrid 11-03-2004
clagle01

Reg.: 18 Set 2003
Messaggi: 1566
Da: Lissone (MI)
Inviato: 15-03-2004 08:42  
dove sono quelli che dicevano che quest'attentato avrebbe portato confusione e avrebbe favorito Aznar ecc............ma per favore.......quante parole,ora speriamo che levino dai coglioni le truppe e noi italiani a seguirli perchè non se ne può più......
_________________
Nulla accade per caso.....

  Visualizza il profilo di clagle01  Invia un messaggio privato a clagle01  Email clagle01  Vai al sito web di clagle01     Rispondi riportando il messaggio originario
RoyBatty82

Reg.: 16 Feb 2004
Messaggi: 312
Da: Tyrell Corp. (es)
Inviato: 15-03-2004 12:43  
Non cambia niente ritirare le truppe...erano per caso in Iraq le truppe quando c'è stata la strage delle torri gemelle?
No.
Quindi...

  Visualizza il profilo di RoyBatty82  Invia un messaggio privato a RoyBatty82    Rispondi riportando il messaggio originario
DonVito
ex "quentin83"

Reg.: 14 Gen 2004
Messaggi: 11488
Da: torino (TO)
Inviato: 15-03-2004 12:56  
x quanto riguarda il discorso dell'eta non mi sento di condannare troppo mox....xò non darò una mia opiniione xkè ci sarebbe un discorso troppo lungo da fare...mentre x quanto riguarda l'iraq e le nostre truppe...beh sono convinto ke il risentimento arabo nei confronti dell'occidente sia ormai irrefrenabile quindi penso ke anke se portiamo via le truppe non cambierà molto la situazione...comunque facciamolo ugualmente...i nostri sono sicuramente + al sicuro qui in italia ke lì....l'errore è stato fatto parekkio tempo fa quando mandammo le truppe....anzi prima ancora quando eleggemmo berlusconi
_________________
Regista: "Digli che mi chieda qualsiasi altra cosa, ma questo é un favore che non posso fare"
Tom Hagen: "Lui non chiede un secondo favore se gli si rifiuta il primo, capisci?"

  Visualizza il profilo di DonVito  Invia un messaggio privato a DonVito    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 15-03-2004 12:59  
eh figurati se l'origine di tutti i problemi non era Berlusconi......
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 15-03-2004 13:27  
quote:
In data 2004-03-15 12:43, RoyBatty82 scrive:
Non cambia niente ritirare le truppe...erano per caso in Iraq le truppe quando c'è stata la strage delle torri gemelle?
No.
Quindi...


quindi... che, scusami?
che cacchio centra?
Mai sentito parlare di cause e conseguenze?

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
moxfurbona

Reg.: 04 Mar 2003
Messaggi: 1194
Da: lucca (LU)
Inviato: 15-03-2004 14:44  
Quando dicevo che dall'11/9 è di moda essere contro i terroristi intendevo dire che molta gente,politici ma anche miei amici e conoscenti hanno cambiato improvvisamente opinione su argomenti connessi al terrorismo.Gente che prima considerava i kamikaze palestinesi 'nel giusto' perchè se non hai i tanks usi il tuo stesso corpo come bomba oggi dice semplicemente 'bleah,terroristi...'.
Questa cosa a me non piace perchè le stragi delle Twin Towers ,di Madrid ,di Bali,di Casablanca etc...devono farci riflettere sul fatto che qualcuno odia l'occidente ma non portarci a pensare che chiunque si arma contro un'ingiustizia può essere bollato,senza tante altre domande come terrorista.Questo termine li fa passare dalla parte dei 'matti' e toglie quindi ogni validità al loro punto di vista e alla loro lotta.Un conto è il terrorismo di Al Qaeda,folli che fanno saltare degli innocenti in paesi distanti migliaia di kilometri dai loro.Un altro conto è però,secondo me,quel terrorismo che parte dal sentimento di odio verso il proprio Stato,e che come nel caso di BR e ETA colpisce prevalentemente chi ha un ruolo attivo in quella che secondo il terrorista è il perpetrarsi di un' ingiustizia.I ceceni ad esempio.A me non piacciono,sono terroristi della peggior specie ma l'avete mai visto un documentario su come Putin ha ridotto questo paese? Non c'è una donna che non sia vedova,non c'è un maschio che abbia entrambi gli occhi e cammini sulle sue gambe... Se gli iraniani cominciassero a dar fuoco ai palazzi dell'ayatollah sarebbe terrorismo? Gli iracheni che tendono trappole alle camionette piene di soldati Usa?La guerra è finita da un pezzo quindi se vuoi dargli un nome quello più appropriato è terroristi,ma come si fa a dire che sono nel torto,quando il tuo paese è stato invaso e bombardato da uno straniero che ha deposto il leader che a te piaceva...(già perchè non dimentichiamoci che se la situazione è quella che è è perchè la maggioranza della popolazione,quella che non è nè curda nè sciita ,se la passava benone col raiss!).
Questo intendo dire quando dico di capire e 'difendere' l'Eta se questa parola entra in una conversazione che sto facendo.Non me ne vergogno,secondo me quelli che si devono vergognare sono quelli che come ho detto all'inizio,dall'11/9 in poi hanno smesso di ragionare e di pensare che niente è solo bianco o solo nero,tantopiù un fatto tanto complesso come quello che definiamo 'terrorismo' e hanno smesso di cercare di calarsi nei panni delle persone prima di sentenziare che sono 'solo assassini'.Accecati dalla legittima ira ma pur sempre accecati.

Per quanto riguarda il discorso sui baschi ,Tenenbaum,sono d'accordo che la storia si condivide ma pensi che condividerla passivamente e attivamente siano la stessa cosa? Per esempio tu credi che i siciliani si sentano prima italiani e poi siciliani o che piuttosto siano molto più attaccati alla loro isola e alle loro tradizioni che non a quei secoli di storia che condividono con milanesi e liguri? La seconda....La Sicilia non ha avuto nemmeno la resistenza ad unirla al resto d'Italia.In Sicilia,forse lo sanno in pochi,nell'immediato dopoguerra fu creato un movimento secessionista,che richiese l'intervento dell'esercito da parte di de gasperi.Pensa se anzichè riceve soldi a pioggia,ahimè finiti regolarmente in mano alla mafia ma comunque versati dallo stato,i siciliani fossero stati dimenticati ed oggetto di umiliazioni gratuite per trent'anni,come i baschi sotto Franco.Pensa a quanto i catalani si sentono catalani e pensa però che i catalani sanno di aver 'fatto la spagna' mentre i baschi sanno solo di averla subita.
Visto che sei sardo ti chiedo,la maggioranza dei sardi giudica positivamente gli indipendentisti o li giudica 'poveri stupidi'? La seconda ,credo, mentre nei paesi baschi qualcuno non sarà d'accordo sui mezzi dell'Eta ma quasi tutti,io credo ,coi fini.
La questione mezzi-fini citata da Sloberi....Io sarei d'accordo in linea di principio col fatto che uccidere innocenti non è MAI giustificabile.Ma credo che se c'è di mezzo lo Stato o un popolo intero,certi fini giustifichino certi mezzi e che 'Il principe' di Machiavelli sia tutt'ora il primo libro che un politologo deve leggersi.Anch'io vorrei che l'Eta non uccidesse i poliziotti,che stanno solo facendo il loro lavoro,proprio oggi ho letto sulla Repubblica che in generale los vascones considerano la polizia nemica perchè è un corpo dello stato.E a proposito di mezzi-fini...allora dovremmo essere tutti d'accordo sul fatto che non bisognava andare in Iraq e dirò di più,nemmeno in Afghanistan perchè le bombe a grappolo sui villaggi di poveri pastori non sono un mezzo lecito anche se il fine era catturare Bin Laden,assassino 1000 e più volte.Il discorso mezzi-fini è opinabile e vale per tutte le parti in causa.Secondo me.


  Visualizza il profilo di moxfurbona  Invia un messaggio privato a moxfurbona    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 15-03-2004 15:31  
il tuo ragionamento non è del tutto logico, raffrontare Cecenia a Baschi non ha proprio senso, da chi sarebbero invasi ? Non sono tenuti in cattività e privati delle libertà......
Le BR poi che cosa sono se non un gruppo di mentecati.....la Lioce l'hai vista ? una totale deficiente, una psicopatica, chissa che traumi ha avuto nell'infanzia.
Sono assassini che non sono in grado di esprimersi a parole e che soprattutto non hanno altro modo che imporre le loro idee che con la violenza perchè non accettano le idee altrui diverse dalle loro.
L'ETA poi ha ucciso centinaia di persone innocenti dimostrando di non avere alcun senso di giustizia ed umanità.
Quelli dell'ETA sono TERRORISTI da molto prima dell'11 settembre, non ci sono altre parole per definire chi ammazza un innocente.

Secondo discorso : la storia condivisa.
Il fatto che siciliani liguri e quant'altro abbiano proprie tradizioni non centra proprio niente; ogni provincia italiana e provincia di qualsiasi paese straniero ha proprie peculiarità ma ciò non toglie che ci siano cultura, tradizioni, lingua, ecc condivise da millenni.
Ed anche la questione di subire la storia che senso ha?
gli indipentisti sardi ad esempio si lamentano che le decisioni sono prese al di fuori dell'isola; è in gran parte una bagianata, esiste il consiglio regionale che non fa niente da decenni ecco quale è il problema, non si riescono neanche a spendere i contributi regalati dalla comunità europea, ma è molto più semplice cercare le colpe altrove anzichè guardarsi allo specchio e riconoscere di essere un coglione buono a nulla.
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
zacrage

Reg.: 15 Feb 2004
Messaggi: 308
Da: iglesias (CA)
Inviato: 15-03-2004 15:40  
Che a Nassiriya siano morti carbineni italiani o spagnoli, francesi o indonesiani a me non cambia nulla, proprio nulla. Ma senti persone dire, "sono morti i nostri ragazzi italiani", ma che cambia? che muoia un italiano o un ragazzo di qualsiasi altra nazionalità non è la stessa cosa? Ma "io sono dispiaciuto di più per i militari italini che per gli iraqueni e americani e inglesi" dicono. E trasliamo tutto questo alla vicenda spagnola, che è pronta cadere nel dimenticatoio perchè non c'è un presidente del più potente stato del mondo da ingraziarsi con pubblicità e ricorrenze, senti la gente dire "mi sento più spagolo". Vogliamo cercare di buttarle giù le barriere nazionali e dire che ci sentiamo semplicemtne vicini alle vittime, lasciando le frasi fatte ai vari presidenti leccaculo?

..scusate se ho calcato un pò la mano..
_________________
we are accidents
waiting to append
RADIOHEAD-THERE THERE

  Visualizza il profilo di zacrage  Invia un messaggio privato a zacrage    Rispondi riportando il messaggio originario
DonVito
ex "quentin83"

Reg.: 14 Gen 2004
Messaggi: 11488
Da: torino (TO)
Inviato: 15-03-2004 15:52  
quote:
In data 2004-03-15 15:40, zacrage scrive:
Che a Nassiriya siano morti carbineni italiani o spagnoli, francesi o indonesiani a me non cambia nulla, proprio nulla. Ma senti persone dire, "sono morti i nostri ragazzi italiani", ma che cambia? che muoia un italiano o un ragazzo di qualsiasi altra nazionalità non è la stessa cosa? Ma "io sono dispiaciuto di più per i militari italini che per gli iraqueni e americani e inglesi" dicono. E trasliamo tutto questo alla vicenda spagnola, che è pronta cadere nel dimenticatoio perchè non c'è un presidente del più potente stato del mondo da ingraziarsi con pubblicità e ricorrenze, senti la gente dire "mi sento più spagolo". Vogliamo cercare di buttarle giù le barriere nazionali e dire che ci sentiamo semplicemtne vicini alle vittime, lasciando le frasi fatte ai vari presidenti leccaculo?

..scusate se ho calcato un pò la mano..



è logico ke dispiace x tutti i soldati ke muoiono...xò noi siamo italiani e il nostro governo può ritirare solamente le truppe italiane dall'iraq...quindi è normale ke in italia si parli di + dei soldati italiani non credi? poi la storia delle frasi fatte è un'altra cosa e in quel caso ti potrei anke dare ragione
_________________
Regista: "Digli che mi chieda qualsiasi altra cosa, ma questo é un favore che non posso fare"
Tom Hagen: "Lui non chiede un secondo favore se gli si rifiuta il primo, capisci?"

  Visualizza il profilo di DonVito  Invia un messaggio privato a DonVito    Rispondi riportando il messaggio originario
DonVito
ex "quentin83"

Reg.: 14 Gen 2004
Messaggi: 11488
Da: torino (TO)
Inviato: 15-03-2004 15:55  
quote:
In data 2004-03-15 12:59, Tenenbaum scrive:
eh figurati se l'origine di tutti i problemi non era Berlusconi......



xkè? non è così? comunque ho sbagliato a fare quel nome ke in questo topic non c'entra niente....xò x favore non difendere silvio xkè non è proprio il caso!

_________________
Regista: "Digli che mi chieda qualsiasi altra cosa, ma questo é un favore che non posso fare"
Tom Hagen: "Lui non chiede un secondo favore se gli si rifiuta il primo, capisci?"

  Visualizza il profilo di DonVito  Invia un messaggio privato a DonVito    Rispondi riportando il messaggio originario
zacrage

Reg.: 15 Feb 2004
Messaggi: 308
Da: iglesias (CA)
Inviato: 15-03-2004 16:39  
quote:
In data 2004-03-15 15:52, quentin83 scrive:
quote:
In data 2004-03-15 15:40, zacrage scrive:
Che a Nassiriya siano morti carbineni italiani o spagnoli, francesi o indonesiani a me non cambia nulla, proprio nulla. Ma senti persone dire, "sono morti i nostri ragazzi italiani", ma che cambia? che muoia un italiano o un ragazzo di qualsiasi altra nazionalità non è la stessa cosa? Ma "io sono dispiaciuto di più per i militari italini che per gli iraqueni e americani e inglesi" dicono. E trasliamo tutto questo alla vicenda spagnola, che è pronta cadere nel dimenticatoio perchè non c'è un presidente del più potente stato del mondo da ingraziarsi con pubblicità e ricorrenze, senti la gente dire "mi sento più spagolo". Vogliamo cercare di buttarle giù le barriere nazionali e dire che ci sentiamo semplicemtne vicini alle vittime, lasciando le frasi fatte ai vari presidenti leccaculo?

..scusate se ho calcato un pò la mano..



è logico ke dispiace x tutti i soldati ke muoiono...xò noi siamo italiani e il nostro governo può ritirare solamente le truppe italiane dall'iraq...quindi è normale ke in italia si parli di + dei soldati italiani non credi? poi la storia delle frasi fatte è un'altra cosa e in quel caso ti potrei anke dare ragione




Già, certo in quanto italiani avremo potuto evitare una strage in questo hai stra ragione, in effetti non ci avevo pensato. Io intendevo che in quanto italiano, non provo più dispiacere per i morti italiani (se non per il fatto che poteva essere evitata la strage come dici tu), i morti sono morti, di tutti i posti luoghi e estrazione sociale. Gli uomini soffrono e patiscono dolore tutti alla stessa maniera.
_________________
we are accidents
waiting to append
RADIOHEAD-THERE THERE

  Visualizza il profilo di zacrage  Invia un messaggio privato a zacrage    Rispondi riportando il messaggio originario
andros

Reg.: 30 Nov 2003
Messaggi: 1837
Da: Catania (CT)
Inviato: 15-03-2004 16:41  
quote:
In data 2004-03-15 12:59, Tenenbaum scrive:
eh figurati se l'origine di tutti i problemi non era Berlusconi......



In altre parole, è come si dicessero "piove, governo ladro"!
_________________
Italian Online Movie Awards

  Visualizza il profilo di andros  Invia un messaggio privato a andros  Email andros    Rispondi riportando il messaggio originario
RoyBatty82

Reg.: 16 Feb 2004
Messaggi: 312
Da: Tyrell Corp. (es)
Inviato: 15-03-2004 16:41  
Quindi, Xander, anche ritirando le truppe gli attentati continuerebbero comunque per qualcosa d'altro, come già successo l'11 settembre.

  Visualizza il profilo di RoyBatty82  Invia un messaggio privato a RoyBatty82    Rispondi riportando il messaggio originario
RoyBatty82

Reg.: 16 Feb 2004
Messaggi: 312
Da: Tyrell Corp. (es)
Inviato: 15-03-2004 16:43  
E come cedere ai riscatti di un rapitore...se ti chiede 2 milioni di euro e glieli dai, la volta dopo te ne chiede 3....e se gli dai anche i 3 la volta dopo dato che vede che funziona te ne chiede 4.

Cosa credi che ritirando le truppe i terroristi dicano: "Bene grazie, adesso torniamo tutti a casa a coltivare fiori?"

  Visualizza il profilo di RoyBatty82  Invia un messaggio privato a RoyBatty82    Rispondi riportando il messaggio originario
DonVito
ex "quentin83"

Reg.: 14 Gen 2004
Messaggi: 11488
Da: torino (TO)
Inviato: 15-03-2004 16:46  
quote:
In data 2004-03-15 16:39, zacrage scrive:
quote:
In data 2004-03-15 15:52, quentin83 scrive:
quote:
In data 2004-03-15 15:40, zacrage scrive:
Che a Nassiriya siano morti carbineni italiani o spagnoli, francesi o indonesiani a me non cambia nulla, proprio nulla. Ma senti persone dire, "sono morti i nostri ragazzi italiani", ma che cambia? che muoia un italiano o un ragazzo di qualsiasi altra nazionalità non è la stessa cosa? Ma "io sono dispiaciuto di più per i militari italini che per gli iraqueni e americani e inglesi" dicono. E trasliamo tutto questo alla vicenda spagnola, che è pronta cadere nel dimenticatoio perchè non c'è un presidente del più potente stato del mondo da ingraziarsi con pubblicità e ricorrenze, senti la gente dire "mi sento più spagolo". Vogliamo cercare di buttarle giù le barriere nazionali e dire che ci sentiamo semplicemtne vicini alle vittime, lasciando le frasi fatte ai vari presidenti leccaculo?

..scusate se ho calcato un pò la mano..



è logico ke dispiace x tutti i soldati ke muoiono...xò noi siamo italiani e il nostro governo può ritirare solamente le truppe italiane dall'iraq...quindi è normale ke in italia si parli di + dei soldati italiani non credi? poi la storia delle frasi fatte è un'altra cosa e in quel caso ti potrei anke dare ragione




Già, certo in quanto italiani avremo potuto evitare una strage in questo hai stra ragione, in effetti non ci avevo pensato. Io intendevo che in quanto italiano, non provo più dispiacere per i morti italiani (se non per il fatto che poteva essere evitata la strage come dici tu), i morti sono morti, di tutti i posti luoghi e estrazione sociale. Gli uomini soffrono e patiscono dolore tutti alla stessa maniera.



quindi x te se muoio io o un tuo parente è la stessa cosa?
mi pare normale ke dispiaccia maggiormente x un italiano rispetto ad un soldato di QUALSIASI altra nazione....ma questo non vuol dire ke bisogna sbattersene degli altri....x carità!
_________________
Regista: "Digli che mi chieda qualsiasi altra cosa, ma questo é un favore che non posso fare"
Tom Hagen: "Lui non chiede un secondo favore se gli si rifiuta il primo, capisci?"

  Visualizza il profilo di DonVito  Invia un messaggio privato a DonVito    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
  
0.025163 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: