FilmUP.com > Forum > Attualità - essere e apparire
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > essere e apparire   
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
Autore essere e apparire
Hellboy

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 4287
Da: Rio Bo (es)
Inviato: 23-09-2004 20:31  
ho letto una frase che mi ha colpito.
non ha importanza chi l'ha detta.
"Oggi per essere bisogna apparire.
Se no non si spiegherebbe l'isola dei famosi..."
lasciamo stare il secondo pezzo, ma che ne pensate della prima frase.
io non sono e non saro' mai su questa lunghezza d'onda.
essere sempre.
apparire se sei costretto.
non per autocompiacimento.


_________________

  Visualizza il profilo di Hellboy  Invia un messaggio privato a Hellboy    Rispondi riportando il messaggio originario
Julian

Reg.: 27 Gen 2003
Messaggi: 6177
Da: Erbusco (BS)
Inviato: 23-09-2004 21:49  
E' giusto ciò che dici,ma molto difficile
da realizzare nella realtà.Noi stessi,nella
vita di tutti i giorni siamo sempre condizionati dall'apparenza,dalle aspettative degli altri nei nostri confronti.Le persone che godono di maggiore
considerazione sono quelle che appaiono,
spesso quelle che appaiono conformi ad un
certo modello che tutti noi abbiamo in testa.Pensa,in Tv si parla più di Tommaso
del grande fratello che di Gino Strada.
Ho detto tutto.

  Visualizza il profilo di Julian  Invia un messaggio privato a Julian    Rispondi riportando il messaggio originario
Jakkma

Reg.: 07 Mag 2003
Messaggi: 1168
Da: Busto Arsizio (VA)
Inviato: 24-09-2004 13:16  
La frase è, purtroppo, vera per come è impostata la società; l'immagine è tutto. Basti vedere come viene curata l'estetica di qualsiasi cosa, mirando a colpire, a scioccare. L'hanno capito perfino i terroristi (vedi video delle decapitazioni). L'uomo, diceva Jacques Cousteau, vive di immagini, si basa essenzialmente sulla vista. Aggiungiamo che, al giorno d'oggi, il contenuto è quasi sempre così scarso, che se non c'è l'immagine, non resta nulla. Non è solo la TV, ma qualsiasi altra cosa: anche nei rapporti interpersonali, si fa più figura con un look ultima moda, che parlando di filosofia orientale! La scatola è diventata più importante di quello che ci sta dentro: poco importa se non c'è nulla.
_________________
La storia è maestra, ma nessuno impara quasi mai niente. -Marco Travaglio-
L'indipendenza è una bella cosa; purtroppo, non ci sono uomini liberi. -Peter Gomez-

  Visualizza il profilo di Jakkma  Invia un messaggio privato a Jakkma    Rispondi riportando il messaggio originario
pibedeoro

Reg.: 26 Giu 2003
Messaggi: 1866
Da: Carrara (MS)
Inviato: 24-09-2004 15:13  
Bhe è la società moderna ad averci portato ad avere più importanza all'aspetto esteriore che ad altro, il problema è che purtroppo invertire la tendenza è pressochè impossibile.
Credo che la drasticità del rinnovamento e del cambio di "rotta" potrà avvenire solo nelle generazioni future magari con noi primi a cercare qualcosa di migliore.
_________________
Non può piovere per sempre

  Visualizza il profilo di pibedeoro  Invia un messaggio privato a pibedeoro  Email pibedeoro    Rispondi riportando il messaggio originario
ginestra


Reg.: 02 Mag 2003
Messaggi: 8862
Da: San Nicola la Strada (CE)
Inviato: 24-09-2004 15:40  
E' indubbio che la scelta cada sull'essere, ma è anche vero che non è sempre facile rimanere se stessi.Se per apparire si intende falsare la propria immagine di sé, e quindi mostrarsi come non si è, agire secondo le circostanze, la persona sincera e trasparente, non potrà mai adattarsi a questa filosofia spicciola.Se, invece, s'intende l'aspetto esteriore, purtroppo bisogna dire che questo conta eccome, soprattutto se svolgi un lavoro a contatto col pubblico; l'impatto dell'immagine è sempre valido, in ogni secolo ed in ogni epoca.Come ti mostri così vieni trattato,e, a volte, un po' di ipocrisia(diplomazia) non guasta, aiuta a spianare le relazioni con gli altri.
_________________
E tu, lenta ginestra,che di selve odorate queste campagne dispogliate adorni, anche tu presto alla crudel possanza soccomberai del sotterraneo foco, che ritornando al loco già noto, stenderà l'avaro lembo su tue molli foreste.......

  Visualizza il profilo di ginestra  Invia un messaggio privato a ginestra  Email ginestra    Rispondi riportando il messaggio originario
fassbinder

Reg.: 29 Ago 2003
Messaggi: 1335
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 24-09-2004 16:03  
Premetto che il mio discorso è valido solo per una parte dell'Occidente.
Oggi per essere bisogna apparire ? Non credo proprio, anzi, molto meno che rispetto al passato direi. Oggi per "essere" occorre lavorare molto su se stessi, soprattutto dal punto di vista dell'equilibrio psichico, dotarsi di una filosofia di vita personalizzata, occorre soprattutto crearsi delle effettive ragioni di vita.
L'edonismo estetico italiano contemporaneo conduce inevitabilmente alla depressione acuta e irreversibile. Il problema fu affrontato brillantemente già da Erich Fromm in tempi non sospetti, anche se anzichè il termine "apparire" utilizzava il più completo "avere". "Apparire" effettivamente può essere sinonimo di "essere" (dato che il suo contario è "sparire", cioè "non essere più presente"). Tuttavia nella società italiana contemporanea il termine "apparire" ha ormai una connotazione patologicamente squalificante, è ormai noto a tutti che chi appare in continuazione e continua a parlare non fa altro che ubriacare con sciocchezze, a sbalordire con la continua presenza e con la forma. La sostanza è altrove. E solo la sostanza è in grado di rendere l'essere umano realmente meno infelice. O addirittura felice.


[ Questo messaggio è stato modificato da: fassbinder il 24-09-2004 alle 16:06 ]

  Visualizza il profilo di fassbinder  Invia un messaggio privato a fassbinder    Rispondi riportando il messaggio originario
Julian

Reg.: 27 Gen 2003
Messaggi: 6177
Da: Erbusco (BS)
Inviato: 24-09-2004 17:15  
quote:
In data 2004-09-24 16:03, fassbinder scrive:
Premetto che il mio discorso è valido solo per una parte dell'Occidente.
Oggi per essere bisogna apparire ? Non credo proprio, anzi, molto meno che rispetto al passato direi. Oggi per "essere" occorre lavorare molto su se stessi, soprattutto dal punto di vista dell'equilibrio psichico, dotarsi di una filosofia di vita personalizzata, occorre soprattutto crearsi delle effettive ragioni di vita.
L'edonismo estetico italiano contemporaneo conduce inevitabilmente alla depressione acuta e irreversibile. Il problema fu affrontato brillantemente già da Erich Fromm in tempi non sospetti, anche se anzichè il termine "apparire" utilizzava il più completo "avere". "Apparire" effettivamente può essere sinonimo di "essere" (dato che il suo contario è "sparire", cioè "non essere più presente"). Tuttavia nella società italiana contemporanea il termine "apparire" ha ormai una connotazione patologicamente squalificante, è ormai noto a tutti che chi appare in continuazione e continua a parlare non fa altro che ubriacare con sciocchezze, a sbalordire con la continua presenza e con la forma. La sostanza è altrove. E solo la sostanza è in grado di rendere l'essere umano realmente meno infelice. O addirittura felice.


[ Questo messaggio è stato modificato da: fassbinder il 24-09-2004 alle 16:06 ]


Concordo con quel che dici Fass.

  Visualizza il profilo di Julian  Invia un messaggio privato a Julian    Rispondi riportando il messaggio originario
Hellboy

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 4287
Da: Rio Bo (es)
Inviato: 24-09-2004 20:39  
lo so che oggi l'andazzo è questo.
è d'obbligo per le persone che lavorano nel mondo dello spettacolo, onnipresenti ovunque .
ma io mi riferivo all'uomo normale.
mi viene quasi un dubbio...io ho l'abitudine di dire cose private.
è forse inconsciamente una forma di apparire, o vogliamo chiamarlo esibizionismo?

io non credo.
anche perche' se di altri utenti, che di se stessi non dicono nulla qui (non parlo dei pvt), io avessi saputo un "qualcosa" in piu', non mi sarei comportato in un certo modo.
sapere vuol dire anche agire di conseguenza.

nessuno è obbligato a parlare di cosa private, ma è ridicolo dare tanta importanza all'avatar o al luogo di appartenenza, che io volutamente non mai indicato, perche' vorrei essere considerato per cio' che sono e non ha nessuna, ma nessuna importanza sapere se chi mi risponde è di Napoli o Aosta, nè accoppiare il suo nick ad un'immagine, a volte veramente di cattivo gusto.

certamente , per chi mi da' corda da un po' di tempo, si sa piu' di me che di tanti altri utenti che sventagliano 50 msg al giorno ma restano perfetti sconosciuti.

so se sono riuscito a farmi comprendere.
ma mi chiedo, appunto,se il mio atteggiamento puo' , alla fin fine, essere considerato nient'altro che il famigerato "apparire".

se lo fosse, occorre una sterzata di qualche grado.


_________________

  Visualizza il profilo di Hellboy  Invia un messaggio privato a Hellboy    Rispondi riportando il messaggio originario
Julian

Reg.: 27 Gen 2003
Messaggi: 6177
Da: Erbusco (BS)
Inviato: 24-09-2004 20:50  
Anche io come te mi "confido" con altri
utenti,anche non in pvt,forse proprio perchè
sul forum più che nella realtà si può essere
e non apparire.Ma in fondo si appare per ciò che si è??O meglio,l'apparenza e la sostanza sono in realtà due fenomeni inscindibii che noi distinguiamo a livello
di percezione??Alla fine uno vuole apparire
in un certo modo perchè dentro è fatto
in un certo modo che lo induce, incosciamente ad apparire così.Non so se
mi son spiegato.

  Visualizza il profilo di Julian  Invia un messaggio privato a Julian    Rispondi riportando il messaggio originario
archer84

Reg.: 26 Gen 2004
Messaggi: 4249
Da: catania (CT)
Inviato: 25-09-2004 10:51  
una volta mi hanno detto "a volte apparire è più interessante"

una stupidaggine direi... dato che la persona in questione nello stesso momento in cui ha pronunciato questa frase ha perso la facciata ("l'apparire" a suo parere più interessante) mostrandosi per quel che è veramente e acquistando molto più interesse ai miei occhi...
in generale direi che ormai l'apparire è molto importante per molte persone... ma in realtà ha molti più significati di quanto si pensi (nn sempre superficiali), nella realtà come su un forum... e se qualcuno sostiene che la "confidenza" sia una forma di apparire nn ha tutti i torti... le confidenze possono nascere da bisogni diversi, chi di narcisismo, chi di sicurezza o autostima, chi per semplice carattere... ma nn sono certo un male e soprattutto scaturiscono appunto da bisogni ben precisi anche se a volte inconsci...

e nn è detto altresì che l'essere e l'apparire nn coincidano...
_________________
...(cit.)

  Visualizza il profilo di archer84  Invia un messaggio privato a archer84     Rispondi riportando il messaggio originario
alex82

Reg.: 19 Giu 2004
Messaggi: 1068
Da: Volpago del Montello (TV)
Inviato: 25-09-2004 11:05  
quote:
In data 2004-09-25 10:51, archer84 scrive:
una volta mi hanno detto "a volte apparire è più interessante"



fu detto effettivamente...
"Meschino è colui che non si ferma alle apparenze" (Oscar Wilde)


_________________
"Poi improvvisamente ogni cosa fu in tutto e per tutto simile al jazz [...] vidi Japhy che scendeva la montagna con immensi balzi di sei metri [...] e in quel baleno mi resi conto che è impossibile cadere giù da una montagna idiota che non sei altro!"

  Visualizza il profilo di alex82  Invia un messaggio privato a alex82     Rispondi riportando il messaggio originario
archer84

Reg.: 26 Gen 2004
Messaggi: 4249
Da: catania (CT)
Inviato: 25-09-2004 11:19  
quote:
In data 2004-09-25 11:05, alex82 scrive:
quote:
In data 2004-09-25 10:51, archer84 scrive:
una volta mi hanno detto "a volte apparire è più interessante"



fu detto effettivamente...
"Meschino è colui che non si ferma alle apparenze" (Oscar Wilde)





oscar wilde però, considerato il periodo, aveva di che nascondersi...
_________________
...(cit.)

  Visualizza il profilo di archer84  Invia un messaggio privato a archer84     Rispondi riportando il messaggio originario
Julian

Reg.: 27 Gen 2003
Messaggi: 6177
Da: Erbusco (BS)
Inviato: 25-09-2004 11:59  
Oscar poi usava quasi sempre paradossi..
fermarsi al significato letterale è sbagliato

  Visualizza il profilo di Julian  Invia un messaggio privato a Julian    Rispondi riportando il messaggio originario
Lord_Elric
ex "EricDraven"

Reg.: 01 Apr 2004
Messaggi: 2186
Da: piombino (LI)
Inviato: 25-09-2004 14:50  
Secondo me uno deve imparare a conoscere se stesso, prendere coscienza della sua dignità di individuo, del suo diritto ad essere individuo, e apparire per quello che è, senza paura di essere considerato inferiore.
Io diffido di tutto quello ciò che tende a massificare, sia un'idea o un modello estetico...
_________________
"Elric non può avere ciò che più desidera. Ciò che desidera non esiste. Ciò che desidera è morto. Elric ha soltanto angoscia, rimorso, malvagità, odio. E' tutto ciò che merita e tutto ciò che potrà mai desiderare" M.Moorcock-Elric di Melnibonè

  Visualizza il profilo di Lord_Elric  Invia un messaggio privato a Lord_Elric     Rispondi riportando il messaggio originario
anthares

Reg.: 21 Set 2004
Messaggi: 14230
Da: Trento (TN)
Inviato: 25-09-2004 16:14  
Per me è molto più importante essere ma inevitabilmente qualche volta sono tentata di dare importanza all’apparire.O costretta dalle circostanze.
Come gia detto da qualcuna se si lavora a contatto con altri o con il pubblico si è magari obbligati a vestirsi in un modo che non è in linea con le nostre idee,a tenere un comportamento che non corrisponde a quello che pensiamo veramente dentro di noi e a far finta che tutto va bene anche se invece non sempre è così. E se vuoi tenerti il lavoro e non avere troppe storie non puoi tanto fare la schizzinosa.
Nel privato e con gli amici è bellissimo essere se stessi senza forzature.
Nei forum ritengo che non serva mascherarsi e che sia molto meglio comportarsi in modo spontaneo anche se non garba di raccontare troppe cose personali. Certo non si può essere sempre simpatici a tutti ma in fondo non ha molta importanza .
Che poi essere regge alla distanza ma
apparire prima o poi crolla.


_________________
ci vuole intelligenza.. per capire di essere idioti.

  Visualizza il profilo di anthares  Invia un messaggio privato a anthares    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
  
0.129107 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: