FilmUP.com > Forum > Sondaggi - Nucleare
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > interAction > Sondaggi > Nucleare   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
Nucleare
si 6 22.2%
no 21 77.8%
Totale 27 100%

Autore Nucleare
Ezekiel

Reg.: 02 Gen 2005
Messaggi: 45
Da: Montecarlo (es)
Inviato: 23-01-2005 23:27  
quote:
In data 2005-01-23 19:46, Petrus scrive:
quote:
In data 2005-01-23 19:19, Ezekiel scrive:
quote:
In data 2005-01-23 19:08, Quilty scrive:
No al nucleare.
Le più prestigiose associazioni ambientaliste sono ovviamente contrarie.

http://www.greenpeace.it/new/displaynews.php?id=655

http://www.wwf.it
invita a partecipare al sondaggio contro il nucleare.



mi pareva che ci fosse già stato un sondaggio (referendum) in passato e gli italiani x una volta furono chiari e precisi...


_________________

nn c'è nulla d'innaturale nel morire o mel privare della vita. piuttosto è innaturale vivere senza una scopo.

[ Questo messaggio è stato modificato da: Ezekiel il 23-01-2005 alle 19:25 ]



e che fu fatto sulla scia emotiva di Cernobyl




e ti pare poco petrus?
a me no anzi, direi piuttosto che quella tragedia ha segnato uno spartiacque determinante nelle nostre coscenze civili...o magari avrebbe dovuto e nn ci è riuscita, se poi basta un salto generazionale x dimenticare.

nn c'è solo il pericolo di deflagrazione e nn basta nemmeno la scusante dei vicini francesi che hanno le loro centrali accanto alle nostre case ( io praticamente ci vivo), c'è anche lo smaltimento delle scorie radioattive e c'è la paura, che qui qualcuno ha ricordato icasticamente e ingenuamente (nel senso + alto..) ma soprattutto in maniera del tutto comprensibile.

ho detto.
ciao


_________________

  Visualizza il profilo di Ezekiel  Invia un messaggio privato a Ezekiel    Rispondi riportando il messaggio originario
cosTruman


Reg.: 29 Mag 2004
Messaggi: 5818
Da: firenze (FI)
Inviato: 23-01-2005 23:45  
quote:
In data 2005-01-23 16:22, oldboy83 scrive:
Visto che ultimamente se ne sta ridiscutendo.




Appunto.
_________________
- In giro dicono che sei lesbica
- solo perchè amo una donna?
- no, perchè ci scopi
- se lesbica vuol dire libera allora vai a dire a tutti che è la verità

  Visualizza il profilo di cosTruman  Invia un messaggio privato a cosTruman     Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 24-01-2005 10:15  
quote:
In data 2005-01-23 19:41, Estenava scrive:
SI al nucleare.

Per chi mi chiede il perché: se ne riparlerà quando il petrolio (e le altre fonti non rinnovabili) sarà finito (quindi non se ne riparla, perché probabilmente noi non ci arriveremo...) e le città saranno senza elettricità, le auto senza benzina e le case senza riscaldamento.




L'uranio è una fonte non rinnovabile, si calcola che potrà durare altri 50 anni al massimo.

Tutti i paesi più civili stanno piano piano sostituendo le lorofonti di energia inquinante con fonti di energia pulita.
La Germania arriverà al 2050 con il 100% di produzione energetica pulita, cioè senza petrolio, carbone o uranio delle centrali nucleari.
Noi proponiamo per il nostro futuro quello che gli altri paesi stanno per abbandonare.
Non è male come idea.


  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
VViNks

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 2664
Da: milano (MI)
Inviato: 24-01-2005 11:17  
ovviamente no. pazzesco che se ne debba ancora discutere! leggo ancora di gente che parla di combustibili fossili, del loro esaurimento (e del nuceare come unica alternativa quando ciò accadrà).
i conbustibili fossili andrebbero banditi a prescindere, perché inquinano l'ambiente e non è solo una questione di gas nocivi: è pure una questione di calore scaricato nell'ambiente. quest'ultimo tipo di inquinamento ce lo ritroviamo pari pari quando utilizziamo un impianto/macchina che sfrutti una fonte energetica nucleare. tirando le somme, "baratteremmo" monossidi e biossidi di vario tipo con scorie radioattive e ci terremmo il cosiddetto inquinamento termico.
si son fatti passi da gigante sia nella progettazione di motori a idrogeno, sia nello sviluppo di celle solari. penso sia banale dire perché non siano già normalmente usate queste fonti, che è triste dover definire ancora "alternative".

  Visualizza il profilo di VViNks  Invia un messaggio privato a VViNks  Email VViNks    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 24-01-2005 11:26  
quote:
In data 2005-01-24 10:15, Quilty scrive:
quote:
In data 2005-01-23 19:41, Estenava scrive:
SI al nucleare.

Per chi mi chiede il perché: se ne riparlerà quando il petrolio (e le altre fonti non rinnovabili) sarà finito (quindi non se ne riparla, perché probabilmente noi non ci arriveremo...) e le città saranno senza elettricità, le auto senza benzina e le case senza riscaldamento.




L'uranio è una fonte non rinnovabile, si calcola che potrà durare altri 50 anni al massimo.

Tutti i paesi più civili stanno piano piano sostituendo le lorofonti di energia inquinante con fonti di energia pulita.
La Germania arriverà al 2050 con il 100% di produzione energetica pulita, cioè senza petrolio, carbone o uranio delle centrali nucleari.
Noi proponiamo per il nostro futuro quello che gli altri paesi stanno per abbandonare.
Non è male come idea.





mentre invece il giappone prevede di aprire nuove centrali nucleari di quarta generazione.
Ma ovviamente solo i tedeschi sono civili ed evoluti. I tedeschi hanno stabilito che il Nucleare è dannoso. E conseguentemente chiuderanno le centrali nel 2020. Non fa una grinza vero?
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
medea1976

Reg.: 13 Gen 2005
Messaggi: 401
Da: firenze (FI)
Inviato: 24-01-2005 12:16  
quote:
In data 2005-01-23 19:41, Estenava scrive:
SI al nucleare.

Per chi mi chiede il perché: se ne riparlerà quando il petrolio (e le altre fonti non rinnovabili) sarà finito (quindi non se ne riparla, perché probabilmente noi non ci arriveremo...) e le città saranno senza elettricità, le auto senza benzina e le case senza riscaldamento.



Quando succederà la tecnologia sarà sufficientemente avanzata per sfruttare l'energia solare (ancora troppo costosa), quella eolica e per diffondere su larga scala i motori a idrogeno...SPERO!
E' vero che ogni volta che produciamo energia (qualunque tipo) inquiniamo, ma il nucleare è la fonte più mortale di tutte...
_________________
Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fiori.
(De Andrè)

  Visualizza il profilo di medea1976  Invia un messaggio privato a medea1976  Email medea1976    Rispondi riportando il messaggio originario
83Alo83

Reg.: 26 Mag 2002
Messaggi: 16507
Da: Palermo (PA)
Inviato: 24-01-2005 12:29  
"noculare si dice, noculare." (cit.)
_________________
Mi contraddico, forse?
Ebbene mi contraddico, ma sono vasto, contengo moltitudini.

  Visualizza il profilo di 83Alo83  Invia un messaggio privato a 83Alo83    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 24-01-2005 12:59  
quote:
In data 2005-01-24 10:15, Quilty scrive:
quote:
In data 2005-01-23 19:41, Estenava scrive:
SI al nucleare.

Per chi mi chiede il perché: se ne riparlerà quando il petrolio (e le altre fonti non rinnovabili) sarà finito (quindi non se ne riparla, perché probabilmente noi non ci arriveremo...) e le città saranno senza elettricità, le auto senza benzina e le case senza riscaldamento.




L'uranio è una fonte non rinnovabile, si calcola che potrà durare altri 50 anni al massimo.

Tutti i paesi più civili stanno piano piano sostituendo le lorofonti di energia inquinante con fonti di energia pulita.
La Germania arriverà al 2050 con il 100% di produzione energetica pulita, cioè senza petrolio, carbone o uranio delle centrali nucleari.
Noi proponiamo per il nostro futuro quello che gli altri paesi stanno per abbandonare.
Non è male come idea.



Scommettiamo che ti sbagli di grosso?
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
VViNks

Reg.: 22 Ago 2003
Messaggi: 2664
Da: milano (MI)
Inviato: 24-01-2005 13:40  
quote:
In data 2005-01-24 12:16, medea1976 scrive:l'energia solare (ancora troppo costosa)

non così tanto. ho visto funzionare un edificio con pannelli solari, allora neanche moderni. il sistema era efficiente e risultava costoso perché non era diffuso: è chiaro che realizzare un impianto del genere per un edificio solo è economicamente svantaggioso, però...
anche a milano si stanno studiando i già menzionati impianti nucleari di quarta generazione e si è consci del fatto che ancora non sono definibili "sicuri", anche perché tanti aspetti di suddetti impianti vanno ancora messi a punto: neanche si sa esattamente come verranno raffreddati i noccioli senza aumentare il ritmo di inquinamento già caratteristico delle odierne centrali (per cui sembra anche prematuro parlare di una "quarta generazione"). se qualche paese "prevede" di dare il via alla costruzione di impianti simili, spero almeno che attenda qualche risultato... un po' più "sicuro".

  Visualizza il profilo di VViNks  Invia un messaggio privato a VViNks  Email VViNks    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 24-01-2005 17:33  
quote:
In data 2005-01-24 11:26, ipergiorg scrive:

mentre invece il giappone prevede di aprire nuove centrali nucleari di quarta generazione.
Ma ovviamente solo i tedeschi sono civili ed evoluti. I tedeschi hanno stabilito che il Nucleare è dannoso. E conseguentemente chiuderanno le centrali nel 2020. Non fa una grinza vero?


Esatto.
I tedeschi riusciranno a soddisfare il proprio fabbisogno energetico con fonti assolutamente pulite, i giapponesi no.
La prima scelta direi che è la migliore perchè soddisfa una necessità senza danni collaterali. E che danni.

[ Questo messaggio è stato modificato da: Quilty il 24-01-2005 alle 17:33 ]

[ Questo messaggio è stato modificato da: Quilty il 24-01-2005 alle 17:34 ]

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
luka78

Reg.: 19 Dic 2003
Messaggi: 913
Da: lodi (LO)
Inviato: 24-01-2005 23:22  
quote:
In data 2005-01-24 11:17, VViNks scrive:
penso sia banale dire perché non siano già normalmente usate queste fonti, che è triste dover definire ancora "alternative".



almeno per l'energia solare secondo me non si tratta di una fonte 'alternativa' e probabilmente sarà così ancora per anni. dove per alternativa intendo una fonte che può sostituirsi completamente alle tradizionali fonti. cioè si può pensare ad una diffusione locale dei pannelli fotovoltaici (esempio i tetti fotovoltaici) ma pensare di sostituire una centrale tradizionale con una solare è un'altra cosa.
_________________

  Visualizza il profilo di luka78  Invia un messaggio privato a luka78    Rispondi riportando il messaggio originario
TesPatton

Reg.: 09 Giu 2004
Messaggi: 7745
Da: Pn (PN)
Inviato: 25-01-2005 00:31  
quote:
In data 2005-01-23 21:10, mulaky scrive:
voto no perchè gli uomini fanno più danno che altro...o per meglio dire usano il nucleare per altri scopi indegni e cmq è estremamente dannoso (vedi radiazioni e periodo di dimezzamento). esistono altre forme di energia pulita, usiamo quelle




Ho risposto no e quoto in pieno

  Visualizza il profilo di TesPatton  Invia un messaggio privato a TesPatton    Rispondi riportando il messaggio originario
ManiacM

Reg.: 01 Giu 2004
Messaggi: 861
Da: San Vero Milis (OR)
Inviato: 25-01-2005 01:20  
No, no e no again.

1) Nessun paese del mondo ha iniziato o ha in progetto di costruire centrali nucleari, neppure quei paesi in cui viene regolarmente sfruttato il nucleare. Un motivo ci sarà.

2) Economicamente parlando l'energia nucleare è conveniente solo se non si considerano i costi di costruzione e gestione dell'impianto, e prima di poter utilizzare a regime una centrale ci vogliono 15 anni con le attuali tecnologie. E va considerato che una centrale nucleare ha una vita massima di 30 anni...

3) Sui pericoli non mi soffermo, credo siano chiari a tutti.

4) Il materiale fissile presente nei giacimenti (considerando anche quelli "potenziali" che non ancora scoperti) è sufficiente per altri 400 anni. e poi? rimandiamo il problema?

5) In totale solo il 17% dell'energia elettrica utilizzata in italia proviene da fonti nucleari mentre il 35% da energie rinnovabili. Il resto carbone e petrolio.
Potenziare la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, visti questi dati, non mi sembra una mission impossible!

6) ecc. ecc.. e bla bla bla..
_________________
The crystal ship is being filled
A thousand girls, a thousand thrills
A million ways to spend your time
When we get back, I’ll drop a line

  Visualizza il profilo di ManiacM  Invia un messaggio privato a ManiacM  Vai al sito web di ManiacM    Rispondi riportando il messaggio originario
Estenava

Reg.: 04 Nov 2004
Messaggi: 3185
Da: Pisa (PI)
Inviato: 25-01-2005 03:06  
quote:
In data 2005-01-25 01:20, ManiacM scrive:

ecc. ecc.. e bla bla bla..




Appunto.

Chi ha detto che la Germania potrà in breve tempo sostituire i combustibili fossili con fonti rinnovabili, mi fa il piacere di citarmi la fonte, perché so di per certo da un mio amico ingegnere energetico (quindi specializzato proprio sull'argomento) che le fonti cosiddette rinnovabili (impianti solari, eolici, idroelettrici) non potranno mai compensare le veccchie fonti di energia.
Altra cosa da considerare per le fonti rinnovabili è che esse non sono totalmente "indolori": se quel mio amico non si sbaglia (e non credo), per raggiungere la produzione di energia di una media centrale nucleare bisognerebbe, ad oggi, riempire di pannelli solari tutta quanta la Sicilia...e per tutta quanta intendo l'intera superficie...non so se Mulaky e Alo sarebbero contenti...
E per costruire dighe bisogna spesso allagare vallate...
E non so se siete mai passati accanto ad un campo con installate pale di una centrale eolica: non vi consiglio di abitarci accanto...

Per chi ha menzionato l'idrogeno, vi ricordo che il gas idrogeno non c'è (nel senso che non si trova in natura), bisogna produrlo: con quale energia? Per adesso quella dei combustibili fossili, ma poi?

L'energia nucleare è pericolosa, ma ad oggi l'unica alternativa (teorica, perché ancora non è possibile produrla) per soddisfare il fabbisogno energetico mondiale è la fusione nucleare. Altre non ve ne sono (ad oggi, è evidente).

Comunque, all'insegna del più spudorato egoismo, il problema se lo porranno i nostri figli, forse i nostri nipoti.

Io, però, sono favorevole al nucleare.
_________________
"La morte fa male alla salute"

  Visualizza il profilo di Estenava  Invia un messaggio privato a Estenava     Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 25-01-2005 09:50  
quote:
In data 2005-01-25 01:20, ManiacM scrive:
No, no e no again.

1) Nessun paese del mondo ha iniziato o ha in progetto di costruire centrali nucleari, neppure quei paesi in cui viene regolarmente sfruttato il nucleare. Un motivo ci sarà.


5) In totale solo il 17% dell'energia elettrica utilizzata in italia proviene da fonti nucleari mentre il 35% da energie rinnovabili. Il resto carbone e petrolio.
Potenziare la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, visti questi dati, non mi sembra una mission impossible!




1) il giappone è una Nazione civilissima. Vedere per esempio come rispondono alle calamità naturali. E il giappne ha in progetto di costruire nuove centrali

5) per fonti rinnovabili immagino che la quasi totalità si chiami IDROELETTRICO. Favoloso facciamo qualche diga in più. Scommettiamo che i fenomenali Verdi riusciranno a bloccare anche quella??? Per IMPATTO AMBIENTALE??


E poi l'ammortamento della centrale si ha per tutti gli impianti non solo per quelli che fano comodo a te. E sono i responsabili del fatto che l'energia solare costa 8 volte di più della media delle altre.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
  
0.242216 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: