FilmUP.com > Forum > Attualità - 2 domande sull'aborto.
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > 2 domande sull'aborto.   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
Autore 2 domande sull'aborto.
Julian

Reg.: 27 Gen 2003
Messaggi: 6177
Da: Erbusco (BS)
Inviato: 13-08-2004 15:32  
quote:
In data 2004-08-13 14:50, archer84 scrive:
quote:
In data 2004-08-13 14:41, Julian scrive:
quote:
In data 2004-08-13 09:52, fassbinder scrive:
Beh, io non lo definirei "qualche inconveniente" sinceramente. Un figlio ti cambia la vita radicalmente, sia durante i 9 mesi di gravidanza (lavoro, possibilità di movimento, sessualità ecc.), sia dopo la nascita. E comunque, lo ripeto, noi possiamo stare qui a parlarne giorni interi, mi sembra una cosa perfettamente priva di significato: la decisione spetta alla donna, direi che si tratta di una banalità disarmante.

_________________


[ Questo messaggio è stato modificato da: fassbinder il 13-08-2004 alle 09:52 ]


Quel che dici è legittimo
ma secondo me ingiusto umanamente.Ma
d'altra parte non ci si può aspettare che
tutte siano fatte in un certo modo.
Gli inconvenienti possono anche essere
gravissimi però conosco ragazze che non
abortirebbero per niente al mondo.Ovvio
che sono una minoraza..però per fortuna
esistono.


nn si tratta di fortuna o sfortuna... è molto soggettivo quel che dici... che ci siano donne che nn abortirebbero mai è un cosa buona ma che ce ne siano altrettante o di più che lo farebbero nn è necessariamente una cosa cattiva... ci sono tanti motivi per mettere al mondo un figlio quanti ce n'è per nn farlo...



Io dico che le donne hanno una grande
responsabilità che la natura ha dato loro
ed è stupido rinfacciarla..ma più che di
responsabilità parlerei anche di onore:
le donne possono darci la vita..pur tra
mille difficoltà secondo me è sempre
meglio non rinunciare a questa possibilità.
Poi credo anche io che la decisione finale
spetti alla donna..io non parlo di leggi
civili ma umane.

  Visualizza il profilo di Julian  Invia un messaggio privato a Julian    Rispondi riportando il messaggio originario
archer84

Reg.: 26 Gen 2004
Messaggi: 4249
Da: catania (CT)
Inviato: 13-08-2004 15:39  
quote:
In data 2004-08-13 15:32, Julian scrive:
quote:
In data 2004-08-13 14:50, archer84 scrive:
quote:
In data 2004-08-13 14:41, Julian scrive:
quote:
In data 2004-08-13 09:52, fassbinder scrive:
Beh, io non lo definirei "qualche inconveniente" sinceramente. Un figlio ti cambia la vita radicalmente, sia durante i 9 mesi di gravidanza (lavoro, possibilità di movimento, sessualità ecc.), sia dopo la nascita. E comunque, lo ripeto, noi possiamo stare qui a parlarne giorni interi, mi sembra una cosa perfettamente priva di significato: la decisione spetta alla donna, direi che si tratta di una banalità disarmante.

_________________


[ Questo messaggio è stato modificato da: fassbinder il 13-08-2004 alle 09:52 ]


Quel che dici è legittimo
ma secondo me ingiusto umanamente.Ma
d'altra parte non ci si può aspettare che
tutte siano fatte in un certo modo.
Gli inconvenienti possono anche essere
gravissimi però conosco ragazze che non
abortirebbero per niente al mondo.Ovvio
che sono una minoraza..però per fortuna
esistono.


nn si tratta di fortuna o sfortuna... è molto soggettivo quel che dici... che ci siano donne che nn abortirebbero mai è un cosa buona ma che ce ne siano altrettante o di più che lo farebbero nn è necessariamente una cosa cattiva... ci sono tanti motivi per mettere al mondo un figlio quanti ce n'è per nn farlo...



Io dico che le donne hanno una grande
responsabilità che la natura ha dato loro
ed è stupido rinfacciarla..ma più che di
responsabilità parlerei anche di onore:
le donne possono darci la vita..pur tra
mille difficoltà secondo me è sempre
meglio non rinunciare a questa possibilità.
Poi credo anche io che la decisione finale
spetti alla donna..io non parlo di leggi
civili ma umane.


allora la pensiamo nello stesso identico modo...
_________________
...(cit.)

  Visualizza il profilo di archer84  Invia un messaggio privato a archer84     Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 13-08-2004 18:22  
quote:
In data 2004-08-13 15:39, archer84 scrive:
quote:
In data 2004-08-13 15:32, Julian scrive:
quote:
In data 2004-08-13 14:50, archer84 scrive:
quote:
In data 2004-08-13 14:41, Julian scrive:
quote:
In data 2004-08-13 09:52, fassbinder scrive:
Beh, io non lo definirei "qualche inconveniente" sinceramente. Un figlio ti cambia la vita radicalmente, sia durante i 9 mesi di gravidanza (lavoro, possibilità di movimento, sessualità ecc.), sia dopo la nascita. E comunque, lo ripeto, noi possiamo stare qui a parlarne giorni interi, mi sembra una cosa perfettamente priva di significato: la decisione spetta alla donna, direi che si tratta di una banalità disarmante.

_________________


[ Questo messaggio è stato modificato da: fassbinder il 13-08-2004 alle 09:52 ]


Quel che dici è legittimo
ma secondo me ingiusto umanamente.Ma
d'altra parte non ci si può aspettare che
tutte siano fatte in un certo modo.
Gli inconvenienti possono anche essere
gravissimi però conosco ragazze che non
abortirebbero per niente al mondo.Ovvio
che sono una minoraza..però per fortuna
esistono.


nn si tratta di fortuna o sfortuna... è molto soggettivo quel che dici... che ci siano donne che nn abortirebbero mai è un cosa buona ma che ce ne siano altrettante o di più che lo farebbero nn è necessariamente una cosa cattiva... ci sono tanti motivi per mettere al mondo un figlio quanti ce n'è per nn farlo...



Io dico che le donne hanno una grande
responsabilità che la natura ha dato loro
ed è stupido rinfacciarla..ma più che di
responsabilità parlerei anche di onore:
le donne possono darci la vita..pur tra
mille difficoltà secondo me è sempre
meglio non rinunciare a questa possibilità.
Poi credo anche io che la decisione finale
spetti alla donna..io non parlo di leggi
civili ma umane.


allora la pensiamo nello stesso identico modo...


Mi aggiungo anch'io...Azz,sono d'accordo con Julian!!Non è che mi starò buttando a sinistra?
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
Julian

Reg.: 27 Gen 2003
Messaggi: 6177
Da: Erbusco (BS)
Inviato: 13-08-2004 20:32  
Okkio Hamish..scommetto che fra un pò
vedrò il Che nel tuo avatar accanto
al grande Kurt.

  Visualizza il profilo di Julian  Invia un messaggio privato a Julian    Rispondi riportando il messaggio originario
Lord_Elric
ex "EricDraven"

Reg.: 01 Apr 2004
Messaggi: 2186
Da: piombino (LI)
Inviato: 13-08-2004 22:05  
quote:
In data 2004-08-13 10:05, ipergiorg scrive:
Rispetto la tua opinione fass. Però io ho i miei dubbi sulla maturità di una ragazzina di 14 anni.


A maggior ragione vorresti accollarle una gravidanza, parto, figlio...? Oppure dovrebbe limitarsi a fare da 'fattrice' per parcheggiare l'ennesimo infelice in orfanotrofio?
_________________
"Elric non può avere ciò che più desidera. Ciò che desidera non esiste. Ciò che desidera è morto. Elric ha soltanto angoscia, rimorso, malvagità, odio. E' tutto ciò che merita e tutto ciò che potrà mai desiderare" M.Moorcock-Elric di Melnibonè

  Visualizza il profilo di Lord_Elric  Invia un messaggio privato a Lord_Elric     Rispondi riportando il messaggio originario
Lord_Elric
ex "EricDraven"

Reg.: 01 Apr 2004
Messaggi: 2186
Da: piombino (LI)
Inviato: 13-08-2004 22:10  
quote:
In data 2004-08-13 14:41, Julian scrive:
quote:
In data 2004-08-13 09:52, fassbinder scrive:
Beh, io non lo definirei "qualche inconveniente" sinceramente. Un figlio ti cambia la vita radicalmente, sia durante i 9 mesi di gravidanza (lavoro, possibilità di movimento, sessualità ecc.), sia dopo la nascita. E comunque, lo ripeto, noi possiamo stare qui a parlarne giorni interi, mi sembra una cosa perfettamente priva di significato: la decisione spetta alla donna, direi che si tratta di una banalità disarmante.

_________________


[ Questo messaggio è stato modificato da: fassbinder il 13-08-2004 alle 09:52 ]


Quel che dici è legittimo
ma secondo me ingiusto umanamente.Ma
d'altra parte non ci si può aspettare che
tutte siano fatte in un certo modo.
Gli inconvenienti possono anche essere
gravissimi però conosco ragazze che non
abortirebbero per niente al mondo.Ovvio
che sono una minoraza..però per fortuna
esistono.



Proprio per questo è giusto avere leggi che lascino la massima libertà in materia... le ragazze che non abortirebbero mai, per nessun motivo al mondo, non sono danneggiate da una legge che consenta anche alle minorenni di abortire senza che la famiglia sia informata.

_________________
"Elric non può avere ciò che più desidera. Ciò che desidera non esiste. Ciò che desidera è morto. Elric ha soltanto angoscia, rimorso, malvagità, odio. E' tutto ciò che merita e tutto ciò che potrà mai desiderare" M.Moorcock-Elric di Melnibonè

  Visualizza il profilo di Lord_Elric  Invia un messaggio privato a Lord_Elric     Rispondi riportando il messaggio originario
Lord_Elric
ex "EricDraven"

Reg.: 01 Apr 2004
Messaggi: 2186
Da: piombino (LI)
Inviato: 13-08-2004 22:13  
quote:
In data 2004-08-13 09:45, Julian scrive:
Però qua non si dice mai che per evitare
qualche inconveniente una persona non potrà
vivere.


Vabbè Julian ma anticipando di poche settimane questo discorso si può applicare anche alla contraccezione...!Cioè nel momento stesso in cui decidi di usare un contraccettivo stabilisci che una persona non potrà vivere...
Un figlio deve essere innanzitutto desiderato, non può venire al mondo come incidente...
_________________
"Elric non può avere ciò che più desidera. Ciò che desidera non esiste. Ciò che desidera è morto. Elric ha soltanto angoscia, rimorso, malvagità, odio. E' tutto ciò che merita e tutto ciò che potrà mai desiderare" M.Moorcock-Elric di Melnibonè

  Visualizza il profilo di Lord_Elric  Invia un messaggio privato a Lord_Elric     Rispondi riportando il messaggio originario
Lord_Elric
ex "EricDraven"

Reg.: 01 Apr 2004
Messaggi: 2186
Da: piombino (LI)
Inviato: 13-08-2004 22:17  
quote:
In data 2004-08-13 09:37, fassbinder scrive:
1) In sala parto ci va la donna, il dolore lo sente la donna, la vita a rischio è quella della donna, quindi decide la donna, non vedo chi altro possa farlo. La tua considerazione mi sembra veramente allucinante, non tiene conto dei 9 mesi di gravidanza e del parto (che spesso diviene una vera e propria operazione chirurgica e a volte presenta delle complicazioni non indifferenti) ma solo dell'eventuale nascituro.

2) Non vedo cosa ci sia di strano. Il corpo è della donna, il discorso è lo stesso fatto sopra.A decidere deve essere solo e sempre chi poi deve andare in sala parto.

_________________


[ Questo messaggio è stato modificato da: fassbinder il 13-08-2004 alle 09:42 ]



completamente d'accordo con te.
_________________
"Elric non può avere ciò che più desidera. Ciò che desidera non esiste. Ciò che desidera è morto. Elric ha soltanto angoscia, rimorso, malvagità, odio. E' tutto ciò che merita e tutto ciò che potrà mai desiderare" M.Moorcock-Elric di Melnibonè

  Visualizza il profilo di Lord_Elric  Invia un messaggio privato a Lord_Elric     Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 14-08-2004 09:06  
quote:
In data 2004-08-13 22:05, EricDraven scrive:
quote:
In data 2004-08-13 10:05, ipergiorg scrive:
Rispetto la tua opinione fass. Però io ho i miei dubbi sulla maturità di una ragazzina di 14 anni.


A maggior ragione vorresti accollarle una gravidanza, parto, figlio...? Oppure dovrebbe limitarsi a fare da 'fattrice' per parcheggiare l'ennesimo infelice in orfanotrofio?




Un orfanotrofio è meglio di niente. Comunque il punto non è l'aborto se sia giusto o meno. Magari anche i genitori deciderebbero per l'aborto. E' che non capisco perchè una 14enne debba prendere da sola decisioni così importanti.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 14-08-2004 19:11  
quote:
In data 2004-08-13 20:32, Julian scrive:
Okkio Hamish..scommetto che fra un pò
vedrò il Che nel tuo avatar accanto
al grande Kurt.

Aspetta e spera!!!
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
Julian

Reg.: 27 Gen 2003
Messaggi: 6177
Da: Erbusco (BS)
Inviato: 14-08-2004 19:23  
quote:
In data 2004-08-13 22:13, EricDraven scrive:
quote:
In data 2004-08-13 09:45, Julian scrive:
Però qua non si dice mai che per evitare
qualche inconveniente una persona non potrà
vivere.


Vabbè Julian ma anticipando di poche settimane questo discorso si può applicare anche alla contraccezione...!Cioè nel momento stesso in cui decidi di usare un contraccettivo stabilisci che una persona non potrà vivere...
Un figlio deve essere innanzitutto desiderato, non può venire al mondo come incidente...



Eh no..se usi il preservativo non hai
creato nessuna forma di vita..se invece
un embrione esiste già,secondo me se
lo elimini togli a qualcuno la stessa
possibilità che tu invece hai avuto.

  Visualizza il profilo di Julian  Invia un messaggio privato a Julian    Rispondi riportando il messaggio originario
Julian

Reg.: 27 Gen 2003
Messaggi: 6177
Da: Erbusco (BS)
Inviato: 14-08-2004 19:24  
quote:
In data 2004-08-14 19:11, Hamish scrive:
quote:
In data 2004-08-13 20:32, Julian scrive:
Okkio Hamish..scommetto che fra un pò
vedrò il Che nel tuo avatar accanto
al grande Kurt.

Aspetta e spera!!!



Mai dire mai.

  Visualizza il profilo di Julian  Invia un messaggio privato a Julian    Rispondi riportando il messaggio originario
Sundace

Reg.: 07 Ago 2004
Messaggi: 66
Da: Brescia (BS)
Inviato: 14-08-2004 20:08  
quote:
In data 2004-08-14 19:23, Julian scrive:
quote:
In data 2004-08-13 22:13, EricDraven scrive:
quote:
In data 2004-08-13 09:45, Julian scrive:
Però qua non si dice mai che per evitare
qualche inconveniente una persona non potrà
vivere.


Vabbè Julian ma anticipando di poche settimane questo discorso si può applicare anche alla contraccezione...!Cioè nel momento stesso in cui decidi di usare un contraccettivo stabilisci che una persona non potrà vivere...
Un figlio deve essere innanzitutto desiderato, non può venire al mondo come incidente...



Eh no..se usi il preservativo non hai
creato nessuna forma di vita..se invece
un embrione esiste già,secondo me se
lo elimini togli a qualcuno la stessa
possibilità che tu invece hai avuto.



Quindi secondo te un'embrione è un bambino già bell'e fatto?
Un embrione è poco più ke una cellula, vivente certo ma non puoi davvero pensare ke sia una persona!!

  Visualizza il profilo di Sundace  Invia un messaggio privato a Sundace    Rispondi riportando il messaggio originario
Lord_Elric
ex "EricDraven"

Reg.: 01 Apr 2004
Messaggi: 2186
Da: piombino (LI)
Inviato: 14-08-2004 22:20  
quote:
In data 2004-08-14 19:23, Julian scrive:
quote:
In data 2004-08-13 22:13, EricDraven scrive:
quote:
In data 2004-08-13 09:45, Julian scrive:
Però qua non si dice mai che per evitare
qualche inconveniente una persona non potrà
vivere.


Vabbè Julian ma anticipando di poche settimane questo discorso si può applicare anche alla contraccezione...!Cioè nel momento stesso in cui decidi di usare un contraccettivo stabilisci che una persona non potrà vivere...
Un figlio deve essere innanzitutto desiderato, non può venire al mondo come incidente...



Eh no..se usi il preservativo non hai
creato nessuna forma di vita..se invece
un embrione esiste già,secondo me se
lo elimini togli a qualcuno la stessa
possibilità che tu invece hai avuto.



che un embrione sia già una forma di vita è tutto da dimostrare, e ragionando in termini di possibilità tu con il preservativo impedisci allo spermatozoo di raggiungere il suo ovetto e diventare embrione... cioè lo condanni a restare cellulina e morire d'inedia in un sacchetto di plastica...

_________________
"Elric non può avere ciò che più desidera. Ciò che desidera non esiste. Ciò che desidera è morto. Elric ha soltanto angoscia, rimorso, malvagità, odio. E' tutto ciò che merita e tutto ciò che potrà mai desiderare" M.Moorcock-Elric di Melnibonè

  Visualizza il profilo di Lord_Elric  Invia un messaggio privato a Lord_Elric     Rispondi riportando il messaggio originario
Lord_Elric
ex "EricDraven"

Reg.: 01 Apr 2004
Messaggi: 2186
Da: piombino (LI)
Inviato: 14-08-2004 22:29  
quote:
In data 2004-08-14 09:06, ipergiorg scrive:
quote:
In data 2004-08-13 22:05, EricDraven scrive:
quote:
In data 2004-08-13 10:05, ipergiorg scrive:
Rispetto la tua opinione fass. Però io ho i miei dubbi sulla maturità di una ragazzina di 14 anni.


A maggior ragione vorresti accollarle una gravidanza, parto, figlio...? Oppure dovrebbe limitarsi a fare da 'fattrice' per parcheggiare l'ennesimo infelice in orfanotrofio?




Un orfanotrofio è meglio di niente. Comunque il punto non è l'aborto se sia giusto o meno. Magari anche i genitori deciderebbero per l'aborto. E' che non capisco perchè una 14enne debba prendere da sola decisioni così importanti.




Sul fatto che un orfanotrofio sia meglio di niente ho molti dubbi. Io non ricordo una mia preesistenza in cui desideravo di nascere. Se uno non nasce non esiste punto e basta, non c'è nessuna coscienza che da qualche parte si dispera e soffre per il desiderio di venire al mondo. Se non nasci non conoscerai mai le gioie della vita ma nemmeno i suoi dolori, ma soprattutto non c'è nessuna parte di te in grado di addolorarsi per essere stato abortito invece che portato alla luce.

Per quanto riguarda la seconda domanda, penso che il diritto di decidere senza influenze esterne non debba essere vincolato all'età. Un figlio per avere una vita decente deve essere voluto, punto e basta. Non si può portare avanti una gravidanza con l'idea poi di sbarazzarsi del mostriciattolo!
_________________
"Elric non può avere ciò che più desidera. Ciò che desidera non esiste. Ciò che desidera è morto. Elric ha soltanto angoscia, rimorso, malvagità, odio. E' tutto ciò che merita e tutto ciò che potrà mai desiderare" M.Moorcock-Elric di Melnibonè

  Visualizza il profilo di Lord_Elric  Invia un messaggio privato a Lord_Elric     Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
  
0.230054 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: