Leonardo.it

FilmUP.com > Forum > Critica il critico - CInematografo su RaiUno: Mezzeseghe e dintorni
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > Critica il critico > CInematografo su RaiUno: Mezzeseghe e dintorni   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 )
Autore CInematografo su RaiUno: Mezzeseghe e dintorni
woyzeck

Reg.: 19 Ago 2009
Messaggi: 11
Da: roma (RM)
Inviato: 19-08-2009 20:18  
quote:
In data 2008-03-27 17:49, Fakuser scrive:
quote:
In data 2008-03-27 17:28, sandrix81 scrive:
quote:
In data 2008-03-16 23:13, piterpanz scrive:
con una certa semplicità

come a dire che hai provato qualche volta a guardare ghezzi ma non hai capito due parole in fila?


senti, a volte è incomprensibile persino per sè stesso.....




Qui poi, scusate se dovessi intromettemi da sconosciuto in una discussione tra amici, ma esorterei a muoversi con rispettosa cautela: Enrico Ghezzi - attaccare il quale sotto il profilo della possibilità della decodificazione possibile ad opera di menti più o meno comuni è esercizio paragonabile al proverbiale sparare sula croce rossa - è un personaggio il cui spessore dovrebbe potersi comunque evincere da quel che fa e ha fatto, oltre a quel che dice.
Allora, senza scomodare maestri arcaici o di difficoltosa reperibilità, intanto chiederei a chi si pone il problema di "capire" Ghezzi cos'abbia pensato quando - e SE - ha mai visto un Lynch "in forma" (diciamo Eraserhead?), e credo d'esser stato clemente, e poi affonderei olre dicendo se si abbia un'idea di quali e quanti CAPOLAVORI INDISCUSSI del cinema mondiale debbono al già citato scarsamente comprensibile la loro presenza sul mercato italiano, tanto in termini di pubblicazione quanto di passaggio televisivo? Qualche nome? Aristakisjan, Godard, Ozu, Mizoguchi, Cocteau e, per prevenire eventuali accuse di aver citato solo cinema "ostico", provatevi a farmi sapere quando e dove altro si sarebbe mai potuta vedere una splendida favoletta romantica come "Il villino incantato" di Cromwell che solo un personaggio del genere è in grado di valorizzare o piuttosto sdoganare quel genio di Meyer e dedicargli intere nottate!
Sveglia ragazzi, per fortuna - absit iniuria verbis! - il cinema, quello vero, l'hanno fatto e lo fanno i geni, e ogni tanto può anche capitare che ne parlino i geni. Di fronte a tutto questo, a noi non resta che la possibilità di non comprendere: siamone orgogliosi, è già qualcosa!
Vale.
_________________
E' tutto ok: stai solo morendo. [D.L.]

  Visualizza il profilo di woyzeck  Invia un messaggio privato a woyzeck    Rispondi riportando il messaggio originario
Claymore

Reg.: 29 Ago 2003
Messaggi: 1129
Da: detroit (es)
Inviato: 30-09-2012 03:09  
stavo girando sul programma; ma perchè cazzo hanno riesumato la salma, Rondi se na stava tranquillo nel sarcofago...
_________________

We shall dive down through black abysses and in that lair of the deep ones we shall dwell amidst wonder and glory forever

  Visualizza il profilo di Claymore  Invia un messaggio privato a Claymore    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 )
  
0.024702 seconds.







© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: