FilmUP.com > Forum > Attualità - (Una) morte dimenticata
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > (Una) morte dimenticata   
Autore (Una) morte dimenticata
seanma

Reg.: 07 Nov 2001
Messaggi: 8105
Da: jjjjjjjj (MI)
Inviato: 08-04-2005 16:25  
Montecarlo: il principe Ranieri è morto Aveva 81 anni. Al suo posto il figlio Alberto, già nominato reggente, all'aggravarsi delle condizioni di salute del sovrano STRUMENTIVERSIONE STAMPABILEI PIU' LETTIINVIA QUESTO ARTICOLO
MONTECARLO - Dopo lunghi giorni di agonia il principe Ranieri è morto. Lunedì scorso era stato emesso l’ultimo bollettino medico dal palazzo del principato. Nel bollettino si riferiva che lo stato di salute del principe Ranieri III, ricoverato al centro cardiotoracico di Monaco, rimaneva «stazionario». Mercoledì alle 6.35 la notizia ufficiale della morte del principe Ranieri. Nel pomeriggio l'annuncio della data ufficiale dei funerali: il 15 aprile.
LA VITA - Una vita da favola, ma segnata dalla tragedia. Sembra un romanzo d'appendice la storia di Ranieri di Monaco, il sovrano più longevo d'Europa, che ha saputo coronare tutti i suoi sogni, dalle riforme politiche che è riuscito a introdurre nel piccolo ma autorevole Stato tra Italia e Francia fino al desiderio, esaudito nonostante tutto, di sposare la più brillante tra le stelle del firmamento hollywoodiano, Grace Kelly, la grande diva che per lui rinuncerà alla scena e che poi troverà una tragica morte in una folle corsa lungo le strade del principato.
Una ricca, felice enclave sulla Costa Azzurra tra Mentone e Nizza: 32 mila abitanti, 32% francesi, 20% italiani, 19% monegaschi, 5% inglesi, paradiso delle banche (ce ne sono 45) e dei vip che vanno a rifugiarvisi da sempre. Era questo il regno dell'ottantunenne Ranieri III, sovrano di Montecarlo, nato il 31 maggio del 1923, a Monaco. Figlio di Sua Altezza Serenissima la principessa Charlotte Duchessa del Valentinois e del principe Pierre Melchior Conte di Polignac, 'divenutò Grimaldi con l'Ordonnance Souveraine del 18 marzo 1920, il principe Ranieri succede a suo nonno, il principe Louis II, il 9 maggio 1949. Non aveva ancora ventisei anni.
Cinque anni prima, il 30 maggio del 1944, la principessa ereditaria Charlotte, figlia del Principe Louis II, autorizzata dal Principe Sovrano, aveva infatti rinunciato, in favore del figlio, al suo titolo di Ereditiera e alla successione al trono di Monaco. Giovane e pieno di ideali, Ranieri inizia il suo regno tra grandi progetti, sogni e ambizioni, che vedrá tutti pressocchè realizzati. Uno in particolare. È l'aprile del 1956, quando il sovrano sposa Grace Patricia Kelly, grande attrice di Hollywood e bellezza algida e aristocratica di Filadelfia, negli Stati Uniti.Le nozze tra il principe e l'attrice fanno sognare il mondo. In breve Grace diventa un modello per tutte le 'ragazze benè anni Cinquanta e un'icona glamour. Dalla loro unione nascono tre figli: la principessa Caroline Louise Marguerite, il principe Albert Alexandre Louis Pierre, principe ereditario, e la principessa Stephanie Marie Elisabeth. La vita felice di Ranieri III con la «star» Grace viene però interrotta bruscamente, il 14 settembre del 1982, da un terribile incidente d'auto in cui la principessa perde la vita e la figlia Stephanie rimane ferita.
La carriera militare e accademica del Principe Ranieri III è stata costellata di grandi successi. Effettua il suoi primi studi in Inghilterra, al College di Summerfield a Saint Leonard sur Mer e alla Scuola di Stowe. Si reca poi in Svizzera dove frequenta il collegio del castello di Rosey, a Rolle. Dopo Rosey prosegue i suoi studi a Montpellier dove consegue il diploma di 'bachelier en lettres'. Segue infine a Parigi il corso di laurea in Scienze Politiche. È il 28 settembre 1944 quando Ranieri III si impegna come volontario 'a titolo stranierò nell'esercito francese. Qui è destinato allo Stato Maggiore del 2° Corpo d'Armata comandato dal Generale di Monsabert. Nominato sotto-luogotenente, il principe prende parte con la sua squadra alle operazioni della Campagna d'Alsazia.
ll 17 dicembre del 1962 il sovrano dá al Principato una nuova Costituzione; nel 1993 ottiene l'ammissione di Monaco come Stato membro dell'Onu; nel 1997 celebra i 700 anni di vita del Principato e nel 1999 i suoi 50 anni di regno. Qualche mese dopo iniziano ad arrivare i primi sintomi della malattia. È il 16 dicembre del 1999 quando Ranieri di Monaco viene sottoposto a un'operazione chirurgica per un aneurisma addominale. L'intervento va bene, e, nonostante le gravissime condizioni in cui versa prima del ricovero, il principe riesce a cavarsela. Ma pochi mesi più tardi, il 2 febbraio del 2000, Ranieri III deve tornare nuovamente sotto i ferri: viene sottoposto a un difficile intervento chirurgico per la rimozione di noduli a un polmone, nel Centro cardiotoracico di Montecarlo. Una operazione delicatissima, soprattutto perchè in passato il sovrano aveva giá subito un intervento a cuore aperto, durante il quale gli erano stati applicati due by-pass. A operare Ranieri, l'equipe dei professori Dor e Pastor. Poi, da gennaio del 2003, una serie di ricoveri. Cinque, in due anni. L'ultimo, per una grave infezione polmonare, inizia l'8 marzo del 2005. Nella notte tra il 22 e il 23 marzo, un peggiornamento improvviso, costringe i medici a decidere per il ricovero in sala di rianimazione.



www.corriere.it

Nel giorno del saluto a uno dei più grandi Uomini del secolo,mi pareva giusto affiancare all'estremo omaggio a Woityla il seppur fugace ricordo di un regnante longevo e ieratico.


_________________
sono un bugiardo e un ipocrita

  Visualizza il profilo di seanma  Invia un messaggio privato a seanma  Vai al sito web di seanma    Rispondi riportando il messaggio originario
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 08-04-2005 16:28  
c'er già la notizia nel diario( cosa che consiglio di fare a tutti coloro che non lancino spunti in una conevsrazione, ma che riportano semplicemente un articolo di cronaca)
_________________
Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà di un solo momento : quello in cui l'uomo sa per sempre chi è

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
  
0.115200 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: