FilmUP.com > Forum > Attualità - Aborto
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Aborto   
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 Pagina successiva )
Autore Aborto
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 15-06-2004 20:14  
quote:
In data 2004-06-15 11:33, ipergiorg scrive:
Ginestra credo che non volere la pena di morte ma approvare l'aborto non sia coerente. In ogni caso si decide di una vita!




Parto da questa premessa perchè è importante capire come una questione possa essere assolutamente mal posta.
Non credo ci sia persone favorevoli all'aborto in quanto tale,se non in minima parte,ma piuttosto favorevoli alla legge che regolamenta l'aborto.
E' il solito gioco di parole classico dei regimi totalitari con cui si tende ad ingannare facendo confusione tra due cose ben distinte.
Io personalmente sono contrario all'aborto inteso come interruzione volontaria della gravidanza (volontaria) a meno che non implichi situazioni dove un bambino possa nascere e non ricevere adeguate cure o attenzioni che potrebbero turbare la sua infanzia.
Però sono assolutamente favorevole ad una legge che regolamenta l'aborto.
La LEGGE che regola l'aborto permette a questo fenomeno triste (cioè l'aborto stesso) di essere regolarizzato,permette che non si verifichino aborti clandestini (magari di feti ad uno stadio molto più avanzato dei 3 mesi che prevede la legge),annulla la possibilità la madre possa correre dei rischi ,che sarebbero molto più accentuati senza sorveglianza medica,permette a questo fenomeno di esistere ma in maniera controllata e regolamentata.
Senza LA LEGGE sull'aborto gli aborti avverrebbero lo stesso, ma sarebbe il caos più totale e ci sarebbe ancora meno rispetto per i feti,più di quanto avviene adesso,poichè ognuno sarebbe libero di abortire a qualsiasi mese della gravidanza.
Se quello che preoccupa maggiormente è la salvaguardia della vita umana,la difesa di questa legge dovrebbe essere del tutto naturale.
La difesa della legge sull'aborto,non dell'aborto.
Non facciamoci ingannare dalle parole.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 15-06-2004 20:20  
credevo che tali concetti fossero piuttosto chiari

comunque meglio ribadire

anche se non ho capito che centrano i regimi totalitari ???
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Hellboy

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 4287
Da: Rio Bo (es)
Inviato: 15-06-2004 20:23  
quando non c'era la legge abortiva solo chi poteva permetterselo finanziariamente in clinica privata Svizzera.
le altre finivano nelle mani di gente senza scrupoli rischiando la vita.
la legge è un atto di legalita', di equita' e di giustizia, al di la' del discorso (si potrebbe scrivere un romanzo) se il feto in quanto tale sia o no da considerarsi un essere umano.

e sono favorevole anche all'eutanasia in casi ben precisi e senza speranza. diritto a morire con dignita'.
e tutto questo , ha ragione Quilty, con la pena di morte non c'entra un emerito tubo.


_________________

  Visualizza il profilo di Hellboy  Invia un messaggio privato a Hellboy    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 15-06-2004 20:34  
E' classico dei regimi totalitari cambiare il significato delle parole o restringerne i contenuti per mantenere il pensiero entro una determinata forma di controllo che sia accettabile. Se hai letto Orwell saprai di cosa parlo;il suo studio sul linguaggio e la neolingua è una della cose più terribili e veritiere che si possano mai leggere.
Così quando ti chiedono: sei favorevole all'aborto? - questa è in realtà una domanda trabocchetto.
la lotta degli ultraconservatori è quella per abolire la legge sull'aborto.legge che in realtà non eliminerebbe l'aborto, ma lo renderebbe semplicemente clandestino.
La domanda che ti fanno però non è quella riguardo alla legge,ma riguardo all'aborto.
Sono convinto personalmente che la maggior parte delle persone (specie le donne) siano contrarie all'aborto ma favorevolissime ad una legge che regolamenti il fenomeno.
Così quando ti chiedono se sei favorevole all'aborto, in realtà intendono parlare della legge,ma tendono a confonderti le idee poichè è effettivamente molto più difficile trovare argomenti per difendere l'aborto in quanto tale, mentre è estremamente più facile trovare valide argomentazioni per difendere la legge in questione,che non è un assist o un invito ad abortire di più ma si limita a regolamentare il problema.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
ginestra


Reg.: 02 Mag 2003
Messaggi: 8862
Da: San Nicola la Strada (CE)
Inviato: 15-06-2004 20:39  
Infatti, io volevo dire più o meno quello che ha detto Quilty,ma per non dilungarmi in un discorso troppo lungo e senza tempo a disposizione, non ho protratto la discussione.
_________________
E tu, lenta ginestra,che di selve odorate queste campagne dispogliate adorni, anche tu presto alla crudel possanza soccomberai del sotterraneo foco, che ritornando al loco già noto, stenderà l'avaro lembo su tue molli foreste.......

  Visualizza il profilo di ginestra  Invia un messaggio privato a ginestra  Email ginestra    Rispondi riportando il messaggio originario
liliangish

Reg.: 23 Giu 2002
Messaggi: 10879
Da: Matera (MT)
Inviato: 15-06-2004 21:24  
può sembrare ovvio, ma ammetto di non avere mai visto la questione sotto questo punto di vista.
tutte le volte che a scuola si faceva il dibattito sull'aborto si dibatteva sul diritto o meno di una donna di abortire e cose del genere. in realtà la questione così posta è molto più lineare. e chiaramente va contro gli interessi di chi vorrebbe che la legge fosse emendata.
_________________
...You could be the next.

  Visualizza il profilo di liliangish  Invia un messaggio privato a liliangish    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 16-06-2004 09:42  
quote:
In data 2004-06-15 20:14, Quilty scrive:
quote:
In data 2004-06-15 11:33, ipergiorg scrive:
Ginestra credo che non volere la pena di morte ma approvare l'aborto non sia coerente. In ogni caso si decide di una vita!




Parto da questa premessa perchè è importante capire come una questione possa essere assolutamente mal posta.
Non credo ci sia persone favorevoli all'aborto in quanto tale,se non in minima parte,ma piuttosto favorevoli alla legge che regolamenta l'aborto.
E' il solito gioco di parole classico dei regimi totalitari con cui si tende ad ingannare facendo confusione tra due cose ben distinte.
Io personalmente sono contrario all'aborto inteso come interruzione volontaria della gravidanza (volontaria) a meno che non implichi situazioni dove un bambino possa nascere e non ricevere adeguate cure o attenzioni che potrebbero turbare la sua infanzia.
Però sono assolutamente favorevole ad una legge che regolamenta l'aborto.
La LEGGE che regola l'aborto permette a questo fenomeno triste (cioè l'aborto stesso) di essere regolarizzato,permette che non si verifichino aborti clandestini (magari di feti ad uno stadio molto più avanzato dei 3 mesi che prevede la legge),annulla la possibilità la madre possa correre dei rischi ,che sarebbero molto più accentuati senza sorveglianza medica,permette a questo fenomeno di esistere ma in maniera controllata e regolamentata.
Senza LA LEGGE sull'aborto gli aborti avverrebbero lo stesso, ma sarebbe il caos più totale e ci sarebbe ancora meno rispetto per i feti,più di quanto avviene adesso,poichè ognuno sarebbe libero di abortire a qualsiasi mese della gravidanza.
Se quello che preoccupa maggiormente è la salvaguardia della vita umana,la difesa di questa legge dovrebbe essere del tutto naturale.
La difesa della legge sull'aborto,non dell'aborto.
Non facciamoci ingannare dalle parole.


Siccome la droga viene spacciata allora dovremmo regolamentarla quindi? Siccome la prostituzione c'è sempre stata allora dovremmo legalizzarla? Le leggi devono partire da principi morali e non da adattamenti alla realtà per aveere il minor danno possibile.
Secondo me l'aborto è paragonabile all'omicidio. E gli omicidi vanno ostacolati con ogni mezzo.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 16-06-2004 09:45  
quote:
In data 2004-06-15 21:24, liliangish scrive:
può sembrare ovvio, ma ammetto di non avere mai visto la questione sotto questo punto di vista.
tutte le volte che a scuola si faceva il dibattito sull'aborto si dibatteva sul diritto o meno di una donna di abortire e cose del genere. in realtà la questione così posta è molto più lineare. e chiaramente va contro gli interessi di chi vorrebbe che la legge fosse emendata.




La legge deve partire da un principio morale.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 16-06-2004 09:57  
Se l'aborto non fosse legale credo che qualcuno ci penserebbe un po' di più ad abortire. E forse qualche vita innocente si salverebbe.
Siamo addirittura all'assurdo che io pago (perchè la sanità è pubblica) per terminare delle vite!
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 16-06-2004 12:33  
E' confermato dalle statistiche che da quando la legge è entrata in vigore gli aborti sono diminuiti drasticamente.
Senza la legge non si elimina l'aborto, lo si rende clandestino con tutto quello che ne consegue.
E quindi ,per gli stessi motivi per cui sono contrario all'aborto ma favorevole alla legge che lo regolamenta,sono altrettanto contrario alla droga e alla prostituzione ma favorevole a leggi che regolamentino questi problemi.
Perchè vedi,ipergiorg,non è che rendendo clandestini questi fenomeni li si risolva:semplicemente li si danno in mano alla malavita,che ne fa ciò che vuole,senza nessun interesse per i feti (magari ci sarebbe pure un traffico clandestino di embrioni)per i drogati e per le prostitute.

Se io devo lasciare che questo problema sia gestito dalla malavita,piuttosto preferisco che sia regolamentato e che causi il minor danno possibile, visto che risolverlo è pura e semplice utopia. E come sapete io odio le utopie!

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 16-06-2004 13:50  
quote:
In data 2004-06-16 12:33, Quilty scrive:
E' confermato dalle statistiche che da quando la legge è entrata in vigore gli aborti sono diminuiti drasticamente.
Senza la legge non si elimina l'aborto, lo si rende clandestino con tutto quello che ne consegue.
E quindi ,per gli stessi motivi per cui sono contrario all'aborto ma favorevole alla legge che lo regolamenta,sono altrettanto contrario alla droga e alla prostituzione ma favorevole a leggi che regolamentino questi problemi.
Perchè vedi,ipergiorg,non è che rendendo clandestini questi fenomeni li si risolva:semplicemente li si danno in mano alla malavita,che ne fa ciò che vuole,senza nessun interesse per i feti (magari ci sarebbe pure un traffico clandestino di embrioni)per i drogati e per le prostitute.

Se io devo lasciare che questo problema sia gestito dalla malavita,piuttosto preferisco che sia regolamentato e che causi il minor danno possibile, visto che risolverlo è pura e semplice utopia. E come sapete io odio le utopie!



meriti
condivido tutto
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
liliangish

Reg.: 23 Giu 2002
Messaggi: 10879
Da: Matera (MT)
Inviato: 16-06-2004 14:16  
quote:
In data 2004-06-16 09:45, ipergiorg scrive:
quote:
In data 2004-06-15 21:24, liliangish scrive:
può sembrare ovvio, ma ammetto di non avere mai visto la questione sotto questo punto di vista.
tutte le volte che a scuola si faceva il dibattito sull'aborto si dibatteva sul diritto o meno di una donna di abortire e cose del genere. in realtà la questione così posta è molto più lineare. e chiaramente va contro gli interessi di chi vorrebbe che la legge fosse emendata.




La legge deve partire da un principio morale.




assioma condivisibile.

non è un principio morale cercare di evitare che le donne muoiano per mano di assurdi macellai?

forse dovresti guardare Non ti muovere.
_________________
...You could be the next.

  Visualizza il profilo di liliangish  Invia un messaggio privato a liliangish    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 16-06-2004 15:02  
E' un principio morale quanto aiutare un omicida a revisionare il suo fucile per paura che gli possa scoppiare in faccia.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 16-06-2004 15:19  
La questione è semplice: sei interessatoa tutelare maggiormente la difesa degli embrioni e della vita?
Se sì, allora sei favorevole alla legge.
Se no, sei favorevole alla legge del caos dove ognuno si fa il suo aborto a qualsiasi mese,presso qualsiasi dottore privo di scrupoli ,che sfruttando questo fenomeno che da sempre esiste ed esisterà per sempre,lo farà diventare un colossale giro d'affari per le mafie pronte a trarre ogni profitto.
Ogni cura medica sarà inesistente e aumenterà il rischio per chi si sottoporrà a queste operazioni.
Se queste cose non ti interessano,non si capisce la tua posizione.
Se la legge ha fatto diminuire drasticamente i casi di aborto,dovresti essere il primo sostenitore di tutto questo.
_________________
E' una storia che è successa ieri, ma io so che è domani.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 16-06-2004 15:35  
Mah credo che vi siano altri fattori oltre alla legge che hanno influenzato questo risultato. Ovvero la pillola e il preservativo.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 Pagina successiva )
  
0.213076 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: