FilmUP.com > Forum > Attualità - Totosinistra - Chi sarà lo sfidante del 2006?
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Totosinistra - Chi sarà lo sfidante del 2006?   
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
Autore Totosinistra - Chi sarà lo sfidante del 2006?
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 27-09-2004 16:53  
E soprattutto chi vi piacerebbe?

Lo dico perchè circolano brutte voci sul futuro di Prodi come in questo articolo del corriere della Sera

....
Il Professore: il 4 ottobre niente vertice senza chiarimento. La mediazione di D’Alema

di Maria Teresa Meli

ROMA - Raccontano che ieri sera Piero Fassino sia stato avvertito (unico tra i leader dell’opposizione) dagli ambasciatori di Romano Prodi che il Professore non ha cambiato idea. Che, allo stato delle cose, «il vertice del centrosinistra previsto per il 4 ottobre non si terrà». Dicono che il segretario dei Ds sia corso ai ripari, per convincere Prodi a recedere. Ma il Professore appare determinato. «Senza chiarimento - è il succo del suo ragionamento - il vertice è inutile. Senza il progetto politico si rischia di non vincere. Eppoi, che senso ha che io faccia il candidato premier appeso al nulla per un anno e mezzo?».

Dunque, la situazione è tesa come non mai. Prodi potrebbe fare un’altra sortita delle sue il 2 ottobre, al Congresso del movimento di Antonio Di Pietro. E non ha contribuito a migliorare le cose l’idea di Fassino di assumere una presa di posizione comune con Rutelli di fronte all’ultimatum del Professore. Il leader della Quercia aveva pensato che per il bene del Listone fosse quanto mai «sbagliato» isolare l’ex sindaco di Roma e, magari, arrivare fino alla lacerazione della Margherita. «Ci ritroveremmo peggio di prima», era stata la sua riflessione. Non si era reso conto ( l’aveva capito solo in un secondo tempo) che quello di Prodi era un ultimatum vero e proprio, con tanto di minaccia di rinunciare anzitempo alla candidatura. I Ds sono andati capendolo più tardi. E a quel punto è subentrato Massimo D’Alema in un tentativo di mediazione. Il presidente della Quercia, convinto com’è «che se ci fosse stata già la federazione non saremmo in queste condizioni», ha cercato di tessere la sua tela. A Prodi ha chiesto di pazientare, di non spaccare il Listone e di attendere i «tempi della politica» che, inevitabilmente, porteranno alla Federazione. Il presidente della Quercia, in poche parole, si è fatto garante di questa operazione. Ma al Professore non sta bene. Ritiene che «occorra affrettare i tempi, non dilatarli ancora». Ragion per cui la minaccia del "gran rifiuto" di Prodi resta nell’aria.

Non si tratta, quindi, solo di «discussioni surreali», come le definisce il pdci Oliviero Diliberto. I Ds e la Margherita, che oggi hanno due appuntamenti importanti (rispettivamente, il direttivo e l’ufficio di presidenza) dovranno affrontare la questione. Ma mentre dalla Margherita partono segnali di insofferenza, nei Ds, che pure non nascondono i loro malumori nei confronti del Professore e della «troppa acquiescenza che pretende dal nostro segretario», la delicatezza della situazione preoccupa. Rutelli, ufficialmente, fa finta di niente. Insiste nel sostenere che l’ipotesi di andare insieme alle Regionali «va affidata alle decisioni locali» che verranno prese nelle differenti realtà. Ciriaco De Mita, invece, attacca Prodi. Lo paragona a un piccolo Berlusconi e avverte: «Non può pretendere il consenso in anticipo».

Nei Ds, al contrario, i vertici del partito, da D’Alema a Fassino, si chiedono che cosa succederebbe se, veramente, il Professore abbandonasse il campo. E, soprattutto, che accadrebbe se lo facesse alla vigilia di un congresso, quello dei Ds, che si profila come una "passeggiata" per Fassino, ma che tale non sarebbe più se Prodi consumasse il suo "strappo". Per la Quercia gli esiti sarebbero devastanti. Fedele alla sua linea pragmatica, il segretario Ds tenta la tattica del "giorno per giorno". Intanto, il suo primo obiettivo è il summit del 4. Ma anche dallo Sdi si avanzano dubbi sul vertice: «Senza chiarimento - ammonisce Roberto Villetti - è meglio rinviarlo». A ingarbugliare ancor di più le cose interviene anche il clima di pessimismo che sembra aver contagiato il centrosinistra. «Se Bush dovesse vincere per noi sarebbe una tragedia», profetizzava Prodi qualche settimana fa...

....

e Bush è molto probabile che vinca. aggiungo io.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
fassbinder

Reg.: 29 Ago 2003
Messaggi: 1335
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 27-09-2004 17:01  
Io dico Prodi, personalità graditissima, sopprattutto ai leaders europei (anche se Blair ogni volta che parla mostra preferenze per D'Alema). D'Alema comunque potrebbe fare il ministro degli esteri, vista la sua precedente esperienza da Presidente del Consiglio. I nostri rapporti con l'Inghilterra ne trarrebbero grande giovamento, dato che ora siamo dipinti come uno stato a rischio dal punto di vista democratico, non solo dai giornali economici e dai fogli laburisti, ma anche dai giornalisti conservatori e liberali. Piuttosto credo che Berlusconi dopo tutti i fallimenti non possa più ripresentarsi agli elettori. Nemmeno con la bandana in testa e la faccia plastificata.

_________________


[ Questo messaggio è stato modificato da: fassbinder il 27-09-2004 alle 17:01 ]

  Visualizza il profilo di fassbinder  Invia un messaggio privato a fassbinder    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 27-09-2004 17:11  
abbagliato dalla Bandana non ti eri accorto che Blair era a braccetto di Berlusconi in quell'occasione? Non mi sembra che i nostri rapporti con il governo inglese siano un problema.

Comunqeu a me sta + simpatico cesare Salvi. Uno che spara poche cavolate
_________________
ADRIANOOOOOOOO!!!!!!!

[ Questo messaggio è stato modificato da: ipergiorg il 27-09-2004 alle 17:13 ]

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
fassbinder

Reg.: 29 Ago 2003
Messaggi: 1335
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 27-09-2004 18:00  
Prova a leggere qualche quotidiano inglese. Blair è stato il leader europeo più duro nei confronti del conflitto di interessi berlusconiano, la versione "italianizzata" secondo cui Blair e Berlusconi sarebbero in sintonia è una cosa che fa ridere all'interno del Regno Unito.
Blair nel parlamento europeo ha la stessa tessera di partito di D'Alema, non so se ti risulta. E ha avanzato gravi perplessità il giorno in cui FI è entrata a fare parte del PPE. Ma in Italia evidentemente queste cose passano sotto silenzio....chissà perchè ???
_________________

  Visualizza il profilo di fassbinder  Invia un messaggio privato a fassbinder    Rispondi riportando il messaggio originario
Marxetto

Reg.: 21 Ott 2002
Messaggi: 3954
Da: Milano (MI)
Inviato: 27-09-2004 18:10  
Non credo in questo Centrosinistra.Non sono assolutamente interessato a chi ne sarà leader.Menchemeno ai dubbi e ai ripensamenti di Prodi,che ha contribuito in maniera determinante a rovinare l'economia di questo Paese negli ultimi 10 anni.Per non parlare della condizione lavorativa,delle pensioni e via di questo passo.Sono deluso e sfiduciato.Ho votato ad europee e provinciali e quasi me ne pento.Alle politiche non credo proprio di prender parte.Quella che abbiamo davanti agli occhi non è politica,è come assistere a una partita di calcio,a cambiare sono solo colori delle maglie e volti,ma l'obiettivo finale,in fondo,è sempre e soltanto quello della vittoria.Non importa se viziata da rigori inesistenti o goffe autoreti.Più ne scrivo più mi rendo conto che si tratta di una metafora decisamente calzante.Non ci sono idee e intendimenti contrapposti,segni concreti di una sinistra che voglia riappropriarsi dei temi forti della sua storia.Ne tantomeno di portare avanti un progetto autonomo e indipendente da centristi,destroidi,democristiani e guerrafondai del caso.Non ci sono prospettive...e dico questo con la morte nel cuore,ma credo che a questo punto il realismo debba essere l'unica strada percorribile.Sono anche consapevole del fatto che certe affermazioni possano risultare a qualcuno come eccessivamente pessimistiche,ma le sensazioni che ho non sono per nulla positive.Quell'indispensabile cambio di registro che era lecito attendersi,non c'è stato,si tende a ripercorrere gli stessi errori,si preferisce la mediazione alla lotta,lo scontro numerico/mediatico piuttosto che quello di categoria.Si predica bene(solo quando fa comodo)e poi si riscende miseramente a compromessi.Tutto ciò non fa per me.Di conseguenza di Berlusconi,Prodi,D'alema,o chi per essi,mi importa poco,davvero.Aspetto tempi migliori ma con pochissima speranza,in verità.
_________________

  Visualizza il profilo di Marxetto  Invia un messaggio privato a Marxetto  Vai al sito web di Marxetto     Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 27-09-2004 18:55  
Non si parla altro che di Prodi.

Personalmente dico Cofferati.
_________________
"Quando sarò grande non leggerò i giornali e non voterò. Così potrò lagnarmi che il governo non mi rappresenta. Poi quando tutto andrà a scatafascio, potrò dire che il sistema non funziona e giustificare la mia antica mancanza di partecipazione"

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
SBRANGO

Reg.: 24 Nov 2002
Messaggi: 459
Da: bologna (BO)
Inviato: 27-09-2004 19:31  
quote:
In data 2004-09-27 18:55, xander77 scrive:
Non si parla altro che di Prodi.

Personalmente dico Cofferati.



MA MAGARI!!!! COSI SI LEVA DALLE PALLE
_________________
IL LIMITE è SOGGETTIVO

  Visualizza il profilo di SBRANGO  Invia un messaggio privato a SBRANGO     Rispondi riportando il messaggio originario
SBRANGO

Reg.: 24 Nov 2002
Messaggi: 459
Da: bologna (BO)
Inviato: 27-09-2004 19:33  
quote:
In data 2004-09-27 17:01, fassbinder scrive:
Io dico Prodi, personalità graditissima, sopprattutto ai leaders europei (anche se Blair ogni volta che parla mostra preferenze per D'Alema). D'Alema comunque potrebbe fare il ministro degli esteri, vista la sua precedente esperienza da Presidente del Consiglio.



Ma un posticino a Demichelis no? Suvvia....
_________________
IL LIMITE è SOGGETTIVO

  Visualizza il profilo di SBRANGO  Invia un messaggio privato a SBRANGO     Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 27-09-2004 20:31  
quote:
In data 2004-09-27 19:33, SBRANGO scrive:
quote:
In data 2004-09-27 17:01, fassbinder scrive:
Io dico Prodi, personalità graditissima, sopprattutto ai leaders europei (anche se Blair ogni volta che parla mostra preferenze per D'Alema). D'Alema comunque potrebbe fare il ministro degli esteri, vista la sua precedente esperienza da Presidente del Consiglio.



Ma un posticino a Demichelis no? Suvvia....



De Michelis sta con Berlusconi, è vostro...
E c'è poco da ridere
_________________
"Quando sarò grande non leggerò i giornali e non voterò. Così potrò lagnarmi che il governo non mi rappresenta. Poi quando tutto andrà a scatafascio, potrò dire che il sistema non funziona e giustificare la mia antica mancanza di partecipazione"

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
fassbinder

Reg.: 29 Ago 2003
Messaggi: 1335
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 27-09-2004 20:47  
Secondo me, lo ribadisco, è molto più probabile che Prodi sia leader della coalizione di centro-sinistra, piuttosto che Berlusconi si presenti a capo di queste destre dopo l'evidente fallimento governativo.
_________________

  Visualizza il profilo di fassbinder  Invia un messaggio privato a fassbinder    Rispondi riportando il messaggio originario
ginestra


Reg.: 02 Mag 2003
Messaggi: 8862
Da: San Nicola la Strada (CE)
Inviato: 27-09-2004 21:09  
Tu prevedi Iper, che saremo ancora sotto la sferza della Destra? Perché di sferza si tratta, un po' una falce e martello stinta.Io sono arrivata ad una conclusione: mai più nera della notte potrà essere,chi vivrà vedrà, sempre se non ci faranno prima morire di fame!
Io so soltanto una cosa, che odio la destra e tutte le sue elucubrazioni del c..., ma so anche che una sinistra così conciata, non potrà che andare allo sbaraglio, come l'armata Brancaleone!E allora? Una volta tanto esser fatalisti non potrà che esserci salutare e preservarci dalle tante delusioni del passato!
Prevedo un futuro di italiani apolitici e disincantati, schifati della poca professionalità dei capi, un 'Italia povera di spirito e di tasca.A meno che avvenga un miracolo,chissà. Si dice: quando il caso è disperato la Provvidenza è vicina, oppure : si chiude una porta ma si apre un portone.
_________________
E tu, lenta ginestra,che di selve odorate queste campagne dispogliate adorni, anche tu presto alla crudel possanza soccomberai del sotterraneo foco, che ritornando al loco già noto, stenderà l'avaro lembo su tue molli foreste.......

  Visualizza il profilo di ginestra  Invia un messaggio privato a ginestra  Email ginestra    Rispondi riportando il messaggio originario
Lord_Elric
ex "EricDraven"

Reg.: 01 Apr 2004
Messaggi: 2186
Da: piombino (LI)
Inviato: 27-09-2004 23:41  
Non ci sono cazzi gente, il centrosinistra può vincere solo se candida LUI...

http://img13.exs.cx/img13/1263/LUI.jpg
_________________
"Elric non può avere ciò che più desidera. Ciò che desidera non esiste. Ciò che desidera è morto. Elric ha soltanto angoscia, rimorso, malvagità, odio. E' tutto ciò che merita e tutto ciò che potrà mai desiderare" M.Moorcock-Elric di Melnibonè

  Visualizza il profilo di Lord_Elric  Invia un messaggio privato a Lord_Elric     Rispondi riportando il messaggio originario
SBRANGO

Reg.: 24 Nov 2002
Messaggi: 459
Da: bologna (BO)
Inviato: 27-09-2004 23:49  
quote:
In data 2004-09-27 20:31, xander77 scrive:
quote:
In data 2004-09-27 19:33, SBRANGO scrive:
quote:
In data 2004-09-27 17:01, fassbinder scrive:
Io dico Prodi, personalità graditissima, sopprattutto ai leaders europei (anche se Blair ogni volta che parla mostra preferenze per D'Alema). D'Alema comunque potrebbe fare il ministro degli esteri, vista la sua precedente esperienza da Presidente del Consiglio.



Ma un posticino a Demichelis no? Suvvia....



De Michelis sta con Berlusconi, è vostro...
E c'è poco da ridere




Appunto,ma se gli fate un discorsino fatto per bene non tarderebbe molto il cambio schieramento
_________________
IL LIMITE è SOGGETTIVO

  Visualizza il profilo di SBRANGO  Invia un messaggio privato a SBRANGO     Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 28-09-2004 09:08  
Piccolo appunto: per il 2006 non credo proprio che Cofferati sia disponibile.
Anche Veltroni mi pare che al 2006 sarà ancora Sindaco.
Per Mariano. Enrico Berlinguer non è eleggibile! E' morto.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Hellboy

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 4287
Da: Rio Bo (es)
Inviato: 28-09-2004 18:40  
quote:
In data 2004-09-27 18:10, Marxetto scrive:
Non credo in questo Centrosinistra.Non sono assolutamente interessato a chi ne sarà leader.Menchemeno ai dubbi e ai ripensamenti di Prodi,che ha contribuito in maniera determinante a rovinare l'economia di questo Paese negli ultimi 10 anni.Per non parlare della condizione lavorativa,delle pensioni e via di questo passo.Sono deluso e sfiduciato.Ho votato ad europee e provinciali e quasi me ne pento.Alle politiche non credo proprio di prender parte.Quella che abbiamo davanti agli occhi non è politica,è come assistere a una partita di calcio,a cambiare sono solo colori delle maglie e volti,ma l'obiettivo finale,in fondo,è sempre e soltanto quello della vittoria.Non importa se viziata da rigori inesistenti o goffe autoreti.Più ne scrivo più mi rendo conto che si tratta di una metafora decisamente calzante.Non ci sono idee e intendimenti contrapposti,segni concreti di una sinistra che voglia riappropriarsi dei temi forti della sua storia.Ne tantomeno di portare avanti un progetto autonomo e indipendente da centristi,destroidi,democristiani e guerrafondai del caso.Non ci sono prospettive...e dico questo con la morte nel cuore,ma credo che a questo punto il realismo debba essere l'unica strada percorribile.Sono anche consapevole del fatto che certe affermazioni possano risultare a qualcuno come eccessivamente pessimistiche,ma le sensazioni che ho non sono per nulla positive.Quell'indispensabile cambio di registro che era lecito attendersi,non c'è stato,si tende a ripercorrere gli stessi errori,si preferisce la mediazione alla lotta,lo scontro numerico/mediatico piuttosto che quello di categoria.Si predica bene(solo quando fa comodo)e poi si riscende miseramente a compromessi.Tutto ciò non fa per me.Di conseguenza di Berlusconi,Prodi,D'alema,o chi per essi,mi importa poco,davvero.Aspetto tempi migliori ma con pochissima speranza,in verità.





come ti capisco.
anch'io sono veramente deluso ed amareggiato per questa sinistra divisa e incapace di proporre qualcosa di concreto.
oggi come oggi è completamente inutile fare nomi.


_________________

  Visualizza il profilo di Hellboy  Invia un messaggio privato a Hellboy    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
  
0.223834 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: