FilmUP.com > Forum > Attualità - IN ITALIA IN CARCERE VANNO SOLO I POVERI
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > IN ITALIA IN CARCERE VANNO SOLO I POVERI   
Autore IN ITALIA IN CARCERE VANNO SOLO I POVERI
londoner

Reg.: 22 Gen 2005
Messaggi: 690
Da: london (es)
Inviato: 14-05-2005 16:51  
E' stata sospesa la pena nei confronti di Giuseppe Mango, l' uomo di 86 anni finito in carcere per una condanna a quattro mesi di reclusione. Lo ha deciso il giudice di turno del Tribunale di sorveglianza di Napoli. L'uomo potra' quindi lasciare gia' oggi il carcere di Poggioreale.

A 86 anni, analfabeta e senza avvocato, e' finito in galera a Poggioreale: condannato a quattro mesi di carcere per contrabbando di sigarette, non ha presentato domanda di sospensione della pena.
Della vicenda di Giuseppe Mango, questo il nome dell'uomo, da' notizia oggi il quotidiano Il Mattino. L'anziano fu arrestato mentre ritirava la pensione nell'ufficio postale. L'uomo ha gia' scontato dieci giorni di carcere ed appare particolarmente provato. ''In cella - ha spiegato nel corso di un' intervista al quotidiano - mi trattano bene, ma sono stanco mandatemi a casa''. Mango aggiunge di non aver potuto permettersi di pagare l'avvocato con la sua pensione. Secondo il giudice Aldo Policastro, quella di Mango e' ''una storia kafkiana'' ed invita la Sorveglianza ad esaminare il caso.

''Pensavo: non ho rubato, non ho ucciso nessuno, che cosa mi possono fare alla mia eta' per quelle poche stecche di sigarette di tanti anni fa?''. E' quanto si chiede Giuseppe Mango, l'86enne napoletano arrestato lo scorso 2 maggio per contrabbando di sigarette. Attualmente l'anziano e' rinchiuso nella cella numero 28 all'interno del padiglione Salerno del carcere di Poggioreale, il reparto dei detenuti al primo arresto. E proprio nei pressi di Salerno, neanche a volerglielo ricordare, su di un treno diretto a Reggio Calabria, che nel 1998 a Giuseppe Mango furono sequestrate dalla Guardia di Finanza 15 stecche di sigarette. Nel 2001 il tribunale di Reggio Calabria lo condanna a 4 mesi di reclusione e la sentenza diventa poi definitiva il 16 aprile scorso. Sarebbe bastata, data l'eta' dell'uomo, una domanda per la sospensione della pena ma Giuseppe Mango e' analfabeta e non ha un legale. Risultato? Il pensionato viene arrestato e portato in carcere 10 giorni fa. Arrivato a Poggioreale, racconta Mango al Mattino, ''tutti si sono meravigliati per la mia eta', anche le guardie. I miei compagni di cella mi hanno chiesto che cosa avevo fatto, ho raccontato tutto e loro si sono dispiaciuti e mi hanno aiutato. Mi chiamano nonno''. Giuseppe Mango e' molto religioso: ''In casa mia ho un quadro con tutte le figure dei santi e la prima cosa che faro' appena uscito dal carcere sara' andare a sentire una bella messa nella chiesa del Carmine. Diro' cosi': grazie Signore che mi fai campare ancora alla mia eta'''.

DETENUTO A 86 ANNI, SCONCERTO DEL TRIBUNALE
Ha destato sconcerto negli ambienti giudiziari napoletani il caso dell' ottantaseienne finito in carcere in seguito a una condanna a quattro mesi di reclusione per contrabbando di sigarette. A quanto si e' appreso, i vertici del Tribunale di Sorveglianza di Napoli stanno esaminando il fascicolo per ricostruire le tappe della vicenda e capire cosa abbia determinato un provvedimento percepito come profondamente iniquo sia dall'opinione pubblica sia dal mondo giudiziario. Una questione che sembra chiamare in causa, oltre alle normative e alla loro applicazione da parte dei giudici, anche l'istituto della difesa di ufficio.
Dopo la condanna inflitta dal tribunale di Reggio Calabria - sottilineano fonti del tribunale di Napoli - il difensore di Giuseppe Mango (l'ottuagenario che da una decina di giorni e' detenuto a Poggioreale) avrebbe dovuto presentare una istanza per la sospensione della pena. In assenza di tale istanza, la procura della Repubblica del tribunale di Reggio Calabria ha dato esecuzione alla pena incaricando gli organi di polizia di condurre in carcere il condannato. Gli organi di polizia, a loro volta, sono tenuti ad avvisare con urgenza la magistratura quando si trovano di fronte a determinati casi, come persone gravemente ammalate o donne in stato di gravidanza. La legge non prevede limiti di eta' per la detenzione di persone condannate in via definitiva. I limiti di eta' sono tenuti in cosiderazione, invece, per la custodia cautelare (che solo in casi di eccezionale gravita' puo' essere applicata per gli ultrasettantenni). Occorre accertare infine - precisano le fonti del tribunale - se la direzione dell'istituto di pena abbia informato la magistratura di sorveglianza del ''caso limite'' di un 86enne portato in carcere.




---------------------------------------

Viene da ridere quando si sentono sciocchezze tipo "giudici comunisti", "accanimento giudiziario" ecc.

Pluricondannati come Previti, Dell`Utri e Berlusconi sono a piede libero e addirittura governano il paese, mentre in carcere finiscono i piu` deboli, i piu` anziani, i piu` poveri e indifesi.
Non c`e` limite alla vergogna.

[ Questo messaggio è stato modificato da: londoner il 14-05-2005 alle 16:57 ]

  Visualizza il profilo di londoner  Invia un messaggio privato a londoner    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 14-05-2005 16:55  
complimenti un topic degno del tuo livello
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
utopia


Reg.: 29 Mag 2004
Messaggi: 14557
Da: Smaramaust (NA)
Inviato: 14-05-2005 19:30  
Innanzitutto, a parte l'assurdita' della storia, vorrei dire che per quanto un uomo di 86 anni possa far tenerezza per la sua senilita' e' giusto applicare la legge. Se ha ucciso, se fa parte di un clan mafioso, se si è mostrato pedofilo nei confronti di un bambino. Ma, cari miei, fargli pesare un evento che coinvolge non immaginate quante persone e che e' all'ordine del giorno perfino fra i ragazzini di 12-13 anni(credetemi perche' in quanto napoletana conosco purtroppo bene la realta' della mia citta'), a distanza di anni mi sembra assurdo. Il problema e' lungo e a tratti anche tedioso: il contrabbando e la pirateria sono di demanio pubblico, ormai anche il nonnetto ti vende il pezzo di fumo e anche il bambinetto ti chiede se vuoi una stecca di sigarette. Capita, nei soleggiati pomeriggi d'estate, di passeggiare per i cosiddetti rioni popolari (legge 219, secondo la quale i terremotati dell'80 debbano essere ospitati in condomini messi a disposizione dai comuni dell'hiterland napoletano) e di vedere donne sulla cinquantina, in carne e mal pettinate, sedute per strada con la scatoletta a fianco contenente Merit's e Malrboro. Arriva la volante e ci possono essere due casi: sequestro o corruzione. Beh, nulla di nuovo. Stesso quartiere, stesse persone. Sparano. Qualcuno si fa male, qualcuno muore. Arriva la volante: cos'è accaduto? Chissa', chi lo sa? Nessuno sa niente, nessuno ha visto niente. Nessuno ha il coraggio di parlare. E l'aguzzino se la ride, si e' salvato ancora una volta. Si è salvato dalla prigione. E intanto qualcuno, per una qualche stecca di sigarette, crepa in una cella. Il carcere di Poggioreale e' tra i piu' affollati del mondo. Vidi un documentario e fu davvero orribile: pavimenti inesistenti, ratti e topi che vagano in liberta'. E poi... e poi... cosa non fanno i detenuti, soprattutto quelli piu' "cattivi", ai novizi, ai piu' ingenui, a quelli che mai si spiegheranno perche' siano finiti li'. Amo profondamente la mia citta', ma c'è un lato di lei che fa davvero schifo.

_________________
Fraintendiamo sempre noi stessi, e raramente comprendiamo gli altri. L'esperienza non ha valore morale: è solo il nome che gli uomini danno ai loro errori.

[ Questo messaggio è stato modificato da: utopia il 14-05-2005 alle 19:32 ]

[ Questo messaggio è stato modificato da: utopia il 14-05-2005 alle 19:34 ]

  Visualizza il profilo di utopia  Invia un messaggio privato a utopia  Vai al sito web di utopia    Rispondi riportando il messaggio originario
riddick

Reg.: 14 Giu 2003
Messaggi: 3018
Da: san giorgio in bosco (PD)
Inviato: 14-05-2005 20:22  
il caso citato fa schifo, e non ci sono dubbi, ma inviterei il nostro malsopportato amico londinese a spulciare con una visione piu globale i fatti di cronaca :merda del genere è capitata almeno una volta ovunque. attaccarsi al singolo avvenimento per dipingerci come una nazione di casi patologici sta diventando un esercizio ripetitivo

  Visualizza il profilo di riddick  Invia un messaggio privato a riddick    Rispondi riportando il messaggio originario
KARLMARX87


Reg.: 12 Apr 2005
Messaggi: 313
Da: SIENA (SI)
Inviato: 14-05-2005 20:25  
quote:
In data 2005-05-14 20:22, riddick scrive:
il caso citato fa schifo, e non ci sono dubbi, ma inviterei il nostro malsopportato amico londinese a spulciare con una visione piu globale i fatti di cronaca :merda del genere è capitata almeno una volta ovunque. attaccarsi al singolo avvenimento per dipingerci come una nazione di casi patologici sta diventando un esercizio ripetitivo


non lo metto in dubbio hai ragione su questo Riddick. a parte il fatto che tu mi dovresti una risposta nel topic sul nucleare ma credo che tu voglia negare che in Italia chi ha soldi ha anche la possibilità di allungare i termini dei processi, di pagare i migliori avvocati(questo ovunque) e di tirarla in tasca alla giustizia. vedi un certo Silvio Berlusconi, e un certo Previti, e un certo DEll'utri.....
_________________
Povero mondo che non conosci la matematica e i sapori della vera musica per perderti nelle vanità delle parole senza senso impegnate nella retorica del passato.
(Enrico Bombieri, medaglia Field per la matematica)

  Visualizza il profilo di KARLMARX87  Invia un messaggio privato a KARLMARX87  Vai al sito web di KARLMARX87     Rispondi riportando il messaggio originario
riddick

Reg.: 14 Giu 2003
Messaggi: 3018
Da: san giorgio in bosco (PD)
Inviato: 14-05-2005 20:42  
riguardo alla prima questione : per quel che mi frega, puoi pure credere che mi piaccia sodomizzare i gatti.
riguardo alla seconda questione: è vero, ti devo una risposta. ho scritto quella che pensavo fosse una semplice opinione personale sul nucleare, nè migliore nè peggiore di altre. tu mi hai dato del facilone, dell'oscurantista e dello sparacazzate. hai detto che sbaglio perchè -cito- "credo che l'energia nucleare non funzioni per niente".mi inchino alla scientificità del dato.
hai ragione, non te l'ho data la risposta, perchè l'unica che mi veniva in mente era un colossale vaffa.

_________________
M.O.I.G.E. al rogo

[ Questo messaggio è stato modificato da: riddick il 14-05-2005 alle 20:42 ]

  Visualizza il profilo di riddick  Invia un messaggio privato a riddick    Rispondi riportando il messaggio originario
Kieslowski

Reg.: 09 Mag 2005
Messaggi: 1754
Da: Reykjavik (es)
Inviato: 14-05-2005 21:49  
IN ITALIA SOLO I POVERI VANNO IN CARCERE. Fosse solo un problema dell'Italia...

  Visualizza il profilo di Kieslowski  Invia un messaggio privato a Kieslowski    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 15-05-2005 02:39  
I poveri e i fessi aggiungerei io...I vari Tanzi e company fanno un annetto (se lo fanno) e via,tutti a casa!!A parte tutto credo che questo non sia solo un problema dell'Italia.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 15-05-2005 09:11  
quote:
In data 2005-05-14 20:25, KARLMARX87 scrive:
quote:
In data 2005-05-14 20:22, riddick scrive:
il caso citato fa schifo, e non ci sono dubbi, ma inviterei il nostro malsopportato amico londinese a spulciare con una visione piu globale i fatti di cronaca :merda del genere è capitata almeno una volta ovunque. attaccarsi al singolo avvenimento per dipingerci come una nazione di casi patologici sta diventando un esercizio ripetitivo


non lo metto in dubbio hai ragione su questo Riddick. a parte il fatto che tu mi dovresti una risposta nel topic sul nucleare ma credo che tu voglia negare che in Italia chi ha soldi ha anche la possibilità di allungare i termini dei processi, di pagare i migliori avvocati(questo ovunque) e di tirarla in tasca alla giustizia. vedi un certo Silvio Berlusconi, e un certo Previti, e un certo DEll'utri.....




In tutti i paesi del mondo dove esistano gli avvocati chi è più ricco ha + possibilità di cavarsela, questo perchè può permettersi un avvocato migliore. Le uniche soluzioni potrebbero essere
1) la soppressione degli avvocati
2) la tariffa unica a carico dei cittadini e l'estrazione a sorte del difensore.

Chiaramente due assurdità

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
londoner

Reg.: 22 Gen 2005
Messaggi: 690
Da: london (es)
Inviato: 15-05-2005 11:55  
quote:
In data 2005-05-14 20:22, riddick scrive:
il caso citato fa schifo, e non ci sono dubbi, ma inviterei il nostro malsopportato amico londinese a spulciare con una visione piu globale i fatti di cronaca :merda del genere è capitata almeno una volta ovunque. attaccarsi al singolo avvenimento per dipingerci come una nazione di casi patologici sta diventando un esercizio ripetitivo



Ti sbagli, non e` questo il mio intento. Io voglio solo enfatizzare la strategia berlusconiana, quella cioe` di dire sempre il contrario del vero giocando d`anticipo per mascherare le proprie colpe.
Berlusconi sa che in Italia i giudici hanno sempre agito a senso unico e hanno penalizzato sempre e comunque i piu` poveri e quelli schierati politicamente a sinistra. Questo perche` la magistratura, le forze dell`ordine ecc. sono tutti organismi mutuati dal ventennio fascista, l`epurazione, come noto, non c`e` stata.
Se osservi gli anni di piombo per esempio gli unici che hanno fatto il carcere sono stati i terroristi di sinistra (giustamente in quanto assassini). I rossi si sono fatti circa 25-30 anni di carcere, hanno scontato la pena fino all`ultimo giorno. I fascisti invece (assassini e perlopiu` stragisti, terroristi che hanno fatto saltare in aria banche, treni sterminando persone innocenti) hanno collaborato a piu` riprese con settori doppi del governo, la maggior parte delle loro stragi sono rimaste impunite, e anche durante i processi si sono sprecate le assoluzioni.
Berlusconi dicendo "i giudici sono comunisti" mette le mani avanti. Sa che e` colpevole di reati gravissimi, sa che in qualunque paese europeo sarebbe in carcere da anni. E allora inventa la teoria della magistratura rossa.
Ma di fatto in carcere c`e Sofri. Berlusconi e` presidente del consiglio e al suo finaco ha mafiosi come Previti e Dell`Utri. Questa e` la situazione dell`Italia contemporanea. Potete cambiarla solo con il voto.

_________________
«Vi ho creato io. Che buffonata è questa?» - Silvio Berlusconi rivolto a Fini e Follini (Corriere della Sera 15 aprile 2005)

[ Questo messaggio è stato modificato da: londoner il 15-05-2005 alle 11:57 ]

  Visualizza il profilo di londoner  Invia un messaggio privato a londoner    Rispondi riportando il messaggio originario
KARLMARX87


Reg.: 12 Apr 2005
Messaggi: 313
Da: SIENA (SI)
Inviato: 15-05-2005 20:08  
quote:
In data 2005-05-15 09:11, ipergiorg scrive:
quote:
In data 2005-05-14 20:25, KARLMARX87 scrive:
quote:
In data 2005-05-14 20:22, riddick scrive:
il caso citato fa schifo, e non ci sono dubbi, ma inviterei il nostro malsopportato amico londinese a spulciare con una visione piu globale i fatti di cronaca :merda del genere è capitata almeno una volta ovunque. attaccarsi al singolo avvenimento per dipingerci come una nazione di casi patologici sta diventando un esercizio ripetitivo


non lo metto in dubbio hai ragione su questo Riddick. a parte il fatto che tu mi dovresti una risposta nel topic sul nucleare ma credo che tu voglia negare che in Italia chi ha soldi ha anche la possibilità di allungare i termini dei processi, di pagare i migliori avvocati(questo ovunque) e di tirarla in tasca alla giustizia. vedi un certo Silvio Berlusconi, e un certo Previti, e un certo DEll'utri.....




In tutti i paesi del mondo dove esistano gli avvocati chi è più ricco ha + possibilità di cavarsela, questo perchè può permettersi un avvocato migliore. Le uniche soluzioni potrebbero essere
1) la soppressione degli avvocati
2) la tariffa unica a carico dei cittadini e l'estrazione a sorte del difensore.

Chiaramente due assurdità


il modo sarebbe sveltire la giusrizia e far pagare gli avvocati tutti uguali! esatto! così si eviterebbe la privatizzazione della giustizia!l'estrazione a sorte è una stupidità che citi per far pensare che la sostenga in realtà è l'ennesima buffonata dell'anticomunista forzista!complimenti
_________________
Povero mondo che non conosci la matematica e i sapori della vera musica per perderti nelle vanità delle parole senza senso impegnate nella retorica del passato.
(Enrico Bombieri, medaglia Field per la matematica)

  Visualizza il profilo di KARLMARX87  Invia un messaggio privato a KARLMARX87  Vai al sito web di KARLMARX87     Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 16-05-2005 10:33  
quote:
In data 2005-05-15 20:08, KARLMARX87 scrive:
quote:
In data 2005-05-15 09:11, ipergiorg scrive:
quote:
In data 2005-05-14 20:25, KARLMARX87 scrive:
quote:
In data 2005-05-14 20:22, riddick scrive:
il caso citato fa schifo, e non ci sono dubbi, ma inviterei il nostro malsopportato amico londinese a spulciare con una visione piu globale i fatti di cronaca :merda del genere è capitata almeno una volta ovunque. attaccarsi al singolo avvenimento per dipingerci come una nazione di casi patologici sta diventando un esercizio ripetitivo


non lo metto in dubbio hai ragione su questo Riddick. a parte il fatto che tu mi dovresti una risposta nel topic sul nucleare ma credo che tu voglia negare che in Italia chi ha soldi ha anche la possibilità di allungare i termini dei processi, di pagare i migliori avvocati(questo ovunque) e di tirarla in tasca alla giustizia. vedi un certo Silvio Berlusconi, e un certo Previti, e un certo DEll'utri.....




In tutti i paesi del mondo dove esistano gli avvocati chi è più ricco ha + possibilità di cavarsela, questo perchè può permettersi un avvocato migliore. Le uniche soluzioni potrebbero essere
1) la soppressione degli avvocati
2) la tariffa unica a carico dei cittadini e l'estrazione a sorte del difensore.

Chiaramente due assurdità


il modo sarebbe sveltire la giusrizia e far pagare gli avvocati tutti uguali! esatto! così si eviterebbe la privatizzazione della giustizia!l'estrazione a sorte è una stupidità che citi per far pensare che la sostenga in realtà è l'ennesima buffonata dell'anticomunista forzista!complimenti




senza l'estrazione a sorte avremmo cmq una discriminazione del tipo "il meglio informato (che spesso è il + ricco) avrà una assistenza migliore".

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
greenday2

Reg.: 02 Lug 2004
Messaggi: 1074
Da: reggio emilia (RE)
Inviato: 17-05-2005 12:15  
quote:
In data 2005-05-15 11:55, londoner scrive:
quote:
In data 2005-05-14 20:22, riddick scrive:
il caso citato fa schifo, e non ci sono dubbi, ma inviterei il nostro malsopportato amico londinese a spulciare con una visione piu globale i fatti di cronaca :merda del genere è capitata almeno una volta ovunque. attaccarsi al singolo avvenimento per dipingerci come una nazione di casi patologici sta diventando un esercizio ripetitivo



Ti sbagli, non e` questo il mio intento. Io voglio solo enfatizzare la strategia berlusconiana, quella cioe` di dire sempre il contrario del vero giocando d`anticipo per mascherare le proprie colpe.
Berlusconi sa che in Italia i giudici hanno sempre agito a senso unico e hanno penalizzato sempre e comunque i piu` poveri e quelli schierati politicamente a sinistra. Questo perche` la magistratura, le forze dell`ordine ecc. sono tutti organismi mutuati dal ventennio fascista, l`epurazione, come noto, non c`e` stata.
Se osservi gli anni di piombo per esempio gli unici che hanno fatto il carcere sono stati i terroristi di sinistra (giustamente in quanto assassini). I rossi si sono fatti circa 25-30 anni di carcere, hanno scontato la pena fino all`ultimo giorno. I fascisti invece (assassini e perlopiu` stragisti, terroristi che hanno fatto saltare in aria banche, treni sterminando persone innocenti) hanno collaborato a piu` riprese con settori doppi del governo, la maggior parte delle loro stragi sono rimaste impunite, e anche durante i processi si sono sprecate le assoluzioni.
Berlusconi dicendo "i giudici sono comunisti" mette le mani avanti. Sa che e` colpevole di reati gravissimi, sa che in qualunque paese europeo sarebbe in carcere da anni. E allora inventa la teoria della magistratura rossa.
Ma di fatto in carcere c`e Sofri. Berlusconi e` presidente del consiglio e al suo finaco ha mafiosi come Previti e Dell`Utri. Questa e` la situazione dell`Italia contemporanea. Potete cambiarla solo con il voto.

_________________
«Vi ho creato io. Che buffonata è questa?» - Silvio Berlusconi rivolto a Fini e Follini (Corriere della Sera 15 aprile 2005)

[ Questo messaggio è stato modificato da: londoner il 15-05-2005 alle 11:57 ]



Ma cosa stai dicendo? Ma perchè non ti accerti quantomeno di quello che dici? Achille Lollo e' per caso in carcere dopo il rogo di Primavalle? Fioravanti e' per caso in Brasile?


  Visualizza il profilo di greenday2  Invia un messaggio privato a greenday2    Rispondi riportando il messaggio originario
  
0.129370 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: