FilmUP.com > Forum > Attualità - Lo schifo di Firenze...
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > Lo schifo di Firenze...   
Autore Lo schifo di Firenze...
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 23-02-2005 16:13  
Si lo schifo,perchè solo così può essere definito l'ennesimo episodio di intolleranza accaduto questa volta all'Università di Firenze,dove un gruppo di studenti non ha trovato di meglio da fare che impedire all'ambasciatore israeliano di parlare al grido di "Palestina libera,Palestina rossa...".

Io mi chiedo chi si crede di essere questa gente per decidere chi può e chi non può parlare...Dopo ciò che è accaduto con vari ministri del governo,ecco ripetersi un analogo episodio stavolta con l'ambasciatore israeliano da parte di coloro che si credono i padroni dell'Università e che finalmente qualcuno (l'ambasciatore stesso) ha trovato il coraggio di dire chiarmente cosa sono:fascisti,punto e basta.
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
riddick

Reg.: 14 Giu 2003
Messaggi: 3018
Da: san giorgio in bosco (PD)
Inviato: 23-02-2005 16:30  
l'ennesima bella figura che l'accolita di scienze politiche, cui mi fregio di appartenere, ottiene di far arrivare alla ribalta dei media. ed è un fenomeno diffuso:in facoltà a padova si sente dai fatti di firenze in giù

  Visualizza il profilo di riddick  Invia un messaggio privato a riddick    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 23-02-2005 17:18  
quote:
In data 2005-02-23 16:13, Hamish scrive:
Si lo schifo,perchè solo così può essere definito l'ennesimo episodio di intolleranza accaduto questa volta all'Università di Firenze,dove un gruppo di studenti non ha trovato di meglio da fare che impedire all'ambasciatore israeliano di parlare al grido di "Palestina libera,Palestina rossa...".

Io mi chiedo chi si crede di essere questa gente per decidere chi può e chi non può parlare...Dopo ciò che è accaduto con vari ministri del governo,ecco ripetersi un analogo episodio stavolta con l'ambasciatore israeliano da parte di coloro che si credono i padroni dell'Università e che finalmente qualcuno (l'ambasciatore stesso) ha trovato il coraggio di dire chiarmente cosa sono:fascisti,punto e basta.




Fascisti??? Ma cosa dici?
Quelli erano militanti di rifondazione!

Cmq ho trovato il gesto estremamente vergognoso...che schifo!

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
honecker

Reg.: 31 Gen 2005
Messaggi: 626
Da: Pankow (es)
Inviato: 23-02-2005 18:13  
La conferenza era organizzata dal prof. Mannoni, noto esponente di Forza Italia, proprio "nel momento in cui il governo italiano sta spingendo a tappe forzate alla Camere un inedito accordo militare Italia-Israele, mirato allo scambio di alta tecnologia militare tra i due paesi, accordo che coinvolge anche la ricerca universitaria." Il significato politico di un iniziativa del genere è molto chiaro.
La contestazione del collettivo studentesco fiorentino - come si può leggere nel suo comunicato - è nei confronti del "rappresentante di uno stato che da 50 anni viola sistematicamente il diritto internazionale,ignorando gli appelli mondiali al rispetto se non altro dei diritti fondamentali del popolo palestinese".
Nei volantini distribuiti si può leggere "È indegno che a parlare di prospettive di pace sia l’indesiderato ospite, portavoce di uno Stato che, in nome di una presunta democrazia, espropria di fatto la popolazione dei diritti fondamentali... Vogliamo quindi ribadire il nostro sdegno di fronte alla presenza di un tale personaggio nelle nostre aule...».
Lo striscione che hanno aperto durante la conferenza recitava "Vita, terra e libertà per il popolo palestinese".
Sono affermazioni legittime, che non hanno nulla di riprovevole dal punto di vista morale o politico. Al massimo agli studenti fiorentini, tutti molto giovani, si può rimproverare una certa dose di ingenuità e goffaggine nel portare avanti la loro protesta, ma non vedo perchè debba essere messo in discussione il loro diritto di critica e dissenso.
Dulcis in fundo gli unici a cui è stato impedito di parlare sono stati proprio gli studenti in questione grazie al provvido intervento della polizia e degli agenti della Digos.
L'ambasciatore Ehud Gol ha potuto continuare la sua conferenza "sulla pace", glissando su alcune domande degli studenti rimasti ("per motivi di sicurezza") e rispondendo ad altri con toni offensivi e lapidari del tipo "Andatevene a studiare".


[ Questo messaggio è stato modificato da: honecker il 23-02-2005 alle 18:14 ]

  Visualizza il profilo di honecker  Invia un messaggio privato a honecker    Rispondi riportando il messaggio originario
Quilty

Reg.: 10 Ott 2001
Messaggi: 7637
Da: milano (MI)
Inviato: 23-02-2005 18:25  
La notizia è questa
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/02_Febbraio/23/imarisio.shtml

Credo che questi ragazzi non abbiano capito una cosa: questo modo di contestare è decisamente controproducente e fa passare da intolleranti proprio le persone che sostengono la causa di un popolo oppresso da una brutale e devastante occupazione militare.

A discutere della questione Medio Oriente era stata chiamata solo una parte,in una conferenza senza contraddittorio.
Non è un bel segno di democrazia, e ci sono tanti modi per rilevarlo.
Invece di impedirgli di parlare (alla fine poi ha parlato lo stesso) potevano fargli delle domande che lo incastrassero,non ci vuole molto. Basta un attimo di documentazione seria ,parlare della questione del Muro che Israele sta costruendo in violazione di ogni più elementare diritto umano,e via dicendo.
Cos'avrebbe potuto dire questo rappresentante di uno stato razzista? Non saprei.
Ci sono molti modi di contestare le discriminazioni e sicuramente quello scelto da questi ragazzi è il modo più sbagliato e controproducente.

Alla gente neutrale alla fine rimarrà solo l'impressione che la brutta figura l'abbia fatta solo una parte, e si disenteresserà della questione palestinese che questi universitari volevano mettere in risalto,che dovrebbe essere poi lo scopo principale delle loro attività.
Se dovessero essere valutati da un'agenzia di publiche relazioni prenderebbero una valutazione sotto lo zero.

  Visualizza il profilo di Quilty  Invia un messaggio privato a Quilty    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 23-02-2005 18:25  
Ah beh certo Honecker, e tu (e i tuoi amici fancazzisti che hanno berciato ieri) quindi mi vieni a parlare di democrazia? Sarebbe questa la vostra tanto ostentata democrazia?
In una cosa in particolare ieri Gol ha avuto ragionare : "andatevene a studiare". Forse capirebbero un po piu della situazione mediorientale, dei conflitti arabo-israeliani, della Road Map, e delle trattative di pace che Sharon sta intraprendendo con Abu Mazen.

Solo una cosa non mi e' chiara : gli israeliani definiscono i noglobal di estrema sinistra dei fascisti, gli stessi israeliani definiscono gli hezbollah integralisti dei fascisti, i palestinesi a loro volta definiscono gli israeliani e gli americani dei fascisti, i comunisti definiscono i forzisti fascisti, l'america definisce il regime baath fascista, gli ex-baathisti definiscono l'occidente fascista.

Oibon, ma vuoi vedere che il mondo pullula di fascisti ?

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
riddick

Reg.: 14 Giu 2003
Messaggi: 3018
Da: san giorgio in bosco (PD)
Inviato: 23-02-2005 18:35  
quote:
In data 2005-02-23 18:25, Quilty scrive:
La notizia è questa
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/02_Febbraio/23/imarisio.shtml

Credo che questi ragazzi non abbiano capito una cosa: questo modo di contestare è decisamente controproducente e fa passare da intolleranti proprio le persone che sostengono la causa di un popolo oppresso da una brutale e devastante occupazione militare.

A discutere della questione Medio Oriente era stata chiamata solo una parte,in una conferenza senza contraddittorio.
Non è un bel segno di democrazia, e ci sono tanti modi per rilevarlo.
Invece di impedirgli di parlare (alla fine poi ha parlato lo stesso) potevano fargli delle domande che lo incastrassero,non ci vuole molto. Basta un attimo di documentazione seria ,parlare della questione del Muro che Israele sta costruendo in violazione di ogni più elementare diritto umano,e via dicendo.
Cos'avrebbe potuto dire questo rappresentante di uno stato razzista? Non saprei.
Ci sono molti modi di contestare le discriminazioni e sicuramente quello scelto da questi ragazzi è il modo più sbagliato e controproducente.

Alla gente neutrale alla fine rimarrà solo l'impressione che la brutta figura l'abbia fatta solo una parte, e si disenteresserà della questione palestinese che questi universitari volevano mettere in risalto,che dovrebbe essere poi lo scopo principale delle loro attività.
Se dovessero essere valutati da un'agenzia di publiche relazioni prenderebbero una valutazione sotto lo zero.


quoto in toto

  Visualizza il profilo di riddick  Invia un messaggio privato a riddick    Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 23-02-2005 19:28  
quote:
In data 2005-02-23 18:25, greenday2 scrive:
Ah beh certo Honecker, e tu (e i tuoi amici fancazzisti che hanno berciato ieri) quindi mi vieni a parlare di democrazia? Sarebbe questa la vostra tanto ostentata democrazia?
In una cosa in particolare ieri Gol ha avuto ragionare : "andatevene a studiare". Forse capirebbero un po piu della situazione mediorientale, dei conflitti arabo-israeliani, della Road Map, e delle trattative di pace che Sharon sta intraprendendo con Abu Mazen.

Solo una cosa non mi e' chiara : gli israeliani definiscono i noglobal di estrema sinistra dei fascisti, gli stessi israeliani definiscono gli hezbollah integralisti dei fascisti, i palestinesi a loro volta definiscono gli israeliani e gli americani dei fascisti, i comunisti definiscono i forzisti fascisti, l'america definisce il regime baath fascista, gli ex-baathisti definiscono l'occidente fascista.

Oibon, ma vuoi vedere che il mondo pullula di fascisti ?


Cos'è? Paura della concorrenza agguerrita?

_________________
"Quando sarò grande non leggerò i giornali e non voterò. Così potrò lagnarmi che il governo non mi rappresenta. Poi quando tutto andrà a scatafascio, potrò dire che il sistema non funziona e giustificare la mia antica mancanza di partecipazione"

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 23-02-2005 20:39  
quote:
In data 2005-02-23 19:28, xander77 scrive:
quote:
In data 2005-02-23 18:25, greenday2 scrive:
Ah beh certo Honecker, e tu (e i tuoi amici fancazzisti che hanno berciato ieri) quindi mi vieni a parlare di democrazia? Sarebbe questa la vostra tanto ostentata democrazia?
In una cosa in particolare ieri Gol ha avuto ragionare : "andatevene a studiare". Forse capirebbero un po piu della situazione mediorientale, dei conflitti arabo-israeliani, della Road Map, e delle trattative di pace che Sharon sta intraprendendo con Abu Mazen.

Solo una cosa non mi e' chiara : gli israeliani definiscono i noglobal di estrema sinistra dei fascisti, gli stessi israeliani definiscono gli hezbollah integralisti dei fascisti, i palestinesi a loro volta definiscono gli israeliani e gli americani dei fascisti, i comunisti definiscono i forzisti fascisti, l'america definisce il regime baath fascista, gli ex-baathisti definiscono l'occidente fascista.

Oibon, ma vuoi vedere che il mondo pullula di fascisti ?


Cos'è? Paura della concorrenza agguerrita?






Naaaa della solita ignoranza del luogo comune

  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 23-02-2005 21:08  
quote:
In data 2005-02-23 20:39, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-02-23 19:28, xander77 scrive:
quote:
In data 2005-02-23 18:25, greenday2 scrive:
Ah beh certo Honecker, e tu (e i tuoi amici fancazzisti che hanno berciato ieri) quindi mi vieni a parlare di democrazia? Sarebbe questa la vostra tanto ostentata democrazia?
In una cosa in particolare ieri Gol ha avuto ragionare : "andatevene a studiare". Forse capirebbero un po piu della situazione mediorientale, dei conflitti arabo-israeliani, della Road Map, e delle trattative di pace che Sharon sta intraprendendo con Abu Mazen.

Solo una cosa non mi e' chiara : gli israeliani definiscono i noglobal di estrema sinistra dei fascisti, gli stessi israeliani definiscono gli hezbollah integralisti dei fascisti, i palestinesi a loro volta definiscono gli israeliani e gli americani dei fascisti, i comunisti definiscono i forzisti fascisti, l'america definisce il regime baath fascista, gli ex-baathisti definiscono l'occidente fascista.

Oibon, ma vuoi vedere che il mondo pullula di fascisti ?


Cos'è? Paura della concorrenza agguerrita?






Naaaa della solita ignoranza del luogo comune


Ah...in quella non hai rivali...puoi stare tranquillo.

_________________
"Quando sarò grande non leggerò i giornali e non voterò. Così potrò lagnarmi che il governo non mi rappresenta. Poi quando tutto andrà a scatafascio, potrò dire che il sistema non funziona e giustificare la mia antica mancanza di partecipazione"

[ Questo messaggio è stato modificato da: xander77 il 23-02-2005 alle 21:09 ]

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
TesPatton

Reg.: 09 Giu 2004
Messaggi: 7745
Da: Pn (PN)
Inviato: 23-02-2005 22:34  
quote:
In data 2005-02-23 18:25, Quilty scrive:
La notizia è questa
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/02_Febbraio/23/imarisio.shtml

Credo che questi ragazzi non abbiano capito una cosa: questo modo di contestare è decisamente controproducente e fa passare da intolleranti proprio le persone che sostengono la causa di un popolo oppresso da una brutale e devastante occupazione militare.

A discutere della questione Medio Oriente era stata chiamata solo una parte,in una conferenza senza contraddittorio.
Non è un bel segno di democrazia, e ci sono tanti modi per rilevarlo.
Invece di impedirgli di parlare (alla fine poi ha parlato lo stesso) potevano fargli delle domande che lo incastrassero,non ci vuole molto. Basta un attimo di documentazione seria ,parlare della questione del Muro che Israele sta costruendo in violazione di ogni più elementare diritto umano,e via dicendo.
Cos'avrebbe potuto dire questo rappresentante di uno stato razzista? Non saprei.
Ci sono molti modi di contestare le discriminazioni e sicuramente quello scelto da questi ragazzi è il modo più sbagliato e controproducente.

Alla gente neutrale alla fine rimarrà solo l'impressione che la brutta figura l'abbia fatta solo una parte, e si disenteresserà della questione palestinese che questi universitari volevano mettere in risalto,che dovrebbe essere poi lo scopo principale delle loro attività.
Se dovessero essere valutati da un'agenzia di publiche relazioni prenderebbero una valutazione sotto lo zero.



Quoto in pieno il tuo post sensato e intelligente.

  Visualizza il profilo di TesPatton  Invia un messaggio privato a TesPatton    Rispondi riportando il messaggio originario
millio

Reg.: 06 Gen 2005
Messaggi: 2394
Da: cagliari (CA)
Inviato: 23-02-2005 23:09  
Credo che Quilty abbia afferrato perfettamente la situazione. Tale modo di comportarsi è totalmente controproducente. Agli occhi dell'opinione pubblica rimane semplicemente il fatto che l'ambasciatore israeliano sia stato barbaramente contestato durante una sua conferenza, e nessuno ha idea delle motivazioni della protesta da parte degli studenti. Io non critico le motivazioni della contestazione, ma unicamente il modo.

  Visualizza il profilo di millio  Invia un messaggio privato a millio  Stato di ICQ    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 24-02-2005 10:59  
quote:
In data 2005-02-23 17:18, greenday2 scrive:
quote:
In data 2005-02-23 16:13, Hamish scrive:
Si lo schifo,perchè solo così può essere definito l'ennesimo episodio di intolleranza accaduto questa volta all'Università di Firenze,dove un gruppo di studenti non ha trovato di meglio da fare che impedire all'ambasciatore israeliano di parlare al grido di "Palestina libera,Palestina rossa...".

Io mi chiedo chi si crede di essere questa gente per decidere chi può e chi non può parlare...Dopo ciò che è accaduto con vari ministri del governo,ecco ripetersi un analogo episodio stavolta con l'ambasciatore israeliano da parte di coloro che si credono i padroni dell'Università e che finalmente qualcuno (l'ambasciatore stesso) ha trovato il coraggio di dire chiarmente cosa sono:fascisti,punto e basta.




Fascisti??? Ma cosa dici?
Quelli erano militanti di rifondazione!

Cmq ho trovato il gesto estremamente vergognoso...che schifo!

Infatti la mia era una provocazione per coloro che dicono di avversare il fascismo ma poi usano gli stessi metodi...Fascisti lo si può essere anche se non si indossa una camicia nera...
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 24-02-2005 11:07  
quote:
In data 2005-02-23 18:13, honecker scrive:
La conferenza era organizzata dal prof. Mannoni, noto esponente di Forza Italia, proprio "nel momento in cui il governo italiano sta spingendo a tappe forzate alla Camere un inedito accordo militare Italia-Israele, mirato allo scambio di alta tecnologia militare tra i due paesi, accordo che coinvolge anche la ricerca universitaria." Il significato politico di un iniziativa del genere è molto chiaro.
La contestazione del collettivo studentesco fiorentino - come si può leggere nel suo comunicato - è nei confronti del "rappresentante di uno stato che da 50 anni viola sistematicamente il diritto internazionale,ignorando gli appelli mondiali al rispetto se non altro dei diritti fondamentali del popolo palestinese".
Nei volantini distribuiti si può leggere "È indegno che a parlare di prospettive di pace sia l’indesiderato ospite, portavoce di uno Stato che, in nome di una presunta democrazia, espropria di fatto la popolazione dei diritti fondamentali... Vogliamo quindi ribadire il nostro sdegno di fronte alla presenza di un tale personaggio nelle nostre aule...».
Lo striscione che hanno aperto durante la conferenza recitava "Vita, terra e libertà per il popolo palestinese".
Sono affermazioni legittime, che non hanno nulla di riprovevole dal punto di vista morale o politico. Al massimo agli studenti fiorentini, tutti molto giovani, si può rimproverare una certa dose di ingenuità e goffaggine nel portare avanti la loro protesta, ma non vedo perchè debba essere messo in discussione il loro diritto di critica e dissenso.
Dulcis in fundo gli unici a cui è stato impedito di parlare sono stati proprio gli studenti in questione grazie al provvido intervento della polizia e degli agenti della Digos.
L'ambasciatore Ehud Gol ha potuto continuare la sua conferenza "sulla pace", glissando su alcune domande degli studenti rimasti ("per motivi di sicurezza") e rispondendo ad altri con toni offensivi e lapidari del tipo "Andatevene a studiare".


[ Questo messaggio è stato modificato da: honecker il 23-02-2005 alle 18:14 ]

Vedi il problema di fondo è che nelle università (non so se tu le frequenti) c'è una forte egemonia degli studenti di sinistra che pretendono,e sottolineo pretendono,di decidere chi può e chi non può parlare,quali iniziative si possono e quali non si possono fare e la trovo una cosa disgustosa.Nessuno ha messo in dubbio il diritto di manifestare,ma se proprio vuoi farlo lo fai al di fuori dell'Università e in maniera civile,non cercando di far tacere chi non è d'accordo con te oppure,se sei preparato e hai argomentazioni valide,cercando di mettere in difficoltà l'ambasciatore con domande mirate.

L'Università è di tutti,non solo degli studenti di sinistra universitaria.Io pago le tasse come loro e certi scempi non voglio vederli,non hanno alcun diritto di portare avanti in questo modo queste iniziative!
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 24-02-2005 11:09  
quote:
In data 2005-02-23 18:25, Quilty scrive:
La notizia è questa
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/02_Febbraio/23/imarisio.shtml

Credo che questi ragazzi non abbiano capito una cosa: questo modo di contestare è decisamente controproducente e fa passare da intolleranti proprio le persone che sostengono la causa di un popolo oppresso da una brutale e devastante occupazione militare.

A discutere della questione Medio Oriente era stata chiamata solo una parte,in una conferenza senza contraddittorio.
Non è un bel segno di democrazia, e ci sono tanti modi per rilevarlo.
Invece di impedirgli di parlare (alla fine poi ha parlato lo stesso) potevano fargli delle domande che lo incastrassero,non ci vuole molto. Basta un attimo di documentazione seria ,parlare della questione del Muro che Israele sta costruendo in violazione di ogni più elementare diritto umano,e via dicendo.
Cos'avrebbe potuto dire questo rappresentante di uno stato razzista? Non saprei.
Ci sono molti modi di contestare le discriminazioni e sicuramente quello scelto da questi ragazzi è il modo più sbagliato e controproducente.

Alla gente neutrale alla fine rimarrà solo l'impressione che la brutta figura l'abbia fatta solo una parte, e si disenteresserà della questione palestinese che questi universitari volevano mettere in risalto,che dovrebbe essere poi lo scopo principale delle loro attività.
Se dovessero essere valutati da un'agenzia di publiche relazioni prenderebbero una valutazione sotto lo zero.

Questo si che è condivisibile.
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
  
0.238883 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: