FilmUP.com > Forum > Attualità - Pensiero polemico sui disordini in Kosovo...
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Pensiero polemico sui disordini in Kosovo...   
Autore Pensiero polemico sui disordini in Kosovo...
moxfurbona

Reg.: 04 Mar 2003
Messaggi: 1194
Da: lucca (LU)
Inviato: 21-03-2004 01:36  
Un paio di giorni fa sono morte altre 30 persone negli scontri fra Serbi,circa 8,000 in Kosovo e i 50,000 Albanesi che vivono in Kosovo.Dovranno partire altri 1000 soldati italiani ,per quella che è una missione di peace-keeping che dura ormai da diversi anni.
I disordini sono scoppiati perchè 3 bimbi albanesi ,inseguiti da ragazzi serbi sono affogati nel fiume che separa zona serba e zona albanese un paio di giorni fa.Gli albanesi inferociti hanno cercato di invadere la zona serba,per farsi giustizia e hanno appiccato il fuoco a case e chiese ortodosse.La Kfour ha dovuto fare da scudo umano per proteggerli.I nazionalisti serbi intanto stanno iniziando a scendere nelle piazze al grido di 'Serbia alza la testa'.
Quella balcanica e' una questione ancor più vecchia (vecchissima) e complicata della palestinese.
Il mio pensiero è questo,provocatorio ma neanche poi tanto,se sono popoli totalmente incivili e incapaci di rispettare ogni ordine,autorità,istituzione,norma di convivenza etc...perchè dobbiamo lasciare lì i soldati e non li lasciamo a scornarsi fin quando uno dei due gruppi cede o si estingue o finchè non capiscono a suon di morti che la violenza non porta da nessuna parte? Questo è quello che è successo a noi europei: ci siamo massacrati,abbiamo capito di aver toccato il fondo,oggi siamo l'UE.Può piacere o no l'Unione ma non c'è dubbio che sia testimonianza del nostro 'aver capito gli errori'.
Non è un po' stupido,non è un illusione pensare che con la buona volontà (dell'Onu) prima o poi tutto si aggiusta?
Perchè da ormai diversi anni lasciamo lì le truppe a impedire fisicamente i contatti fra le etnie se basta un pretesto perchè riesplodano un odio e un'ignoranza inaudita,che spinge le folle a bruciare persino i luoghi di culto? Perchè dobbiamo essere noi,lavoratori delle nazioni impegnate militarmente,a pagare materialmente per la loro stupidità quando,per fare il più banale (e per me doloroso) degli esempi,in Africa gente che non ha alcuna colpa muore di fame e di Aids nella strafottenza generale?
Io non capisco ma di sicuro quando vedo slavi e gli albanesi immigrati qui ,che non spiccano per intelligenza ,educazione e rispetto del prossimo,una mezza idea me la faccio....Se qualcuno mi spiega perchè fanno tanto casino gliene sarò grata.

  Visualizza il profilo di moxfurbona  Invia un messaggio privato a moxfurbona    Rispondi riportando il messaggio originario
Jakkma

Reg.: 07 Mag 2003
Messaggi: 1168
Da: Busto Arsizio (VA)
Inviato: 23-03-2004 07:58  
Nelle terre che chiamiamo ex Jugoslavia, convivono da secoli etnie troppo diverse; il maresciallo Tito le tenne unite artificiosamente finché fu vivo; dopo di lui, il diluvio. Il problema è che si tratta di popoli che non sanno quale sia il loro posto. Perché lasciamo lì le truppe, dici? Beh, da sempre i Balcani sono una zona di importanza strategica fondamentale, tra Europa Occidentale e Orientale. Perché Tito voleva a tutti i costi Trieste? Ma per avere un avamposto comunista in Italia, terra dominata dalle potenze capitaliste. Adesso, Serbia, Croazia, Kosovo, ritengono di avere diritto all'autonomia e all'autodeterminazione, ma tutti con un po' più degli altri. Non ci sono confini definiti e allora ognuno si prende quello che c'è. E' da secoli che nei Balcani è così. Lasciare lì le truppe non so a quanto serva, però; lo stato di guerra è perenne, e poi c'è anche la storia dell'uranio impoverito...
_________________
La storia è maestra, ma nessuno impara quasi mai niente. -Marco Travaglio-
L'indipendenza è una bella cosa; purtroppo, non ci sono uomini liberi. -Peter Gomez-

  Visualizza il profilo di Jakkma  Invia un messaggio privato a Jakkma    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 23-03-2004 09:22  
i soldati sono lì per il semplice fatto che altrimenti gli albanesi sarebbero tutti finiti dentro una bara.
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Julian

Reg.: 27 Gen 2003
Messaggi: 6177
Da: Erbusco (BS)
Inviato: 26-03-2004 20:01  
Quante cazzate che ho letto..come se i nostri soldati fossero in Kosovo o in Iraq
per difendere gli albanesi.Lasciarli al loro destino?i nostri governi lo fanno con
decine di guerre..altre le scatenano loro
stessi,creando disagi assurdi(vedi embargo
Iraq)..non c'è nulla di morale o di buono
nella missione di peace-keeping(bu aha ah ah ah ah)dei nostri militari in nessuna parte del mondo.Le guerre le fanno perchè
devono guadagnarci qualcosa..perchè sono
in quel determinato momento l'unico modo
per non perderci

  Visualizza il profilo di Julian  Invia un messaggio privato a Julian    Rispondi riportando il messaggio originario
moxfurbona

Reg.: 04 Mar 2003
Messaggi: 1194
Da: lucca (LU)
Inviato: 27-03-2004 15:37  
quote:
In data 2004-03-26 20:01, Julian scrive:
Quante cazzate che ho letto..come se i nostri soldati fossero in Kosovo o in Iraq
per difendere gli albanesi.Lasciarli al loro destino?i nostri governi lo fanno con
decine di guerre..


Esatto,è un po' quello che mi chiedevo anche io.Perchè sprecare risorse nei balcani quando comunque si tratta di mettere toppe e non di risolvere situazioni quando invece si potrebbe investire per dare pace vera a paesi in guerra per questioni meno complicate?Per esempio nei paesi africani dove l'odio etnico è scatenato da governanti senza scrupoli o da meri problemi economici e non da odio effettivo,antico e in qualche maniera giustificabile.

  Visualizza il profilo di moxfurbona  Invia un messaggio privato a moxfurbona    Rispondi riportando il messaggio originario
  
0.014023 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: