FilmUP.com > Forum > Attualità - L'uomo è un essere malvagio
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Zoom Out > Attualità > L'uomo è un essere malvagio   
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
Autore L'uomo è un essere malvagio
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 14-06-2005 22:52  
in off topic è stato inserito questo link

http://www.ogrish.com/archives/2005/april/ogrish-dot-com-russian_soldier_head_bashed_and_beheaded.wmv


è l'ennesima testimonianza della malvagità e crudeltà dell'uomo nei confronti di persone (ma anche animali) indifesi ed innocenti (anche se non sempre, ma ciò non giustifica niente)

come nel caso dei decapitati in Iraq piuttosto che le persone torturate in carcere dagli americani

all'inizio degli anni 90 vidi dei filamti di morte e violenza a Fuori Orario su Rai 3 che facevano rabrividire del tipo prigionieri a cui venivano spezzate le gambe con pietre di grosse dimensioni


_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
Saeros

Reg.: 27 Mag 2004
Messaggi: 7565
Da: Napoli (NA)
Inviato: 14-06-2005 23:36  
ho gia` visto quel filmato quando hai postato la prima volta (avevo fatto il copia e incolla per vederlo) e non ho alcuna voglia di farlo di nuovo. e` semplicemente troppo disgustoso per poterlo descrivere. io penso che gli esseri umani in certe situazioni non capiscano piu` niente, neanche di essere vivi.
_________________
Mizar:Sae è da interpretare stile rebus..
Un Lugubre Equivoco

  Visualizza il profilo di Saeros  Invia un messaggio privato a Saeros  Vai al sito web di Saeros     Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 15-06-2005 11:22  
Perdona Ten, l'uomo è sia buono che malvagio a parer mio. Per definirlo nella media malvagio occorrerebbe paragonarlo a qualcos'altro non ti pare? A cosa lo paragoniamo?
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 15-06-2005 12:20  
se ti va di parlare dell'uomo buono apri un altro topic

questo è per il contrario

e comunque di notizie raccapriccianti se ne possono trovare anche al di fuori delle guerre o affari di stato, fra la gente comune

tipo questo episodio recente

Gregory Despres aveva con sé una sega elettrica, una spada, un coltello Killer passa la dogana Usa zuppo di sangue Dopo l'arresto del giovane, polemiche fra Canada, dove erano avvenuti gli omicidi, e Usa. I poliziotti: non violava i regolamenti

NEW YORK - Una sega elettrica insaguinata, una spada, un'accetta, un coltello e un tirapugni: Gregory Despres aveva con sé un armamentario degno del Faccia di cuoio dell'horror «Non aprite quella porta» ma nonostante questo è riuscito tranquillamente ad attraversare il confine tra Canada e Stati Uniti, alla faccia delle severe misure alle frontiere post 11 Settembre.

POLEMICHE - Il giovane, 22 anni, è stato lasciato entrare dal Canada: gli agenti della dogana gli hanno sequestrato gli oggetti e lo hanno lasciato passare, ma il giorno dopo hanno scoperto che aveva appena massacrato una coppia di anziani coniugi, come avrebbero potuto facilmente intuire dalla sega elettrica zuppa di sangue. La vicenda sta suscitando polemiche tra Usa e Canada. Risale al 25 aprile scorso ed è venuta alla luce a Boston, nell'ambito delle procedure per l'estradizione di Despres, che fu poi arrestato pochi giorni dopo in Massachusetts, mentre si aggirava a piedi su un'autostrada con gli abiti coperti di sangue.

GLI OMICIDI - Il 22enne è accusato dell'omicidio di Frederick Fulton, un musicista country di 74 anni e della moglie, uccisi nella loro abitazione a Minto, nel New Brunswick (Canada). L'uomo era stato decapitato, forse con la sega elettrica, mentre la donna è morta accoltellata. Quando Gregory Despres si è presentato alla frontiera con il Maine per entrare negli Usa, gli sono state prese le impronte digitali e confiscate le armi da taglio, come prevede la legge ma nessuno lo ha fermato. Il giovane ha il passaporto americano e non risultava ricercato. «Nessuno ci ha chiesto di arrestarlo - si è giustificato un portavoce delle autorità di frontiera, Bill Anthony - e il fatto di essere un tipo strano non è una ragione sufficiente per buttare qualcuno in cella. Siamo in un paese governato da leggi e regolamenti, che non sono stati violati».
09 giugno 2005


.... decapitato forse con una sega elettrica ...

cose normali per l'appunto ...
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 15-06-2005 13:03  
Pensavo ti andasse di dialogare, invece vuoi solo fare un collage per rattristarci e shocKarci
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
angel76st

Reg.: 18 Apr 2004
Messaggi: 1945
Da: ostuni (BR)
Inviato: 15-06-2005 20:36  
cazzo ten!
..m'e' venuto mal di stomaco.
_________________
"quando vivi nella paura arrivi al punto , che vorresti essere morto." Sonatine.

  Visualizza il profilo di angel76st  Invia un messaggio privato a angel76st  Email angel76st     Rispondi riportando il messaggio originario
riddick

Reg.: 14 Giu 2003
Messaggi: 3018
Da: san giorgio in bosco (PD)
Inviato: 15-06-2005 20:39  
un pochino generalista...
_________________
M.O.I.G.E. al rogo

  Visualizza il profilo di riddick  Invia un messaggio privato a riddick    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 17-06-2005 10:19  
Non c'è mai limite al peggio...
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 17-06-2005 11:27  
quote:
In data 2005-06-17 10:19, Hamish scrive:
Non c'è mai limite al peggio...




sono le loro tradizioni. Tranquillo un po' di relativismo culturale e passa tutto.
"non esiste una cultura superiore, ma solo culture diverse" chi è che lo diceva?
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Daniel


Reg.: 14 Feb 2003
Messaggi: 4301
Da: Nuoro (NU)
Inviato: 17-06-2005 12:29  
Le basi dell'antropologia odierna ... vuoi provare a scardinarla dall'alto della tua altezza culturale?

Ma veniamo alle prospettive credi davvero chi è inserito in una cultura 'altra' non cada nel tuo stesso errore di sentirsi a te superiore? ... ma sopratutto il motivo di inneggiare la propria cultura non diventa blando e assurdo seguendo dogmi inerenti al tuo stesso io culturale e verificabili solo in quell'ambito? e per di più muovere una 'critica' che di per se stessa assume posizione deficitaria (poiche muove un termine di paragone sbagliato in partenza) non dovrebbe comportare una conoscenz assoluta (o tendente se non altro) della cultura in questione e no frammenti cronachistici?
_________________
::M:: cineForum

  Visualizza il profilo di Daniel  Invia un messaggio privato a Daniel    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 17-06-2005 13:11  
quote:
In data 2005-06-17 12:29, Daniel scrive:
Le basi dell'antropologia odierna ... vuoi provare a scardinarla dall'alto della tua altezza culturale?

Ma veniamo alle prospettive credi davvero chi è inserito in una cultura 'altra' non cada nel tuo stesso errore di sentirsi a te superiore? ... ma sopratutto il motivo di inneggiare la propria cultura non diventa blando e assurdo seguendo dogmi inerenti al tuo stesso io culturale e verificabili solo in quell'ambito? e per di più muovere una 'critica' che di per se stessa assume posizione deficitaria (poiche muove un termine di paragone sbagliato in partenza) non dovrebbe comportare una conoscenz assoluta (o tendente se non altro) della cultura in questione e no frammenti cronachistici?




ah ecco ne abbiamo trovato uno. Hai una grande cultura e una grande padronanza di linguaggio, non c'è che dire. Ma se questo ti porta a non capire che una cultura che sacrifica bambini per riti magici è inferiore alla nostra direi che è tutto sprecato.
_________________
Spock: We must acknowledge once and for all that the purpose of diplomacy is to prolong a crisis.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
xander77

Reg.: 12 Ott 2002
Messaggi: 2521
Da: re (RE)
Inviato: 17-06-2005 15:34  
quote:
In data 2005-06-17 13:11, ipergiorg scrive:
quote:
In data 2005-06-17 12:29, Daniel scrive:
Le basi dell'antropologia odierna ... vuoi provare a scardinarla dall'alto della tua altezza culturale?

Ma veniamo alle prospettive credi davvero chi è inserito in una cultura 'altra' non cada nel tuo stesso errore di sentirsi a te superiore? ... ma sopratutto il motivo di inneggiare la propria cultura non diventa blando e assurdo seguendo dogmi inerenti al tuo stesso io culturale e verificabili solo in quell'ambito? e per di più muovere una 'critica' che di per se stessa assume posizione deficitaria (poiche muove un termine di paragone sbagliato in partenza) non dovrebbe comportare una conoscenz assoluta (o tendente se non altro) della cultura in questione e no frammenti cronachistici?




ah ecco ne abbiamo trovato uno. Hai una grande cultura e una grande padronanza di linguaggio, non c'è che dire. Ma se questo ti porta a non capire che una cultura che sacrifica bambini per riti magici è inferiore alla nostra direi che è tutto sprecato.



ma è veramente questione di cultura?
Oppure si tratta semplicemente di delinquenti e invasati, categorie "transculturali" sempre molto ben nutrite.
Ogni volta che sento parlare di superiorità culturale e mi vengono portati esempi tratti dalla cronaca nera da un lato mi viene da ridere, dall'altra penso che noi, italiani, siamo gli ultimi a dover parlare e i primi a doverci sciaquare la bocca.

  Visualizza il profilo di xander77  Invia un messaggio privato a xander77    Rispondi riportando il messaggio originario
Tenenbaum

Reg.: 29 Dic 2003
Messaggi: 10848
Da: cagliari (CA)
Inviato: 17-06-2005 15:36  
infatti la cultura non centra una mazza

allora dove li mettiamo i riti satanici ?
_________________
For relaxing times make it Suntory time

  Visualizza il profilo di Tenenbaum  Invia un messaggio privato a Tenenbaum  Email Tenenbaum    Rispondi riportando il messaggio originario
ipergiorg

Reg.: 08 Giu 2004
Messaggi: 10143
Da: CARBONERA (TV)
Inviato: 17-06-2005 15:54  
quote:
In data 2005-06-17 15:34, xander77 scrive:
quote:
In data 2005-06-17 13:11, ipergiorg scrive:
quote:
In data 2005-06-17 12:29, Daniel scrive:
Le basi dell'antropologia odierna ... vuoi provare a scardinarla dall'alto della tua altezza culturale?

Ma veniamo alle prospettive credi davvero chi è inserito in una cultura 'altra' non cada nel tuo stesso errore di sentirsi a te superiore? ... ma sopratutto il motivo di inneggiare la propria cultura non diventa blando e assurdo seguendo dogmi inerenti al tuo stesso io culturale e verificabili solo in quell'ambito? e per di più muovere una 'critica' che di per se stessa assume posizione deficitaria (poiche muove un termine di paragone sbagliato in partenza) non dovrebbe comportare una conoscenz assoluta (o tendente se non altro) della cultura in questione e no frammenti cronachistici?




ah ecco ne abbiamo trovato uno. Hai una grande cultura e una grande padronanza di linguaggio, non c'è che dire. Ma se questo ti porta a non capire che una cultura che sacrifica bambini per riti magici è inferiore alla nostra direi che è tutto sprecato.



ma è veramente questione di cultura?
Oppure si tratta semplicemente di delinquenti e invasati, categorie "transculturali" sempre molto ben nutrite.
Ogni volta che sento parlare di superiorità culturale e mi vengono portati esempi tratti dalla cronaca nera da un lato mi viene da ridere, dall'altra penso che noi, italiani, siamo gli ultimi a dover parlare e i primi a doverci sciaquare la bocca.



nell'articolo si parla di centinaia di vittime e questo solo per la comunità africana in Inghilterra. Una percentuali di delinquenti ed invasati decisamente troppo alta. E si parla di leader religiosi responsabili del massacro. Vista la grandezza del fenomeno credo non si possa pensare che questo non discenda da una cultura di superstizione.

  Visualizza il profilo di ipergiorg  Invia un messaggio privato a ipergiorg  Vai al sito web di ipergiorg    Rispondi riportando il messaggio originario
Hamish

Reg.: 21 Mag 2004
Messaggi: 8354
Da: Marigliano (NA)
Inviato: 17-06-2005 16:23  
Sinceramente non capisco cosa c'entri la superiorità culturale.Nell'articolo se è per questo non si specifica nemmeno se anche i carnefici fossero di origine africana.Ma anche se fosse cosa cambia?Basta questo ad identificare ed etichettare una cultura?E noi chi dovremmo essere allora?La cultura della Shoa?
_________________
IO DIFENDO LA COSTITUZIONE. FIRMATE.

  Visualizza il profilo di Hamish  Invia un messaggio privato a Hamish    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
  
0.209683 seconds.







© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: