FilmUP.com > Forum > Attualità - il meglio Presidente della Repubblica
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > il meglio Presidente della Repubblica   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 )
Autore il meglio Presidente della Repubblica
Hellboy

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 4287
Da: Rio Bo (es)
Inviato: 08-08-2004 20:35  
quote:
In data 2004-08-08 20:24, Window scrive:
quote:
In data 2004-08-08 20:21, ginestra scrive:
Craxi era un pallone gonfiato, vanesio, donnaiolo e vigliacco, visto che non ebbe il coraggio di affrontare la giustizia.Ma fammi il piacere!



però aveva cervello e carattere, e anche dure responsabilità




proprio come il tuo amico M.

_________________

  Visualizza il profilo di Hellboy  Invia un messaggio privato a Hellboy    Rispondi riportando il messaggio originario
Window

Reg.: 09 Apr 2004
Messaggi: 101
Da: roma (RM)
Inviato: 08-08-2004 20:37  
quote:
In data 2004-08-08 20:35, Hellboy scrive:
quote:
In data 2004-08-08 20:24, Window scrive:
quote:
In data 2004-08-08 20:21, ginestra scrive:
Craxi era un pallone gonfiato, vanesio, donnaiolo e vigliacco, visto che non ebbe il coraggio di affrontare la giustizia.Ma fammi il piacere!



però aveva cervello e carattere, e anche dure responsabilità




proprio come il tuo amico M.




chi mariano?

  Visualizza il profilo di Window  Invia un messaggio privato a Window    Rispondi riportando il messaggio originario
madpierrot

Reg.: 08 Mag 2004
Messaggi: 851
Da: Pista Uno (es)
Inviato: 08-08-2004 23:48  



[ Questo messaggio è stato modificato da: madpierrot il 09-08-2004 alle 00:19 ]

  Visualizza il profilo di madpierrot  Invia un messaggio privato a madpierrot    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 09-08-2004 09:16  
quote:
In data 2004-08-08 18:21, ginestra scrive:
Sei tu che hai portato il topic su un altro piano, si era partiti sulla simpatia o meno verso un presidente, tu, come al solito, ti sei intrufolato da disfattista, dicendo che non ti pare abbiano fatto grandi cose, in confronto al primo ministro.Questo era già assodato, o no? Si parlava di simpatia, ripeto, non di esaltare le gesta di un presidente della nazione.
Se poi, vuoi far notare che le responsabilità di un premier sono tantissime, per cui chi agisce è più portato a sbagliare, ti ringrazio per avermelo ricordato, ma non è una giustificazione, se il numero degli sbagli è maggiore dei successi.Vuol dire che si è proprio negati per quel compito.



Il topic era "il meglio presidente della repubblica" deduco che si possa trovare un metodo per determinare quale sia il migliore. Il primo a parlare di simpatia sono stato io. I presidenti del consiglio li hai introdotti tu. Tu stesso hai affermato che il presidente tanto per cominciare guida l'opinione pubblica... presupponendo chissà quali meriti. Poi io ti chiedo di raccontarmi una significativa presa di posizione dei tuoi preferiti... hai forse risposto? Neanche per il cavolo!

IO I VOSTRI TOPIC LI LEGGO. TU LEGGI I MIEI? E TI RICORDI ALMENO I TUOI?
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
ginestra


Reg.: 02 Mag 2003
Messaggi: 8862
Da: San Nicola la Strada (CE)
Inviato: 09-08-2004 13:16  
Sei troppo cavilloso.Comunque i meriti di Pertini, probabilmente consistono più in quello che ha fatto prima di diventare presidente.Un uomo coerente fino alla fine e a rischio della propria vita, più volte processato e condannnato, esiliato, ha addirittura rifiutato di chiedere la grazia, nonostante le suppliche di sua madre.
A questo punto ti copio e incollo una sua biografia, così ti rendi conto di che uomo stiamo parlando,poi chiudo definitivamente questo discorso.
Alessandro Pertini è nato a Stella (Savona) il 25 settembre 1896.
Laureato in giurisprudenza e in scienze politiche e sociali.
Coniugato con Carla Voltolina.
Ha partecipato alla prima guerra mondiale; ha intrapreso la professione forense e, dopo la prima condanna a otto mesi di carcere per la sua attività politica, nel 1926 è condannato a cinque anni di confino.
Sottrattosi alla cattura, si è rifugiato a Milano e successivamente in Francia, dove ha chiesto e ottenuto asilo politico, lavorando a Parigi.
Anche in Francia ha subito due processi per la sua attività politica.
Tornato in Italia nel 1929, è stato arrestato e nuovamente processato dal tribunale speciale per la difesa dello Stato e condannato a 11 anni di reclusione.
Scontati i primi sette, è stato assegnato per otto anni al confino: ha rifiutato di impetrare la grazia anche quando la domanda è stata firmata da sua madre.
Tornato libero nell'agosto 1943, è entrato a far parte del primo esecutivo del Partito socialista. Catturato dalla SS, è stato condannato a morte.
La sentenza non ha luogo. Nel 1944 è evaso dal carcere assieme a Giuseppe Saragat, ed ha raggiunto Milano per assumere la carica di segretario del Partito Socialista nei territori occupati dal Tedeschi e poi dirigere la lotta partigiana: è stato insignito della Medaglia d'Oro.
Conclusa la lotta armata, si è dedicato alla vita politica e al giornalismo.
E' stato eletto Segretario del Partito Socialista Italiano di unità proletaria nel 1945. E' stato eletto Deputato all'Assemblea Costituente.
E' stato eletto Senatore della Repubblica nel 1948 e presidente del relativo gruppo parlamentare.
Direttore dell'"Avanti" dal 1945 al 1946 e dal 1950 al 1952, nel 1947 ha assunto la direzione del quotidiano genovese "Il Lavoro".
E' stato eletto Deputato al Parlamento nel 1953, 1958, 1963, 1968, 1972, 1976.
E' stato eletto Vice-Presidente della Camera dei Deputati nel 1963.
E 'stato eletto Presidente della Camera dei Deputati nel 1968 e nel 1972.
Dopo il fallimento della riunificazione tra P.S.I. e P.S.D.I,. aveva rassegnato le dimissioni, respinte da tutti i gruppi parlamentari.
E' stato eletto Presidente della Repubblica l'8 luglio 1978 (al sedicesimo scrutinio con 832 voti su 995). Ha prestato giuramento il giorno successivo.
Ha rassegnato le dimissioni il 23 giugno 1985: è divenuto Senatore a vita quale ex Presidente della Repubblica.
E' deceduto il 24 febbraio 1990.

Per quanto riguarda la sua attività politica, non sono mica un'enciclopedia ambulante,non posso sapere vita, morte e miracoli di tutti i presidenti italiani, suvvia.


_________________
E tu, lenta ginestra,che di selve odorate queste campagne dispogliate adorni, anche tu presto alla crudel possanza soccomberai del sotterraneo foco, che ritornando al loco già noto, stenderà l'avaro lembo su tue molli foreste.......

[ Questo messaggio è stato modificato da: ginestra il 09-08-2004 alle 13:19 ]

  Visualizza il profilo di ginestra  Invia un messaggio privato a ginestra  Email ginestra    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 09-08-2004 13:27  
Tu inventi cose che non ho detto e io sono cavilloso? E' troppo difficile chiedere scusa?

Bella biografia... completissima tra l'altro nel periodo della Presidenza della Repubblica!

Ripeto la domanda: da presidente cosa ha fatto che ti abbia colpito positivamente?
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
ginestra


Reg.: 02 Mag 2003
Messaggi: 8862
Da: San Nicola la Strada (CE)
Inviato: 09-08-2004 13:36  
Ti potrei citare una decina di fatti, presi da "Istantanee" di Montanelli, altro non saprei fare, visto che ai tempi di Pertini non seguivo molto la politica, quindi ti potrei addottorare per quello che ho letto su di lui,scritto da un grande scrittore, ma è troppa fatica,quanto mi dai?Dipende dal prezzo.
_________________
E tu, lenta ginestra,che di selve odorate queste campagne dispogliate adorni, anche tu presto alla crudel possanza soccomberai del sotterraneo foco, che ritornando al loco già noto, stenderà l'avaro lembo su tue molli foreste.......

  Visualizza il profilo di ginestra  Invia un messaggio privato a ginestra  Email ginestra    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 09-08-2004 13:39  
Come al solito a domanda precisa si cazzeggia!
Nelle stesse righe della tua risposta almeno una decisiva presa di posizione potevi scriverla... o non te ne ricordi neanche una?
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
ginestra


Reg.: 02 Mag 2003
Messaggi: 8862
Da: San Nicola la Strada (CE)
Inviato: 09-08-2004 14:36  
Te ne dico una e senza cazzeggiare: preoccupato per la questione di El Salvador, mandò a dire a Reagan che si guardasse bene dal farne un altro Vietnam e lo criticò apertamente per la sua tracotanza con cui rispose alle "aperture" di Breznev, era insomma uno che non aveva peli sulla lingua, sebbene un Presidente, come in questo caso, non deve mai intromettersi nelle questioni di politica estera.Ma i suoi difetti lo rendevano, per così dire, ancora più simpatico.
Si comportava come un persona normale preoccupando non poco la sua scorta,dato che gli piaceva frequentare luoghi semplici e affollati.
Non gli piaceva il Quirinale, altro esempio, forse troppo ufficiale e pomposo.
Ma...mi sorge un dubbio, qua stiamo facendo un panegirico a Pertini, e se Mariano avesse in mente un altro?
_________________
E tu, lenta ginestra,che di selve odorate queste campagne dispogliate adorni, anche tu presto alla crudel possanza soccomberai del sotterraneo foco, che ritornando al loco già noto, stenderà l'avaro lembo su tue molli foreste.......

  Visualizza il profilo di ginestra  Invia un messaggio privato a ginestra  Email ginestra    Rispondi riportando il messaggio originario
Window

Reg.: 09 Apr 2004
Messaggi: 101
Da: roma (RM)
Inviato: 09-08-2004 20:16  
quote:
In data 2004-08-09 14:36, ginestra scrive:
Te ne dico una e senza cazzeggiare: preoccupato per la questione di El Salvador, mandò a dire a Reagan che si guardasse bene dal farne un altro Vietnam e lo criticò apertamente per la sua tracotanza con cui rispose alle "aperture" di Breznev, era insomma uno che non aveva peli sulla lingua, sebbene un Presidente, come in questo caso, non deve mai intromettersi nelle questioni di politica estera.Ma i suoi difetti lo rendevano, per così dire, ancora più simpatico.
Si comportava come un persona normale preoccupando non poco la sua scorta,dato che gli piaceva frequentare luoghi semplici e affollati.
Non gli piaceva il Quirinale, altro esempio, forse troppo ufficiale e pomposo.
Ma...mi sorge un dubbio, qua stiamo facendo un panegirico a Pertini, e se Mariano avesse in mente un altro?



l'unica cosabona che ha fatto pertini è il moundial 82.
per ltro ha avuto culo che vincessimo e che il camern lo ha inquadrato, senno manco quello.
che bel presidente.

  Visualizza il profilo di Window  Invia un messaggio privato a Window    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 10-08-2004 17:56  
quote:
In data 2004-08-09 14:36, ginestra scrive:
Te ne dico una e senza cazzeggiare: preoccupato per la questione di El Salvador, mandò a dire a Reagan che si guardasse bene dal farne un altro Vietnam e lo criticò apertamente per la sua tracotanza con cui rispose alle "aperture" di Breznev, era insomma uno che non aveva peli sulla lingua, sebbene un Presidente, come in questo caso, non deve mai intromettersi nelle questioni di politica estera.Ma i suoi difetti lo rendevano, per così dire, ancora più simpatico.
Si comportava come un persona normale preoccupando non poco la sua scorta,dato che gli piaceva frequentare luoghi semplici e affollati.
Non gli piaceva il Quirinale, altro esempio, forse troppo ufficiale e pomposo.
Ma...mi sorge un dubbio, qua stiamo facendo un panegirico a Pertini, e se Mariano avesse in mente un altro?




Un sincero grazie per la narrazione di questo episodio.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 )
  
0.119291 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: