FilmUP.com > Forum > Attualità - Che tristezza...
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Che tristezza...   
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
Autore Che tristezza...
Lord_Elric
ex "EricDraven"

Reg.: 01 Apr 2004
Messaggi: 2186
Da: piombino (LI)
Inviato: 25-04-2004 19:56  
Ennesima occasione sprecata per fare di questa giornata una festa di unità nazionale. Ancora, c'è stato chi ha tirato per la giacca la liberazione dai nazifascisti, attribuendole un unico colore (quello rosso) calpestando così il sacrificio e la lotta di tutti quei partigiani non di sinistra, liberali, laici e persino preti. Ma soprattutto si è calpestato il ricordo di quelle decine di migliaia di bianche croci nei campi di mezza Europa, croci di giovani morti per la nostra libertà.
_________________
"Elric non può avere ciò che più desidera. Ciò che desidera non esiste. Ciò che desidera è morto. Elric ha soltanto angoscia, rimorso, malvagità, odio. E' tutto ciò che merita e tutto ciò che potrà mai desiderare" M.Moorcock-Elric di Melnibonè

  Visualizza il profilo di Lord_Elric  Invia un messaggio privato a Lord_Elric     Rispondi riportando il messaggio originario
Lord_Elric
ex "EricDraven"

Reg.: 01 Apr 2004
Messaggi: 2186
Da: piombino (LI)
Inviato: 25-04-2004 20:01  
Una parola a parte meritano quegli individui che hanno bruciato una bandiera Americana a Milano. Non dicano che è stato un atto di protesta contro l'amministrazione Bush, perchè bruciare una bandiera vuol dire disprezzare tutto il paese e i suoi abitanti, anche chi è contrario a Bush, disprezzare la sua storia e i suoi valori, espressi in quella stupenda costituzione che ha ispirato tutte le democrazie moderne. VERGOGNA. Quegli ignoranti dovrebbero avere almeno l'umiltà di studiare la storia e sapere chi li ha liberati. Tutti quei giovani caduti combattendo il Nazismo in Europa meritano di meglio che la loro bandiera bruciata.
_________________
"Elric non può avere ciò che più desidera. Ciò che desidera non esiste. Ciò che desidera è morto. Elric ha soltanto angoscia, rimorso, malvagità, odio. E' tutto ciò che merita e tutto ciò che potrà mai desiderare" M.Moorcock-Elric di Melnibonè

  Visualizza il profilo di Lord_Elric  Invia un messaggio privato a Lord_Elric     Rispondi riportando il messaggio originario
Marxetto

Reg.: 21 Ott 2002
Messaggi: 3954
Da: Milano (MI)
Inviato: 25-04-2004 21:17  
quote:
In data 2004-04-25 19:56, EricDraven scrive:
Ennesima occasione sprecata per fare di questa giornata una festa di unità nazionale. Ancora, c'è stato chi ha tirato per la giacca la liberazione dai nazifascisti, attribuendole un unico colore (quello rosso) calpestando così il sacrificio e la lotta di tutti quei partigiani non di sinistra, liberali, laici e persino preti.



Mi spiegheresti,in quali termini,quei partecipanti alle manifestazioni di oggi che si riconoscono in partiti di sinistra,andrebbero a inficiare l'importanza storica che nella Resistenza è stata anche dei liberali,dei laici e via discorrendo?Non credo sia colpa dei giovani di sinistra,se oggi di liberali del calibro di Gobetti,se ne contano sulle dita di una mano.Se coloro che oggi si definiscono liberali accettano e avallano un sistema economico che con l'evoluzione del liberalismo,ha davvero ben poco a che spartire,e che molto difficilmente andrebbero oggi a commemorare dei giorni,e una fetta della storia,ritenuta dai più atavica e della quale memoria potremmo tutti fare a meno.Nondimeno ci si scorda di quegli uomini di fede che decisero di stare dalla parte della libertà,in tempi nefasti,molto probabilmente oggi,il numero di persone che scelsero allora quella strada,e che decidono di volerla ancora tutelare,è molto più esiguo.Insomma stare a sindacare su qualche bandiera rossa di troppo per le strade,mi pare un'argomentazione abbastanza speciosa.Come anche puntare il dito su quei 5-10 ragazzi che bruciano una bandiera americana,e non sul fatto invece che ben 150.000 individui abbiano sentito la necessità di far risentire oggi più che mai la loro voce,senza dimenticare,senza riporre nel cassetto le vecchie battaglie,ma anzi riproponendole con se possibile ancor maggiore determinazione.

Mi domando infine,come mai per le quotidiane e ignominiose parate da fanatico-esaltati di formazioni politiche come la Lega Nord e Forza Nuova,non si sollevino mai tutti questi scandali.Mi sembra che in quei casi il fine sia ben più identificabile,apologia di fascismo,odio razziale...non ho mai percepito le stesse sensazioni di ribrezzo nell'opinione pubblica,ma forse sono poco attento io.

_________________
"Il comunismo non è uno stato di cose che debba essere instaurato,un ideale al quale la realtà dovrà conformarsi.Chiamiamo comunismo il movimento reale che abolisce lo stato di cose presente"

[ Questo messaggio è stato modificato da: Marxetto il 25-04-2004 alle 21:19 ]

  Visualizza il profilo di Marxetto  Invia un messaggio privato a Marxetto  Vai al sito web di Marxetto     Rispondi riportando il messaggio originario
CugInside

Reg.: 18 Apr 2004
Messaggi: 252
Da: latina (LT)
Inviato: 25-04-2004 22:53  
quote:
In data 2004-04-25 20:01, EricDraven scrive:
. Quegli ignoranti dovrebbero avere almeno l'umiltà di studiare la storia e sapere chi li ha liberati. Tutti quei giovani caduti combattendo il Nazismo in Europa meritano di meglio che la loro bandiera bruciata.




Premetto che mi dissocio anch'io dal brutto gesto di bruciare la bandiera americana;segno di inciviltà e immaturità da parte di quei ragazzi..ci sono ben altri modi ben più civili per dissociarsi alla politica imperialista americana..

a parte questo,vorrei farti notare una cosa caro Eric(e la storia..IO l'ho studiata),la liberazione dell'Italia è avvenuta per mano delle forze alleate..tra cui gli americani,la liberazione dell'europa è avvenuta per mano delle forze alleate..tra cui gli americani...ma non sono stati gli unici.

non voglio assolutamente sminuire lo sforzo bellico e l'aiuto che ci ha fornito quel paese nell'aiutarci a sconfiggere i totalitarismi Europei..ma...lo ha fatto senza alcun interesse??
il ruolo degli stati uniti fino al dicembre 1941 è stato di paese non bellingerante..vendevano le armi e sfruttavano la situazione...poi senza polemizzare l'entrata in guerra degli americani(più volte è stata proposta la tesi secondo cui l'attacco di pearl harbour era stato per così dire "pilotato",lo stato maggiore si era già accorto dell'arrivo di un contingente giapponese...ma non aveva dato l'allarme alle loro basi navali...tesi di cui non si hanno prove..),tutta la prima parte della seconda guerra mondiale ha visto in scena gli americani più sul fronte del pacifico...esapnsione territoriale??
quando poi la germania ha tirato il fiato...anche per merito della collaborazione delle forze alleate assieme alle resistenze partigiane dei vari paesi(senza dimenticare la battaglia più sanguinosa di tutta la seconda guerra mondiale: "Stalingrado")..gli americani si sono lanciati in una corsa contro i Russi per mangiare la torta europea e stabilirvi il proprio sistema capitalista democratico..e poi sappiamo tutti com'è finita.

io non penso che i soldati americani fossero a conoscenza dellle vere intenzioni del loro paese nel mandarli al macello della guerra..anzi loro erano per lo più convinti dalla propaganda di essere i liberatori ..volevano sul serio liberarci dall'incubo nazifascista..e rispetto le loro croci bianche che riposano in europa..Ma...sono assolutamente convinto che nella realtà i politici americani erano mossi da ben altri ideali...
e che ideali....

_________________
e sognai così forte..che mi usci sangue dal naso..

  Visualizza il profilo di CugInside  Invia un messaggio privato a CugInside    Rispondi riportando il messaggio originario
Lord_Elric
ex "EricDraven"

Reg.: 01 Apr 2004
Messaggi: 2186
Da: piombino (LI)
Inviato: 25-04-2004 22:54  
Se questo serve a tranquillizzarti sappi che
le manifestazioni di beceri individui in camicia verde o nera mi riempiono della stessa indignazione. Se mi danno fastidio certi atteggiamenti da parte di esponenti dell'estrema sinistra non è certo perchè sono un fascista o un leghista!
Ho espresso soltanto un'opinione sui ricordi che questa giornata dovrebbe suscitare. Gli USA sono una nazione fatta di persone e quindi fanno i loro bravi errori come tutti. La loro politica si può discutere su tutti i fronti. Oggi però si ricorda un fatto storico e tutti gli errori che possono aver fatto gli USA nel dopoguerra vanno lasciati da parte. Oggi si ricorda quando come conseguenza di una loro guerra il nostro paese è stato liberato. Per un giorno sospendiamo le critiche sulla guerra all'Iraq e ricordiamo la guerra fatta a Hitler. Quella guerra che ha dato speranza a chi in Europa resisteva al Nazismo, quella guerra vinta dagli alleati su tutti i fronti che ha consentito anche il successo delle resistenze locali.

_________________
"Elric non può avere ciò che più desidera. Ciò che desidera non esiste. Ciò che desidera è morto. Elric ha soltanto angoscia, rimorso, malvagità, odio. E' tutto ciò che merita e tutto ciò che potrà mai desiderare" M.Moorcock-Elric di Melnibonè

  Visualizza il profilo di Lord_Elric  Invia un messaggio privato a Lord_Elric     Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 25-04-2004 22:56  
quote:
In data 2004-04-25 19:56, EricDraven scrive:
Ennesima occasione sprecata per fare di questa giornata una festa di unità nazionale. Ancora, c'è stato chi ha tirato per la giacca la liberazione dai nazifascisti, attribuendole un unico colore (quello rosso) calpestando così il sacrificio e la lotta di tutti quei partigiani non di sinistra, liberali, laici e persino preti. Ma soprattutto si è calpestato il ricordo di quelle decine di migliaia di bianche croci nei campi di mezza Europa, croci di giovani morti per la nostra libertà.



La lezioncina l'hai imparata bene, bravo!
Mi aspettavo un post del genere sulla bandiera americana bruciata, ecc... per accomunare un episodio di pochi e trasformarlo nel sentimento di tutti quelli che manifestavano.
Un modo ipocrita e meschino per lanciare fango su una festa, il 25 aprile, che dovrebbe essere di tutti. Complimenti!

Quando l'ubriacatura di ideologia qualunquista ti sarà passata, controlla chi non ha festeggiato e chiediti perchè.

[ Questo messaggio è stato modificato da: xander77 il 25-04-2004 alle 22:57 ]

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
ginestra


Reg.: 02 Mag 2003
Messaggi: 8862
Da: San Nicola la Strada (CE)
Inviato: 25-04-2004 23:11  
E poi smettiamola con questi americani liberatori, questi discorsi mi fanno solo sorridere!!!!Sono ingenui e superficiali, come qualcuno ha fatto già notare in questo topic.Suvvia, togliamo le bende dagli occhi, se è per questo hanno aiutato anche la Germania, e in che modo!!!Mettendola in ginocchio!!!!Se non fosse stato per i tedeschi, che hanno fegato da vendere, non si sarebbero mai ripresi, per questo li ammiro.
_________________
E tu, lenta ginestra,che di selve odorate queste campagne dispogliate adorni, anche tu presto alla crudel possanza soccomberai del sotterraneo foco, che ritornando al loco già noto, stenderà l'avaro lembo su tue molli foreste.......

  Visualizza il profilo di ginestra  Invia un messaggio privato a ginestra  Email ginestra    Rispondi riportando il messaggio originario
Lord_Elric
ex "EricDraven"

Reg.: 01 Apr 2004
Messaggi: 2186
Da: piombino (LI)
Inviato: 25-04-2004 23:52  
quote:
In data 2004-04-25 23:11, ginestra scrive:
E poi smettiamola con questi americani liberatori, questi discorsi mi fanno solo sorridere!!!!Sono ingenui e superficiali, come qualcuno ha fatto già notare in questo topic.Suvvia, togliamo le bende dagli occhi, se è per questo hanno aiutato anche la Germania, e in che modo!!!Mettendola in ginocchio!!!!Se non fosse stato per i tedeschi, che hanno fegato da vendere, non si sarebbero mai ripresi, per questo li ammiro.




Ma sì finiamola! Basta con ste storie dei liberatori! Dovevano fare i pacifisti e starsene a casa loro che qua in Europa nessuno aveva bisogno del loro aiuto! Son venuti qua solo per il petrolio e ci hanno schiavizzati! Ai paesi che son rimasti al di là della cortina, liberi dalle mani americane, le cose sono andate molto meglio.

Una sola cosa ti chiedo: hai mai visto un filmato d'epoca dove si vede la gente che esulta quando arrivano gli alleati in città?
Ma forse sono immagini fraintese, in realtà si stanno disperando perchè sono arrivati gli imperialisti.
_________________
"Elric non può avere ciò che più desidera. Ciò che desidera non esiste. Ciò che desidera è morto. Elric ha soltanto angoscia, rimorso, malvagità, odio. E' tutto ciò che merita e tutto ciò che potrà mai desiderare" M.Moorcock-Elric di Melnibonè

  Visualizza il profilo di Lord_Elric  Invia un messaggio privato a Lord_Elric     Rispondi riportando il messaggio originario
Lord_Elric
ex "EricDraven"

Reg.: 01 Apr 2004
Messaggi: 2186
Da: piombino (LI)
Inviato: 25-04-2004 23:55  
quote:
In data 2004-04-25 22:53, CugInside scrive:
quote:
In data 2004-04-25 20:01, EricDraven scrive:
. Quegli ignoranti dovrebbero avere almeno l'umiltà di studiare la storia e sapere chi li ha liberati. Tutti quei giovani caduti combattendo il Nazismo in Europa meritano di meglio che la loro bandiera bruciata.




Premetto che mi dissocio anch'io dal brutto gesto di bruciare la bandiera americana;segno di inciviltà e immaturità da parte di quei ragazzi..ci sono ben altri modi ben più civili per dissociarsi alla politica imperialista americana..

a parte questo,vorrei farti notare una cosa caro Eric(e la storia..IO l'ho studiata),la liberazione dell'Italia è avvenuta per mano delle forze alleate..tra cui gli americani,la liberazione dell'europa è avvenuta per mano delle forze alleate..tra cui gli americani...ma non sono stati gli unici.

non voglio assolutamente sminuire lo sforzo bellico e l'aiuto che ci ha fornito quel paese nell'aiutarci a sconfiggere i totalitarismi Europei..ma...lo ha fatto senza alcun interesse??
il ruolo degli stati uniti fino al dicembre 1941 è stato di paese non bellingerante..vendevano le armi e sfruttavano la situazione...poi senza polemizzare l'entrata in guerra degli americani(più volte è stata proposta la tesi secondo cui l'attacco di pearl harbour era stato per così dire "pilotato",lo stato maggiore si era già accorto dell'arrivo di un contingente giapponese...ma non aveva dato l'allarme alle loro basi navali...tesi di cui non si hanno prove..),tutta la prima parte della seconda guerra mondiale ha visto in scena gli americani più sul fronte del pacifico...esapnsione territoriale??
quando poi la germania ha tirato il fiato...anche per merito della collaborazione delle forze alleate assieme alle resistenze partigiane dei vari paesi(senza dimenticare la battaglia più sanguinosa di tutta la seconda guerra mondiale: "Stalingrado")..gli americani si sono lanciati in una corsa contro i Russi per mangiare la torta europea e stabilirvi il proprio sistema capitalista democratico..e poi sappiamo tutti com'è finita.

io non penso che i soldati americani fossero a conoscenza dellle vere intenzioni del loro paese nel mandarli al macello della guerra..anzi loro erano per lo più convinti dalla propaganda di essere i liberatori ..volevano sul serio liberarci dall'incubo nazifascista..e rispetto le loro croci bianche che riposano in europa..Ma...sono assolutamente convinto che nella realtà i politici americani erano mossi da ben altri ideali...
e che ideali....





Anche a vederla nell'ottica di spartizione della torta dobbiamo comunque ringraziarli: i paesi che sono finiti nella fetta della Russia sono stati e stanno molto peggio di noi. Il capitalismo avrà tutti i difetti di questo mondo ma puoi ancora scendere in piazza a contestare il tuo governo. Nei regimi dell'est ti schiacciano coi carri armati.
_________________
"Elric non può avere ciò che più desidera. Ciò che desidera non esiste. Ciò che desidera è morto. Elric ha soltanto angoscia, rimorso, malvagità, odio. E' tutto ciò che merita e tutto ciò che potrà mai desiderare" M.Moorcock-Elric di Melnibonè

  Visualizza il profilo di Lord_Elric  Invia un messaggio privato a Lord_Elric     Rispondi riportando il messaggio originario
CugInside

Reg.: 18 Apr 2004
Messaggi: 252
Da: latina (LT)
Inviato: 26-04-2004 00:09  
quote:
In data 2004-04-25 23:55, EricDraven scrive:
quote:
In data 2004-04-25 22:53, CugInside scrive:
quote:
In data 2004-04-25 20:01, EricDraven scrive:
. Quegli ignoranti dovrebbero avere almeno l'umiltà di studiare la storia e sapere chi li ha liberati. Tutti quei giovani caduti combattendo il Nazismo in Europa meritano di meglio che la loro bandiera bruciata.




Premetto che mi dissocio anch'io dal brutto gesto di bruciare la bandiera americana;segno di inciviltà e immaturità da parte di quei ragazzi..ci sono ben altri modi ben più civili per dissociarsi alla politica imperialista americana..

a parte questo,vorrei farti notare una cosa caro Eric(e la storia..IO l'ho studiata),la liberazione dell'Italia è avvenuta per mano delle forze alleate..tra cui gli americani,la liberazione dell'europa è avvenuta per mano delle forze alleate..tra cui gli americani...ma non sono stati gli unici.

non voglio assolutamente sminuire lo sforzo bellico e l'aiuto che ci ha fornito quel paese nell'aiutarci a sconfiggere i totalitarismi Europei..ma...lo ha fatto senza alcun interesse??
il ruolo degli stati uniti fino al dicembre 1941 è stato di paese non bellingerante..vendevano le armi e sfruttavano la situazione...poi senza polemizzare l'entrata in guerra degli americani(più volte è stata proposta la tesi secondo cui l'attacco di pearl harbour era stato per così dire "pilotato",lo stato maggiore si era già accorto dell'arrivo di un contingente giapponese...ma non aveva dato l'allarme alle loro basi navali...tesi di cui non si hanno prove..),tutta la prima parte della seconda guerra mondiale ha visto in scena gli americani più sul fronte del pacifico...esapnsione territoriale??
quando poi la germania ha tirato il fiato...anche per merito della collaborazione delle forze alleate assieme alle resistenze partigiane dei vari paesi(senza dimenticare la battaglia più sanguinosa di tutta la seconda guerra mondiale: "Stalingrado")..gli americani si sono lanciati in una corsa contro i Russi per mangiare la torta europea e stabilirvi il proprio sistema capitalista democratico..e poi sappiamo tutti com'è finita.

io non penso che i soldati americani fossero a conoscenza dellle vere intenzioni del loro paese nel mandarli al macello della guerra..anzi loro erano per lo più convinti dalla propaganda di essere i liberatori ..volevano sul serio liberarci dall'incubo nazifascista..e rispetto le loro croci bianche che riposano in europa..Ma...sono assolutamente convinto che nella realtà i politici americani erano mossi da ben altri ideali...
e che ideali....





Anche a vederla nell'ottica di spartizione della torta dobbiamo comunque ringraziarli: i paesi che sono finiti nella fetta della Russia sono stati e stanno molto peggio di noi. Il capitalismo avrà tutti i difetti di questo mondo ma puoi ancora scendere in piazza a contestare il tuo governo. Nei regimi dell'est ti schiacciano coi carri armati.




Purtroppo devo darti ragione..infatti il regime comunista è stato vissuto come un totalitarismo negli anni di Stalin e poi nella guerra fredda..

la Russia di oggi,con la corruzione che si è creata al suo interno,ha peggiorato la vita alla stragrande maggioranza della popolazione..hanno preso tutti i lati peggiori del capitalismo..(ci sono lati buoni del capitalismo?)

le idee del comunismo di marx sono state stravolte in un orrida farsa...io penso che se ci fosse stato davvero il comunismo di marx in russia...nel dopoguerra avremmo preferito essere la fetta della torta dei russi..ma non si ragiona sui se...

gli ideali di marx sono utopie?

_________________
e sognai così forte..che mi usci sangue dal naso..

  Visualizza il profilo di CugInside  Invia un messaggio privato a CugInside    Rispondi riportando il messaggio originario
ginestra


Reg.: 02 Mag 2003
Messaggi: 8862
Da: San Nicola la Strada (CE)
Inviato: 26-04-2004 00:25  
quote:
In data 2004-04-25 23:52, EricDraven scrive:
quote:
In data 2004-04-25 23:11, ginestra scrive:
E poi smettiamola con questi americani liberatori, questi discorsi mi fanno solo sorridere!!!!Sono ingenui e superficiali, come qualcuno ha fatto già notare in questo topic.Suvvia, togliamo le bende dagli occhi, se è per questo hanno aiutato anche la Germania, e in che modo!!!Mettendola in ginocchio!!!!Se non fosse stato per i tedeschi, che hanno fegato da vendere, non si sarebbero mai ripresi, per questo li ammiro.




Ma sì finiamola! Basta con ste storie dei liberatori! Dovevano fare i pacifisti e starsene a casa loro che qua in Europa nessuno aveva bisogno del loro aiuto! Son venuti qua solo per il petrolio e ci hanno schiavizzati! Ai paesi che son rimasti al di là della cortina, liberi dalle mani americane, le cose sono andate molto meglio.

Una sola cosa ti chiedo: hai mai visto un filmato d'epoca dove si vede la gente che esulta quando arrivano gli alleati in città?
Ma forse sono immagini fraintese, in realtà si stanno disperando perchè sono arrivati gli imperialisti.




Eravamo talmente ridotti male che avremmo accolto festosamente anche i diavolo.
Vediti anche i filmati d'epoca, quando, con la loro solita tecnica di bombardamento dall'alto(questo lo sanno fare molto bene),hanno ucciso tanti italiani!
Vai a vedere cosa hanno fatto a Milano, quando imprudentemente hanno bombardato una scuola, uccidendo tanti bambini innocenti.
Ma questo si perdona agli alleati, che scherziamo!!!
_________________
E tu, lenta ginestra,che di selve odorate queste campagne dispogliate adorni, anche tu presto alla crudel possanza soccomberai del sotterraneo foco, che ritornando al loco già noto, stenderà l'avaro lembo su tue molli foreste.......

  Visualizza il profilo di ginestra  Invia un messaggio privato a ginestra  Email ginestra    Rispondi riportando il messaggio originario
CugInside

Reg.: 18 Apr 2004
Messaggi: 252
Da: latina (LT)
Inviato: 26-04-2004 00:30  
quote:
In data 2004-04-26 00:25, ginestra scrive:
quote:
In data 2004-04-25 23:52, EricDraven scrive:
quote:
In data 2004-04-25 23:11, ginestra scrive:
E poi smettiamola con questi americani liberatori, questi discorsi mi fanno solo sorridere!!!!Sono ingenui e superficiali, come qualcuno ha fatto già notare in questo topic.Suvvia, togliamo le bende dagli occhi, se è per questo hanno aiutato anche la Germania, e in che modo!!!Mettendola in ginocchio!!!!Se non fosse stato per i tedeschi, che hanno fegato da vendere, non si sarebbero mai ripresi, per questo li ammiro.




Ma sì finiamola! Basta con ste storie dei liberatori! Dovevano fare i pacifisti e starsene a casa loro che qua in Europa nessuno aveva bisogno del loro aiuto! Son venuti qua solo per il petrolio e ci hanno schiavizzati! Ai paesi che son rimasti al di là della cortina, liberi dalle mani americane, le cose sono andate molto meglio.

Una sola cosa ti chiedo: hai mai visto un filmato d'epoca dove si vede la gente che esulta quando arrivano gli alleati in città?
Ma forse sono immagini fraintese, in realtà si stanno disperando perchè sono arrivati gli imperialisti.




Eravamo talmente ridotti male che avremmo accolto festosamente anche i diavolo.
Vediti anche i filmati d'epoca, quando, con la loro solita tecnica di bombardamento dall'alto(questo lo sanno fare molto bene),hanno ucciso tanti italiani!
Vai a vedere cosa hanno fatto a Milano, quando imprudentemente hanno bombardato una scuola, uccidendo tanti bambini innocenti.
Ma questo si perdona agli alleati, che scherziamo!!!




La storia la scrivono i vincitori...

sta a noi riuscire ad interpretarla

e a scoprire i "danni collaterali" che hanno causato le forze alleate...ma guai a dirlo ad alta voce..altrimenti siamo sovversivi


_________________
e sognai così forte..che mi usci sangue dal naso..

  Visualizza il profilo di CugInside  Invia un messaggio privato a CugInside    Rispondi riportando il messaggio originario
ginestra


Reg.: 02 Mag 2003
Messaggi: 8862
Da: San Nicola la Strada (CE)
Inviato: 26-04-2004 00:31  
Nell'anno 1944, il 20 ottobre uno dei peggiori e cinici massacri
nei confronti della popolazione civile di Milano.

Mai in una città si pianse così tanto !

In tale data appunto - erano le 11,24 - una formazione di circa 96 quadrimotori angloamericani si portò sulla città per colpire gli insediamenti industriali dove si temeva celassero produzioni belliche (BREDA, FALCK, PIRELLI, ALFA ROMEO e altri).
Delle tre squadre che componevano il gruppo d'attacco la prima venne messa fuori gioco per un inconveniente tecnico, la seconda fu la sola che riuscì a colpire la BREDA mentre la terza, non si sa per quale motivo si trovò fuori rotta di 22 gradi; il comandante resosi conto troppo tardi aveva solo due possibilità: o proseguire in quella direzione liberandosi del carico in aperta campagna, oppure sganciare immediatamente sulla città il carico di morte, anche se sotto di lui non c'erano obiettivi militari ma solo abitazioni civili. Decise per la seconda soluzione, che era già cinica come scelta, e il destino volle che un grappolo di bombe centrò in pieno una scuola elementare dove si stavano svolgendo le normali lezioni, e che già al primo allarme le avevano appena interrotte per recarsi ai rifugi.
Nel quartiere di Gorla quel giorno si contarono circa 703 vittime, tra questi quasi 200 bambini dai 6 agli 11 anni, dalla prima alla quinta elementare, unitamente ai loro maestri, e alcune mamme che, dopo il primo allarme, apprensive erano accorse con in braccio altri bambini, per condurli nei rifugi.


_________________
E tu, lenta ginestra,che di selve odorate queste campagne dispogliate adorni, anche tu presto alla crudel possanza soccomberai del sotterraneo foco, che ritornando al loco già noto, stenderà l'avaro lembo su tue molli foreste.......

  Visualizza il profilo di ginestra  Invia un messaggio privato a ginestra  Email ginestra    Rispondi riportando il messaggio originario
RoyBatty82

Reg.: 16 Feb 2004
Messaggi: 312
Da: Tyrell Corp. (es)
Inviato: 26-04-2004 09:51  
I post di Xander e Ginestra a quelli di Draven sono davvero vergogosi.
Soprattutto da parte di ginestra che se non ricordo male dovrebbe essere un insegnante.

Fare un riassunto degli americani qui in europa dicendo frasi come "mi fa sorridere" o "eravamo messi cosi male che avremmo accolto bene anche il diavolo" mi sembrano veramente fuori luogo.

E' ovvio che nessuno fa niente per niente....come è ovvio che dobbiamo ringraziare cmq gli americani e tutte le croci bianche che adesso stanno per terra.

Per quanto riguarda la risposta ironica di Xander...che sembra essere l'unico illuminato...io francamente ne ho i coglioni pieni di vedere bandiere americane bruciate..e se lo dico non credo sia ipocrisia o alcunchè...è ciò che penso, e probabilm,ente anche cio che pensa Draven, per cui non capisco l'ironia della risposta che gli è stata data.

Come dice Draven il fatto è questo: che quando cè qualcosa di cui lamentarsi gli esponeneti di destra li si ricorda tutti...quando c'è qualcosa di cui vantarsi ci si ricorda solo quelli di sinistra.

si chiama essere biecamente di parte, con gli occhi bendati.

  Visualizza il profilo di RoyBatty82  Invia un messaggio privato a RoyBatty82    Rispondi riportando il messaggio originario
RoyBatty82

Reg.: 16 Feb 2004
Messaggi: 312
Da: Tyrell Corp. (es)
Inviato: 26-04-2004 09:55  
e l'utilità di documentare questo errore dell'aviazione americana qual'è?
Non capisco bene...quale tesi dovrebbe sostenere....che gli americani sono incompetenti? assassini?
Spiegami perchè non capisco...
hanno sbagliato certo! è stata una tragedia....ma con questo cosa vuoi sostenere?

stendiamo un pietoso velo sui complimenti ai poveri che si sono saputi riprendere....come li stimo..ah si... moltissimo.....

  Visualizza il profilo di RoyBatty82  Invia un messaggio privato a RoyBatty82    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
  
0.237349 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: